solitudine

0 views
Skip to first unread message

nadia

unread,
Aug 8, 2008, 9:46:42 AM8/8/08
to Pordenone intercultura
Si, impotenza, vergogna, sgomento e ....solitudine.
In un Paese che ragiona con la pancia e non con la testa, che risponde
solo intercettando gli istinti più bassi dell'uomo (egoismo, interesse
personale) che fa leva solo sulle paure irrazionali e costruite ad
arte per nascondere i problemi reali, che distrugge le minime regole
su cui si fondano le comunità, che semina pseudo culture in un deserto
di valori ........ ciò che mi preoccupa, dopo lo sdegno, è la profonda
solitudine che pervade le persone che combattono e credono in un
modello di società solidale. Mi preoccupa di non vedere concrete
possibilità di azioni, che non ci siano spazi politici significativi
che possano far intravvedere inversioni di rotta. Dovunque mi trovi
sento solo consenso su parole d'ordine banali e semplicistiche e su
scelte deliranti. Per un po' ho cercato di capire, di ragionare, di
convincere ma sta diventando una missione sempre più difficile. Il
senso di sconfitta è davvero enorme ma bisogna prendere atto che il
pensiero dominante è un altro che ha vinto l'inciviltà, il vuoto, la
paura, la società dell'homo homini lupus, la società dei nemici, dove
i forti(pochi) sono sempre più forti ed i deboli (tanti) saranno
sempre più deboli. Ci resta la speranza (vorrei fosse qualcosa di più)
che abbia "da passà a nuttata" come diceva Eduardo. La nottata è però
molto lunga e buia e non vedo molte stelle che guidino il cammino
verso un nuovo giorno.
So di essere un po' pessimista, mi passerà, forse, ma accettate lo
sfogo che è appunto lo sfogo dell'impotenza.
Intanto è stato pubblicato il bando che non mi pare molto diverso da
quello passato. Non ho controllato l'ammontare dei finanziamenti che
da quello che dice Luigina dovrebbero essere stati ridimensionati.
A presto
Nadia P.
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages