Lettura quotidiana 9/7

5 views
Skip to first unread message

LaParola.Net

unread,
Jul 8, 2021, 6:16:03 PMJul 8
to lettura-q...@googlegroups.com
La lettura per il giorno 9/7.
Per non ricevere più questi messaggi, leggi le istruzioni in fondo a questo
messaggio.


--- 1Samuele 2:12-36 ---
Scelleraggini dei figli di Eli e loro castigo
(Os 4:6-10; Ml 2:1-9) Gr 7:3-11
12 I figli di Eli erano uomini scellerati; non conoscevano il SIGNORE.
13 Ecco qual era il modo di agire di questi sacerdoti riguardo al popolo:
quando qualcuno offriva un sacrificio, il servo del sacerdote veniva nel
momento in cui si faceva cuocere la carne; teneva in mano una forchetta a
tre punte, 14 la piantava nella caldaia o nel paiuolo o nella pentola o
nella marmitta, e tutto quello che la forchetta tirava su, il sacerdote lo
prendeva per sé. Così facevano a tutti gl'Israeliti che andavano là, a
Silo. 15 Anche prima che si fosse bruciato il grasso, il servo del
sacerdote veniva e diceva all'uomo che faceva il sacrificio: «Dammi della
carne da fare arrostire, per il sacerdote; poiché egli non accetterà da te
carne cotta, ma cruda». 16 Se quell'uomo gli diceva: «Si bruci prima di
tutto il grasso, poi prenderai quello che vorrai», egli rispondeva: «No,
me la devi dare ora; altrimenti la prenderò con la forza!» 17 Il peccato
di quei giovani era dunque grandissimo agli occhi del SIGNORE, perché
disprezzavano le offerte fatte al SIGNORE.
1S 1:20-28; Sl 128
18 Ma Samuele faceva il servizio davanti al SIGNORE; era ancora un bambino e
indossava un efod di lino. 19 Sua madre gli faceva ogni anno una piccola
tunica e gliela portava quando saliva con suo marito a offrire il sacrificio
annuale. 20 Eli benedisse Elcana e sua moglie, e disse: «Il SIGNORE ti dia
prole da questa donna, in cambio del dono che lei ha fatto al SIGNORE!»
Essi ritornarono a casa loro. 21 Il SIGNORE visitò Anna, la quale concepì
e partorì tre figli e due figlie. Intanto il piccolo Samuele cresceva
presso il SIGNORE.
De 21:18-21; Pr 15:10
22 Eli era molto vecchio e udì tutto quello che i suoi figli facevano a
tutto Israele e come si univano alle donne che erano di servizio
all'ingresso della tenda di convegno. 23 Disse loro: «Perché fate queste
cose? Poiché odo tutto il popolo parlare delle vostre azioni malvagie.
24 Non fate così, figli miei, poiché quel che odo di voi non è buono;
voi traviate il popolo di Dio. 25 Se un uomo pecca contro un altro uomo,
Dio lo giudica; ma se pecca contro il SIGNORE, chi intercederà per lui?»
Quelli però non diedero ascolto alla voce del loro padre, perché il
SIGNORE li voleva far morire. 26 Intanto, il piccolo Samuele continuava a
crescere ed era gradito sia al SIGNORE sia agli uomini.
1S 3:11-14 (1S 4:11-18; 22:16-21; 1R 2:26-27, 35; Ez 44:15-16) Os 8:7
27 Un uomo di Dio andò da Eli e gli disse: «Così parla il SIGNORE: "Non
mi sono forse rivelato alla casa di tuo padre, quando essi erano in Egitto
al servizio del faraone? 28 Non lo scelsi dunque fra tutte le tribù
d'Israele per diventare mio sacerdote, per salire al mio altare, per
bruciare il profumo e indossare l'efod in mia presenza? Non diedi alla casa
di tuo padre tutti i sacrifici, consumati dal fuoco, dei figli d'Israele?
29 Allora, perché calpestate i miei sacrifici e le mie oblazioni che ho
comandato di offrire nel mio santuario? Come mai onori i tuoi figli più di
me e vi ingrassate con il meglio di tutte le oblazioni d'Israele, mio
popolo?" 30 Perciò, così dice il SIGNORE, il Dio d'Israele: "Io avevo
dichiarato che la tua casa e la casa di tuo padre sarebbero state al mio
servizio per sempre"; ma ora il SIGNORE dice: "Lungi da me tale cosa!
Poiché io onoro quelli che mi onorano, e quelli che mi disprezzano saranno
disprezzati. 31 Ecco, i giorni vengono, in cui troncherò il tuo braccio e
il braccio della casa di tuo padre, in modo che non vi sia in casa tua
nessun vecchio. 32 Vedrai lo squallore nella mia dimora, mentre Israele
sarà ricolmo di beni, e non vi sarà mai più nessun vecchio nella tua
casa. 33 Quello dei tuoi che non toglierò via dal mio altare, rimarrà per
consumarti gli occhi e rattristarti il cuore; e tutti i nati e cresciuti in
casa tua moriranno nel fiore degli anni. 34 Ti servirà di segno quello che
accadrà ai tuoi figli, a Ofni e a Fineas: tutti e due moriranno in uno
stesso giorno. 35 Io mi susciterò un sacerdote fedele, che agirà secondo
il mio cuore e secondo il mio desiderio; gli darò una casa stabile ed egli
sarà al servizio del mio unto per sempre. 36 Chiunque rimarrà della tua
casa verrà a prostrarsi davanti a lui per avere una moneta d'argento e un
pezzo di pane, e dirà: Ammettimi, ti prego, a fare qualcuno dei servizi del
sacerdozio, perché io abbia un boccone di pane da mangiare"».

--- Salmi 111 ---
Le opere mirabili di Dio
Sl 145; De 4:32-40, 5-8
1 Alleluia.
Io celebrerò il SIGNORE con tutto il cuore
nel convegno dei giusti e nell'assemblea. 2 Grandi sono le opere del
SIGNORE
e contemplate da chi le ama. 3 Le sue opere sono splendide e magnifiche
e la sua giustizia dura in eterno. 4 Ha lasciato il ricordo dei suoi
prodigi;
il SIGNORE è pietoso e misericordioso. 5 Egli dà cibo a quanti lo temono
e si ricorda in eterno del suo patto. 6 Egli ha mostrato al suo popolo la
potenza delle sue opere,
gli ha dato l'eredità delle nazioni. 7 Le opere delle sue mani sono verità
e giustizia;
tutti i suoi precetti sono fermi, 8 stabili in eterno,
fatti con verità e rettitudine. 9 Egli ha mandato a liberare il suo
popolo,
ha stabilito il suo patto per sempre;
santo e tremendo è il suo nome. 10 Il timor del SIGNORE è il principio
della sapienza;
hanno buon senso quanti lo praticano.
La sua lode dura in eterno.

--- Lamentazioni 2:12-22 ---
12 Essi chiedevano alle loro madri:
«Dov'è il pane, dov'è il vino?»
Intanto venivano meno come feriti a morte nelle piazze della città,
ed esalavano l'ultimo respiro sul seno delle loro madri. 13 Che ti dirò? A
che ti paragonerò, o figlia di Gerusalemme?
Chi troverò simile a te per consolarti,
vergine figlia di Gerusalemme?
Infatti la tua ferita è larga quanto il mare;
chi potrà guarirti? 14 I tuoi profeti hanno avuto per te visioni vane e
illusorie;
non hanno messo a nudo la tua iniquità,
per distogliere da te la deportazione;
le profezie che hanno fatto a tuo riguardo non erano che oracoli vani e
seduttori. 15 Tutti i passanti battono le mani al vederti;
fischiano e scuotono il capo quando vedono la figlia di Gerusalemme:
«È questa la città che la gente chiamava una bellezza perfetta,
la gioia di tutta la terra?» 16 Tutti i tuoi nemici aprono larga la bocca
contro di te;
fischiano, digrignano i denti,
dicono: «L'abbiamo inghiottita!
Sì, questo è il giorno che aspettavamo; ci siamo giunti, lo vediamo!»
17 Il SIGNORE ha fatto quanto si era proposto;
ha adempiuto la parola che aveva pronunciata fin dai giorni antichi;
ha distrutto senza pietà;
ha fatto di te la gioia del nemico;
ha esaltato la potenza dei tuoi avversari. 18 Il loro cuore grida al
Signore:
O mura della figlia di Sion, spandete lacrime come un torrente, giorno e
notte!
Non vi date pace,
non abbiano riposo le pupille degli occhi vostri! 19 Alzatevi, gridate di
notte, al principio di ogni veglia!
Spandete come acqua il vostro cuore davanti alla faccia del Signore!
Alzate le mani verso di lui per la vita dei vostri bambini,
che vengono meno per la fame agli angoli di tutte le strade! 20 «Guarda,
SIGNORE, considera! Chi mai hai trattato così?
Delle donne hanno divorato il frutto del loro grembo,
i bambini che accarezzavano!
Sacerdoti e profeti sono stati massacrati nel santuario del Signore!
21 Bambini e vecchi giacciono a terra nelle vie;
le mie vergini e i miei giovani sono caduti per la spada;
tu li hai uccisi nel giorno della tua ira,
li hai massacrati senza pietà. 22 Tu hai convocato, come a un giorno di
festa solenne, i miei terrori da tutte le parti;
nel giorno dell'ira del SIGNORE non c'è stato superstite né
fuggiasco;
quelli che io avevo accarezzati e allevati,
il mio nemico li ha consumati!»

--- Luca 1:57-80 ---
Nascita di Giovanni il Battista
Ge 21:1-8; Ru 4:13-17
57 Compiutosi per lei il tempo del parto, Elisabetta diede alla luce un
figlio. 58 I suoi vicini e i parenti udirono che il Signore le aveva usato
grande misericordia, e se ne rallegravano con lei. 59 L'ottavo giorno
vennero a circoncidere il bambino, e lo chiamavano Zaccaria dal nome di suo
padre. 60 Allora sua madre intervenne e disse: «No, sarà invece chiamato
Giovanni». 61 Ed essi le dissero: «Non c'è nessuno nella tua parentela
che porti questo nome». 62 E con cenni domandavano al padre come voleva
che fosse chiamato. 63 Egli, chiesta una tavoletta, scrisse così: «Il suo
nome è Giovanni». E tutti si meravigliarono. 64 In quell'istante la sua
bocca fu aperta e la sua lingua sciolta, ed egli parlava, benedicendo Dio.
65 E tutti i loro vicini furono presi da timore; e tutte queste cose si
divulgavano per tutta la regione montuosa della Giudea. 66 Tutti quelli che
le udirono, le serbarono nel loro cuore e dicevano: «Che sarà mai questo
bambino?» Perché la mano del Signore era con lui.
Cantico di Zaccaria
Lu 2:25-32 (Lu 1:13-17; 3:2-18)
67 Zaccaria, suo padre, fu pieno di Spirito Santo e profetizzò, dicendo:
68 «Benedetto sia il Signore, il Dio d'Israele,
perché ha visitato e riscattato il suo popolo, 69 e ci ha suscitato un
potente Salvatore
nella casa di Davide suo servo, 70 come aveva promesso da tempo per bocca
dei suoi profeti; 71 uno che ci salverà dai nostri nemici e dalle mani di
tutti quelli che ci odiano. 72 Egli usa così misericordia verso i nostri
padri
e si ricorda del suo santo patto, 73 del giuramento che fece ad Abraamo
nostro padre, 74 di concederci che, liberati dalla mano dei nostri
nemici,
lo serviamo senza paura, 75 in santità e giustizia, alla sua presenza,
tutti i giorni della nostra vita. 76 E tu, bambino, sarai chiamato profeta
dell'Altissimo,
perché andrai davanti al Signore per preparare le sue vie, 77 per dare al
suo popolo conoscenza della salvezza
mediante il perdono dei loro peccati, 78 grazie ai sentimenti di
misericordia del nostro Dio;
per i quali l'Aurora dall'alto ci visiterà 79 per risplendere su quelli che
giacciono in tenebre e in ombra di morte,
per guidare i nostri passi verso la via della pace». 80 Or il bambino
cresceva e si fortificava nello spirito; e stette nei deserti fino al giorno
in cui doveva manifestarsi a Israele.

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages