Manichini di donna su Orion

28 views
Skip to first unread message

danilob

unread,
May 5, 2022, 5:36:04 PMMay 5
to
Orion, la capsula per l'equipaggio della missione Artemis 1, non avrà
umani a bordo, ma due manichini di donna per lo studio dell'esposizione
alle radiazioni, in previsione del futuro invio della prima donna sulla
Luna. Artemis 1 dovrebbe partire questa estate.

https://phys.org/news/2022-05-dlr-female-mannequins-nasa-artemis.html

Caselli Luigi

unread,
May 7, 2022, 5:54:03 PMMay 7
to
Mi sfugge una cosa.
Avendo già spedito vari equipaggi sulla Luna è evidente che le
radiazioni non sono assolutamente un pericolo per questo viaggio spaziale.
Infatti gli astronauti che sono andati sulla Luna hanno avuto lunga e
felice vita dopo il ritorno sulla Terra.
Quindi perchè questo studio dell'esposizione alle radiazioni,
apparentemente un'inutile perdita di tempo?

Luigi Caselli

danilob

unread,
May 8, 2022, 2:09:03 PMMay 8
to
Da questo sito del DLR, si vede che è proprio focalizzato sulla
fisiologia femminile, con tanto di modellazione degli organi interni.
Ma, parere mio, le informazioni che se ne ricaveranno saranno utili per
i lunghi viaggi umani nello spazio in generale.

https://www.dlr.de/content/en/articles/missions-projects/mare/the-mare-experiment.html

Caselli Luigi

unread,
May 11, 2022, 3:06:03 PMMay 11
to
Il 08/05/2022 20:05, danilob ha scritto:
> Il 06/05/2022 00:13, Caselli Luigi ha scritto:
>>
>> Mi sfugge una cosa.
>> Avendo già spedito vari equipaggi sulla Luna è evidente che le
>> radiazioni non sono assolutamente un pericolo per questo viaggio
>> spaziale.
>> Infatti gli astronauti che sono andati sulla Luna hanno avuto lunga e
>> felice vita dopo il ritorno sulla Terra.
>> Quindi perchè questo studio dell'esposizione alle radiazioni,
>> apparentemente un'inutile perdita di tempo?
>>
>
>
> Da questo sito del DLR, si vede che è proprio focalizzato sulla
> fisiologia femminile, con tanto di modellazione degli organi interni.
> Ma, parere mio, le informazioni che se ne ricaveranno saranno utili per
> i lunghi viaggi umani nello spazio in generale.
>
> https://www.dlr.de/content/en/articles/missions-projects/mare/the-mare-experiment.html


Non riesco però a capire l'enfasi sul pericolo radiazioni per il volo
lunare già sperimentato senza alcun problema da 6 equipaggi 50 anni fa.
Capirei se si parlasse solo del viaggio su Marte che è di un ordine di
grandezza più lungo e complesso.

Per il viaggio su Marte inoltre un pericolo da non sottovalutare
assolutamente è quello psicologico.

Luigi Caselli

Karma Explorer

unread,
May 11, 2022, 5:45:03 PMMay 11
to
Il 06/05/2022 00:13, Caselli Luigi ha scritto:

> Avendo già spedito vari equipaggi sulla Luna è evidente che le
> radiazioni non sono assolutamente un pericolo per questo viaggio spaziale.

A parte la questione dei test specifici sulla fisiologia femminile di
cui ha già parlato Danilo, resta il fatto che nel 1969 si andò sulla
Luna in condizioni di sicurezza spaventosamente lasche rispetto agli
standard odierni. Allora i test furono fatti non proprio sulla pellaccia
degli astronauti ma quasi.

Mi sembra sensato che oggi - essendocene la possibilità - si raccolgano
dati precisi, anche in vista di permanenze prolungate e di futuri viaggi
più lunghi.

Oscar M.

unread,
May 12, 2022, 4:45:03 AMMay 12
to
On 10/05/2022 20:35, Caselli Luigi wrote:

> Non riesco però a capire l'enfasi sul pericolo radiazioni per il volo
> lunare già sperimentato senza alcun problema da 6 equipaggi 50 anni fa.

se non erro i nuovi viaggi dovrebbero avere una durata ben maggiore
degli apollo, ed immagino anche che i limiti che la medicina ritiene
"normali" o comunque sotto la soglia di pericolo siano scesi di
parecchio, da allora.

sbaglio?


ciao



--
Oscar M.
Imola

danilob

unread,
May 12, 2022, 4:57:03 AMMay 12
to
Non ho scritto una cosa importante: in questa missione lunare viene
sperimentata una tuta che protegge dalle radiazioni, per questo i
manichini di donna sono due.

>
> Per il viaggio su Marte inoltre un pericolo da non sottovalutare
> assolutamente è quello psicologico.
>

Questo è sicuro. E' anche una questione di abitudine. Un astronauta come
Vande Hei, che è stato per 355 giorni, sulla ISS è possibile che possa
affrontare un viaggio di durata simile anche se "lontano da casa".

Questo l'articolo su Vande Hei. Addirittura un russo è stato 437 giorni
sulla MIR.

https://www.globalscience.it/34731/record-americano-sulla-iss-355-giorni-per-vande-hei/
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages