Cittadini sensori

18 views
Skip to first unread message

Giovan Battista Vitrano

unread,
Mar 4, 2019, 3:30:38 PM3/4/19
to opendatasicilia

Da quando faccio parte di questa bella comunità o sempre sentito dire a Ciro che vorrebbe realizzare una sorta di app universale per mappare qualsiasi cosa… :-)


Da quando Andrea ha realizzato la sua app Twitter 2 RAP (ancora non pubblica) per inviare segnalazioni tramite Twitter alla RAP, ancor di più Ciro spinge per la sua idea :-)


Adattare Twitter 2 RAP per essere utilizzata come app universale per mappare ogni cosa, sarebbe bello, ma richiede tempo e fatica per la riprogrammazione.


Ma adesso il sogno del buon Ciro si potrebbe realizzare,

da qualche settimana assilliamo Andrea (grazie sempre per l’aiuto) per trovare una valida alternativa alla sua Twitter 2 RAP


Con il supporto di Andrea a abbiamo realizzato dei webform per la raccolta di dati georeferenziati, utilizzando piattaforme Open Data Kit come ona.io e enketo.org,

che ci consentono di raccogliere, gestire e utilizzare i dati senza costi di licenza e con un limitato ricorso a doti di programmazione, in pratica alla portata di tutti.

I dati vegono raccolti sui server di ona.io poi inviati a data.world e anche su google sheet per essere mappati in tempo reale o al massimo entro un'ora dall'inivo su umap.


qui il sistema in funzione per un test  https://opendatasicilia.github.io/Geo_Form/


Adesso che abbiamo i mezzi e ricette possiamo cucinare :-)

che ne dite fare una campagna - Cittadini sensori ed invitare i cittadini a mappare le nostre città?

i webform inseriti nel sito sono indicativi (utili per fare test), andrebbero ripensati per un uso specifico

Possiamo mappare di tutto :-)



Giuseppe Ragusa

unread,
Mar 5, 2019, 3:30:47 AM3/5/19
to opendat...@googlegroups.com
Ciao!
Secondo me è una grande idea, utile e comprensibile ai più. 
Dopo la raccolta si è già pensato a un modo per inviare la segnalazione alle pubbliche amministrazioni interessate?

Giuseppe

Mail priva di virus. www.avast.com

--
Sito: http://opendatasicilia.it
Facebook: https://www.facebook.com/groups/opendatasicilia/
twitter: http://twitter.com/opendatasicilia
Gruppo Telegram: https://t.me/opendatasicilia
---
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "opendatasicilia" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a opendatasicil...@googlegroups.com.
Per postare in questo gruppo, invia un'email a opendat...@googlegroups.com.
Visita questo gruppo all'indirizzo https://groups.google.com/group/opendatasicilia.
Per visualizzare questa discussione sul Web, visita https://groups.google.com/d/msgid/opendatasicilia/73753977-ae8b-4874-ac6f-b7ca099a67c2%40googlegroups.com.
Per altre opzioni visita https://groups.google.com/d/optout.

Mail priva di virus. www.avast.com

cirospat

unread,
Mar 5, 2019, 5:50:34 AM3/5/19
to opendatasicilia

grazie @Gianni
è da tempo che penso ad una soluzione che permetta:
  • di usare un form online facile da costruire, gratis,  che raccolga dati, anche geografici (lat e long)
  • di rendere disponibili i dati immediatamente in un formato che ci si può fare di tutto
  • di fare di tutto con i dati, es. che ci si possa alimentare un Google sheet o un formato CSV di Data World
  • di fare mappe tematiche con i dati raccolti
e finalmente con l'aiuto di Gianni, Totò e Andrea abbiamo ottenuto la soluzione che abbiamo documentato credo esaustivamente, così che possa essere adottata da chi ne ha necessità/curiosità.


RIFLESSIONI
Ora rifletto sul fatto che se vogliamo attivare un form raccolta dati/info in una pagina dedicata di opendatasicilia, cosa che trovo molto utile, dobbiamo concentrarci su quali tipologie di segnalazioni attivare.

Mi spiego: vogliamo fare le segnalazioni sui rifiuti per strada
C'è già l'app di RAP che tanti cittadini già conoscono e usano. E poi segnalare i cumuli di rifiuti con foto in una mappa, a che serve, se poi non pensiamo al dopo della foto su mappa e su database?!  Chi se la prende in carico questa foto di rifiuti accatastati? Risposta: nessuno, perchè non pensiamo che la RAP si vada a vedere la nostra mappa.
Stessa cosa - secondo me - segnalare i pali della luce spenti. Pensiamo che l'AMG si vada a leggere la nostra mappa? E poi se AMG ripara il palo chi andrà nel database di ODS ad eliminare quella criticità, e soprattutto come faranno i membri di ODS a sapere che quel palo è stato riacceso?
Questi processi secondo me non funzionano, perchè non c'è il pezzo successivo del processo che vede l'ente pubblico quale soggetto gestore.


Quindi voglio dire: secondo me ci dobbiamo concentrare su altre tipologie di segnalazioni, e penso a:
- barriere architettoniche importanti (cose che per essere rimosse c'è bisogno di progettazione e lavori edili comunali. Se un giorno vedo che non c'è più lì quella barriera, perchè ci passo ogni giorno, allora metto questa segnalazione in stato di risolto nel database di ODS);
- buche su strada o marciapiedi dissestati (cose che per essere rimosse c'è bisogno di lavori edili comunali non di frequenza quotidiana, quindi se io passo da lì ogni giorno, mi posso prendere in carico quella buca e quando vedo che viene eliminata posso passare quella segnalazione in uno stato di "risolta" nel database di ODS);
- immobili pubblici abbandonati, ce ne sono tanti .... (che per essere riutilizzati c'è enorme lavoro istituzionale e anni di impegno prima che venga riusato quell'immobile).
- segnalazioni di cose positive: esempio -> murales artistici (che ora ce ne sono tanti in città), siti dove si trovano i "virdurari" con la lambretta (chi vende le verdure selvatiche agli angoli della strada, panellari ambulanti (grande risorsa gastronomica palermitana), presenza di arredi urbani per bambini in spazi verdi (importante per tante famiglie e anche per turisti), ecc.

Io aggancio la segnalazione all'adozione personale di quella segnalazione. Cioè se io segnalo quella cosa, e automaticamente la adotto, la monitoro nei mesi e negli anni (perchè probabilmente è sotto o vicino casa mia).
Questo sarebbe un gesto importante di monitoraggio civico. Ma segnalare i 23 sacchetti di rifiuti accatastati in un angolo di strada dove passo una volta all'anno e quindi non ho modo di vedere poi se l'hanno raccolto, non ha senso, secondo me.

Quindi invito a fare queste riflessioni per capire quali tipologie si segnalazioni settare nel servizio che intendiamo mettere su.
Thanks per leggermi

Giovan Battista Vitrano

unread,
Mar 5, 2019, 8:01:40 AM3/5/19
to opendatasicilia
Buon dì,
a quello ancora non abbiamo pensato, sicuramente le comunicazioni vanno fatte altrimenti le mappa non saranno servite a nulla :-)

Il giorno martedì 5 marzo 2019 09:30:47 UTC+1, Giuseppe Ragusa ha scritto:
Ciao!
Secondo me è una grande idea, utile e comprensibile ai più. 
Dopo la raccolta si è già pensato a un modo per inviare la segnalazione alle pubbliche amministrazioni interessate?

Giuseppe

Mail priva di virus. www.avast.com

On Mon, 4 Mar 2019 at 21:30, Giovan Battista Vitrano <giovanbattista.vitrano@gmail.com> wrote:

Da quando faccio parte di questa bella comunità o sempre sentito dire a Ciro che vorrebbe realizzare una sorta di app universale per mappare qualsiasi cosa… :-)


Da quando Andrea ha realizzato la sua app Twitter 2 RAP (ancora non pubblica) per inviare segnalazioni tramite Twitter alla RAP, ancor di più Ciro spinge per la sua idea :-)


Adattare Twitter 2 RAP per essere utilizzata come app universale per mappare ogni cosa, sarebbe bello, ma richiede tempo e fatica per la riprogrammazione.


Ma adesso il sogno del buon Ciro si potrebbe realizzare,

da qualche settimana assilliamo Andrea (grazie sempre per l’aiuto) per trovare una valida alternativa alla sua Twitter 2 RAP


Con il supporto di Andrea a abbiamo realizzato dei webform per la raccolta di dati georeferenziati, utilizzando piattaforme Open Data Kit come ona.io e enketo.org,

che ci consentono di raccogliere, gestire e utilizzare i dati senza costi di licenza e con un limitato ricorso a doti di programmazione, in pratica alla portata di tutti.

I dati vegono raccolti sui server di ona.io poi inviati a data.world e anche su google sheet per essere mappati in tempo reale o al massimo entro un'ora dall'inivo su umap.


qui il sistema in funzione per un test  https://opendatasicilia.github.io/Geo_Form/


Adesso che abbiamo i mezzi e ricette possiamo cucinare :-)

che ne dite fare una campagna - Cittadini sensori ed invitare i cittadini a mappare le nostre città?

i webform inseriti nel sito sono indicativi (utili per fare test), andrebbero ripensati per un uso specifico

Possiamo mappare di tutto :-)



--
Sito: http://opendatasicilia.it
Facebook: https://www.facebook.com/groups/opendatasicilia/
twitter: http://twitter.com/opendatasicilia
Gruppo Telegram: https://t.me/opendatasicilia
---
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "opendatasicilia" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a opendatasicilia+unsubscribe@googlegroups.com.
Per postare in questo gruppo, invia un'email a opendatasicilia@googlegroups.com.

Giovan Battista Vitrano

unread,
Mar 5, 2019, 8:16:59 AM3/5/19
to opendatasicilia
Ciao Ciro
i moduli presenti nel sito di prova sono solo dei test, uno può mappare quello che gli interessa, per comodità ho usato argomenti che conosco, e sono sicuro che al Comune sarebbero molto utili.
Magari questo strumento può essere usato anche da studenti o studiosi, semplicemente per raccogliere dati.
Al momento è un pur par le, per capire se può essere utile o meno, se lo si ritiene utile l'idea si svilippa :-)

Ps...Questo semplicissimo metodo potrebbe essere usato per PA, che come sappiamo bene, molte volte non hanno i mezzi, gli uomini e idee... :-)

andy

unread,
Mar 5, 2019, 10:59:44 AM3/5/19
to opendatasicilia
Buon pomeriggio,
anche io inizio dal ringraziare chi ha lavorato sulla realizzazione della cosa.

Apro una parentesi a cui tengo. Quanto mostrato si basa sul citato Open Data Kit. Lo sottolineo perché il sistema messo in piedi da GB et alii, è basato su prodotti open source, che sono ben funzionanti da anni.
Quindi è possibile non soltanto installarlseli in "casa", ma anche personalizzarli.

Quello che questo lavoro restituisce oggi è una procedura per "tutti" con cui costruire un form ricco, con cui si possono immaginare di realizzare tante cose: da attività scolastiche, a un servizio per la PA, attività di cura di un quartieri, segnalazioni emergenze, ecc..
Per darvi un'idea della ricchezza potenziale del form, guardate questo https://enke.to/::widgets.

Sul cosa farci noi. 

Una cosa è sicuramente una guida. Ciro ha già fatto un bel lavoro, ma sicuramente si possono aggiungere pezzetti e fare bene comunicazione sulla cosa.
Credo che possa essere di grande interesse.

Sull'uso diretto di un form, dipende tutto dalla pipeline. Io ho creato un'app, che funziona in un certo modo, lungo una certa strada, perché so che alla fine della strada c'è il mio interlocutore per le segnalazioni.
Che infatti spesso mi risponde e risolve.

Qui possiamo farne uso per segnalare alla PA, lo può usare la PA per raccogliere info, lo può usare Giuseppe Ragusa per la sua didattica nelle scuole, lo possiamo usare se manca l'acqua a Messina (l'avevamo fatto), per creare un progetto comunitario di immobili in disuso. Alcuni di questi casi sono più semplici, altri meno, ma sono tutti realizzabili.
Io resto in ascolto di buone idee per ora.

Aggiungo però un difetto da superare: secondo me l'utente in questi casi, deve registrarsi, deve lasciare una firma. Per evitare usi cretini, e per ovvie ragioni di monitoraggio.

C'è da capire come e se con la versione free di ona si può fare.

Baci


--
___________________

Andrea Borruso
website: https://medium.com/tantotanto
38° 7' 48" N, 13° 21' 9" E, EPSG:4326
___________________

"cercare e saper riconoscere chi e cosa,
 in mezzo all’inferno, non è inferno, 
e farlo durare, e dargli spazio"

Italo Calvino

Giovan Battista Vitrano

unread,
Mar 5, 2019, 12:46:44 PM3/5/19
to opendatasicilia
Concordo con te :-)

Si possono settare i moduli in modo tale che li possano visualizzare solo gli utenti registrati ad ona.io
Si può fare dal profilo di che genera il modulo :-)

andy

unread,
Mar 5, 2019, 12:59:54 PM3/5/19
to opendatasicilia
Caro GB

On Tue, 5 Mar 2019 at 18:46, Giovan Battista Vitrano <giovanbatti...@gmail.com> wrote:
Si possono settare i moduli in modo tale che li possano visualizzare solo gli utenti registrati ad ona.io
Si può fare dal profilo di che genera il modulo :-)


questo non risolve il problema che ho posto.
Se metti su "Yes", non puoi fare girare l'URL del form, con un tastino "iscriviti o accedi" che consente di registrarsi e poi usarlo.
Devi sapere prima chi lo userà e aggiungerlo prima che lo usi. Ha senso per pochi casi d'uso.

Mentre un tool di questo tipo, è bene che abbia questa possibilità.

Baci
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages