Alieni

50 views
Skip to first unread message

Pier

unread,
Jun 11, 2021, 8:51:03 AMJun 11
to
Stamattina in auto ho sentito una persona seria
a dire che veso fine mese ci diraanno cose importanti,
da scoperte recenti, su argomento alieni.
Sembra che siamo sotto la lente....

noquarter

unread,
Jun 11, 2021, 10:30:03 AMJun 11
to
Si e NO.
E' da qualche anno che appaiono avvistamenti interessanti.
Cambierei pero' il soggetto, visto che si tratta (fino a prove concrete) di fenomeni aerei non identificati, con vari filmati prima "leaked" poi confermati e ora diffusi periodicamente perche' o desecretati o parte di una inchiesta pubblica (piu' trasparente di altre svolte nei decenni passati).
La posizione ufficiale (almeno per gli USA) è che si tratti di fenomeni reali (con vari filmati sempre a diversi km di distanza) ma al momento di natura ignota. Ovviamente il primo sospetto è super-droni cinesi o russi.
Quindi: se si parla di fenomeni aerei (o oggetti) non identificati, siamo sul quasi-OT, se tiriamo in ballo UFO=alieni siamo OT :)

Giorgio Pastore

unread,
Jun 11, 2021, 10:54:04 AMJun 11
to
Il 11/06/21 16:24, noquarter ha scritto:
...
> Quindi: se si parla di fenomeni aerei (o oggetti) non identificati, siamo sul quasi-OT, se tiriamo in ballo UFO=alieni siamo OT :)
>

Perché? L'astronomia non può essere considerata la "geografia degli
alieni"? ;-)

Giorgio

noquarter

unread,
Jun 11, 2021, 11:03:04 AMJun 11
to
Il giorno venerdì 11 giugno 2021 alle 16:54:04 UTC+2 Giorgio Pastore ha scritto:

> Perché? L'astronomia non può essere considerata la "geografia degli
> alien i"? ;-)
>
> Giorgio

eheheh bella definizione!
tirando in ballo anche la formula di Drake

Luigi Caselli

unread,
Jun 11, 2021, 11:45:03 AMJun 11
to
Secondo me la formula di Drake è iperottimistica.

Preferisco di gran lunga l'equazione di Ward e Brownlee legata
all'ipotesi della rarità della Terra.

La trovi su
https://it.wikipedia.org/wiki/Ipotesi_della_rarit%C3%A0_della_Terra
verso la fine della pagina.

Luigi Caselli

noquarter

unread,
Jun 14, 2021, 9:09:03 AMJun 14
to
Il giorno venerdì 11 giugno 2021 alle 17:45:03 UTC+2 Luigi Caselli ha scritto:

> Preferisco di gran lunga l'equazione di Ward e Brownlee legata
> all'ipotesi della rarità della Terra.
>
> La trovi su
> https://it.wikipedia.org/wiki/Ipotesi_della_rarit%C3%A0_della_Terra
> verso la fine della pagina.

interessante, non la conoscevo.
si presta alle stesse critiche della formula di Drake, ovvero abbiamo un solo esempio e non sappiamo quanto questo sia diffuso e quanto le condizioni siano effettivamente influenti. dopotutto la vita (almeno quella unicellulare) si è sviluppata subito e con condizioni comunque diverse da quelle attuali
forse lo scoglio maggiore è la vita "intelligente" o con diffusione spaziale
o un blocco "economico" (quanto ricca deve essere l'economia mondiale per sostenere un espansione spaziale?) o di volontà (quanti Elon Musk o Jeff Bezos ci vogliono?)

SB

unread,
Jun 15, 2021, 3:57:02 AMJun 15
to
Il giorno Mon, 14 Jun 2021 06:05:28 -0700 (PDT), noquarter
<noqu...@despammed.com> ha scritto:

>Il giorno venerdì 11 giugno 2021 alle 17:45:03 UTC+2 Luigi Caselli ha scritto:
>
>> Preferisco di gran lunga l'equazione di Ward e Brownlee legata
>> all'ipotesi della rarità della Terra.
>>
>> La trovi su
>> https://it.wikipedia.org/wiki/Ipotesi_della_rarit%C3%A0_della_Terra
>> verso la fine della pagina.
>
>interessante, non la conoscevo.

Quel link l'avevo già postato io il 26/3

https://groups.google.com/g/it.scienza.astronomia/c/qFsbU3OEp0M

e ho anche fatto notare che l'equazione si riferisce solo alle probabilità di
avere vita pluricellulare.

Da considerare che i primi pro-procarioti risalgono a ~3 Mld di anni, e che i
più antichi organismi pluricellulari sulla terra risalgono a ~1.2 Mld di anni
fa.

Quindi, per la maggior parte del tempo, sulla terra la vita è stata solo
unicellulare.


Per un'eventuale vita intelligente poi occorrono altri fattori del tutto
imprevedibili, e tutto sommato è una cosa delicata e difficile.

Se ad esempio l'eruzione del Toba Lake avvenuta 70.000 anni fa fosse stata un
po' più abbondante avrebbe sterminato i Sapiens prima della loro uscita
dall'Africa.
Adesso sulla terra probabilmente ci sarebbero altri ominidi, ma non sarebbe
affatto garantita la loro evoluzione in specie intelligenti e tecnologiche.

Dopotutto l'evoluzione in senso classico consiste nell'adattamento
dell'organismo all'ambiente, mentre la vita intelligente consiste
nell'adattamento (sempre più spinto) dell'ambiente alle esigenze dell'organismo
dominante.

Quindi l'evoluzione di specie 'intelligenti' è stato un errore evolutivo, nel
senso che si stravolge la regola di base, o in ogni caso c'è la tendenza ad
evolvere in quel modo?

Naturalmente non so la risposta, però qualche dubbio mi viene...

E in ogni caso la probabilità che la vita sia evoluta da pluricellulare a
intelligente è molto bassa, che poi ciò possa avvenire su una scala temporale
simile alla nostra è bassissima.

Alla fine non mi sorprende che il SETI non abbia trovato niente...

--
ciao
Stefano

Pier

unread,
Jun 27, 2021, 4:54:04 AMJun 27
to
Il 14/06/2021 17:01, SB ha scritto:
> Il giorno Mon, 14 Jun 2021 06:05:28 -0700 (PDT), noquarter
> <noqu...@despammed.com> ha scritto:
>
>> Il giorno venerdì 11 giugno 2021 alle 17:45:03 UTC+2 Luigi Caselli ha scritto:
>>
>>> Preferisco di gran lunga l'equazione di Ward e Brownlee legata
>>> all'ipotesi della rarità della Terra.
>>>
>>> La trovi su
>>> https://it.wikipedia.org/wiki/Ipotesi_della_rarit%C3%A0_della_Terra
>>> verso la fine della pagina.
>>

> simile alla nostra è bassissima.
>
> Alla fine non mi sorprende che il SETI non abbia trovato niente...
>

Relativamente agli alieni stamattina in una conferenza
alienata hanno detto che , contrariamente a quanto avevano
annunciato , ora '' non hanno niente di certo da dire''
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages