Lettura quotidiana 26/7

4 views
Skip to first unread message

LaParola.Net

unread,
Jul 25, 2021, 6:16:43 PMJul 25
to lettura-q...@googlegroups.com
La lettura per il giorno 26/7.
Per non ricevere più questi messaggi, leggi le istruzioni in fondo a questo
messaggio.


--- 1Samuele 23 ---
Davide salva Cheila dalle mani dei Filistei
1S 30:6-8 (Sl 64; 140; 143; 31) 1S 2:9
1 Vennero a dire a Davide: «Ecco, i Filistei hanno attaccato Cheila e
saccheggiato le aie». 2 E Davide consultò il SIGNORE, dicendo: «Devo
andare a sconfiggere questi Filistei?» Il SIGNORE rispose a Davide: «Va',
sconfiggi i Filistei e salva Cheila». 3 Ma la gente di Davide gli disse:
«Tu vedi che già qui in Giuda abbiamo paura; che sarà di noi, se andiamo
a Cheila contro le schiere dei Filistei?» 4 Davide consultò di nuovo il
SIGNORE, e il SIGNORE gli rispose e gli disse: «Àlzati, scendi a Cheila,
perché io darò i Filistei nelle tue mani». 5 Davide dunque andò con la
sua gente a Cheila, combatté contro i Filistei, portò via il loro bestiame
e inflisse loro una grande sconfitta. Così Davide liberò gli abitanti di
Cheila. 6 Quando Abiatar, figlio di Aimelec, si rifugiò presso Davide a
Cheila, portò con sé l'efod. 7 Saul fu informato che Davide era giunto a
Cheila. Saul disse: «Dio lo dà nelle mie mani, poiché è venuto a
rinchiudersi in una città che ha porte e sbarre». 8 Saul dunque convocò
tutto il popolo per andare alla guerra, per scendere a Cheila e cingere
d'assedio Davide e la sua gente. 9 Ma Davide, avendo saputo che Saul
tramava del male contro di lui, disse al sacerdote Abiatar: «Porta qua
l'efod». 10 Poi disse: «SIGNORE, Dio d'Israele, il tuo servo ha sentito
come cosa certa che Saul cerca di venire a Cheila per distruggere la città
a causa mia. 11 Gli abitanti di Cheila mi daranno nelle sue mani? Saul
scenderà davvero come il tuo servo ha sentito dire? SIGNORE, Dio d'Israele,
fallo sapere al tuo servo!» Il SIGNORE rispose: «Scenderà». 12 Davide
chiese ancora: «Gli abitanti di Cheila daranno me e la mia gente nelle mani
di Saul?» Il SIGNORE rispose: «Vi daranno nelle sue mani».
Davide nel deserto di Zif e di Maon
Sl 54; 140; 1S 26:1-4; Sl 37:32-33
13 Allora Davide e la sua gente, circa seicento uomini, partirono, uscirono
da Cheila e andarono qua e là a caso; e Saul, informato che Davide era
fuggito da Cheila, rinunciò alla sua spedizione. 14 Davide rimase nel
deserto, in luoghi sicuri; se ne stette nella regione montuosa del deserto
di Zif. Saul lo cercava continuamente, ma Dio non glielo diede nelle mani.
15 Davide, sapendo che Saul si era mosso per togliergli la vita, restò nel
deserto di Zif, nella foresta. 16 Allora Gionatan, figlio di Saul, si alzò
e andò da Davide nella foresta. Egli fortificò la sua fiducia in Dio 17 e
gli disse: «Non temere; poiché Saul, mio padre, non riuscirà a metterti
le mani addosso. Tu regnerai sopra Israele, io sarò il secondo dopo di te;
e lo sa bene anche Saul, mio padre». 18 I due fecero alleanza in presenza
del SIGNORE; poi Davide rimase nella foresta e Gionatan andò a casa sua.
19 Gli Zifei salirono da Saul a Ghibea e gli dissero: «Davide è nascosto
fra noi, nei luoghi sicuri della foresta, sul colle di Achila, che è a
mezzogiorno del deserto. 20 Scendi dunque, o re, poiché questo è ciò che
tu desideri con tutto il cuore, e penseremo noi a darlo nelle mani del re».
21 Saul disse: «Siate benedetti dal SIGNORE, voi che avete pietà di me!
22 Andate, vi prego, informatevi con più certezza per sapere e scoprire il
luogo dove abitualmente si ferma e chi l'abbia visto là; poiché mi dicono
che egli è molto astuto. 23 Vedete di conoscere tutti i nascondigli dove
egli si rifugia; poi tornate da me con notizie certe e io verrò con voi. Se
egli è nel paese, io lo cercherò fra tutte le migliaia di Giuda».
24 Quelli dunque partirono e se ne andarono a Zif, precedendo Saul; ma
Davide e i suoi erano nel deserto di Maon, nella pianura a mezzogiorno del
deserto. 25 Saul con la sua gente partì in cerca di lui; ma Davide, che ne
fu informato, scese dalla roccia e rimase nel deserto di Maon. Quando Saul
lo seppe, andò in cerca di Davide nel deserto di Maon. 26 Saul camminava
da un lato del monte e Davide con la sua gente dall'altro lato; e come
Davide affrettava la marcia per sfuggire a Saul e Saul e la sua gente
stavano per circondare Davide e i suoi per impadronirsene, 27 arrivò a
Saul un messaggero che disse: «Affrèttati a venire, perché i Filistei
hanno invaso il paese». 28 Così Saul smise d'inseguire Davide e andò ad
affrontare i Filistei; perciò quel luogo fu chiamato Sela-Ammalecot.

--- Salmi 119:129-144 ---
(PE)
129 Le tue testimonianze sono meravigliose;
perciò l'anima mia le osserva. 130 La rivelazione delle tue parole
illumina;
rende intelligenti i semplici. 131 Apro la bocca e sospiro,
per il desiderio dei tuoi comandamenti. 132 Volgiti a me e abbi pietà,
come usi fare con chi ama il tuo nome. 133 Guida i miei passi nella tua
parola
e non lasciare che alcuna iniquità mi domini. 134 Liberami dall'oppressione
degli uomini
e osserverò i tuoi precetti. 135 Fa' risplendere il tuo volto sul tuo
servo,
e insegnami i tuoi statuti. 136 Fiumi di lacrime mi scendono dagli
occhi,
perché la tua legge non è osservata.
(SADE)
137 Tu sei giusto, SIGNORE,
e retti sono i tuoi giudizi. 138 Tu hai prescritto le tue testimonianze
con giustizia
e con grande fedeltà. 139 Il mio zelo mi consuma
perché i miei nemici hanno dimenticato le tue parole. 140 La tua parola è
pura d'ogni scoria;
perciò il tuo servo l'ama. 141 Sono piccolo e disprezzato,
ma non dimentico i tuoi precetti. 142 La tua giustizia è una giustizia
eterna
e la tua legge è verità. 143 Affanno e tribolazione m'hanno còlto,
ma i tuoi comandamenti sono la mia gioia. 144 Le tue testimonianze sono
giuste in eterno;
dammi intelligenza e io vivrò.


--- Ezechiele 10 ---
La gloria di DIO abbandona il tempio
Am 2:4-5; 2R 25:8-10
1 Io guardai, ed ecco, sulla distesa sopra il capo dei cherubini, c'era come
una pietra di zaffiro; si vedeva come una specie di trono che stava sopra di
loro. 2 Il SIGNORE parlò all'uomo vestito di lino, e disse: «Va' fra le
ruote sotto i cherubini, rièmpiti le mani di carboni ardenti tolti in mezzo
ai cherubini, e spargili sulla città». Ed egli vi andò in mia presenza.
3 I cherubini stavano al lato destro della casa, quando l'uomo entrò là;
la nuvola riempì il cortile interno. 4 La gloria del SIGNORE si alzò
sopra i cherubini, movendosi verso la soglia della casa; la casa fu riempita
della nuvola; il cortile fu ricolmo dello splendore della gloria del
SIGNORE. 5 Il rumore delle ali dei cherubini si udì fino al cortile
esterno, simile alla voce del Dio onnipotente quand'egli parla. 6 Quando il
SIGNORE ebbe dato all'uomo vestito di lino l'ordine di prendere del fuoco in
mezzo alle ruote che sono tra i cherubini, quegli venne a fermarsi presso
una delle ruote. 7 Uno dei cherubini stese la mano fra gli altri cherubini
verso il fuoco che era in mezzo ai cherubini, ne prese e lo mise nelle mani
dell'uomo vestito di lino, che lo ricevette, e uscì. 8 Vidi che i
cherubini avevano una forma di mano d'uomo sotto le ali.
(Ez 1; 11:22-23) Mt 23:38
9 Io guardai, ed ecco quattro ruote presso i cherubini, una ruota presso
ogni cherubino; e le ruote avevano il bagliore di una pietra di crisolito.
10 A vederle, tutte e quattro avevano una medesima forma, come se una ruota
fosse in mezzo all'altra. 11 Quando si movevano, si movevano dai loro
quattro lati; e movendosi, non si voltavano, ma seguivano la direzione dal
luogo verso il quale guardava il capo, e, andando, non si voltavano.
12 Tutto il corpo dei cherubini, i loro dorsi, le loro mani, le loro ali,
come pure le ruote, le ruote di tutti e quattro, erano pieni d'occhi tutto
attorno. 13 Udii che le ruote erano chiamate «Turbine». 14 Ogni
cherubino aveva quattro facce: la prima faccia era una faccia di cherubino;
la seconda faccia, una faccia d'uomo; la terza, una faccia di leone; la
quarta, una faccia d'aquila. 15 I cherubini si alzarono. Erano gli stessi
esseri viventi che avevo visti presso il fiume Chebar. 16 Quando i
cherubini si movevano, anche le ruote si movevano accanto a loro; e quando i
cherubini spiegavano le ali per alzarsi da terra, anche le ruote non
deviavano dal loro lato. 17 Quando quelli si fermavano, anche queste si
fermavano; quando quelli s'innalzavano, anche queste s'innalzavano con loro,
perché lo spirito degli esseri viventi era in esse. 18 La gloria del
SIGNORE partì dalla soglia della casa e si fermò sui cherubini. 19 I
cherubini spiegarono le loro ali e s'innalzarono su dalla terra; io li vidi
partire, con le ruote accanto a loro. Si fermarono all'ingresso della porta
orientale della casa del SIGNORE; e la gloria del Dio d'Israele stava sopra
di loro, su in alto. 20 Erano gli stessi esseri viventi che avevo visti
sotto il Dio d'Israele presso il fiume Chebar; riconobbi che erano
cherubini. 21 Ognuno di essi aveva quattro facce, ognuno quattro ali; sotto
le loro ali appariva la forma di mani d'uomo. 22 Quanto all'aspetto delle
loro facce, erano le facce che avevo viste presso il fiume Chebar; erano le
stesse sembianze, i medesimi cherubini. Ognuno andava diritto davanti a
sé.

--- Luca 10:1-24 ---
La missione dei settanta discepoli
Mt 10; 28:18-20; Mr 16:15-16
1 Dopo queste cose, il Signore designò altri settanta discepoli e li mandò
a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dov'egli stesso stava per
andare. 2 E diceva loro: «La mèsse è grande, ma gli operai sono pochi;
pregate dunque il Signore della mèsse perché spinga degli operai nella sua
mèsse. 3 Andate; ecco, io vi mando come agnelli in mezzo ai lupi. 4 Non
portate né borsa, né sacca, né calzari, e non salutate nessuno per via.
5 In qualunque casa entriate, dite prima: "Pace a questa casa!" 6 Se vi è
lì un figlio di pace, la vostra pace riposerà su di lui; se no, ritornerà
a voi. 7 Rimanete in quella stessa casa, mangiando e bevendo di quello che
hanno, perché l'operaio è degno del suo salario. Non passate di casa in
casa. 8 In qualunque città entriate, se vi ricevono, mangiate ciò che vi
sarà messo davanti, 9 guarite i malati che ci saranno e dite loro: "Il
regno di Dio si è avvicinato a voi". 10 Ma in qualunque città entriate,
se non vi ricevono, uscite sulle piazze e dite: 11 "Perfino la polvere
della vostra città che si è attaccata ai nostri piedi, noi la scotiamo
contro di voi; sappiate tuttavia questo, che il regno di Dio si è
avvicinato a voi". 12 Io vi dico che in quel giorno la sorte di Sodoma
sarà più tollerabile della sorte di quella città.
Gesù rimprovera le città impenitenti
Mt 11:20-24; Eb 2:1-4
13 «Guai a te, Corazin! Guai a te, Betsàida; perché se in Tiro e in
Sidone fossero state fatte le opere potenti compiute tra di voi, già da
tempo si sarebbero ravvedute, prendendo il cilicio e sedendo nella cenere.
14 Perciò, nel giorno del giudizio, la sorte di Tiro e di Sidone sarà
più tollerabile della vostra. 15 E tu, Capernaum, sarai forse innalzata
fino al cielo? No, tu scenderai fino all'Ades. 16 Chi ascolta voi ascolta
me; chi respinge voi respinge me, e chi rifiuta me rifiuta Colui che mi ha
mandato».
(Mr 6:12-13, 30; 16:17-20) =Mt 11:25-27
17 Or i settanta tornarono pieni di gioia, dicendo: «Signore, anche i
demòni ci sono sottoposti nel tuo nome». 18 Ed egli disse loro: «Io
vedevo Satana cadere dal cielo come folgore. 19 Ecco, io vi ho dato il
potere di camminare sopra serpenti e scorpioni e su tutta la potenza del
nemico; nulla potrà farvi del male. 20 Tuttavia, non vi rallegrate perché
gli spiriti vi sono sottoposti, ma rallegratevi perché i vostri nomi sono
scritti nei cieli». 21 In quella stessa ora, Gesù, mosso dallo Spirito
Santo, esultò e disse: «Io ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e
della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e agli
intelligenti, e le hai rivelate ai piccoli! Sì, Padre, perché così ti è
piaciuto! 22 Ogni cosa mi è stata data in mano dal Padre mio; e nessuno sa
chi è il Figlio, se non il Padre; né chi è il Padre, se non il Figlio e
colui al quale il Figlio voglia rivelarlo». 23 E, rivolgendosi ai
discepoli, disse loro privatamente: «Beati gli occhi che vedono quello che
voi vedete! 24 Perché vi dico che molti profeti e re hanno desiderato
vedere quello che voi vedete, e non l'hanno visto; e udire quello che voi
udite, e non l'hanno udito».


Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages