Riverdale 7x01 Stagione 7 Episodio 1 Streaming ita

16 views
Skip to first unread message

yesi meluni

unread,
Nov 8, 2023, 9:29:19 PMNov 8
to Riverdale 7x01 Stagione 7 Episodio 1 Streaming ita

riverdale-stagione-7-episodio-1.jpg


Riverdale Stagione 7 Episodio 1: Capitolo centodiciotto: Non preoccuparti, tesoro

Guarda lo streaming o scarica Riverdale Stagione 7 Episodio 1 in linea Full HD (prova gratuita) qui:

📺
🌍 👉   Guarda Riverdale Stagione 7 Episodio 1 Sottotitoli
📱

Riepilogo Riverdale Stagione 7 Episodio 1:
Dopo essersi riuniti per fermare la cometa di Bailey, il gruppo si ritrova trasportato indietro in un tempo più semplice: Riverdale 1955. Archie tenta di impressionare la nuova ragazza Veronica. Toni, Tabitha e Betty prendono posizione contro il preside Featherhead. Nel frattempo, Jughead tenta di convincere la banda che vengono dal futuro.

Titolo: Riverdale Stagione 7 Episodio 1
Titolo episodio: Capitolo centodiciotto: Non preoccuparti, tesoro
Durata: 00:45:14 minuti
Genere: Crimine, Drammatico, Mistero
Stelle: K.J. Apa, Lili Reinhart, Camila Mendes, Cole Sprouse, Madelaine Petsch, Casey Cott, Charles Melton, Vanessa Morgan, Drew Tanner, Erinn Westbrook, Mädchen Amick
Rete: The CW

Uno spettacolo televisivo, o semplicemente un programma televisivo, è il riferimento generale a qualsiasi contenuto prodotto per la visualizzazione su un televisore trasmesso via etere, via satellite o via cavo. Ciò include i contenuti realizzati da emittenti televisive e i contenuti realizzati per la trasmissione da parte di società di produzione cinematografica. Sono escluse le ultime notizie, le pubblicità o i trailer che in genere vengono inseriti tra gli spettacoli. I programmi televisivi sono spesso programmati per essere trasmessi con largo anticipo e appaiono su guide elettroniche o altri elenchi TV, ma i servizi di streaming spesso li rendono disponibili per la visione in qualsiasi momento. Il contenuto di uno spettacolo televisivo è prodotto mediante una delle due metodologie di produzione: spettacoli registrati dal vivo come varietà e programmi di notizie girati sul palco di uno studio televisivo o eventi sportivi (tutti considerati produzioni lineari). L'altro modello di produzione comprende l'animazione e una varietà di produzioni cinematografiche che vanno dai film alle serie. Gli spettacoli non prodotti sul palco di uno studio televisivo vengono solitamente appaltati o concessi in licenza per essere realizzati da società di produzione appropriate.

I programmi televisivi possono essere visualizzati dal vivo (in modo lineare/in tempo reale), registrati su home video, un videoregistratore digitale per una visione successiva, visualizzati su richiesta tramite un set-top box o trasmessi in streaming su Internet.

Uno spettacolo televisivo è anche chiamato programma televisivo (inglese britannico: program), soprattutto se è privo di struttura narrativa.

Negli Stati Uniti e in Canada, una serie televisiva viene solitamente pubblicata in episodi che seguono una narrazione e sono solitamente divisi in stagioni. Nel Regno Unito, una serie televisiva è una serie annuale o semestrale di nuovi episodi. In effetti, una "serie" nel Regno Unito, Irlanda e Australia è uguale a una "stagione" negli Stati Uniti e in Canada.

Una raccolta piccola o unica di episodi può anche essere definita serie limitata, speciale televisivo o miniserie.

Un film per la televisione, o telefilm, è un lungometraggio creato per essere trasmesso in televisione.

I primi programmi televisivi erano trasmissioni sperimentali e sporadiche visibili solo a brevissimo raggio dalla torre di trasmissione a partire dagli anni '30. Eventi televisivi come le Olimpiadi estive del 1936 in Germania, l'incoronazione di re Giorgio VI nel Regno Unito nel 1937 e la famosa presentazione di David Sarnoff alla Fiera mondiale di New York del 1939 negli Stati Uniti stimolarono la crescita del mezzo, ma la seconda guerra mondiale fermare lo sviluppo fino al dopoguerra. Le World Series del 1947 ispirarono molti americani ad acquistare il loro primo televisore e poi, nel 1948, il popolare programma radiofonico Texaco Star Theatre fece il passo e divenne il primo spettacolo di varietà televisivo settimanale, guadagnando al conduttore Milton Berle il nome di "Mr Television", e dimostrando che il mezzo era una forma di intrattenimento stabile e moderna che poteva attrarre gli inserzionisti. La prima trasmissione televisiva nazionale in diretta negli Stati Uniti ebbe luogo il 4 settembre 1951, quando il discorso del presidente Harry Truman alla Conferenza del Trattato di pace giapponese a San Francisco fu trasmesso tramite il cavo transcontinentale e il sistema di relè radio a microonde di AT&T alle stazioni di trasmissione nei mercati locali.

La prima trasmissione nazionale a colori (il Tournament of Roses Parade del 1954) negli Stati Uniti avvenne il 1 gennaio 1954. Durante i dieci anni successivi la maggior parte delle trasmissioni di rete, e quasi tutta la programmazione locale, continuarono ad essere in bianco e nero. Fu annunciata una transizione a colori per l'autunno del 1965, durante la quale oltre la metà di tutta la programmazione della rete in prima serata sarebbe stata trasmessa a colori. La prima stagione in prima serata tutta a colori arrivò solo un anno dopo. Nel 1972, l'ultima resistenza tra gli spettacoli della rete diurna si convertì al colore, dando vita alla prima stagione di rete completamente a colori.

I programmi televisivi sono più vari rispetto alla maggior parte delle altre forme di media a causa dell'ampia varietà di formati e generi che possono essere presentati. Uno spettacolo può essere di fantasia (come nelle commedie e nei drammi) o non di fantasia (come nei documentari, nei notiziari e nei reality). Può essere di attualità (come nel caso di un telegiornale locale e di alcuni film per la televisione) o storico (come nel caso di molti documentari e serie di finzione). Potrebbero essere principalmente istruttivi o educativi o divertenti come nel caso delle commedie di situazioni e dei giochi a premi.

Un programma teatrale di solito presenta una serie di attori che interpretano personaggi in un ambiente storico o contemporaneo. Il programma segue le loro vite e avventure. Prima degli anni '80, gli spettacoli (ad eccezione delle serie di tipo soap opera) rimanevano tipicamente statici senza archi narrativi, e i personaggi principali e le premesse cambiavano poco. Se durante l'episodio si verificava qualche cambiamento nella vita dei personaggi, di solito veniva annullato entro la fine. Per questo motivo gli episodi potrebbero essere trasmessi in qualsiasi ordine. Dagli anni '80, molte serie presentano cambiamenti progressivi nella trama, nei personaggi o in entrambi. Ad esempio, Hill Street Blues e St. Elsewhere furono due delle prime serie televisive americane in prima serata ad avere questo tipo di struttura drammatica, mentre la serie successiva Babylon 5 esemplifica ulteriormente tale struttura in quanto aveva una storia predeterminata che si svolgeva oltre il suo previsto. corsa di cinque stagioni.

Nel 2012, è stato riferito che la televisione stava diventando una componente più importante dei ricavi delle principali società di media rispetto ai film. Alcuni hanno notato anche l'aumento della qualità di alcuni programmi televisivi. Nel 2012, il regista premio Oscar Steven Soderbergh, commentando l'ambiguità e la complessità dei personaggi e della narrazione, ha dichiarato: "Penso che queste qualità siano ora viste in televisione e che le persone che vogliono vedere storie che hanno questo tipo di qualità siano guardando la televisione."

Quando una persona o un'azienda decide di creare nuovi contenuti per le trasmissioni televisive, sviluppa gli elementi dello spettacolo, costituiti dal concept, dai personaggi, dalla troupe e dal cast. Poi spesso lo "propongono" alle varie reti nel tentativo di trovarne qualcuno abbastanza interessato da ordinare un prototipo del primo episodio della serie, noto come pilota. Eric Coleman, un dirigente dell'animazione alla Disney, ha detto a un intervistatore: "Un malinteso è che sia molto difficile entrare e presentare il tuo spettacolo, quando la verità è che i dirigenti dello sviluppo delle reti desiderano moltissimo ascoltare le idee. Vogliono moltissimo spargere la voce su quali tipi di spettacoli stanno cercando."

Per creare il pilot è necessario mettere insieme la struttura e il team dell'intera serie. Se il pubblico risponde bene al pilot, la rete riprenderà lo spettacolo per trasmetterlo nella stagione successiva (di solito in autunno). A volte lo salvano per metà stagione o richiedono riscritture e revisioni aggiuntive (noto nel settore come inferno dello sviluppo). Altre volte passano del tutto, costringendo il creatore dello spettacolo a "fare acquisti" su altre reti. Molti spettacoli non superano mai la fase pilota.

Lo show assume una scuderia di scrittori, che tipicamente lavorano in parallelo: il primo scrittore lavora al primo episodio, il secondo al secondo episodio, ecc. Quando tutti gli scrittori sono stati utilizzati, l'assegnazione degli episodi ricomincia dal primo scrittore. In altri spettacoli, tuttavia, gli scrittori lavorano in squadra. A volte sviluppano idee per la storia individualmente e le propongono al creatore dello spettacolo, che le riunisce in una sceneggiatura e le riscrive.

Se lo spettacolo viene ripreso ed è un dramma di un'ora, la rete ordina una "serie" di episodi, di solito solo sei o 13 episodi all'inizio, anche se se è una commedia di mezz'ora la stagione in genere consiste in almeno 22 episodi. I sette episodi di metà stagione e gli ultimi nove episodi sono talvolta chiamati "metà sette" e "nove posteriori", prendendo in prestito i termini colloquiali dal bowling e dal golf.

Il metodo della "scrittura di squadra" viene utilizzato in alcune serie drammatiche più lunghe (di solito fino a un massimo di circa 13 episodi). L'idea per un programma del genere può essere generata "internamente" da una delle reti; potrebbe provenire da una società di produzione indipendente (a volte un prodotto di entrambe). Ad esempio, la lunga soap opera della BBC EastEnders è interamente una produzione della BBC, mentre il suo popolare dramma Life on Mars è stato sviluppato da Kudos in associazione con l'emittente.

Esiste ancora un numero significativo di programmi (di solito sitcom) realizzati da uno o due scrittori e da un team di produzione piccolo e affiatato. Questi vengono "proposti" in modo tradizionale, ma poiché i creatori gestiscono tutti i requisiti di scrittura, c'è una serie di sei o sette episodi per serie una volta ottenuta l'approvazione. Molte delle commedie britanniche più popolari sono state realizzate in questo modo, tra cui Flying Circus dei Monty Python (anche se con un team esclusivo di sei scrittori-interpreti), Fawlty Towers, Blackadder e The Office.

La società di produzione è spesso separata dall'emittente. Il produttore esecutivo, spesso il creatore dello spettacolo, è responsabile della gestione dello spettacolo. Scelgono la troupe e aiutano a scegliere gli attori, approvano e talvolta scrivono le trame delle serie - alcuni addirittura scrivono o dirigono episodi importanti - mentre vari altri produttori aiutano a garantire che lo spettacolo funzioni senza intoppi. Molto occasionalmente, il produttore esecutivo si inserirà nello show. Come nel caso del cinema o della produzione di altri media elettronici, la produzione di un singolo episodio può essere divisa in tre parti: pre-produzione, fotografia principale e post-produzione.

La pre-produzione inizia quando la sceneggiatura viene approvata. Viene scelto un regista per pianificare l'aspetto finale dell'episodio.

Le attività di pre-produzione includono lo storyboard; costruzione di scenografie, oggetti di scena e costumi; casting di guest star; bilancio; acquisire risorse come luci, effetti speciali, acrobazie, ecc. Una volta pianificato lo spettacolo, bisogna poi programmarlo: spesso le scene vengono girate fuori sequenza, gli attori ospiti o anche gli attori abituali possono essere disponibili solo in determinati orari. A volte le riprese principali di episodi diversi devono essere effettuate contemporaneamente, complicando il programma (una guest star potrebbe girare scene di due episodi nello stesso pomeriggio). Le scene complesse vengono tradotte dallo storyboard all'animazione per chiarire ulteriormente l'azione. Gli script vengono adattati per soddisfare i requisiti di modifica.

Alcuni spettacoli hanno una piccola scuderia di registi, ma di solito si affidano anche a registi esterni. Dati i limiti di tempo della trasmissione, un singolo spettacolo potrebbe avere due o tre episodi in pre-produzione, uno o due episodi nelle riprese principali e alcuni altri in varie fasi di post-produzione. Il compito della regia è abbastanza complesso che un singolo regista di solito non può lavorare su più di un episodio o spettacolo alla volta, da qui la necessità di più registi.

La fotografia principale è la ripresa vera e propria dell'episodio. Il regista, gli attori e la troupe si riuniscono in uno studio televisivo o sul posto per filmare o filmare una scena. Una scena viene ulteriormente suddivisa in inquadrature, che dovrebbero essere pianificate in fase di pre-produzione. A seconda della programmazione, una scena potrebbe essere girata in ordine non sequenziale della storia. Le conversazioni possono essere filmate due volte da diverse angolazioni della telecamera, spesso utilizzando controfigure, quindi un attore potrebbe eseguire tutte le sue battute in una serie di riprese, e poi l'altro lato della conversazione viene filmato dalla prospettiva opposta. Per completare una produzione in tempo, una seconda unità può girare contemporaneamente una scena diversa su un altro set o luogo, utilizzando un gruppo diverso di attori, un assistente alla regia e una troupe della seconda unità. Un direttore della fotografia supervisiona l'illuminazione di ogni scatto per garantire la coerenza.

Gli eventi dal vivo sono solitamente coperti da troupe di Outside Broadcast che utilizzano studi televisivi mobili, noti come scanner o camion OB. Sebbene variassero notevolmente a seconda dell'epoca e dell'argomento trattato, questi camion erano normalmente equipaggiati da un massimo di 15 operatori qualificati e personale di produzione. Nel Regno Unito, per gran parte del XX secolo, la BBC è stata il principale fornitore di copertura televisiva esterna. Le troupe della BBC hanno lavorato su quasi tutti i principali eventi, inclusi matrimoni e funerali reali, importanti eventi politici e sportivi e persino programmi teatrali.

Una volta completate le riprese principali, i produttori coordinano le attività per iniziare il montaggio video. Al film vengono aggiunti effetti video visivi e digitali; questo è spesso affidato ad aziende specializzate in queste aree. Spesso la musica viene eseguita con il direttore d'orchestra che utilizza il film come riferimento temporale (altri elementi musicali possono essere precedentemente registrati). Un montatore taglia insieme i vari pezzi del film, aggiunge la colonna sonora e gli effetti, determina le transizioni delle scene e assembla lo spettacolo completo.
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages