Sicuri di aver capito qualcosa?

229 views
Skip to first unread message

east...@gmail.com

unread,
May 3, 2020, 11:30:02 AM5/3/20
to
Bastano due fenomeni per dirci che non abbiamo capito molto dell'universo in cui viviamo:



il fenomeno delle due fenditure (ora provano con tre) che dimostra il dualismo senza senso comune delle particelle che sono anche onde, e il fenomeno dell'entanglement per cui du fotoni correlati restano collegati fra loro come lo spazio non esistesse e poichè sono fotoni e quindi veloci come la luce per loro non esiste neppure il tempo.

Senza spazio nè tempo che ci restà?

Forse siamo un algoritmo chiusi in un portatlile quantico a tribit, o più., di un bimbo deo che gioca a SIM UNIVERSE.

https://www.ernestogaldi.com

Max336 M

unread,
May 3, 2020, 3:55:02 PM5/3/20
to
Senza l'uomo che pensa non esiste nemmeno la scienza.
E nemmeno i concetti di spazio e tempo.
Ma siccome l'uomo esiste quello che scrivi si chiamano speculazioni.

ansia...@apspaps.org

unread,
May 3, 2020, 5:25:03 PM5/3/20
to
> Bastano due fenomeni per dirci che non abbiamo capito molto
> dell'universo in cui viviamo:

E' il solito dilemma sul significato di 'capire'. Quello che
intendi tu lo vedo all'incirca come chiedersi perchè le cariche
elettriche sono di due tipi invece di tre e questa non è fisica
men che mai comprensione. Invece, i fenomeni che hai citato li
capiamo piuttosto bene; la tecnologia di cui siamo circondati
ne è uno degli aspetti più visibili.

east...@gmail.com

unread,
May 6, 2020, 11:40:03 AM5/6/20
to
Usare non è capire. Quando anticamente si impiccava la gente si usava la forza di gravità, non la si capiva.

Io non chiedo PERCHE', sarebbe sciocco, chiedo solo come deve apparire lo spaziotempo a due fotoni entangled.


Einstein si chiese come gli sarebbe apparso il mondo a cavallo di un fotone nornmale e si accorse che spariva il tempo e una dimensione dello spazio, per 2 fotoni entangled sparisce tutto?

https://www.ernestogastaldi.com

ansia...@apspaps.org

unread,
May 6, 2020, 12:45:03 PM5/6/20
to
> Usare non è capire. Quando anticamente si impiccava la gente
> si usava la forza di gravità, non la si capiva.

Si che la si capiva, tanto è vero che si poteva usare anche per
impiccare, si sapeva che un proiettile lanciato da una
catapulta sarebbe caduto distruggendo le mura del castello e
permettendo al principe azzurro di entrare, si sapeva molto;
certamente non una descrizione-comprensione quantitativa come
l'abbiamo oggi ma si capiva. Naturalmente non voglio tirare il
paradosso per i capelli; voglio solo segnalare che
probabilmente abbiamo in mente diversi significati di 'capire'.

> Io non chiedo PERCHE', sarebbe sciocco, chiedo solo come deve
> apparire lo spaziotempo a due fotoni entangled.

Non mi pare che l'avessi chiesto nell'intervento precedente. In
ogni caso lascio la parola agli specialisti ma la faccenda
dello stato intrecciato secondo me ha sbrigliato un pò troppo
la fantasia proprio lasciando intendere che siano possibili
velocità superluminali. Che io sappia non appena fai la misura
su una delle due particelle lo stato intrecciato viene perso
quindi nulla si può dire dell'altra e, tra parentesi, non si
possono fare misure superluminari. Però aspettiamo spiegazioni
corrette come sicuramente non è la mia.

> Einstein si chiese come gli sarebbe apparso il mondo a
> cavallo di un fotone nornmale e si accorse che spariva il
> tempo e una dimensione dello spazio, per 2 fotoni entangled
> sparisce tutto?

Se ricordo bene se lo chiese a 16 anni e non c'è niente di male
a essere ispirati da domande bizzarre, anzi, i risultati si
sono visti nel suo caso. Però non prenderei troppo alla lettera
questi episodi, o meglio, non gli darei troppo peso. La
sparizione della coordinata spaziale e quella temporale è la
risposta che (forse) si diede e che lo spinse a cercare, ma mi
pare poco saggio da parte mia trarre altre conclusioni.

Wakinian Tanka

unread,
May 7, 2020, 7:00:03 AM5/7/20
to
Il giorno domenica 3 maggio 2020 17:30:02 UTC+2, east...@gmail.com ha scritto:
> Bastano due fenomeni per dirci che non abbiamo capito molto dell'universo in
> cui viviamo:
>
Primo errore: scrivere che non abbiamo capito invece che TU non hai capito.
>
> il fenomeno delle due fenditure (ora provano con tre)
>

Secondo errore: "Ora provano con tre". Lol! Come se dovessero capire con tre quello che non si è capito con due... Che sciocchezze... La meccanica quantistica descrive /perfettamente/ quello che succede con 1 o con 2 o con 3 o con trentamila fenditure ...
>
> che dimostra il dualismo senza senso comune delle particelle che sono anche onde
>

Terzo errore: il "dualismo onda particella" è morto e sepolto da almeno 90 anni. Solo che agli autori di libri divulgativi piace ripeterlo, perché fa vendere di più.
Ti consiglio di studiare la meccanica quantistica _seriamente_ (e non sui libri divulgativi).
P. S.
Per "meccanica Quantistica" intendo _almeno_ quella dopo Heisenberg, Bohr, Pauli, Dirac, ecc, non quella vecchia di Bohr.

Del resto non c'è bisogno di studiarla su un libro di storia della MQ: è quella insegnata _oggigiorno_all'università (e non nei libri divulgativi).

--
Wakinian Tanka

east...@gmail.com

unread,
May 8, 2020, 6:20:02 PM5/8/20
to
Mi manca il bagaglio matematico e ho 85 anni... però ho letto dell'esperimento delle TRE fenditure sempre sfruttandoil dualismo onda-particelle: che c'è al suo posto?

ernesto

Wakinian Tanka

unread,
May 9, 2020, 4:40:03 AM5/9/20
to
Il giorno sabato 9 maggio 2020 00:20:02 UTC+2, east...@gmail.com ha scritto:

> Mi manca il bagaglio matematico e ho 85 anni...
>
Allora sinceri complimenti!
>
> però ho letto dell'esperimento delle TRE fenditure sempre sfruttando il
> dualismo onda-particelle: che c'è al suo posto?
>

Dove lo hai letto? Potresti fornire un link o postare l'esatto contenuto? Altrimenti non si capisce di cosa parli e soprattutto non si capisce dove esattamente intervenga il "dualismo onda-particella".

Per sapere "cosa ci sia al suo posto", ahime', non ti basta leggere una frase, dovresti studiare MQ. Dirai: "allora non potro' mai capirla?" I casi sono due: o cominci a studiarla, o aspetti che qualcuno riesca a spiegare il fenomeno in termini a te più comprensibili.
Temo che ti convenga la prima opzione.
Per quanto riguarda l'entanglement invece, e' vero che e' ancora un mistero.
Ma ce ne sono altri, come che cosa sia una "misura" e dove sta il confine tra classico e quantistico.


Dici che ti manca il bagaglio matematico ma non si capisce che intendi: qual'e' esattamente il tuo livello? Se fosse matematica del liceo potresti essere in grado di studiare MQ ad un livello decente, con un supporto esterno per alcuni concetti che ti possono essere "resi all'osso" accettando di non poterli provare ma prendendoli come dati di fatto.

--
Wakinian Tanka

east...@gmail.com

unread,
May 11, 2020, 7:20:02 AM5/11/20
to
Il giorno sabato 9 maggio 2020 10:40:03 UTC+2, Wakinian Tanka ha scritto:
> Il giorno sabato 9 maggio 2020 00:20:02 UTC+2, east...@gmail.com ha scritto:
>
>> Mi manca il bagaglio matematico e ho 85 anni...
>>
> Allora sinceri complimenti!
>>
>> però ho letto dell'esperimento delle TRE fenditure sempre sfruttando il
>> dualismo onda-particelle: che c'è al suo posto?
>>
>

> Dove lo hai letto? Potresti fornire un link o postare l'esatto contenuto? Altrimenti non si capisce di cosa parli e soprattutto non si capisce dove esattamente intervenga il "dualismo onda-particella".


Penso che quando vengo a sapere qualcoa io il mondo accademico lo sappia da un pezzo: io ho letto un lungo articolo su LE SCIENZE pag 33 numero di Aprile 2020, dovrebbe essere la traduzione dal Scientific American.
+

[mod: l'articolo credo sia questo: https://www.lescienze.it/archivio/articoli/2020/04/03/news/l_esperimento_delle_tre_fenditure-4707698/, accessibile solo a pagamento. L'autore dell'articolo su Le Scienze ha pubblicato un articolo sperimentale sul tema:

Ruling Out Multi-Order Interference in Quantum Mechanics
Urbasi Sinha, Christophe Couteau, Thomas Jennewein, Raymond Laflamme, Gregor Weihs,
Science 23 Jul 2010:
Vol. 329, Issue 5990, pp. 418-421
(https://science.sciencemag.org/content/329/5990/418.abstract, accessibile a pagamento)

e un articolo di analisi (che mi pare si applichi anche all'interferenza classica:, cio' dovrebbe essere assicurato dal fatto che modi classici e quantistici sono gli stessi)

Sinha, A. et al.
On the superposition principle in interference experiments.
Sci. Rep.5, 10304;
doi: 10.1038/srep10304 (2015).
(https://www.nature.com/articles/srep10304, liberamente accessibile)

Questo articolo sperimentale che dichiara di descrivere la prima osservazione delle "traiettorie esotiche" potrebbe essere interessante:
Magaña-Loaiza, O., De Leon, I., Mirhosseini, M. et al.
Exotic looped trajectories of photons in three-slit interference.
Nat Commun 7, 13987 (2016).
https://doi.org/10.1038/ncomms13987
(https://www.nature.com/articles/ncomms13987, liberamente accessibile)]

> Per sapere "cosa ci sia al suo posto", ahime', non ti basta leggere una frase, dovresti studiare MQ. Dirai: "allora non potro' mai capirla?" I casi sono due: o cominci a studiarla, o aspetti che qualcuno riesca a spiegare il fenomeno in termini a te più comprensibili.

> Temo che ti convenga la prima opzione.
> Per quanto riguarda l'entanglement invece, e' vero che e' ancora un mistero.
> Ma ce ne sono altri, come che cosa sia una "misura" e dove sta il confine tra classico e quantistico.
>
> --
> Wakinian Tanka

Ponentino

unread,
May 13, 2020, 6:15:03 AM5/13/20
to
Il giorno mercoledì 6 maggio 2020 18:45:03 UTC+2, ansia...@pirlmail.com ha scritto:
> > Usare non è capire. Quando anticamente si impiccava la gente
> > si usava la forza di gravità, non la si capiva.
>
> Si che la si capiva, tanto è vero che si poteva usare anche per
> impiccare, si sapeva che un proiettile lanciato da una
> catapulta sarebbe caduto distruggendo le mura del castello e
> permettendo al principe azzurro di entrare, si sapeva molto;

Quanto hai scritto sopra non significa 'capire la gravità',
ma significa solamente 'saper utilizzare la gravità'.




> certamente non una descrizione-comprensione quantitativa come
> l'abbiamo oggi ma si capiva.

Quantitativa' va certamente bene,
perché sappiamo calcolare facilmente la gravità.
Ma la descrizione-comprensione che abbiamo oggi
è ancora incompleta
(se ti riferisci alla curvatura dello spazio-tempo).


Naturalmente non voglio tirare il
> paradosso per i capelli; voglio solo segnalare che
> probabilmente abbiamo in mente diversi significati di 'capire'.
>
E' quello il punto: diversi significati di 'capire'.



Ciao

Ernest astaldi

unread,
May 18, 2021, 4:00:02 AMMay 18
to
Anche sulla gravità ho idee confuse: Einstein ha dimostrato che non esiste una forza di gravità ma che è la curvatura dello spazio a darci tale illusione, poi però si cercano i "gravitoni" ossia le particelle della forza di gravità che non esiste... quialcuno spiega?

GRAZIE.
ernesto

Ernest astaldi

unread,
May 18, 2021, 4:00:02 AMMay 18
to
Grazie dei link: ho letto tutto, non ho capito tutto, mi ha colpito una frase:
"Il fenomeno dell'interferenza è stato riconosciuto come "l'unico mistero" della meccanica quantistica"
perchè altri su questo thread mi han detto che era un mistero solo per me perchè loro avevano capito.
Creano confuzione in un argomento difficile.
ernesto
.

Paolo Russo

unread,
May 19, 2021, 8:00:03 AMMay 19
to
[Ernest astaldi:]
> Anche sulla gravità ho idee confuse: Einstein ha dimostrato che non
> esiste una forza di gravità ma che è la curvatura dello spazio a
> darci tale illusione, poi però si cercano i "gravitoni" ossia le
> particelle della forza di gravità che non esiste... quialcuno spiega?

Ne ho scritto qualcosa in questo post su fisf:
<https://groups.google.com/g/free.it.scienza.fisica/c/Tz8giOCadl4/m/4Ze9lMurBAAJ>

Ciao
Paolo Russo

Ernest astaldi

unread,
May 31, 2021, 10:25:02 AMMay 31
to
Grazie, ho letto. Quindi la curvatura dello spazio potrebbe essere apparente,
prodotta dagli evnetuali gravitoni? Ho capito bene?

ciao
ernesto

Paolo Russo

unread,
May 31, 2021, 3:10:03 PMMay 31
to
[Ernest astaldi:]
> Grazie, ho letto. Quindi la curvatura dello spazio potrebbe essere
> apparente, prodotta dagli evnetuali gravitoni? Ho capito bene?

Si'. Purtroppo la spiegazione di come la loro azione possa
far apparire gli effetti tipici della RG e` molto tecnica.
Non la conosco bene come vorrei e comunque non mi sovviene
nessun modo di illustrarla in modo divulgativo.

Ciao
Paolo Russo

Ernest astaldi

unread,
Jun 12, 2021, 3:10:03 AMJun 12
to
Grazie per l'attenzione.
ernesto
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages