Policy e netiquette per SOD: alcuni spunti per lavorarci assieme

85 views
Skip to first unread message

Matteo Brunati

unread,
Sep 1, 2016, 4:11:42 PM9/1/16
to Spaghetti Open Data
Ciao spaghettar*,
eccoci qui: diamoci delle regole minime per evitare spiacevoli fraintendimenti nelle discussioni che facciamo in lista, sia sui toni che sui modi di gestire le discussioni.

Siamo tanti, con interessi e provenienze assai diverse: proviamo a fermare qualche punto fermo.

Il tema non è nuovo: già nel 2012 se ne era discusso in lista[1], e il documento base era questo:
https://docs.google.com/document/d/1aBlM0rWPXhGYldfoOwNKfnVIgrCXDFb-2YAv-EaxCqI/edit

Assieme alle policy che ha segnalato Alberto, ovvero quella di Flickr:

La questione più complicata è la dichiarazione del cappello con cui si parla: in alcuni casi diversi degli iscritti hanno n cappelli potenziali con cui scrivere.

Dalle n associazioni strutturate di cui si fa parte, alle aziende di cui si è portavoce o si è soci, agli enti in cui in alcuni casi si diventa portavoci.

Alle singole persone che siamo tutti.


Non è detto che dal discorso emerga fin da subito il cappello con cui si sta parlando: per questo a suo tempo io avevo adottato la linea "SpazioDati hat" quando il thread e l'intervento era sotto quel cappello, e quando parlavo come attivista.


Potrebbe essere un elemento da cui partire: l'altro è questo.

SOD è una macro-comunità: un insieme variopinto fin dalla sua nascita di interessi diversi.

E' anche il suo valore, e la sua croce: proprio per questo ci terrei a trovare un modo semplice e snello per evitare fraintendimenti sulle posizioni che si possono avere nelle discussioni. Ci saranno sempre alcuni che in forme diverse competono nel mercato, e ci saranno sempre posizioni diverse.

Quello che vorrei evitare è definita "guerra dei poveri", specie quando diventano attacchi diretti.


Frammentare in maniera deleteria le posizioni senza riuscire a fare squadra dove serve invece combattere assieme.

O almeno parlarne prima, d'altronde è una lista questa.


Su OGP ci siamo riusciti tutto sommato, mi piacerebbe riuscire a farlo più spesso.

Enzo Rullani diceva "collaborare per competere".


Cosa ne pensate?


matt


[1] - https://groups.google.com/d/msg/spaghettiopendata/u7Uz5964aJ0/LhLykc-LoxQJ




Alberto

unread,
Sep 2, 2016, 9:58:55 AM9/2/16
to Spaghetti Open Data
Ora capisco meglio il problema, per come lo vedi tu, Matteo.

Cosa ne dite di una politica di full disclosure? Potrebbe funzionare così:
  1. Ciascuno dichiara il proprio arsenale di cappelli. Per non appesantire la discussione in lista, questo si potrebbe fare sul sito di SOD, dove molti di noi hanno già un profilo. BONUS: ci viene facile usare queste informazioni come un dataset, anche se potremmo decidere che rilasciarlo in creative commons è un po' troppo open. SI potrebbe perfino fare la rete della scena open data italiana, un grafo bipartito di persone connesse a organizzazioni.
  2. Per default, ognuno scrive come se stesso. Se, in qualche caso, qualcuno vuole mettersi un cappello specifico, lo dichiara all'inizio del post.
  3. Quando si scrive, cercare di stare attenti ad evitare i fraintendimenti e a non offendere nessuno.
  4. Quando si legge, "assume good faith". Se qualcuno scrive una cosa che non ci piace, non concludiamo immediamente di essere sotto attacco: potremmo avere capito male, o la persona potrebbe essersi espressa in modo goffo. 
Funziona?

Alfredo Serafini

unread,
Sep 3, 2016, 9:31:27 AM9/3/16
to Spaghetti Open Data
(ciao a tutte/i scusatemi l'intermittenza)

La faccenda delle "full-disclosure" mi vede d'accordo in linea di principio, per evitare a monte possibili malintesi o  chiavi di lettura errate. 

  • Ciascuno dichiara il proprio arsenale di cappelli. Per non appesantire la discussione in lista, questo si potrebbe fare sul sito di SOD, dove molti di noi hanno già un profilo. BONUS: ci viene facile usare queste informazioni come un dataset, anche se potremmo decidere che rilasciarlo in creative commons è un po' troppo open. SI potrebbe perfino fare la rete della scena open data italiana, un grafo bipartito di persone connesse a organizzazioni.
occhio che è più o meno quello di cui si parlava in un thread di qualche anno fa:
https://groups.google.com/forum/#!searchin/spaghettiopendata/profilo$20utente%7Csort:relevance/spaghettiopendata/7XL4ZIXuKzo/foaU1ghk4XQJ

Anche io resto dell'idea che sarebbe interessante "mappare" la comunità. Se decidiamo (tutti insieme) di mappare i profili del sito in questo senso posso dare una mano a farlo rapidamente, mi basta accedere al DB. Credo che ne avessimo anche già parlato con il buon Paolo qualche anno fa, se non erro (@paolomainardi correggimi se mi sbaglio che la mia memoria fa sempre più cilecca :-)), poi la cosa passò in cavalleria per seguirne altre più immediate. 

SOD a tutt'oggi non rappresenta l'intera mappa italiana: a maggior ragione la situazione si va frammentando ben più di qualche anno fa in tanti nuclei (il che è anche positivo, se porta ad azioni più mirate e concrete!) quindi invece di rappresentare il grafo SOD; dovremmo IMHO farci promotori di iniziative di "autocensimento", rivolte alle community locali tutte, per disegnare tutti insieme una mappa di cui SOD stessa è solo un pezzetto: se ci riusciamo è un bel risultato per creare scambio, se non ci riusciamo abbiamo "solo" il grafo SOD. 

Matteo Brunati

unread,
Sep 18, 2016, 11:42:27 AM9/18/16
to Spaghetti Open Data

Certo Alberto, funziona direi.
A patto che tutti noi aggiorniamo per bene il profilo personale, e che si tenga conto del secondo punto che giustamente hai inserito.

Ho integrato gli spunti e aggiunto una versione finale di policy al doc:
https://docs.google.com/document/d/1aBlM0rWPXhGYldfoOwNKfnVIgrCXDFb-2YAv-EaxCqI/edit#heading=h.g8ruazu2fyp9

Cosa ne dite? Vorrei evitare che diventi troppo lungo.

ps - ah ero andato in ferie, ecco il perché del ritardo della risposta

matt
 

Erika Marconato

unread,
Sep 20, 2016, 9:59:55 AM9/20/16
to Spaghetti Open Data
SOD a tutt'oggi non rappresenta l'intera mappa italiana: a maggior ragione la situazione si va frammentando ben più di qualche anno fa in tanti nuclei (il che è anche positivo, se porta ad azioni più mirate e concrete!) quindi invece di rappresentare il grafo SOD; dovremmo IMHO farci promotori di iniziative di "autocensimento", rivolte alle community locali tutte, per disegnare tutti insieme una mappa di cui SOD stessa è solo un pezzetto: se ci riusciamo è un bel risultato per creare scambio, se non ci riusciamo abbiamo "solo" il grafo SOD. 


Io, che continuo a non essere nessuno, appoggio l'idea di mappare tutte le realtà che si occupano di Open Data (o almeno quelle che riusciamo). SOD è unica, multiterritoriale e fatta di persone con competenze diverse, ma ci sono tante realtà interessanti che per un motivo o per l'altro non intervengono nelle discussioni in SOD. Potrebbe essere un progetto da sviluppare nel prossimo SOD raduno se ci sarà.  

cristiano longo

unread,
Sep 20, 2016, 11:37:40 AM9/20/16
to spaghett...@googlegroups.com
mi sembra una buona idea, direi di non spaccare troppo il capello in 4^n

2016-09-20 15:59 GMT+02:00 Erika Marconato <marcona...@gmail.com>:
SOD a tutt'oggi non rappresenta l'intera mappa italiana: a maggior ragione la situazione si va frammentando ben più di qualche anno fa in tanti nuclei (il che è anche positivo, se porta ad azioni più mirate e concrete!) quindi invece di rappresentare il grafo SOD; dovremmo IMHO farci promotori di iniziative di "autocensimento", rivolte alle community locali tutte, per disegnare tutti insieme una mappa di cui SOD stessa è solo un pezzetto: se ci riusciamo è un bel risultato per creare scambio, se non ci riusciamo abbiamo "solo" il grafo SOD. 


Io, che continuo a non essere nessuno, appoggio l'idea di mappare tutte le realtà che si occupano di Open Data (o almeno quelle che riusciamo). SOD è unica, multiterritoriale e fatta di persone con competenze diverse, ma ci sono tante realtà interessanti che per un motivo o per l'altro non intervengono nelle discussioni in SOD. Potrebbe essere un progetto da sviluppare nel prossimo SOD raduno se ci sarà.  

--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "Spaghetti Open Data" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a spaghettiopendata+unsubscribe@googlegroups.com.
Visita questo gruppo all'indirizzo https://groups.google.com/group/spaghettiopendata.
Per altre opzioni visita https://groups.google.com/d/optout.

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages