Lettura quotidiana 15/7

4 views
Skip to first unread message

LaParola.Net

unread,
Jul 14, 2021, 6:16:38 PMJul 14
to lettura-q...@googlegroups.com
La lettura per il giorno 15/7.
Per non ricevere più questi messaggi, leggi le istruzioni in fondo a questo
messaggio.


--- 1Samuele 10 ---
Saul unto re d'Israele
1S 9:15-27; 16:1-13
1 Allora Samuele prese un vasetto d'olio, lo versò sul capo di lui, baciò
Saul e disse: «Il SIGNORE non ti ha forse unto perché tu sia capo della
sua eredità? 2 Oggi, quando tu sarai partito da me, troverai due uomini
presso la tomba di Rachele, ai confini di Beniamino, a Selsa, i quali ti
diranno: "Le asine che stavi cercando sono state trovate; tuo padre non è
più in pensiero per le asine, ma è in pena per voi e si domanda: Che
dovrei fare per mio figlio?". 3 Quando sarai andato oltre e arriverai alla
quercia di Tabor, incontrerai tre uomini che salgono ad adorare Dio a Betel.
Uno di loro porterà tre capretti, l'altro tre pani, e il terzo un otre di
vino. 4 Essi ti saluteranno e ti daranno due pani, che riceverai dalla loro
mano. 5 Poi arriverai a Ghibea di Dio dov'è la guarnigione dei Filistei;
entrando in città, incontrerai una schiera di profeti che scendono
dall'alto luogo, preceduti da saltèri, da timpani, da flauti, da cetre.
Essi profetizzeranno. 6 Lo spirito del SIGNORE t'investirà, e tu
profetizzerai con loro e sarai cambiato in un altro uomo. 7 Quando questi
segni saranno avvenuti, fa' quello che avrai occasione di fare, poiché Dio
è con te. 8 Poi scenderai prima di me a Ghilgal; ed io scenderò verso di
te per offrire olocausti e sacrifici di riconoscenza. Tu aspetterai sette
giorni finché io giunga da te e ti faccia sapere quello che devi fare».
9 Non appena egli ebbe voltato le spalle per separarsi da Samuele, Dio gli
cambiò il cuore e tutti quei segni si verificarono in quel medesimo giorno.
10 Appena giunsero a Ghibea, una schiera di profeti si fece incontro a
Saul; allora lo Spirito di Dio lo investì ed egli si mise a profetizzare in
mezzo a loro. 11 Tutti quelli che lo avevano conosciuto prima lo videro
profetizzare con i profeti e dicevano l'uno all'altro: «Che è mai accaduto
al figlio di Chis? Saul è anche lui tra i profeti?» 12 Un uomo del luogo
rispose e disse: «Chi è il loro padre?» Di qui venne il proverbio: «Saul
è anche lui tra i profeti?» 13 Quando Saul ebbe finito di profetizzare,
si recò all'alto luogo. 14 Lo zio di Saul disse a lui e al suo servo:
«Dove siete andati?» Saul rispose: «A cercare le asine; ma, vedendo che
non riuscivamo a trovarle, siamo andati da Samuele». 15 Lo zio di Saul
disse: «Raccontami, ti prego, quello che vi ha detto Samuele». 16 Saul
rispose a suo zio: «Egli ci ha assicurato che le asine erano state
ritrovate». Ma di quello che Samuele aveva detto riguardo al regno non gli
riferì nulla.
1S 11; 2:7-8; De 17:15
17 Poi Samuele convocò il popolo davanti al SIGNORE a Mispa 18 e disse ai
figli d'Israele: «Così dice il SIGNORE, il Dio d'Israele: "Io feci salire
Israele dall'Egitto e vi liberai dalle mani degli Egiziani e dalle mani di
tutti i regni che vi opprimevano". 19 Ma oggi voi respingete il vostro Dio
che vi salvò da tutti i vostri mali e da tutte le vostre angosce, e gli
dite: "Stabilisci su di noi un re!" Dunque presentatevi davanti al SIGNORE
per tribù e per migliaia». 20 Poi Samuele fece accostare tutte le tribù
d'Israele e la tribù di Beniamino fu designata dalla sorte. 21 Fece quindi
accostare la tribù di Beniamino secondo le sue famiglie e la famiglia di
Matri fu designata dalla sorte. Poi fu designato Saul, figlio di Chis; e lo
cercarono, ma senza riuscire a trovarlo. 22 Allora consultarono di nuovo il
SIGNORE: «Quell'uomo è già venuto qua?» Il SIGNORE rispose: «Guardate,
si è nascosto fra i bagagli». 23 Corsero a farlo uscire di là; e quando
egli si presentò in mezzo al popolo, era più alto di tutta la gente, dalle
spalle in su. 24 Samuele disse a tutto il popolo: «Vedete colui che il
SIGNORE si è scelto? Non c'è nessuno come lui in tutto il popolo». Tutto
il popolo mandò grida di gioia esclamando: «Viva il re!» 25 Allora
Samuele espose al popolo la legge del regno e la scrisse in un libro, che
depose davanti al SIGNORE. Poi Samuele rimandò tutto il popolo, ciascuno a
casa sua. 26 Anche Saul andò a casa sua a Ghibea e con lui andarono gli
uomini valorosi a cui Dio aveva toccato il cuore. 27 Ma degli uomini
malvagi dissero: «Come potrebbe salvarci costui?» Lo disprezzarono e non
gli portarono regali. Ma egli fece finta di non udire.

--- Salmi 117 ---
Lode universale a Dio
Sl 66:8; 100:5; Ro 15:8-12; Ap 7:9-10; 15:4
1 Lodate il SIGNORE, voi nazioni tutte!
Celebratelo, voi tutti i popoli! 2 Poiché la sua bontà verso di noi è
grande,
e la fedeltà del SIGNORE dura per sempre.
Alleluia.

--- Ezechiele 1:1-14 ---
(Es 29:43-46; Le 20:22-24, 26; Ap 21:3)
Vocazione di Ezechiele; la gloria del Signore
Ez 10; Ap 4
1 Il trentesimo anno, il quinto giorno del quarto mese, mentre mi trovavo
presso il fiume Chebar, fra i deportati, i cieli si aprirono, e io ebbi
delle visioni divine. 2 Il quinto giorno del mese (era il quinto anno della
deportazione del re Ioiachin), 3 la parola del SIGNORE fu rivolta al
sacerdote Ezechiele, figlio di Buzi, nel paese dei Caldei, presso il fiume
Chebar; in quel luogo la mano del SIGNORE fu sopra di lui. 4 Io guardai, ed
ecco venire dal settentrione un vento tempestoso, una grossa nuvola con un
fuoco folgorante e uno splendore intorno a essa; nel centro vi era come un
bagliore di metallo in mezzo al fuoco. 5 Nel centro appariva la forma di
quattro esseri viventi; e questo era l'aspetto loro: avevano aspetto umano.
6 Ognuno di essi aveva quattro facce e quattro ali. 7 I loro piedi erano
diritti, e la pianta dei loro piedi era come la pianta del piede di un
vitello; e brillavano come il bagliore del bronzo lucente. 8 Avevano mani
d'uomo sotto le ali, ai loro quattro lati; tutti e quattro avevano le loro
facce e le loro ali. 9 Le loro ali si univano l'una all'altra; camminando,
non si voltavano; ognuno camminava diritto davanti a sé. 10 Quanto
all'aspetto delle loro facce, essi avevano tutti una faccia d'uomo, tutti e
quattro una faccia di leone a destra, tutti e quattro una faccia di bue a
sinistra, e tutti e quattro una faccia d'aquila. 11 Le loro facce e le loro
ali erano separate nella parte superiore; ognuno aveva due ali che s'univano
a quelle dell'altro, e due che coprivano loro il corpo. 12 Camminavano
ognuno diritto davanti a sé; andavano dove lo Spirito li faceva andare, e,
camminando, non si voltavano. 13 L'aspetto di quegli esseri viventi era
come di carboni incandescenti, come di fiaccole; quel fuoco circolava in
mezzo agli esseri viventi, era un fuoco scintillante, e dal fuoco uscivano
dei lampi. 14 Le creature viventi correvano in tutte le direzioni, simili
al fulmine.


--- Luca 5:1-16 ---
Gesù chiama i suoi primi discepoli; la pesca miracolosa
=(Mt 4:18-22; Mr 1:16-20) Gv 1:35-51; 21:1-11
1 Mentre egli stava in piedi sulla riva del lago di Gennesaret e la folla si
stringeva intorno a lui per udire la parola di Dio, 2 Gesù vide due barche
ferme a riva: da esse i pescatori erano smontati e lavavano le reti.
3 Montato su una di quelle barche, che era di Simone, lo pregò di
scostarsi un poco da terra; poi, sedutosi sulla barca, insegnava alla folla.
4 Com'ebbe terminato di parlare, disse a Simone: «Prendi il largo, e
gettate le reti per pescare». 5 Simone gli rispose: «Maestro, tutta la
notte ci siamo affaticati, e non abbiamo preso nulla; però, secondo la tua
parola, getterò le reti». 6 E, fatto così, presero una tal quantità di
pesci, che le reti si rompevano. 7 Allora fecero segno ai loro compagni
dell'altra barca, di venire ad aiutarli. Quelli vennero e riempirono tutt'e
due le barche, tanto che affondavano. 8 Simon Pietro, veduto ciò, si
gettò ai piedi di Gesù, dicendo: «Signore, allontànati da me, perché
sono un peccatore». 9 Perché spavento aveva colto lui, e tutti quelli che
erano con lui, per la quantità di pesci che avevano presi, 10 e così pure
Giacomo e Giovanni, figli di Zebedeo, che erano soci di Simone. Allora Gesù
disse a Simone: «Non temere; d'ora in poi sarai pescatore di uomini».
11 Ed essi, tratte le barche a terra, lasciarono ogni cosa e lo seguirono.

Gesù guarisce un lebbroso
=(Mt 8:2-4; Mr 1:40-45) Lu 17:12-19; Sl 51:10
12 Mentre egli si trovava in una di quelle città, ecco un uomo tutto
coperto di lebbra, il quale, veduto Gesù, si gettò con la faccia a terra e
lo pregò dicendo: «Signore, se vuoi, tu puoi purificarmi». 13 Ed egli
stese la mano e lo toccò, dicendo: «Lo voglio, sii purificato». In
quell'istante la lebbra sparì da lui. 14 Poi Gesù gli comandò di non
dirlo a nessuno. «Ma va'», gli disse, «mòstrati al sacerdote e offri per
la tua purificazione ciò che Mosè ha prescritto; e ciò serva loro di
testimonianza». 15 Però la fama di lui si spandeva sempre più; e
moltissima gente si radunava per udirlo ed essere guarita dalle sue
infermità. 16 Ma egli si ritirava nei luoghi deserti e pregava.


Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages