In attesa di Webb, Hubble ci regala questa meraviglia

64 views
Skip to first unread message

Karma Explorer

unread,
Feb 12, 2022, 6:45:03 PMFeb 12
to
Credo che sia una delle più belle immagini mai riprese da Hubble:

<http://www.sci-news.com/astronomy/hubble-interacting-galaxy-pair-arp-282-10528.html>

La galassia NGC 169 che interagisce in modo spettacolare con la più
piccola IC 1559.

danilob

unread,
Feb 12, 2022, 6:57:04 PMFeb 12
to
Incredibile, pare di essere li a osservare con i nostri occhi. Mi
domando come se la passino i sistemi planetari, magari abitati,
coinvolti in quella migrazione.

Leone Buggio

unread,
Feb 19, 2022, 5:27:04 AMFeb 19
to
Come mai immagini come questa (due galassie che interagiscono) sono così rare, tanto da stupirci, con i milioni di galassie che osserviamo?

Luciano Buggio
www.buggiol.wixsite.com/lucianobuggio

Karma Explorer

unread,
Feb 19, 2022, 5:09:03 PMFeb 19
to
Il 13/02/2022 14:05, Leone Buggio ha scritto:
> Il giorno domenica 13 febbraio 2022 alle 00:45:03 UTC+1 Karma Explorer ha scritto:
>> Credo che sia una delle più belle immagini mai riprese da Hubble:
>>
>> <http://www.sci-news.com/astronomy/hubble-interacting-galaxy-pair-arp-282-10528.html>
>>
>> La galassia NGC 169 che interagisce in modo spettacolare con la più
>> piccola IC 1559.
>
> Come mai immagini come questa (due galassie che interagiscono) sono così rare, tanto da stupirci, con i milioni di galassie che osserviamo?

Non capisco perché ti ostini a dire che sono "rare" visto che te ne ho
linkate a decine (cerca "galaxy merger" e ne trovi quante ne vuoi). Lo
stupore non è per il fatto che interagiscano ma per il dettagli della foto.

Sicuramente riusciamo a vedere solo quelle relativamente vicine con
questi dettagli di una bellezza incredibile.

Queste sono 3, al doppio della distanza:
<https://daytonews.com/2022/02/19/hubble-captures-swirling-galactic-trio/>

L'immagine è straordinaria ma ovviamente i dettagli sono molto peggiori.

La stragrande maggioranza dei 200 miliardi di galassie che si pensa
compongano l'universo sono troppo lontane per poter essere risolte con
dettagli significativi.


P.S. Guarda che meraviglia anche queste:

<http://www.sci-news.com/astronomy/heron-galaxy-07904.html>

Karma Explorer

unread,
Feb 21, 2022, 6:03:14 AMFeb 21
to
Il 19/02/2022 23:01, Karma Explorer ha scritto:

> P.S. Guarda che meraviglia anche queste:
>
> <http://www.sci-news.com/astronomy/heron-galaxy-07904.html>

Guardando bene nell'immagine precedente ingrandita
<http://cdn.sci-news.com/images/enlarge6/image_7904e-NGC-5394-NGC-5395.jpg>
si vede che probabilmente alcune tra le galassie sullo sfondo stanno
interagendo.

Sono però talmente distanti che non si possono distinguere dettagli ed è
difficile dire, almeno per noi profani, se la vicinanza sia reale o solo
prospettica.

Leone Buggio

unread,
Feb 21, 2022, 8:33:03 AMFeb 21
to
Le foto degli ammassi di galassie, per quanto lontani ci fanno dstinguere la distanza tra una galassia e l'altra (per interagire devono essere, se non a contatto, molto vicine).
Tenendo conto anche dell'effetto prospettico quante galassie a contatto o vicinissime vedi in questo ammasso (scelto a caso)?

https://spazio-tempo-luce-energia.it/lammasso-di-galassie-abell-370-8de4eaa79d5d?gi=c79c8d6c7438

Inoltre, perchè dopo miliardi di anni l'ammasso non è imploso?
>
>
> P.S. Guarda che meraviglia anche queste:
>
> <http://www.sci-news.com/astronomy/heron-galaxy-07904.html>

Sei sicuro che non siano in contatto, ma si tratti di una prospettiva? Oltretutto non vedo modifiche nella struttura di nessuna delle due.

Luciano Buggio
www.buggiol.wixsite.com/lucianobuggio

Karma Explorer

unread,
Feb 21, 2022, 1:51:02 PMFeb 21
to
Il 20/02/2022 10:53, Leone Buggio ha scritto:

>
> Le foto degli ammassi di galassie, per quanto lontani ci fanno dstinguere
> la distanza tra una galassia e l'altra (per interagire devono essere, se
> non a contatto, molto vicine).
> Tenendo conto anche dell'effetto prospettico quante galassie a contatto
> o vicinissime vedi in questo ammasso (scelto a caso)?
>

Avresti scelto "a caso" il più famoso esempio di lente gravitazionale?


>
> https://spazio-tempo-luce-energia.it/lammasso-di-galassie-abell-370-8de4eaa79d5d?gi=c79c8d6c7438
>
> Inoltre, perchè dopo miliardi di anni l'ammasso non è imploso?
>

Quello nella foto è il centro di Abell 370 dove una lente gravitazionale
quadruplica almeno le galassie visibili e le concentra in uno spazio
ristretto.

Per il resto della sua estensione, l'ammasso non è significativamente
più denso di altri.



>>
>> P.S. Guarda che meraviglia anche queste:
>>
>> <http://www.sci-news.com/astronomy/heron-galaxy-07904.html>
>>

>
> Sei sicuro che non siano in contatto, ma si tratti di una prospettiva?
> Oltretutto non vedo modifiche nella struttura di nessuna delle due.
>


Forse non hai molto occhio.

Il bordo destro della galassia più grande è incurvato verso l'alto
(frangia con polveri scure) e una parte di popolazione stellare è
attratta verso il basso. Il bordo destro è curvato verso il basso.

Infatti, secondo la ricostruzione che hanno fatto i ricercatori, sarebbe
addirittura almeno il secondo passaggio.

danilob

unread,
Feb 21, 2022, 4:51:04 PMFeb 21
to
Il 20/02/2022 10:53, Leone Buggio ha scritto:

>>
>>
>> P.S. Guarda che meraviglia anche queste:
>>
>> <http://www.sci-news.com/astronomy/heron-galaxy-07904.html>
>
> Sei sicuro che non siano in contatto, ma si tratti di una prospettiva? Oltretutto non vedo modifiche nella struttura di nessuna delle due.
>

Non potrebbero aver misurato separatamente la loro distanza da noi, per
esempio con le Cefeidi o qualche altro sistema, ed essere giunti alla
conclusione che sono alla stessa distanza?


--
La Guida Galattica è infallibile. È la realtà, spesso, ad essere
inesatta. (D. Adams)

Leone Buggio

unread,
Feb 27, 2022, 9:39:05 AMFeb 27
to
Il giorno lunedì 21 febbraio 2022 alle 19:51:02 UTC+1 Karma Explorer ha scritto:
> Il 20/02/2022 10:53, Leone Buggio ha scritto:
>
> >
> > Le foto degli ammassi di galassie, per quanto lontani ci fanno dstinguere
> > la distanza tra una galassia e l'altra (per interagire devono essere, se
> > non a contatto, molto vicine).
> > Tenendo conto anche dell'effetto prospettico quante galassie a contatto
> > o vicinissime vedi in questo ammasso (scelto a caso)?
> >
> Avresti scelto "a caso" il più famoso esempio di lente gravitazionale?
Si.
> >
> > https://spazio-tempo-luce-energia.it/lammasso-di-galassie-abell-370-8de4eaa79d5d?gi=c79c8d6c7438
> >
> > Inoltre, perchè dopo miliardi di anni l'ammasso non è imploso?
> >
> Quello nella foto è il centro di Abell 370 dove una lente gravitazionale
> quadruplica almeno le galassie visibili e le concentra in uno spazio
> ristretto.
>
> Per il resto della sua estensione, l'ammasso non è significativamente
> più denso di altri.

Ma non hai risposto alla mia domanda
> >>
> >> P.S. Guarda che meraviglia anche queste:
> >>
> >> <http://www.sci-news.com/astronomy/heron-galaxy-07904.html>
> >>
>
> >
> > Sei sicuro che non siano in contatto, ma si tratti di una prospettiva?
> > Oltretutto non vedo modifiche nella struttura di nessuna delle due.
> >
> Forse non hai molto occhio.
>
> Il bordo destro della galassia più grande è incurvato verso l'alto
> (frangia con polveri scure) e una parte di popolazione stellare è
> attratta verso il basso. Il bordo destro è curvato verso il basso.

Tutto qui?
E mi avresti proposto questo caso come esemplare dell'interazione tra due galassie?
Tra l'altro passando in rassegna coppie di galassia così - almeno apparentemente - a contatto non sarà difficile, anche se non son tante come tu sostieni, trovarne una con deformazioni lievi come quelle che tu qui mi hai segnalato, deformazioni magari non dovute all'interazione, ma proprie della singola.

Avresti scelto a caso?

Luciano Buggio

P.S.: Non hai risposto nemmeno alla mia domanda sulla mancata implosione dell'ammasso, forse perchè ti vergogni, giustamente, di parlarmi di fantasiose materie oscure?

Karma Explorer

unread,
Mar 1, 2022, 7:24:04 PMMar 1
to
Il 22/02/2022 11:07, Leone Buggio ha scritto:

>>
>> Il bordo destro della galassia più grande è incurvato verso l'alto
>> (frangia con polveri scure) e una parte di popolazione stellare è
>> attratta verso il basso. Il bordo destro è curvato verso il basso.
>
> Tutto qui?

In che senso "tutto qui"? C'è un flusso di stelle in fuga da una
galassia verso l'altra e i bordi sono ripiegati dai precedenti passaggi,
esattamente come si vede nelle simulazioni.

> E mi avresti proposto questo caso come esemplare dell'interazione tra due galassie?

Nella tua proverbiale foga di non voler leggere quello che non ti piace
leggere, devi esserti perso la parte dove ti dicevo che gli studiosi
hanno ragione di sostenere che non solo stiano interagendo ora, ma che
l'abbiano già fatto almeno una volta.

Però, vedi, io te l'ho scritto perché è nell'articolo del link, non
perché me lo sia inventato io. Se non ti limitassi a guardare le figure
te ne saresti accorto. Comunque, te lo riporto:

“Le due galassie si sono già ‘scontrate’ almeno una
volta”, hanno detto gli astronomi.

[...]

"Un sottoprodotto della turbolenza causata dall'interazione
è la coalescenza del gas idrogeno in regioni di formazione
stellare".

"In questa immagine, questi vivai stellari sono rivelati
sotto forma di ciuffi rossastri sparsi ad anello nella
galassia più grande e alcuni nella galassia più piccola"

"È visibile anche un anello polveroso che si vede in
silhouette sullo sfondo della galassia più grande".

Ma questa è solo l'intervista ai ricercatori riportata da un articolo
divulgativo. Sempre nell'articolo, è linkato il loro studio su questo
scontro galattico. Eccolo:

<https://iopscience.iop.org/article/10.1086/301030/pdf>

Ti era forse sfuggito? A me no.

Provo a fare una previsione sul futuro prossimo: non riuscirai ad aprirlo...



> deformazioni magari non dovute all'interazione, ma proprie della singola.


E dovute a cosa, di grazia? Spargerebbero stelle in giro così, senza motivo?

Nel PDF troverai tutte le spiegazioni che cerchi: le osservazioni in
varie bande, le regioni di gas sparse dallo scontro invisibili
nell'ottico , le deformazioni mareali evidenziate... E ci sono pure le
simulazioni numeriche.

Sai, chi fa ricerca astronomica in genere non si limita a guardare le
figure e a commentarle come si può fare al bar dopo due o tre camparini,
ma fa misurazioni, calcoli, verifiche...


> P.S.: Non hai risposto nemmeno alla mia domanda sulla mancata implosione dell'ammasso, forse perchè ti vergogni, giustamente, di parlarmi di fantasiose materie oscure?

Quale parte di "Per il resto della sua estensione, l'ammasso non è
significativamente più denso di altri" non ti è chiara? Comunque, se ci
tieni, questo è uno dei tanti studi sulla faccenda:

<https://phys.org/news/2011-09-galaxy-clusters-theory-relativity.html>

Oh, ti tocca leggere, mi spiace. La ricerca pubblicata su Nature cui
questo articolo divulgativo fa riferimento è anche disponibile su arxiv:

<https://arxiv.org/pdf/1109.6571.pdf>

E', naturalmente, uno studio fatto da astrofisici e diretto ad
astrofisici, ampiamente fuori dalla mia portata; ed anche da quella di
chi dichiara vergognosa la fisica moderna perché non quadra con le foto
che ha (o non ha) trovato su google.
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages