Ma gli avvocati ci sono o ci fanno?

73 views
Skip to first unread message

tsoli...@gmail.com

unread,
Jun 15, 2023, 12:13:56 PM6/15/23
to leg...@googlegroups.com
Se quello che faccio per te come #avvocato nella conduzione della tua
pratica, cercando di risolvere il tuo problema legale, ti sembra
stupido, non ti preoccupare: ci sono molteplici ragioni per cui ciò
può accadere.

Una fa capo al fatto che, mentre tu conosci molto bene il tuo problema
e io necessariamente meno di te, sempre io mi occupo però di problemi
legali da trent'anni; dall'#esperienza accumulata trattando i problemi
degli altri, oltre che continuando a studiare, ho tratto una
professionalità via via maggiore e una specie di intuito, che Peter
Parker potrebbe chiamare «senso di avvocato», su come é più opportuno
trattare i problemi legali.

Tu non hai la mia esperienza, ma conosci benissimo il tuo problemi. Io
non conosco il tuo problema bene come te, ma ho l'esperienza.

É solo dall'incontro tra le nostre rispettive capacità che nasce il
modo migliore di trattare il problema.

A questo riguardo, quello che devi sapere tu é che la tua conoscenza é
molto limitata e circoscritta e non va al di là del tuo problema,
quando invece oltre ad esso c'è un intero mondo da conoscere, perché
quel mondo é rilevante per il tuo problema.

Può darsi che la cosa che ti propongo di fare e che a te sembra
stupida sia suggerita, opportunamente, dalla mia esperienza.

Un'altra ipotesi in cui quello che ti propongo di fare ti può sembrare
inutile o ozioso é quella in cui l'ipotesi operativa é quella di
instaurare una #trattativa, anche minima, con le altre parti
interessate o le controparti.

Anche qui il problema é che tu hai come orizzonte solo il tuo problema
e i suoi protagonisti, mentre io penso sempre a quello che può venire
dopo e, ad esempio, posso ipotizzare di scrivere lettere o fare altre
iniziative non solo per la controparte, ma anche per il #magistrato
che si occuperà della materia una volta che le cose, sfortunatamente,
dovessero andare male.

Un errore che non devi mai fare é pretendere di tenere tutto sotto
controllo, perché ti mancano gli strumenti cognitivi ed esperienziali
per farlo, a meno che tu non sia un avvocato con almeno vent'anni di
esperienza.

Non potrai mai avere tutto chiaro, ci saranno sempre degli aspetti
poco comprensibili in cui potrai solo scegliere di fidarti di me.

Per questo il rapporto fiduciario é fondamentale nella relazione tra
cliente ed avvocato.

Sulla base di questo, poi le cose funzionano molto meglio se ognuno
dispone della consapevolezza del tipo e dei limiti del contributo che
può fornire alla #strategia di trattazione della pratica.

Il tuo contributo é fornirmi la descrizione migliore del tuo problema
e, se del caso, le «celebri» #prove a sostegno della narrazione del
medesimo.

Il mio é quello di partire da lì e fare tutto il resto.

Se si rimane in questa semplicità, le chances di risolvere i problemi
legali diventano estremamente più alte.

Rock n' roll
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages