Essere piu' gentili

2 views
Skip to first unread message

am...@gmx.net

unread,
Jun 14, 2022, 3:49:27 AMJun 14
to sublimen googlegroup

Essere piu' gentili

 

La gentilezza apre molte porte e garantisce il benessere. In questo articolo diamo alcuni suggerimenti per essere più gentile con le persone che ci circondano.

 

La gentilezza è un atteggiamento positivo verso il resto degli esseri che ci circondano: persone, animali, natura. Questo modo di relazionarci con il nostro ambiente è estremamente positivo, poiché rafforza le relazioni interpersonali, apre diverse strade e offre benessere. Vediamo, dunque, come essere più gentili.

 

Con questo atteggiamento contribuiamo anche a rendere il mondo migliore. Detto ciò, è importante lavorare per essere più gentili con gli altri.

 

8 strategie per essere più gentili

 

1. Chiamare le persone per nome

 

Se conosciamo il nome della persona, rivolgiamoci a loro per nome. Questa abitudine rafforza la relazione e la rende più intima. Evitiamo epiteti, a meno che non ci si trovi in contesti in cui il suo utilizzo sia accettato dal gruppo e abbia una connotazione affettuosa.

 

L’uso di soprannomi può essere umiliante per alcune persone, anche se l’intenzione è quella di essere gentili. Meglio chiamare direttamente per nome.

 

Essere gentili vuol dire essere tolleranti, premurosi ed empatici con se stessi e con gli altri.

 

2. Essere grati

 

Le persone che fanno qualcosa per noi passano spesso inosservate. Per esempio, che qualcuno si prenda del tempo per ascoltarci rappresenta un gesto molto prezioso che dobbiamo riconoscere.

 

La gratitudine è molto importante. Ringraziare  per l’attenzione e il tempo dedicatici, ci farà apparire più amichevoli e gentili.

 

3. Sorridere

 

Le parole sono inutili se non sono accompagnate da un linguaggio del corpo che mostra calore e apertura. Lo sguardo, il sorriso e le espressioni facciali trasmettono molti significati.

 

Per essere più gentili, dunque, non dovrebbe mancare mai il sorriso. Trasmette simpatia e incoraggia anche gli altri a sorridere.

 

Ricordate di sorridere quando incontrate qualcuno per strada, quando acquistate qualcosa in un negozio, quando arrivate al lavoro la mattina o ogni volta che stabilite un contatto visivo con un’altra persona.

 

4. Essere bravi ascoltatori per essere più gentili

 

Per essere più gentili dobbiamo lasciare che gli altri si esprimano. È fondamentale essere pazienti, ascoltare attentamente e aspettare che gli altri finiscano.

 

Molte persone estroverse ed eloquenti tendono a farsi carico delle conversazioni e non lasciano che i loro interlocutori intervengano. Ciò è imbarazzante e scortese.

 

Allo stesso modo, essere gentili implica interessarsi alla vita degli altri. Spesso ci sentiamo grati quando qualcuno ci chiede dei nostri progetti, come stanno i nostri figli o se abbiamo ancora lo stesso lavoro. Ci mostra che si preoccupano del nostro benessere e dei nostri problemi.

 

5. Educazione prima di tutto

 

Non c’è niente di più scortese della maleducazione. Espressioni come “per favore”, “grazie” “saresti così gentile da…”, “ti dispiacerebbe…” indicano considerazione, rispetto e gentilezza verso l’altra persona. Non sono mai troppi.

 

6. Essere empatici

 

Essere empatici implica mettersi nei panni degli altri. L’empatia non è una qualità con cui nasciamo, ma che acquisiamo e sviluppiamo nel tempo.

 

Se desideriamo essere più gentili, cerchiamo di uscire dalla nostra testa e chiediamoci come potrebbe sentirsi l’altra persona. Se ci risulta difficile decifrarlo, possiamo chiederglielo e provare a metterci nei suoi panni. Allo stesso modo, evitiamo di giudicare e offriamo il nostro supporto.

 

7. Offrire aiuto

 

Se notiamo qualcuno in difficoltà per finire un’attività o in una situazione problematica, offriamogli il nostro aiuto. Non aspettare che ce lo chieda, impariamo a cogliere quando gli altri hanno bisogno di una mano.

 

Molte persone si trattengono dal chiedere aiuto perché non vogliono essere di disturbo o perché pensano di potercela fare da sole. Ma aiutare non fa mai male, specialmente nelle situazioni più stressanti.

 

Essere gentili vuol dire anche aiutare le persone che ne hanno bisogno.

 

8. Dedicarsi alla meditazione per essere più gentili

 

La meditazione della gentilezza amorevole è una tecnica specifica intesa ad aumentare gentilezza, compassione ed empatia verso gli altri.

 

È stato dimostrato che coloro i quali vi si dedicano regolarmente aumentano la loro capacità di perdono, connessione sociale e accettazione di sé.

 

Questa disciplina rappresenta un vantaggio per rafforzare le condotte prosociali. Allo stesso modo, offre altri benefici al benessere fisico ed emotivo.

 

Conclusioni

 

Comportarsi in modo gentile e premuroso è una mossa sempre vincente. È un atteggiamento che offre sempre benefici. Non esitate a metterlo in atto ogni volta che ne avete l’opportunità.

 

Bibliografia

 

Leiberg, S., Klimecki, O., & Singer, T. (2011). Short-term compassion training increases prosocial behavior in a newly developed prosocial game. PloS one, 6(3), e17798. https://doi.org/10.1371/journal.pone.0017798

Sansone, R. A., & Sansone, L. A. (2010). Gratitude and well being: the benefits of appreciation. Psychiatry (Edgmont (Pa. : Township)), 7(11), 18–22.

 

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3052380/

 

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3010965/

 

da lista mentem gg

 

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages