Gravità

114 views
Skip to first unread message

ginoac...@gmail.com

unread,
Oct 4, 2017, 3:34:26 PM10/4/17
to
Da Wikipedia :
Il gravitone è un'ipotetica particella elementare, finora mai osservata, che sarebbe responsabile della trasmissione della forza di gravità nei sistemi di gravità quantistica. Questa particella è prevista in diversi modelli teorici che mirano ad unificare i fenomeni gravitazionali con quelli quantistici, ma la sua esistenza non è ancora stata sperimentalmente verificata.

Secondo le previsioni teoriche, i gravitoni devono esercitare sempre una forza attrattiva (infatti, la gravità non è mai repulsiva), agire a qualsiasi distanza (la gravità è una forza che agisce anche a grande distanza). Nella teoria quantistica, queste caratteristiche definiscono un bosone con spin pari (2 in questo caso) e massa a riposo pari a zero.

1)Dato che nella prima parte della descrizione si parla di gravità quantistica, evevo capito che il <gravitone> agisce a distanze piccolissime. Poi invece proseguendo nella lettura leggo che i gravitoni <devono agire a qualsiasi distanza>, e quindi sono rimasto confuso.
2)Il <gravitone> ? Particella responsabile della trasmissione della forza di gravità? Ma nella R.G. non si parlava dello spazio curvo creato da una massa ed è appunto lo spazio curvo che dice ad un corpo come muoversi? Non era questa la gravità nella Relatività Generale?
Che gran confusione che ho nella testa!
Gino
P.S. manderò il post sia a it.scienza.fisica e sia a free.it.scienza.fisica

paolap...@gmail.com

unread,
Oct 4, 2017, 4:19:12 PM10/4/17
to
Il giorno mercoledì 4 ottobre 2017 21:34:26 UTC+2, ginoac...@gmail.com ha scritto:

> P.S. manderò il post sia a it.scienza.fisica e sia a free.it.scienza.fisica

la cosa per me più stupefacente è l'assenza del solito ritardo di moderazione: sei per caso nella white list? :-)

Tru-TS

unread,
Oct 4, 2017, 7:11:28 PM10/4/17
to
Il 04/10/2017 22:19, paolap...@gmail.com ha scritto:
> la cosa per me più stupefacente è l'assenza del solito ritardo di moderazione: sei per caso nella white list? :-)

Sicuramente no, semplicemente uno dei due moderatori è andato a guardare
le richieste verso le 22.


--
TRu-TS
buon vento e cieli sereni

gino-ansel

unread,
Oct 4, 2017, 7:49:44 PM10/4/17
to
Il giorno mercoledì 4 ottobre 2017 21:34:26 UTC+2, ginoac...@gmail.com
ha scritto:

> ... Che gran confusione che ho nella testa!
> Gino

si vede che i gini nascono con la testa confusa (e pure refrattaria)
Gino

Paolo Russo

unread,
Oct 5, 2017, 1:55:06 PM10/5/17
to
[ginoac...@gmail.com:]
> 1)Dato che nella prima parte della descrizione si parla di gravità
> quantistica, evevo capito che il <gravitone> agisce a distanze
> piccolissime.

I gravitoni, se esistono, sono per la gravita` cio` che i
fotoni sono per il campo elettromagnetico. In effetti i
gravitoni sono stati ipotizzati proprio per analogia con i
fotoni. Non pensi che i fotoni agiscano solo a piccolissime
distanze, no? Riceviamo tranquillamente quelli emessi dal
Sole, per non parlare delle galassie piu' lontane.
Semplicemente, non c'e` bisogno di pensare
all'elettromagnetismo in termini di fotoni finche' non si
verifica una situazione in cui gli effetti quantistici sono
importanti. Per la gravita` si tratterebbe di situazioni
piuttosto estreme.

> Poi invece proseguendo nella lettura leggo che i
> gravitoni <devono agire a qualsiasi distanza>, e quindi sono rimasto
> confuso. 2)Il <gravitone> ? Particella responsabile della trasmissione
> della forza di gravità? Ma nella R.G. non si parlava dello spazio
> curvo creato da una massa ed è appunto lo spazio curvo che dice ad un
> corpo come muoversi? Non era questa la gravità nella Relatività
> Generale?

L'elettromagnetismo classico (leggi di Maxwell eccetera)
parla di campi elettrici e magnetici. Poi e` stata elaborata
la teoria dell'elettrodinamica quantistica (QED) che spiega
quei campi in termini di fotoni. Si tratta, in un certo
senso, di una rappresentazione alternativa.
La relativita` generale parla di curvatura dello spaziotempo.
Forse qualcuno prima o poi fara` una teoria quantistica della
gravita`. Se per caso in questa teoria compariranno i
gravitoni (non e` detto, si stanno seguendo varie strade), se
ho capito bene, verranno usati per spiegare come essi
facciano apparire curvo lo spaziotempo. Si trattera` in
sostanza di una rappresentazione alternativa, che dovra`
pero` riprodurre gli stessi effetti della curvatura
attualmente sperimentati. Attualmente, ed e` importante
sottolinearlo, questa teoria non c'e`.
Tuttavia, se il campo gravitazionale fosse interpretabile in
termini di gravitoni virtuali cosi' come un campo elettrico
lo e` in termini di fotoni virtuali, allora se la massa del
gravitone non fosse nulla la gravita` non diminuirebbe con
l'inverso del quadrato della distanza ma molto piu'
rapidamente, per via di come funzionano le particelle
virtuali in meccanica quantistica, e quindi il raggio
d'azione tipico della gravita` sarebbe probabilmente limitato
(a cio` si riferiva quella frase sull'agire a grande
distanza). Inoltre, se immaginiamo che un'onda gravitazionale
(cosi' come viene descritta nella relativita` generale) sia
fatta di gravitoni cosi' come un'onda elettromagnetica e`
fatta di fotoni, allora i gravitoni dovrebbero avere spin 2
perche' altrimenti l'ipotetica onda da essi costituita
avrebbe caratteristiche di polarizzazione diverse da quelle
previste dalla relativita` generale per le onde
gravitazionali, cosi' come i fotoni devono avere spin 1 per
riprodurre le caratteristiche delle onde elettromagnetiche
classiche (e infatti hanno appunto spin 1, a quanto risulta).

Per cui si verifica la curiosa situazione che non abbiamo una
teoria quantistica della gravita`, ma sappiamo gia` che, se
esistesse e prevedesse i gravitoni per analogia con i fotoni,
tali gravitoni dovrebbero avere quelle caratteristiche li'.

Ciao
Paolo Russo

Michele Falzone

unread,
Oct 5, 2017, 2:09:44 PM10/5/17
to
Il giorno giovedì 5 ottobre 2017 19:55:06 UTC+2, Paolo Russo ha scritto:

> La relativita` generale parla di curvatura dello spaziotempo.
> Forse qualcuno prima o poi fara` una teoria quantistica della
> gravita`. Se per caso in questa teoria compariranno i
> gravitoni (non e` detto, si stanno seguendo varie strade), se
> ho capito bene, verranno usati per spiegare come essi
> facciano apparire curvo lo spaziotempo. Si trattera` in
> sostanza di una rappresentazione alternativa, che dovra`
> pero` riprodurre gli stessi effetti della curvatura
> attualmente sperimentati.

Bastera' introdurre il concetto di densita' che modifica la velocita' della
luce e capire __realmente__ cosa sono le particelle elementari.

Tutto il resto e' in discesa.

MF

ginoac...@gmail.com

unread,
Oct 8, 2017, 6:00:01 AM10/8/17
to
Da wikipedia :
Molte delle difficoltà della costruzione di una teoria quantistica basata sulla relatività generale derivano da presupposti radicalmente differenti su come è strutturato l'universo. La teoria quantistica dei campi descrive le particelle in termini di campi che si propagano nello spazio-tempo piatto della relatività ristretta, ossia lo spazio-tempo di Minkowski. La relatività generale tratta la gravità come un effetto risultante dalla curvatura intrinseca dello spazio-tempo legata al cambiamento e alla distribuzione della massa e dell'energia. In questo ambito un ipotetico gravitone rappresenterebbe quindi una fluttuazione elementare dello spazio-tempo stesso e non quella di un campo nello spaziotempo.

C'è modo di <tradurre> in un linguaggio più accessibile?
Speciamente la frase : In questo ambito un ipotetico gravitone rappresenterebbe quindi una fluttuazione elementare dello spazio-tempo stesso e non quella di un campo nello spaziotempo.
Gino

Paolo Russo

unread,
Oct 8, 2017, 6:40:44 AM10/8/17
to
[ginoac...@gmail.com:]
> C'è modo di <tradurre> in un linguaggio più accessibile?
> Speciamente la frase : In questo ambito un ipotetico gravitone
> rappresenterebbe quindi una fluttuazione elementare dello spazio-tempo
> stesso e non quella di un campo nello spaziotempo. Gino

Premesso che non sono un fisico e vorrei saperne di piu',
non ti so tradurre quella frase per vari motivi, non
ultimo che ho forti dubbi sulla sua correttezza. Qui si
sta entrando in dettagli di una teoria che non esiste.
Ritengo che i gravitoni costituirebbero un campo
quantistico praticamente per definizione, ma se un giorno
quella teoria esistera` e dira` quel che Wikipedia anticipa,
ne prendero` atto. Fino a quel momento, rimarro` della mia
idea.
Si sta lavorando anche a teorie quantistiche dove la
curvatura dello spaziotempo rimane tale (ho sentito
parlare della teoria di gravita` quantistica cosiddetta
"a loop", Quantum Loop Gravity), ma non so se preveda i
gravitoni tradizionali, mi sembra che sia un approccio
teorico completamente diverso.

Ciao
Paolo Russo

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages