Lettura quotidiana 25/9

4 views
Skip to first unread message

LaParola.Net

unread,
Sep 24, 2022, 6:21:09 PMSep 24
to lettura-q...@googlegroups.com
La lettura per il giorno 25/9.
Per non ricevere più questi messaggi, leggi le istruzioni in fondo a questo
messaggio.


--- 2Re 13 ---
Ioacaz, re d'Israele
2R 8:11-13 (v. 22-25; 1S 12:9-11)
1 Nel ventitreesimo anno di Ioas, figlio di Acazia, re di Giuda, Ioacaz,
figlio di Ieu, cominciò a regnare sopra Israele a Samaria. Regnò
diciassette anni. 2 Egli fece ciò che è male agli occhi del SIGNORE,
imitò i peccati con i quali Geroboamo, figlio di Nebat, aveva fatto peccare
Israele, e non se ne allontanò. 3 L'ira del SIGNORE si accese contro gli
Israeliti, ed egli li diede nelle mani di Azael, re di Siria, e nelle mani
di Ben-Adad, figlio di Azael, per tutto quel tempo. 4 Ma Ioacaz implorò il
SIGNORE, e il SIGNORE lo esaudì, perché vide l'oppressione sotto la quale
il re di Siria teneva Israele. 5 Il SIGNORE diede un liberatore agli
Israeliti, i quali riuscirono a sottrarsi al potere dei Siri, in modo che i
figli d'Israele poterono abitare nelle loro tende, come prima. 6 Ma non si
allontanarono dai peccati con i quali la casa di Geroboamo aveva fatto
peccare Israele; e continuarono a camminare per quella via; persino l'idolo
di Astarte rimase in piedi a Samaria. 7 Di tutta la sua gente, a Ioacaz, il
SIGNORE non aveva lasciato che cinquanta cavalieri, dieci carri e diecimila
fanti; perché il re di Siria li aveva distrutti, e li aveva ridotti come la
polvere che si calpesta. 8 Il resto delle azioni di Ioacaz, e tutto quello
che fece, e tutte le sue prodezze, sono scritte nel libro delle Cronache dei
re d'Israele. 9 Ioacaz si addormentò con i suoi padri, e fu sepolto a
Samaria; e Ioas, suo figlio, regnò al suo posto.
Ioas, re d'Israele; morte di Eliseo
2R 14:8-16
10 Nel trentasettesimo anno di Ioas, re di Giuda, Ioas, figlio di Ioacaz,
cominciò a regnare sopra Israele a Samaria, e regnò sedici anni. 11 Egli
fece ciò che è male agli occhi del SIGNORE, e non si allontanò da nessuno
dei peccati con i quali Geroboamo, figlio di Nebat, aveva fatto peccare
Israele, ma seguì la stessa strada. 12 Il resto delle azioni di Ioas, e
tutto quello che fece, e il valore con il quale combatté contro Amasia re
di Giuda, sono scritte nel libro delle Cronache dei re d'Israele. 13 Ioas
si addormentò con i suoi padri, e Geroboamo salì sul trono di lui. E Ioas
fu sepolto a Samaria con i re d'Israele.
2Cr 20:20; Mt 27:50-53
14 Eliseo si ammalò di una malattia che doveva condurlo alla morte; e Ioas,
re d'Israele, scese a trovarlo, pianse su di lui, e disse: «Padre mio,
padre mio! Carro e cavalleria d'Israele!» 15 Eliseo gli disse: «Prendi un
arco e delle frecce». E Ioas prese un arco e delle frecce. 16 Eliseo disse
al re d'Israele: «Impugna l'arco». Egli impugnò l'arco; Eliseo posò le
sue mani sulle mani del re, 17 poi gli disse: «Apri la finestra a
oriente». E Ioas l'aprì. Allora Eliseo disse: «Tira!» Egli tirò. Ed
Eliseo disse: «Questa è una freccia di vittoria da parte del SIGNORE: la
freccia della vittoria contro la Siria. Tu sconfiggerai i Siri ad Afec sino
a sterminarli». 18 Poi disse: «Prendi le frecce». Ioas le prese, ed
Eliseo disse al re d'Israele: «Percuoti il suolo». Egli lo percosse tre
volte poi si fermò. 19 L'uomo di Dio si adirò contro di lui, e disse:
«Avresti dovuto percuoterlo cinque o sei volte; allora tu avresti sconfitto
i Siri fino a sterminarli; mentre adesso non li sconfiggerai che tre
volte». Eliseo morì, e fu sepolto. 20 L'anno seguente delle bande di
Moabiti fecero una scorreria nel paese. 21 Mentre alcune persone stavano
seppellendo un morto, scorsero una di quelle bande, e gettarono la salma
nella tomba di Eliseo. Appena toccò le ossa di Eliseo, il morto risuscitò,
e si alzò in piedi. 22 Azael, re di Siria, aveva oppresso gli Israeliti
durante tutta la vita di Ioacaz; 23 ma il SIGNORE fece loro grazia, ne ebbe
compassione e fu loro favorevole a causa del suo patto con Abraamo, con
Isacco e con Giacobbe; e non li volle distruggere; e, fino a ora, non li ha
respinti dalla sua presenza. 24 Azael, re di Siria, morì, e Ben-Adad, suo
figlio, regnò al suo posto. 25 E Ioas, figlio di Ioacaz, riprese a
Ben-Adad, figlio di Azael, le città che Azael aveva conquistate in guerra a
Ioacaz suo padre. Ioas lo sconfisse tre volte e ricuperò così le città
d'Israele.

--- Proverbi 10:12-22 ---
12 L'odio provoca liti,
ma l'amore copre ogni colpa. 13 Sulle labbra dell'uomo intelligente si trova
la saggezza,
ma il bastone è per il dorso di chi è privo di senno. 14 I saggi tengono
in serbo la scienza,
ma la bocca dello stolto è una rovina imminente. 15 I beni del ricco sono
la sua fortezza;
la rovina dei poveri è la loro povertà. 16 Il guadagno del giusto serve
per la vita,
il salario dell'empio serve per il peccato. 17 Chi tiene conto della
correzione,
segue il cammino della vita;
ma chi non fa caso della riprensione,
si smarrisce. 18 Chi dissimula l'odio ha labbra bugiarde,
e chi sparge calunnie è uno stolto. 19 Nella moltitudine delle parole non
manca la colpa,
ma chi frena le sue labbra è prudente. 20 La lingua del giusto è argento
scelto;
il cuore degli empi vale poco. 21 Le labbra del giusto nutrono molti,
ma gli stolti muoiono per mancanza di senno. 22 Quel che fa ricchi è la
benedizione del SIGNORE
e il tormento che uno si dà non le aggiunge nulla.


--- Ezechiele 45:9-25 ---
Prescrizioni sui sacrifici
Gr 22:1-5; Le 19:35-37
9 «Così parla il Signore, DIO: "Basta, o prìncipi d'Israele! Lasciate da
parte la violenza e le rapine, praticate il diritto e la giustizia, liberate
il mio popolo dalle vostre estorsioni!", dice il Signore, DIO. 10 "Abbiate
bilance giuste, efa giusto, bat giusto. 11 L'efa e il bat avranno la stessa
capacità; il bat conterrà la decima parte di un comer e l'efa la decima
parte di un comer; la loro capacità sarà regolata dal comer. 12 Il siclo
sarà di venti ghere; venti sicli più venticinque sicli più quindici sicli
formeranno la vostra mina. 13 Questa è l'offerta che preleverete: la sesta
parte di un efa da un comer di frumento, e la sesta parte di un efa da un
comer di orzo. 14 Questa è la norma per l'olio: un decimo di bat d'olio
per un cor, che è dieci bati, cioè un comer; poiché dieci bati fanno un
comer. 15 Una pecora su un gregge di duecento capi nei grassi pascoli
d'Israele sarà offerta per le oblazioni, gli olocausti e i sacrifici di
riconoscenza per fare la propiziazione per essi", dice il Signore, DIO.
16 "Tutto il popolo del paese dovrà prelevare quest'offerta per il
principe d'Israele. 17 Al principe toccherà di fornire gli olocausti, le
offerte e le libazioni per le feste, per i noviluni, per i sabati, per tutte
le solennità della casa d'Israele. Egli provvederà il sacrificio
espiatorio, l'offerta, l'olocausto e il sacrificio di riconoscenza, per fare
la propiziazione per la casa d'Israele".
(Es 12:1-30; De 16:1-8; Nu 28:16-25) Le 23:33, ecc.
18 Così parla il Signore, DIO: "Il primo mese, il primo giorno del mese,
prenderai un toro senza difetto e purificherai il santuario. 19 Il
sacerdote prenderà del sangue del sacrificio espiatorio e ne metterà sugli
stipiti della porta della casa, sui quattro angoli dei gradini dell'altare e
sugli stipiti della porta del cortile interno. 20 Farai lo stesso il
settimo giorno del mese per chi avrà peccato per errore o per ignoranza;
così purificherete la casa. 21 Il quattordicesimo giorno del primo mese
avrete la Pasqua. La festa durerà sette giorni; si mangeranno pani senza
lievito. 22 In quel giorno, il principe offrirà per sé e per tutto il
popolo del paese un toro, come sacrificio espiatorio. 23 Durante i sette
giorni della festa, offrirà in olocausto al SIGNORE, sette tori e sette
montoni senza difetto, ognuno dei sette giorni, e un capro per giorno come
sacrificio espiatorio. 24 Vi aggiungerà l'offerta di un efa per ogni toro
e di un efa per ogni montone, con un hin d'olio per efa. 25 Il settimo
mese, il quindicesimo giorno del mese, alla festa, egli offrirà per sette
giorni gli stessi sacrifici espiatori, gli stessi olocausti, le stesse
offerte e la stessa quantità d'olio".

--- 1Tessalonicesi 3 ---
1 Perciò, non potendo più resistere, preferimmo restare soli ad Atene;
2 e mandammo Timoteo, nostro fratello e collaboratore di Dio nel vangelo di
Cristo, per confermarvi e confortarvi nella vostra fede, 3 affinché
nessuno fosse scosso in mezzo a queste tribolazioni; infatti voi stessi
sapete che a questo siamo destinati. 4 Perché anche quando eravamo tra di
voi, vi preannunciavamo che avremmo dovuto soffrire, come poi è avvenuto, e
voi lo sapete. 5 Perciò anch'io, non potendo più resistere, mandai a
informarmi della vostra fede, temendo che il tentatore vi avesse tentati, e
la nostra fatica fosse risultata vana.
At 18:5 (2Co 7:4-7; 3Gv 3-4) Fl 1:8-10
6 Ma ora Timoteo è ritornato e ci ha recato buone notizie della vostra fede
e del vostro amore, e ci ha detto che conservate sempre un buon ricordo di
noi e desiderate vederci, come anche noi desideriamo vedere voi. 7 Per
questa ragione, fratelli, siamo stati consolati a vostro riguardo, a motivo
della vostra fede, pur fra tutte le nostre angustie e afflizioni; 8 perché
ora, se state saldi nel Signore, ci sentiamo rivivere. 9 Come potremmo,
infatti, esprimere a Dio la nostra gratitudine a vostro riguardo, per la
gioia che ci date davanti al nostro Dio, 10 mentre notte e giorno preghiamo
intensamente di poter vedere il vostro volto e di colmare le lacune della
vostra fede? 11 Ora Dio stesso, nostro Padre, e il nostro Signore Gesù ci
appianino la via per venire da voi; 12 e quanto a voi, il Signore vi faccia
crescere e abbondare in amore gli uni verso gli altri e verso tutti, come
anche noi abbondiamo verso di voi, 13 per rendere i vostri cuori saldi,
irreprensibili in santità davanti a Dio nostro Padre, quando il nostro
Signore Gesù verrà con tutti i suoi santi.

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages