Il futuro della lista e le iniziative sugli open data

18 views
Skip to first unread message

Nicola Mattina

unread,
Oct 30, 2010, 5:50:57 PM10/30/10
to Spaghetti Open Data
1.
Riprendo una messaggio di Alberto che scrive:

Quanto alla mailing list, nei testi non l'ho citata perché non mi è
chiaro
che la vogliate portare avanti! Quando ho fatto la domanda esplicita –
e ho
chiesto un volontario per fare l'amministratore – non mi ha risposto
nessuno, tranne Stefano D. che la chiuderebbe. Se la chiudiamo, è
inutile
citarla all'utente del sito; se rimane un punto di riferimento,
ovviamente
la inseriamo nelle FAQ e forse anche nell'ultima riga della home.

Il credo che questa lista debba continuare a vivere, perché
rappresenta un piccolo capitale di know how e condivisione che vale la
pena continuare ad alimentare. E' una lista molto geek ed è bene che
continui ad essere caratterizzata in questo senso: un luogo dove
esplorare le opportunità. Quindi, se serve un amministratore io mi
candido volentieri a farlo insieme a qualcun altro.

2.
In questo periodo stanno nascendo varie iniziative ed ha senso che
chiunque si vuole cimentare in questo settore cerchi la propria
strada: il terreno è vergine ed è un bene che si esplorino più
possibilità. Per quanto ne so io ci sono le seguenti iniziative e io
le descrivo così:

Spaghetti Open Data
E' un esperimento di catalogo di dati statistici (aperto e non) e di
strumenti che possono essere utilizzati per manipolarli. Raccoglie un
gruppo di esperti e di civil servant sensibili all'argomento.

Il Quinto Potere
E' un associazione che ha chiesto un finanziamento alla Fondazione
per il Sud per: a) aprire i dati con azioni di civic hacking; b)
raccoglierli in un sito; c) costruire dei progetti pilota in
collaborazione con la pubblica amministrazione.

Manifesto dell'Open Data
E' un'iniziativa promossa da Ernesto Belisario, Gigi Cogo a cui
partecipa un gruppo non precisato di persone. Dovrebbe arrivare alla
pubblicazione di un manifesto attraverso un processo deliberativo.

dati.piemonte.it
E' la prima iniziative istituzionale strutturata sugli open data in
Italia. E' promossa dal Csi, Topix e Nesta.

Che altro c'è? Vale la pena costruire una mappatura e immaginare di
federare i differenti progetti, in modo che ciascuno possa sviluppare
la propria esperienza condividendone i risultati con gli altri con
l'obiettivo si accumulare know how e buone pratiche da replicare.

Ciao
Nicola

Marco Scaloni

unread,
Oct 30, 2010, 6:08:07 PM10/30/10
to spaghett...@googlegroups.com
Sono d'accordo con Nicola. Mi spiego.
Sebbene non intervengo (ancora) alle discussioni, mi interessano molto e sto cercando di imparare da chi scrive.
Mi (vi) chiedo quali alternative ci siano al gruppo di discussione.
I tag di Twitter, Facebook, FriendFeed, i nostri blog con il backtracking, cos'altro?
Tutte cose che non trovo altrettanto efficienti, lineari e facili da usare di questo gruppo.
In alternativa potrebbe aver senso un classico forum su spaghettiopendata.org ?
ciao
m

2010/10/30 Nicola Mattina <nicola....@gmail.com>

Alberto

unread,
Nov 2, 2010, 8:32:50 AM11/2/10
to Spaghetti Open Data
Marco si chiede quali alternative ci siano a questo gruppo, e se non
sia il caso di fare un forum. Io penso di no. I GoogleGroups sono
appunto fora, o per meglio dire ti permettono di scegliere se vuoi
viverli come classiche mailing lists o com fora. Molte persone si
trovano meglio con le mail, altre - come me - preferiscono accedere
dal web, dove le discussioni sono raggruppate in threads, esattamente
come succede nei fora.

In questo momento il gruppo ha 49 membri e ha trasmesso 256 messaggi
da quando è stato aperto, il 21 settembre.

Direi che possiamo fare così: abbiamo almeno due persone, Marco e
Nicola, che si sono espresse a favore di mantenere in vita il gruppo.
Nicola si è anche offerto di fare l'amministratore (gli amministratori
possono essere quanti si vuole, quindi è una buona idea condividere al
massimo questa responsabilità perchè l'organizzazione diventa più
elastica. Le uniche cose che l'amministratore può fare e un membro
ordinario no è moderare gli interventi che il sistema mette in coda di
moderazione e accettare le nuove iscrizioni). Quindi diciamo che
proviamo a tenerlo aperto per ora. Ora mando a Matteo un testo con una
formula "leggera" che cita questo gruppo da scrivere sul sito; ho
nominato Nicola amministratore, e ribadisco che la porta è aperta a
chiunque voglia partecipare, anche come amministratore. Se poi vediamo
che il gruppo si vuota e non viene più usato, lo chiuderemo. Ok?

Marco Scaloni

unread,
Nov 2, 2010, 9:05:15 AM11/2/10
to spaghett...@googlegroups.com
Se serve, do' la mia disponibilità a diventare un altro amministratore di questo gruppo
ciao
m

2010/11/2 Alberto <alberto...@gmail.com>

Alberto Cottica

unread,
Nov 2, 2010, 10:28:15 AM11/2/10
to spaghett...@googlegroups.com
Serve, serve. Fatto.

Dimitri Tartari

unread,
Nov 2, 2010, 11:14:00 AM11/2/10
to spaghett...@googlegroups.com
Anche io mi metto nelle fila di coloro che silentemente stanno seguendo lo sviluppo delle cose e che sarebbero interessati a mantenere in vita il gruppo, sono cronicamente in ritardo sulle varie azioni che proponete e realizzate e quindi molto spesso il mio contributo risulterebbe inutile, molto più spesso superato. Sto ragionando sul tema e vorrei proporre qualcosa a breve in Emilia-Romagna ma per ora mi limito a leggere e navigare le mille segnalazioni e materiali che ognuno indica e riporta nella lista.
Quindi voto per far sopravvivere il gruppo.
Dimitri

2010/11/2 Alberto Cottica <alb...@cottica.net>
Serve, serve. Fatto.

piero luisi

unread,
Nov 2, 2010, 11:47:23 AM11/2/10
to spaghett...@googlegroups.com
La mail di Alberto ha il merito di far emergere i lurkers del gruppo: mi iscrivo anche io in questa categoria - ricordandone, cmq, l'accezione non negativa... ;)
Lavoro in Engineering, divisione PA & Sanità, e credo che senza il contributo/collaborazione dei fornitori di ICT sarà molto dura costruire la via italiana agli open data. Per questo, ci sono e spero di restare agganciato dall'interno del gruppo/mlist all'evoluzione del progetto.

A presto (spero anche con un cotributo produttivo...)


--
Piero Luisi
cell: 3467419553
skype: piero.luisi

Lorenzo Benussi

unread,
Nov 2, 2010, 11:56:24 AM11/2/10
to spaghett...@googlegroups.com
Salve a tutti, Nicola Mattina mi ha invitato a partecipare a questo gruppo - grazie, sono felice di poter partecipare.

Per chi non mi conoscesse c'è il profilo su linkedin (http://it.linkedin.com/in/lorenzobenussi). Sono un economista/comunicatore di formazione, lavoro per il Consorzio TOP-IX (http://www.top-ix.org/) e sono fellow del Centro NEXA (http://nexa.polito.it/).

Mi occupo di open data da un paio d'anni. Sto collaborato (di brutto...) alla realizzazione di dati.piemonte.it (www.dati.piemonte.it) e mi occupo della parte economica di EVPSI (http://www.evpsi.org/).

Spero di poter dare il mio contributo quando/se sia necessario/utile.

Ciao a presto.

----
Lorenzo Benussi
TOP-IX Consortium - www.top-ix.org
mobile: +39 335 5383073
skype: lorenzo_ben
phone: +39 011 8390191
fax: +39 011 8802619
-------------------------------
"Knowledge is like a candle. Even as it lights a new candle, the strength of the original flame is not diminished." Thomas Jefferson
-------------------------------
Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 le informazioni contenute in questo messaggio di posta elettronica e/o nel/i file/s allegato/i, sono da considerarsi strettamente riservate. Il loro utilizzo è consentito esclusivamente al destinatario del messaggio, per le finalità indicate nel messaggio stesso. Qualora riceveste questo messaggio senza esserne il destinatario, Vi preghiamo cortesemente di darcene notizia via e-mail e di procedere alla distruzione del messaggio stesso, cancellandolo dal Vostro sistema. Qualsiasi utilizzo non autorizzato del contenuto di questo messaggio costituisce violazione dell'obbligo di non prendere cognizione della corrispondenza tra altri soggetti, salvo più grave illecito, ed espone il responsabile alle relative conseguenze civili e penali.


Enrico Damiano

unread,
Nov 2, 2010, 12:31:04 PM11/2/10
to spaghett...@googlegroups.com
Ciao Lorenzo benvenuto ;)

Credo proprio che il tuo contributo potrà dare un aiuto importante all'evoluzione del progetto

A presto

Enrico Damiano


-- 
Enrico Damiano
Publisher 

Le Scienze Web News - science since 2000 
Scientific Magazine 
2000-2010 10th ANNIVERSARY

Mobile: +39.334.195.24.35
Tel(Rome).: +39.06.993.416.70
Tel(Milan).: +39.02.391.98.369
Fax: +39.06.622.096.80

e-mail: dam...@lswn.it
Web: http://www.lswn.it
skype: lswn.it
msn: ls...@hotmail.it

"LSWN is Technical Partner of Unesco Italy for DESD - UN Decade of Education for Sustainable Development 2005-2014"
http://www.unescodess.it

*******************************************************************
Opportunities to researchers:

Are you a researcher working in a research institute or university?

Then, we give you a unique opportunity to write and publish an article about your research study.

If you wish to inform LSWN community about the results of your research, please email
reda...@lswn.it

You will be contacted by our staff for cooperation in the near future.

Further information: 
http://www.lswn.it/en/contact_us

*******************************************************************

Matteo Brunati

unread,
Nov 2, 2010, 7:50:57 PM11/2/10
to spaghett...@googlegroups.com
Il 02/11/10 16:56, Lorenzo Benussi ha scritto:

> Salve a tutti, Nicola Mattina mi ha invitato a partecipare a questo gruppo - grazie, sono felice di poter partecipare.
>
> Per chi non mi conoscesse c'� il profilo su linkedin (http://it.linkedin.com/in/lorenzobenussi). Sono un economista/comunicatore di formazione, lavoro per il Consorzio TOP-IX (http://www.top-ix.org/) e sono fellow del Centro NEXA (http://nexa.polito.it/).

>
> Mi occupo di open data da un paio d'anni. Sto collaborato (di brutto...) alla realizzazione di dati.piemonte.it (www.dati.piemonte.it) e mi occupo della parte economica di EVPSI (http://www.evpsi.org/).
>
> Spero di poter dare il mio contributo quando/se sia necessario/utile.
>
> Ciao a presto.
>
Ottimo, ciao Lorenzo, in ritardo ma benvenuto!
Dai che iniziamo ad essere tantini...

Matt

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages