La Materia Oscura spiega anche queste "ondulazioni" nelle spirali?

50 views
Skip to first unread message

Leone Buggio

unread,
Apr 27, 2022, 9:12:04 AMApr 27
to

Fu Vera Rubin a scoprire l'andamento anomalo della velocità di rotazione delle braccia delle galassie spirali che portò all'ipotesi della materia oscura, ma meno noto è che essa rilevò un'altra altrettanto importante anomalia, le fluttuazioni della velocità, sempre nelle spirali galattiche lungo le direzioni radiali.

Ved i grafici (tratti da un vecchio numero de "Le Scienze") qui, a pag. 91

https://d947bf81-8a7a-4b43-90cd-4675214b71c9.filesusr.com/ugd/dd6e69_b06797d4c7104caf9c92f35c2d0e7d32.pdf

Vi risulta che la materia oscura giustifichi anche quelle ondulazioni? Io non ho trovato nulla in rete.

Luciano Buggio

Karma Explorer

unread,
Apr 30, 2022, 7:18:03 AMApr 30
to
Il 26/04/2022 17:02, Leone Buggio ha scritto:

>
> Fu Vera Rubin a scoprire l'andamento anomalo della velocità di rotazione delle braccia delle galassie spirali che portò all'ipotesi della materia oscura, ma meno noto è che essa rilevò un'altra altrettanto importante anomalia, le fluttuazioni della velocità, sempre nelle spirali galattiche lungo le direzioni radiali.
>
> Ved i grafici (tratti da un vecchio numero de "Le Scienze") qui, a pag. 91
>
> <snip di porcheria>
>
> Vi risulta che la materia oscura giustifichi anche quelle ondulazioni? Io non ho trovato nulla in rete.
>
> Luciano Buggio


Se metti il riferimento al numero di "Le Scienze" dove l'argomento viene
discusso in termini comprensibili può darsi che qualcuno si prenda la
briga di risponderti.

Il testo linkato non ha alcun valore scientifico.

Leone Buggio

unread,
May 7, 2022, 5:54:04 PMMay 7
to
L'ho trovato, non il numero cartraceo, ma in questo mi vecchio ost del 2012, ch copio ed incollo,incui viene rifwerito anceh il numero, condata, de "Lescinze" che pubblica quell'articolo incui ci sono quei grafici ch etu ritueni una bufala.

-------
Luciano Buggio
14 feb 2012, 17:35:15

Salve.

Si deve alle misurazioni della velocità radiale delle galassie
spirali
(inizio anni '70) ad opera della pioniera astronoma statunistense Vera
Rubin la scoperta delle tremende discrepanze rispetto alla previsione
delle leggi di Keplero che portarono alla teoria, oggi accreditata,
della Materia Oscura.


In un vecchio numero de "Le Scienze" appariva un articolo della Rubin,
questo:

2) Vera C. Rubin - La materia oscura nelle galassie a spirale - Le
Scienze - Agosto 1983 - N. 180

nel quale, oltre alla nota discrepanza, veniva data notizia, con
foto delle lastre impressionate dalle righe spostate per redshift,
delle relative braccia spirali viste d'infilata e grafici vari, di
una
situazione assai più complessa.
La curva della velocità radiale ha delle fluttuazioni, sullo sfondo
dell'andamento che conosciamo, in corripondenza di ogni braccio e per
la larghezza del suo spessore: le stelle che viaggiano nella sua parte
interna, più vicina al nucleo, sono più lente di quelle che viaggiano
più all'esterno: cercate di visualizzare, anzichè una linea
praticamente orizzontale (l'andamento costante delle velocità radiali)
una serie di trattini inclinati verso il centro della galassia ,
ognuno corripondente ad un braccio, distanziati tra loro dell'ampiezza
del vuoto esistente tra braccio e braccio (si vedano comunqe le
figure nel link che dò sotto).

Se fate una ricerca nel web, di tutto questo non trovate nulla.

Evidentemente perchè non c'è spegazione del fatto: nemmeno la Rubin ne
dà una interpretazione.
Pe quale altra ragione, se non per questa, l'anomalo andamento
complessivo della velocità radiale ha fatto tutto quello scalpore,
producendo l'ipotesi della materia oscura, e questo altrettanto
anomalo, se non di più, andamento della velocità non è stato nemmeno
preso in considerazione, tanto che nessuno sa nemmeno della sua
esistenza??
--

Nemmeno ti sapevi (ora si) della sua esistenza,

Ciao
Luciano Buggio

Leone Buggio

unread,
May 7, 2022, 5:54:04 PMMay 7
to
Il giorno sabato 30 aprile 2022 alle 13:18:03 UTC+2 Karma Explorer ha scritto:
Non riesco a ritrovare quel numero de "Le scienza", ma lo troverò.
In rete quella cosa non si trova, così dettagliata (chissà perchè:-).
Dovrebbe però bastarti questo grafico.

http://www.astrosurf.com/comolli/univ.htm

Luciano Buggiio

Leone Buggio

unread,
May 7, 2022, 5:54:04 PMMay 7
to
Il giorno sabato 30 aprile 2022 alle 13:18:03 UTC+2 Karma Explorer ha scritto:
Eccolo qui:
Vera C. Rubin - La materia oscura nelle galassie a spirale - Le
Scienze - Agosto 1983 - N. 180
>
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages