Lettura quotidiana 14/9

2 views
Skip to first unread message

LaParola.Net

unread,
Sep 13, 2022, 6:22:08 PMSep 13
to lettura-q...@googlegroups.com
La lettura per il giorno 14/9.
Per non ricevere più questi messaggi, leggi le istruzioni in fondo a questo
messaggio.


--- 2Re 2 ---
Elia rapito in cielo
(Ge 5:21-24; Eb 11:5) Ap 11:12
1 Quando il SIGNORE volle rapire in cielo Elia in un turbine, Elia se ne
andò da Ghilgal con Eliseo. 2 Elia disse a Eliseo: «Fèrmati qui, ti
prego, perché il SIGNORE mi manda fino a Betel». Ma Eliseo rispose:
«Com'è vero che il SIGNORE vive, e che tu vivi, io non ti lascerò».
Così scesero a Betel. 3 I discepoli dei profeti che erano a Betel andarono
a trovare Eliseo, e gli dissero: «Sai che il SIGNORE quest'oggi rapirà in
alto il tuo signore?» Egli rispose: «Sì, lo so; tacete!» 4 Elia gli
disse: «Eliseo, fèrmati qui, ti prego, perché il SIGNORE mi manda a
Gerico». Quegli rispose: «Com'è vero che il SIGNORE vive, e che tu vivi,
io non ti lascerò». Così se ne andarono a Gerico. 5 I discepoli dei
profeti che erano a Gerico si avvicinarono a Eliseo, e gli dissero: «Sai
che il SIGNORE quest'oggi rapirà in alto il tuo signore?» Egli rispose:
«Sì, lo so; tacete!» 6 Ed Elia gli disse: «Fèrmati qui, ti prego,
perché il SIGNORE mi manda al Giordano». Egli rispose: «Com'è vero che
il SIGNORE vive, e che tu vivi, io non ti lascerò». E proseguirono il
cammino insieme. 7 Cinquanta discepoli dei profeti andarono dietro a loro e
si fermarono di fronte al Giordano, da lontano, mentre Elia ed Eliseo si
fermarono sulla riva del Giordano. 8 Allora Elia prese il suo mantello, lo
arrotolò e percosse le acque, le quali si divisero in due. Così
attraversarono il fiume a piedi asciutti. 9 Quando furono passati, Elia
disse a Eliseo: «Chiedi quello che vuoi che io faccia per te, prima che io
ti sia tolto». Eliseo rispose: «Ti prego, mi sia data una parte doppia del
tuo spirito!» 10 Elia disse: «Tu domandi una cosa difficile; tuttavia, se
mi vedi quando io ti sarò rapito, ti sarà dato quello che chiedi; ma, se
non mi vedi, non ti sarà dato». 11 Essi continuarono a camminare
discorrendo insieme, quand'ecco un carro di fuoco e dei cavalli di fuoco che
li separarono l'uno dall'altro, ed Elia salì al cielo in un turbine.
La missione di Eliseo; i suoi miracoli
1R 19:16-21; De 34:9 (Lu 24:5)
12 Eliseo lo vide e si mise a gridare: «Padre mio, padre mio! Carro e
cavalleria d'Israele!» Poi non lo vide più. E, afferrate le proprie vesti,
le strappò in due pezzi; 13 raccolse il mantello che era caduto di dosso a
Elia, tornò indietro, e si fermò sulla riva del Giordano; 14 e, preso il
mantello che era caduto di dosso a Elia, percosse le acque, e disse:
«Dov'è il SIGNORE, Dio d'Elia?» Quando anch'egli ebbe percosso le acque,
queste si divisero in due, ed Eliseo passò. 15 Quando i discepoli dei
profeti che stavano a Gerico, di fronte al Giordano, videro Eliseo, dissero:
«Lo spirito d'Elia si è posato sopra Eliseo». Gli andarono incontro, si
prostrarono fino a terra davanti a lui, 16 e gli dissero: «Ecco qui fra i
tuoi servi cinquanta uomini robusti; lascia che vadano in cerca del tuo
signore, se mai lo Spirito del SIGNORE l'avesse preso e gettato su qualche
monte o in qualche valle». Eliseo rispose: «Non li mandate». 17 Ma
insistettero tanto con lui, che egli ne fu confuso, e disse: «Mandateli».
Allora quelli mandarono cinquanta uomini, i quali cercarono Elia per tre
giorni, ma non lo trovarono. 18 Quando tornarono da lui, che si era fermato
a Gerico, egli disse loro: «Non vi avevo detto di non andare?»
Es 15:23-26
19 Gli abitanti della città dissero a Eliseo: «Ecco, il soggiorno in
questa città è gradevole, come vede il mio signore; ma le acque sono
cattive, e il paese è sterile». 20 Egli disse: «Portatemi una scodella
nuova, e mettetevi del sale». Quelli gliela portarono. 21 Egli andò alla
sorgente delle acque, vi gettò il sale, e disse: «Così dice il SIGNORE:
"Io rendo sane queste acque, ed esse non saranno più causa di morte né di
sterilità"». 22 Così le acque furono rese sane e tali sono rimaste fino
a oggi, secondo la parola che Eliseo aveva pronunciata.
Gr 20:7-12; 2Cr 36:16 (Ga 6:7)
23 Poi di là Eliseo salì a Betel; e, mentre camminava per la via, uscirono
dalla città dei ragazzi, i quali lo beffeggiavano, dicendo: «Sali, calvo!
Sali, calvo!» 24 Egli si voltò, li vide, e li maledisse nel nome del
SIGNORE. Allora due orse uscirono dal bosco e sbranarono quarantadue di quei
ragazzi. 25 Di là Eliseo si recò sul monte Carmelo da dove poi tornò a
Samaria.

--- Proverbi 6:12-15 ---
L'ipocrisia
Sl 36:1-4; 5:4-6
12 L'uomo da nulla, l'uomo iniquo,
cammina con la falsità sulle labbra; 13 ammicca con gli occhi, parla con i
piedi,
fa segni con le dita; 14 ha la perversità nel cuore,
trama del male in ogni tempo,
semina discordie; 15 perciò la sua rovina verrà all'improvviso,
in un attimo sarà distrutto, senza rimedio.


--- Ezechiele 39:1-16 ---
Giudizio contro Gog
Ez 38; Sl 76
1 «Tu, figlio d'uomo, profetizza contro Gog,
e di': Così parla il Signore, DIO:
"Eccomi da te, o Gog,
principe sovrano di Mesec e di Tubal! 2 Io ti porterò via, ti spingerò
avanti,
ti farò salire dalle estremità del settentrione
e ti condurrò sui monti d'Israele; 3 butterò giù l'arco dalla tua mano
sinistra
e ti farò cadere le frecce dalla destra. 4 Tu cadrai sui monti
d'Israele,
tu con tutte le tue schiere
e con i popoli che saranno con te;
ti darò in pasto agli uccelli rapaci, agli uccelli d'ogni specie,
e alle bestie dei campi. 5 Tu cadrai in mezzo ai campi,
poiché io ho parlato", dice il Signore, DIO. 6 "Manderò il fuoco su
Magog
e su quelli che abitano sicuri nelle isole;
e conosceranno che io sono il SIGNORE. 7 Farò conoscere il mio nome santo
in mezzo al mio popolo Israele,
e non lascerò più profanare il mio nome santo;
le nazioni conosceranno che io sono il SIGNORE,
il Santo in Israele. 8 Ecco, la cosa sta per avvenire, si effettuerà",
dice il DIO, Signore;
"questo è il giorno di cui io ho parlato. 9 Gli abitanti delle città
d'Israele usciranno
e faranno dei fuochi, bruciando armi,
scudi grandi e piccoli,
archi, frecce,
picche e lance;
e ne faranno del fuoco per sette anni; 10 non porteranno legna dai
campi,
non ne taglieranno nelle foreste;
poiché faranno del fuoco con quelle armi;
spoglieranno quelli che li spogliavano
e deprederanno quelli che li depredavano",
dice il Signore, DIO. 11 "In quel giorno,
io darò a Gog un luogo che gli servirà da sepoltura in Israele,
la Valle dei viandanti, a oriente del mare;
quel sepolcro chiuderà la via ai viandanti,
là sarà sepolto Gog con tutta la sua moltitudine;
quel luogo sarà chiamato la Valle di Amon-Gog. 12 La casa d'Israele li
sotterrerà,
per purificare il paese;
e ciò durerà sette mesi. 13 Tutto il popolo del paese li sotterrerà;
per questo la sua fama crescerà
il giorno in cui mi glorificherò",
dice il Signore, DIO. 14 "Metteranno da parte degli uomini i quali
percorreranno del continuo il paese
a sotterrare, con l'aiuto dei viandanti,
i cadaveri che saranno rimasti sul suolo del paese,
per purificarlo;
alla fine dei sette mesi faranno questa ricerca. 15 Quando i viandanti
passeranno per il paese,
chiunque di loro vedrà delle ossa umane
accumulerà là vicino un mucchio di pietre
finché i seppellitori non le abbiano sotterrate
nella Valle di Amon-Gog. 16 Amona sarà pure il nome di una città.
Così purificheranno il paese".


--- Filippesi 1 ---
(Ga 2:20)(2Co 8:9; 9:8; 1Te 5:16-18)
Indirizzo e saluti
2Co 1:1-2; Cl 1:1-2; 1Te 1:1
1 Paolo e Timoteo, servi di Cristo Gesù, a tutti i santi in Cristo Gesù
che sono in Filippi, con i vescovi e con i diaconi, 2 grazia a voi e pace
da Dio nostro Padre e dal Signore Gesù Cristo.
Affetto di Paolo per i Filippesi
Cl 1:3-11
3 Io ringrazio il mio Dio di tutto il ricordo che ho di voi; 4 e sempre, in
ogni mia preghiera per tutti voi, prego con gioia 5 a motivo della vostra
partecipazione al vangelo, dal primo giorno fino a ora. 6 E ho questa
fiducia: che colui che ha cominciato in voi un'opera buona, la condurrà a
compimento fino al giorno di Cristo Gesù. 7 Ed è giusto che io senta
così di tutti voi, perché io vi ho nel cuore, voi tutti che, tanto nelle
mie catene quanto nella difesa e nella conferma del vangelo, siete partecipi
con me della grazia. 8 Infatti Dio mi è testimone come io vi ami tutti con
affetto profondo in Cristo Gesù. 9 E prego che il vostro amore abbondi
sempre più in conoscenza e in ogni discernimento, 10 perché possiate
apprezzare le cose migliori, affinché siate limpidi e irreprensibili per il
giorno di Cristo, 11 ricolmi di frutti di giustizia che si hanno per mezzo
di Gesù Cristo, a gloria e lode di Dio.
La prigionia di Paolo contribuisce alla causa del vangelo
At 8:1-5; Mr 9:38-40 (Ro 14:7-8; 2Co 5:1-8)
12 Desidero che voi sappiate, fratelli, che quanto mi è accaduto ha
piuttosto contribuito al progresso del vangelo; 13 al punto che a tutti
quelli del pretorio e a tutti gli altri è divenuto noto che sono in catene
per Cristo; 14 e la maggioranza dei fratelli nel Signore, incoraggiati
dalle mie catene, hanno avuto più ardire nell'annunciare senza paura la
parola di Dio. 15 Vero è che alcuni predicano Cristo anche per invidia e
per rivalità; ma ce ne sono anche altri che lo predicano di buon animo.
16 Questi lo fanno per amore, sapendo che sono incaricato della difesa del
vangelo; 17 ma quelli annunciano Cristo con spirito di rivalità, non
sinceramente, pensando di provocarmi qualche afflizione nelle mie catene.
18 Che importa? Comunque sia, con ipocrisia o con sincerità, Cristo è
annunciato; di questo mi rallegro, e mi rallegrerò ancora; 19 so infatti
che ciò tornerà a mia salvezza, mediante le vostre suppliche e
l'assistenza dello Spirito di Gesù Cristo, 20 secondo la mia viva attesa e
la mia speranza di non aver da vergognarmi di nulla; ma che con ogni
franchezza, ora come sempre, Cristo sarà glorificato nel mio corpo, sia con
la vita, sia con la morte. 21 Infatti per me il vivere è Cristo e il
morire guadagno. 22 Ma se il vivere nella carne porta frutto all'opera mia,
non saprei che cosa preferire. 23 Sono stretto da due lati: da una parte ho
il desiderio di partire e di essere con Cristo, perché è molto meglio;
24 ma, dall'altra, il mio rimanere nel corpo è più necessario per voi.
25 Ho questa ferma fiducia: che rimarrò e starò con tutti voi per il
vostro progresso e per la vostra gioia nella fede, 26 affinché, a motivo
del mio ritorno in mezzo a voi, abbondi il vostro vanto in Cristo Gesù.

Esortazione alla perseveranza
1Te 2:11-16; 2Te 1:4-12; At 14:22; Eb 10:32-36; Ap 2:10
27 Soltanto, comportatevi in modo degno del vangelo di Cristo, affinché,
sia che io venga a vedervi sia che io resti lontano, senta dire di voi che
state fermi in uno stesso spirito, combattendo insieme con un medesimo animo
per la fede del vangelo, 28 per nulla spaventati dagli avversari. Questo
per loro è una prova evidente di perdizione; ma per voi di salvezza; e ciò
da parte di Dio. 29 Perché vi è stata concessa la grazia, rispetto a
Cristo, non soltanto di credere in lui, ma anche di soffrire per lui,
30 sostenendo voi pure la stessa lotta che mi avete veduto sostenere e
nella quale ora sentite dire che io mi trovo.

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages