RM265 - Febbraio 2021

8 views
Skip to first unread message

Piotr R. Silverbrahms

unread,
Feb 10, 2021, 6:03:14 PMFeb 10
to rudi-mat...@googlegroups.com

 

*******************************************************************

RM265, Febbraio 2021, è in linea:   

http://www.rudimathematici.com/archivio/265.pdf

http://www.rudimathematici.com/archivio/epub/265e.epub

*******************************************************************

 

Eccolo qua, il mese più corto dell’anno.

È un mese a cui siamo affezionati, non fosse altro perché è il mese in cui si celebra il compleanno della rivista: RM001 ha visto la luce ventidue anni fa, e da quel momento ogni febbraio successivo è stato un mese corredato dal almeno un po’ di festeggiamenti. Col celeberrimo senno di poi, ci viene in mente che forse la congenita propensione al ritardo potrebbe essere davvero congenita, insomma impressa indelebilmente nel DNA dell’e-zine; alla fin fine, se si nasce in un mese anormalmente corto, si rischia per forza di arrivare in ritardo per tutto il resto della vita, no? Deve trattarsi di una sorta di imprinting alla Konrad Lorenz.

 

Sia come sia, a noi Febbraio sta simpatico: sembra un po’ il discolo della dozzina, più piccolo e più sbarazzino degli altri, tant’è che quasi immancabilmente si appropria del Carnevale, la festa meno adulta di tutte. E, visto che ne abbiamo parlato, tanto vale affrontare subito l’argomento: siamo proprio alla vigilia della settimana principe delle celebrazioni carnascialesche, visto che al Giovedì Grasso manca una manciata di minuti. Certo, è un anno col carnevale più virtuale che fisico, com’è già stato quello del 2020: e se abitate in zone che del Carnevale fanno una ragione di vita (come succede ad almeno uno di noi), è innegabile che persista un certo velo di tristezza, nell’aria. Ma non vale parlarne, perdincibacco, e quindi passiamo oltre, e ricordiamo che una delle maniere che qui in Redazione abbiamo per festeggiare il genetliaco di Rudi Mathematici è proprio quella di fare da anfitrioni al “Carnevale della Matematica”  sul nostro blog. Di cosa sia il Carnevale della Matematica abbiamo parlato così tante volte che rinunciamo a ripetervelo: ci limitiamo a dirvi che quello di Febbraio 2021 lo troverete qui, ma ricordatevi di non cliccare sul link prima delle 3:14 di domenica 14 Febbraio, a meno che non vogliate finire in una pagina ancora inesistente.

 

A questo punto dovremmo forse parlarvi dei contenuti di RM265, la ragione di esistere di questa specifica Newsletter, ma forse non ne vale neppure la pena: certo, è come sempre pieno zeppo di soluzioni ai problemi scritte da voi (ve l’abbiamo già detto che sono 22 anni che ci sorprendete, sì?); certo contiene il “compleanno” di un matematico che noi conoscevamo davvero poco, e che ha deciso di sorprenderci pure lui; in compenso, il GC cerca di sorprendere voi, scrivendo un Paraphernalia in cui rigira la frittata che aveva cominciato a cucinare il mese scorso.

 

Le sorprese ci stanno bene, durante i carnevali e i compleanni; l’altra specie di cose che stanno bene in queste occasioni sono i regali. Non ve ne abbiamo preparato nessuno, perché siamo delle persone cattive: ma dobbiamo confessare che noi ne abbiamo ricevuto uno graditissimo, di cui vogliamo rendervi conto. Fin dai primi dei ventidue anni trascorsi riceviamo mail da parte di Ollie & Bexie, una coppia di fedelissimi lettori; sono legati da parentela strettissima, che più stretta non si può, visto che sono madre e figlio. Nelle prime mail, Ollie ci raccontava del giovanissimo Bexie, a cui piaceva la matematica, e che nel leggere RM si appassionava vieppiù alla nostra amata disciplina. Insomma, Ollie ci faceva sentire un po’ responsabili dei successi di Bexie, e noi gongolavamo. Ebbene, Bexie ha poi fatto tutto il fattibile: dalle medie al liceo, poi la triennale, poi la specialistica all’estero, e infine, giusto qualche giorno fa, il Ph.D in Inghilterra. Beh, insomma, sono anni che lo andiamo ripetendo: sapere di aver contribuito (seppur in infima parte, ne siamo ben consci) a far sì che qualche ragazzino o ragazzina trovasse la matematica piacevole fino ad arrivare a farne oggetto di studio o professione, è cosa che ci riempie di illogico e traboccante orgoglio. E quando ci arrivano notizie come questa, incominciamo a sorridere come ebeti e ci lasciamo crescere una voluttuosa coda di pavone.

 

E infatti guardateci: stiamo davvero sorridendo.

Fatelo anche voi, orsù! 

 

----------------------------------------------------

Redazione di Rudi Mathematici

Se non ricevete questa mail scriveteci a:

in...@rudimathematici.com
www.rudimathematici.com

----------------------------------------------------

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages