Leonardo Tondelli e il "cognome vagamente ebraico"

194 visualizzazioni
Passa al primo messaggio da leggere

Il Jabotinsky della Pelota Basca

da leggere,
22 giu 2012, 04:07:2822/06/12
a

"Questo è il punto: Israele ha vinto tutte le guerre, ma ha perso
la battaglia demografica. L'ha persa, non c'è niente da fare. Puoi
anche decidere di punto in bianco che qualsiasi profugo russo dal
cognome vagamente ebraico è un ebreo a tutti gli effetti: ma non
puoifar fronte a tutti gli arabi e ai musulmani che ti stanno
intorno" [Leonardo, certo, sempre lui].


Laddove la cosa piu' divertente non e' la fosca previsione demografica
spacciata per vera. Abbiamo gia' visto che si tratta di una fantasia
che dice molto su chi la coltiva e poco della realta' dei fatti.

No, la cosa piu' divertente e' la pretesa del prof. Leonardo Tondelli
di poter distinguere chi e cosa sarebbe autenticamente ebreo e chi
invece no, ma avrebbe solo "un cognome vagamente ebraico".

Ora, dal momento che stiamo parlando di uno che crede di poter dare
lezioni di Bibbia a A.B. Yehoshua, la cosa non dovrebbe stupire.
Leonardo si e' costruito una immagine personale di cosa sia ebraismo,
mettendo insieme diverse cose che gli fanno paura o schifo, come il
razzismo, il nazionalismo. E lo usa come metro di paragone per
distinguere cosa e' veramente ebraico e cosa no. Evidentemente, per
Leonardo non e' ebraico che Israele, come tutti gli Stati, abbia dei
criteri per dispensare la cittadinanza dello Stato ebraico a chi la
chiede (in ebraico?)

Eppure nel castello della sua fantasia dovrebbe essergli giunta in
qualche modo la notizia che Israele e' durata per piu' di sessanta
anni, pur con tutti "gli arabi ed i musulmani [...] intorno". E non se
la e' nemmeno cavata male: il pensiero corre alla crisi economica che
sta solo nelle fantasie di Leonardo, e ad una realta' parecchio
diversa. Certo, sarebbe bello se Israele non fosse circondato da tale
ostilita'. Ma alla lunga si e' riusciti a dimostrare che far guerra
allo Stato ebraico non conviene moltissimo.

E se il prezzo per far cessare la tensione, deve essere cedere alle
richieste di chi, tra i leader arabi, urla come negli anni Venti
"ricacceremo gli ebrei in mare!", magari previa trasformazione in
federazione arabo-ebraica (che e' il sogno di Leonardo), ecco questo
e' un prezzo che nessun israeliano vuole pagare. Almeno stando ai
risultati elettorali.

http://allegrofurioso.blogspot.co.uk/2012/06/cognome-vagamente-ebraico.html

leonardo...@gmail.com

da leggere,
22 giu 2012, 05:09:4422/06/12
a
Il giorno venerdì 22 giugno 2012 10:07:28 UTC+2, Il Jabotinsky della Pelota Basca ha scritto:

> No, la cosa piu' divertente e' la pretesa del prof. Leonardo Tondelli
> di poter distinguere chi e cosa sarebbe autenticamente ebreo e chi
> invece no, ma avrebbe solo "un cognome vagamente ebraico".

Il che non è ovviamente vero e per capirlo basta leggere il commento, scritto nella lingua italiana, che tanti nel mondo conoscono, ma ahimè non tutti. Non sono certo io che ho la pretesa di distribuire cittadinanze ebraiche.

Tra l'altro sei riuscito a trovare e linkare un mio commento del 2006, dico, 2006 (bisogna averci del tempo libero, eh), in cui scrivo che l'Iran atomico mi fa paura e l'Israele atomico no. Come prova di antisemitismo mi sembra che lasci un po' a desiderare, diciamo.

Ma è tutto qui per oggi?

Il Jabotinsky della Pelota Basca

da leggere,
22 giu 2012, 05:37:1722/06/12
a
On 22 Giu, 10:09, leonardo.tonde...@gmail.com wrote:
> Il giorno venerdì 22 giugno 2012 10:07:28 UTC+2, Il Jabotinsky della Pelota Basca ha scritto:
>
> > No, la cosa piu' divertente e' la pretesa del prof. Leonardo Tondelli
> > di poter distinguere chi e cosa sarebbe autenticamente ebreo e chi
> > invece no, ma avrebbe solo "un cognome vagamente ebraico".
>
> Il che non è ovviamente vero

e chissa' allora dove sta la differenza tra chi ha il "cognome
vagamente ebraico" e gli altri ebrei. Quando poi la famosa ipotesi
neolitica ha anche, spiega leonardo, un senso. E cioe' che
biologicamente e geneticamente i veri ebrei sono i palestinesi.

> e per capirlo basta leggere il commento,

il commento contiene questa perla di fantastoria:

"se si facessero rispettare tutte le risoluzioni Onu, non solo non ci
sarebbe la guerra contro gli Hezbollah, ma non sarebbero mai esistiti
gli Hezbollah." [1]

> Non sono certo io che ho la pretesa di distribuire cittadinanze ebraiche.

ma lo so, tu sei per la federazione arabo-ebraica, che levi la Legge
del Ritorno e faccia rientrare i milioni di profughi palestinesi,
costringendo gli ebrei nel ruolo di minoranza, preferibilmente
disarmata. Ci sono ingiustizie da raddrizzare, ed identita' piu'
antiche del Vaticano II possono e debbono cancellare le finzioni degli
pseudo e cripto appoggiati dalla lobby americana.

> Tra l'altro sei riuscito a trovare

Ti do' una notizia, la casellina "Trova" sl tuo blog funziona davvero.
E si trova tanto materiale divertente.

> Come prova di antisemitismo

in quel mio post non parlo del tuo antisemitismo. Parlo delle tue
ridicole fantasie sulla demografia, sulla storia e sulla religione che
spacci per vere a una platea di lettori adoranti (magari non tutti,
eh: p. es. quel Cirque_IPI) . La parola "antisemitismo" non c'e',
codadipaglia.


[1] AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH! AH!

leonardo...@gmail.com

da leggere,
22 giu 2012, 05:57:4922/06/12
a
Il giorno venerdì 22 giugno 2012 11:37:17 UTC+2, Il Jabotinsky della Pelota Basca ha scritto:

> e chissa' allora dove sta la differenza tra chi ha il "cognome
> vagamente ebraico" e gli altri ebrei.

Ma non ce la fai a capire che il discorso non riguardava me? Per me un ebreo può avere il cognome che gli pare, ci mancherebbe altro. Se invece di usare compulsivamente il tasto "trova" cercassi di leggere un testo, un testo solo, dall'inizio alla fine...

> Quando poi la famosa ipotesi
> neolitica ha anche, spiega leonardo, un senso.

Ma dov'è che lo spiego? Hai costruito un castello sulla battuta in un forum, i palestinesi sono autoctoni e ha un senso pensare che alcuni loro progenitori prima del 70 si professassero ebrei, capirai che ipotesi raffinata. Come se a me fregasse qualcosa della razza, visto che ti ho già scritto che non mi frega nulla dell'identità. Non faccio che scrivere che le razze non esistono, però appunto, io scrivo, tu non leggi.

> ma lo so, tu sei per la federazione arabo-ebraica

Hai le idee molto chiare sulle cose per cui sarei io. Una volta te la prendevi con me perché volevo due Popoli due Stati. Ho l'impressione che tu te la prenda con me indipendentemente dalle cose che mi è capitato di scrivere nel 2002 o nel 2006, per un problema più tuo che mio.

> Ci sono ingiustizie da raddrizzare, ed identita' piu'
> antiche del Vaticano II possono e debbono cancellare le finzioni degli
> pseudo e cripto appoggiati dalla lobby americana.

Non so a chi ti riferisci per identità più antiche, ma probabilmente a cose dentro la tua testa, che non tutti i giorni m'interessano.

> spacci per vere a una platea di lettori adoranti (magari non tutti,
> eh: p. es. quel Cirque_IPI) .

Se ti riferisci a friendfeed, non so dove li vedi tutti 'sti lettori adoranti (una dozzina? e alcuni ti davano pure ragione). A volte mi piacerebbe capire perché di tutti i SN friendfeed sia quello che ti fa questo effetto strano, per dire twitter non pervenuto, boh. Forse perché lo trovi guardando gli accessi al blog... ma no, tu non sei uno che guarda i suoi accessi, e quindi? Comunque sei ben strano, stai trasformando in argomento un anonimo che ha scritto "ciao" su friendfeed.

> La parola "antisemitismo" non c'e',

Ah beh allora. Quindi io sono antisemita solo in certi pezzi e in altri no? No, guarda, è domanda retorica, non rispondere.

Appropò, oggi è il giorno in cui è morto Moritz Schlick, non mi pare che tu ci abbia mai scritto un post, e mi domando il perché. Con questo non voglio dire che tu sia un nazista, però ecco, la butto lì, chissà che qualcuno non abbocchi, Andrea Zanardo, Schlick, nazismo...

Il Jabotinsky della Pelota Basca

da leggere,
22 giu 2012, 06:11:4022/06/12
a
On 22 Giu, 10:57, leonardo.tonde...@gmail.com wrote:
> Il giorno venerdì 22 giugno 2012 11:37:17 UTC+2, Il Jabotinsky della Pelota Basca ha scritto:
>
> > e chissa' allora dove sta la differenza tra chi ha il "cognome
> > vagamente ebraico" e gli altri ebrei.
>
> Ma non ce la fai a capire che il discorso non riguardava me?

Nel "discorso" tuo, fai un gran viaggio demografico in cui compare
questa Israele che prende i profughi dal cognome vagamente XY e li
trasforma in cittadini. Non ci vuole molto per cogliere tutta la tua
disapprovazione.

> i palestinesi sono autoctoni

primo articolo di fede

> Come se a me fregasse qualcosa della razza,

a te importa solo che gli ebrei perdano l'unico Stato in cui sono in
maggioranza. Ma soprattutto ti importa spiegare che gli assassini di
Ilan Halimi non erano razzisti.

> > ma lo so, tu sei per la federazione arabo-ebraica
>
> Hai le idee molto chiare sulle cose per cui sarei io.

Avevo. E poi ho letto questo: http://leonardo.blogspot.co.uk/2008/05/pornogeopolitica.html
"una federazione israelo-araba senza riferimenti religiosi o etnici
nella costituzione la preferirei di gran lunga:"

(delizioso post, BTW, prima o poi ci scrivo qualcosa)

> Ho l'impressione che tu te la prenda con me indipendentemente dalle cose che mi è capitato di scrivere

ueh ueh, lacrimuccia. Viene in mente Franca Valeri che dice: "Povera
stella".

> > Ci sono ingiustizie da raddrizzare, ed identita' piu'
> > antiche del Vaticano II possono e debbono cancellare le finzioni degli
> > pseudo e cripto appoggiati dalla lobby americana.
>
> Non so a chi ti riferisci per identità più antiche,

pero' afferri benissimo di cosa sto parlando quando accenno a pseudo,
cripto, finzioni e potenti lobby, Perche' per Leonardo ci sono suoi
post che sono molto vecchi, ed altri che vai a riscoprire con piacere.

> A volte mi piacerebbe capire perché di tutti i SN friendfeed sia quello che ti fa questo effetto strano, per dire twitter non pervenuto,

perche' non so nemmeno come si accede, a twitter, e friendfeed me lo
aveva segnalato un certo Claudio Broglia.

> tu non sei uno che guarda i suoi accessi,

esatto

> stai trasformando in argomento un anonimo che ha scritto "ciao" su friendfeed.

e ti ha invitato qui, dove troverai tanti amici. Si fanno chiamare Il
Cirque du Pirleil.

> > La parola "antisemitismo" non c'e',
>
> Ah beh allora.

gia'

> Quindi io sono antisemita

vero. Ma e' un problema tuo. E se ancora no lo e', lo deve diventare.




leonardo...@gmail.com

da leggere,
22 giu 2012, 09:05:4022/06/12
a
Il giorno venerdì 22 giugno 2012 12:11:40 UTC+2, Il Jabotinsky della Pelota Basca ha scritto:

> Nel "discorso" tuo, fai un gran viaggio demografico in cui compare
> questa Israele che prende i profughi dal cognome vagamente XY e li
> trasforma in cittadini.

Quindi ti sfugge semplicemente la differenza tra ebrei e aventi diritto a terra in una regione delimitata della crosta terrestre... eddai, è il gioco delle tre carte.

> Ma soprattutto ti importa spiegare che gli assassini di
> Ilan Halimi non erano razzisti.

Non ho mai parlato degli assassini di Ilan Halimi, ma non ho nessuna difficoltà a considerarli razzisti. Anche molti inquilini delle HLM sono razzisti, e dal pezzo mi sembrava chiaro. Tu non capisci le cose che scrivo.


> Avevo. E poi ho letto questo:

E se nel frattempo ho cambiato idea?

> ueh ueh, lacrimuccia.

Temo che l'incapacità a rapportarti con gli adulti ti abbia già giocato, e ti giocherà in futuro, scherzi molto brutti.

> pero' afferri benissimo di cosa sto parlando quando accenno a pseudo,
> cripto, finzioni e potenti lobby,

No, in realtà no.

> perche' non so nemmeno come si accede, a twitter

Meglio così.

> aveva segnalato un certo Claudio Broglia.

Forse Carlo? Un amico di Jack?

> > tu non sei uno che guarda i suoi accessi,
>
> esatto

Effettivamente qualche giorno fa hai festeggiato il tuo primo like su facebook, tempo al tempo.

> Ma e' un problema tuo. E se ancora no lo e', lo deve diventare.

Hai intenzione di fare qualcosa in questo senso?

maisele

da leggere,
22 giu 2012, 09:35:2222/06/12
a
Il giorno venerdì 22 giugno 2012 15:05:40 UTC+2, leonardo...@gmail.com ha

> E se nel frattempo ho cambiato idea?

questo del cambiare idea è un argomento interessante.

sappiamo che solo gli imbecilli non lo fanno mai e, secondo me, sarebbe opportuno (per distinguersi appunto dagli imbecilli) avvertire quando capita; tipo "ehi, guardate che riguardo a quelle cazzate che ho detto una volta ho cambiato idea!".

pensa, una volta un imbecille sosteneva la libertà di raccontare panzane antisemite se l'autore era uno storico figlio di un rabbino.

poi la comunità accademica lo prese a pernacchie (allo storico figlio di rabbino) e questo fece backpedalling.

non ricordo se il suo imbecille sostenitore fece autocritica, ma sarebbe stato senz'altro opportuno.

ecco, come dicevo, se uno cambia idea sulle cazzate precedentemente scritte, è opportuno fare un disclaimer.

<:3)-

--
"Comunque, a prescindere dal fatto che nahum è uno stronzo integrale,
bisogna riconoscere che come ebreo ha le carte più in regola tra quanti
bazzicano su IPI." [persio su ipi]

leonardo...@gmail.com

da leggere,
22 giu 2012, 09:51:2422/06/12
a
Il giorno venerdì 22 giugno 2012 15:35:22 UTC+2, maisele ha scritto:

> sappiamo che solo gli imbecilli non lo fanno mai e, secondo me, sarebbe opportuno (per distinguersi appunto dagli imbecilli) avvertire quando capita; tipo "ehi, guardate che riguardo a quelle cazzate che ho detto una volta ho cambiato idea!".

Questo tipo di disclaimer, che pure ogni tanto metto, sfogliando un archivio di dieci anni col tasto "cerca", Zanardo non li troverà mai.

Né mi sembra che cambi qualcosa, visto che non afferra il senso di quello che scrivevo nel 2002 né nel 2012.

Peraltro, quando ho un'idea forte, che mi interessa difendere, non me la tengo per me, e non c'è bisogno di leggerla tra le righe in pezzi di cinque anni fa, come si affanna a fare un tizio che ha veramente molto tempo libero e un disperato bisogno di nemici. Sulla questione israelopalestinese ovviamente tra persone civili si può discutere, ma non mi sembra che sia questo il caso.

maisele

da leggere,
22 giu 2012, 10:00:3122/06/12
a
mi segnali qualcosa di fresco, scritto da te (e su cui non hai cambiato idea) sulla questione israelo-paletinese?

leonardo...@gmail.com

da leggere,
22 giu 2012, 10:47:0822/06/12
a
Il giorno venerdì 22 giugno 2012 16:00:31 UTC+2, maisele ha scritto:

> mi segnali qualcosa di fresco, scritto da te (e su cui non hai cambiato idea)
> sulla questione israelo-paletinese?

Negli ultimi due anni mi sembra di aver scritto solo questo http://leonardo.comunita.unita.it/2012/04/12/chi-ha-letto-gunter-grass/

Però, come ti ho appena scritto, questo non mi sembra il luogo dove poterne discutere tra persone civili.

Il Jabotinsky della Pelota Basca

da leggere,
22 giu 2012, 10:54:1422/06/12
a
On 22 Giu, 14:05, leonardo.tonde...@gmail.com wrote:
> Il giorno venerdì 22 giugno 2012 12:11:40 UTC+2, Il Jabotinsky della Pelota Basca ha scritto:
>
> > Nel "discorso" tuo, fai un gran viaggio demografico in cui compare
> > questa Israele che prende i profughi dal cognome vagamente XY e li
> > trasforma in cittadini.
>
> Quindi ti sfugge

Mi sfugge chi saresti tu per decidere che un cognome sarebbe
"vagamente ebraico" e se ci sia o no per te qualcosa di male nel
diritto di uno Stato a decidere a chi dare o no cittadinanza.
Sembra che tu quelli dello Stato ebraico non ti piacciano. Sembra, eh.
Ma leggero' con attenzione quel che hai scritto, o scriverai,
sull'argomento.

> > Ma soprattutto ti importa spiegare che gli assassini di
> > Ilan Halimi non erano razzisti.
>
> Non ho mai parlato degli assassini di Ilan Halimi, ma non ho nessuna difficoltà a considerarli razzisti.

Si dice antisemiti, Leonardo. Oppure siccome non hanno messo per
iscritto nulla a proposito della parola "razza" tu non li consideri
antisemiti?

>Tu non capisci le cose che scrivo.

io ho letto che parlavi di antisemitismo totalmente immaginato e di
franco-arabi non avrebbero mai incontrato un ebreo. Invece ne hanno
incontati. Tipo Tolosa. Hai scritto un sacco di stronzate.

> E se nel frattempo ho cambiato idea?

Perche' ti sei reso conto di....?

> Temo

Sai cosa me ne faccio dei timori di un coglione che farfuglia di
antisemitismo immaginato?

> > pero' afferri benissimo di cosa sto parlando quando accenno a pseudo,
> > cripto, finzioni e potenti lobby,
>
> No, in realtà no.

Suvvia, quella coppia di tuoi post sui cripto ebrei del New Mexico e
sulle identita' che non sono mai piu' antiche del Vaticano II. Anche
quella palestinese, Suppongo.

> > Ma e' un problema tuo. E se ancora no lo e', lo deve diventare.
>
> Hai intenzione di fare qualcosa in questo senso?

E a te che te frega?

Il Jabotinsky della Pelota Basca

da leggere,
22 giu 2012, 11:06:2722/06/12
a
On 22 Giu, 15:47, leonardo.tonde...@gmail.com wrote:
> Il giorno venerdì 22 giugno 2012 16:00:31 UTC+2, maisele ha scritto:
>
> > mi segnali qualcosa di fresco, scritto da te (e su cui non hai cambiato idea)
> > sulla questione israelo-paletinese?
>
> Negli ultimi due anni mi sembra di aver scritto solo questohttp://leonardo.comunita.unita.it/2012/04/12/chi-ha-letto-gunter-grass/
>

E' deliziosa l'espressione " critica ad Israele". Chissa' se i sogni
di chi vorrebbe trasformare Israele in una federazione, con la
popolazione ebraica in minoranza, e farvi entrare quelle milionate di
sedicenti discendenti di profughi, rientra nella definizione
tondelliana di "critica".
Rientra certo nella comunemente accettata concezione di "cazzata
galattica". E magari ci scrivo qualcosa a proposito.

leonardo...@gmail.com

da leggere,
22 giu 2012, 11:19:0322/06/12
a
Il giorno venerdì 22 giugno 2012 16:54:14 UTC+2, Il Jabotinsky della Pelota Basca ha scritto:

> Mi sfugge chi saresti tu per decidere che un cognome sarebbe
> "vagamente ebraico" e se ci sia o no per te qualcosa di male nel
> diritto di uno Stato a decidere a chi dare o no cittadinanza.

Perlappunto, ti sfugge tutto il senso del discorso: non distribuisco patenti di ebraicità, e non discuto il diritto di uno Stato a decidere a chi dà la cittadinanza.

> Ma leggero' con attenzione

Buona questa.


> Si dice antisemiti, Leonardo.

Va bene, antisemiti, no problem.


> io ho letto che parlavi di antisemitismo totalmente immaginato

Non era "immaginato". Era immaginaria l'idea che molti inquilini di HLM hanno degli ebrei. Ma li odiano. Non è "immaginato" l'odio. È immaginario l'oggetto del loro odio. Il che non toglie che sia odio razziale o antisemita. Hai letto male. Leggi sempre male.

> franco-arabi non avrebbero mai incontrato un ebreo. Invece ne hanno
> incontati. Tipo Tolosa.

Non parlavo di Tolosa, ma di un quartiere che frequentavo io, dove ebrei non ce n'erano, e non c'eri neanche tu, che hai la pretesa di conoscere le frequentazioni medie dei francoalgerini di tutta la Francia. Come se vivessero sempre negli stessi quartieri.

> Sai cosa me ne faccio dei timori di un coglione che farfuglia di
> antisemitismo immaginato?

Scrivi sempre che ti diverti, boh.
A me non sembra affatto: mi sembri livido. Ma è un'impressione.

> Suvvia, quella coppia di tuoi post sui cripto ebrei del New Mexico e
> sulle identita' che non sono mai piu' antiche del Vaticano II. Anche
> quella palestinese, Suppongo.

Non credo che l'identità palestinese sia molto più vecchia del Vaticano II. Come ho spiegato varie volte a te e a Jack, non mi interessa la gara a chi ha l'identità più vecchia, non credo che sia il criterio giusto per far pace in medio Oriente, ammesso che ce ne sia uno.

> > > Ma e' un problema tuo. E se ancora no lo e', lo deve diventare.
> >
> > Hai intenzione di fare qualcosa in questo senso?
>
> E a te che te frega?

È la mia reputazione che stai cercando di danneggiare - appioppandomi idee e costruzioni astratte che non mi appartengono - trovi che la cosa non dovrebbe interessarmi?

leonardo...@gmail.com

da leggere,
22 giu 2012, 11:32:2222/06/12
a
Il giorno venerdì 22 giugno 2012 17:06:27 UTC+2, Il Jabotinsky della Pelota Basca ha scritto:

> E' deliziosa l'espressione " critica ad Israele".

Cosa stai virgolettando? Io quelle d eufoniche non le uso.

> Chissa' se i sogni
> di chi vorrebbe trasformare Israele in una federazione, con la
> popolazione ebraica in minoranza

Va da sé che il pezzo linkato non parla di questo, parla di qualcos'altro, ma Zanardo non legge mai.

Poi mi verrebbe quasi, dico quasi, la curiosità di sapere cosa vuole fare Zanardo per risolvere la questione: 2popoli2Stati è antisemita, 1Stato è antisemita, e quindi? Lasciamo tutto com'è che va bene? Su questo conosco la risposta di Jack, la sua no, magari è diversa.

> E magari ci scrivo qualcosa a proposito.

La cosa fantastica è che è convinto che suoni come una minaccia. Scrivi Zanardo, scrivi, c'è gente che legge fanfiction furry, c'è un pubblico per qualsiasi cosa.

maisele

da leggere,
22 giu 2012, 11:41:1322/06/12
a
Il giorno venerdì 22 giugno 2012 16:47:08 UTC+2, leonardo...@gmail.com ha scritto:
> Il giorno venerdì 22 giugno 2012 16:00:31 UTC+2, maisele ha scritto:
>
> > mi segnali qualcosa di fresco, scritto da te (e su cui non hai cambiato idea)
> > sulla questione israelo-paletinese?
>
> Negli ultimi due anni mi sembra di aver scritto solo questo http://leonardo.comunita.unita.it/2012/04/12/chi-ha-letto-gunter-grass/

interessante e originale posizione (specie quella che di israele non si discute).

ma c'è qualcosa che mi sfugge oppure non tratta della questione israelo-palestinese?

> Però, come ti ho appena scritto, questo non mi sembra il luogo dove poterne discutere tra persone civili.

e quale, invece, sarebbe un luogo opportuno?

Il Jabotinsky della Pelota Basca

da leggere,
22 giu 2012, 11:39:4522/06/12
a
On 22 Giu, 16:19, leonardo.tonde...@gmail.com wrote:
> Il giorno venerdì 22 giugno 2012 16:54:14 UTC+2, Il Jabotinsky della Pelota Basca ha scritto:
>
> non discuto il diritto di uno Stato a decidere a chi dà la cittadinanza.

E quindi perche' sarebbe sbagliato, per Israele, dare la cittadinanza
a persone dal cognome vagamente x e non, poniamo, a qualcuno che vive
in un campo profughi ed afferma che i suoi nonni vivevano a Jaffa?
Perche' tu lo consideri sbagliato, nevvero?


> Va bene, antisemiti, no problem.

Bene, abbiamo quindi scoperto che esistono antisemiti che si
proclamano anche, nel contempo, antirazzisti.
Chi nega il diritto degli ebrei a uno Stato, lo consideriamo
antisemita, oppure devo postare sul mio blog un'altra serie di post in
cui ti prendo per il culo?
Guarda che in questo periodo ne ho di tempo,

> È immaginario l'oggetto del loro odio.

Ilan Halimi non era un personaggio immaginario.

> hai la pretesa di conoscere le frequentazioni medie dei francoalgerini di tutta la Francia.

Ma per nulla; pero', contrariamente a te, so che piu' di mezzo milione
di ebrei francesi hanno un ricordo vivissimo della meravigliosa
solidarieta' araba, e che i loro figli e nipoti vivono accanto a
cittadini franco-algerini.
Tu hai scritto che i ragazzi franco-algerini non avrebbero mai visto
un ebreo. Tu hai scritto una cazzata.

> Come se vivessero sempre negli stessi quartieri.

Suppongo che quelli che hanno sgobbato duro e sono stati abbastanza
fortunati, ora vivano in posti migliori, e mutatis mutandis dovrebbe
valere anche per i famosi franco-algerini. Certo, ci sarebbe quella
leggenda degli ebrei che si aiutano sempre tra loro e di imprenditori
cone il musulmano Fofana che pensavano di sfruttarla.
Forse il,punto e' che ebrei e arabi fanno professioni diverse? Che
nelle galere francesi ci sono molti arabi e pochi ebrei? Hai mai
provato a pensare che questo dato derivi da qualche complotto? (ti sto
prendendo per il culo, eh, codadipaglia)

> > Suvvia, quella coppia di tuoi post sui cripto ebrei del New Mexico e
> > sulle identita' che non sono mai piu' antiche del Vaticano II. Anche
> > quella palestinese, Suppongo.
>
> Non credo che l'identità palestinese sia molto più vecchia del Vaticano II.

E quindi anche la loro pretesa ad avere dei diritti su una terra non
e' poi cosi' fondata, vero? Voglio dire, se fino a ieri si sentivano
semplicemente arabi, e la identita' di popolo non e' proprio
antichissima, nulla vieta che possano tornare a sentirsi arabi
altrove. O no?

> È la mia reputazione

La tua .... Che?

Il Jabotinsky della Pelota Basca

da leggere,
22 giu 2012, 11:45:0722/06/12
a
On 22 Giu, 16:32, leonardo.tonde...@gmail.com wrote:
> Il giorno venerdì 22 giugno 2012 17:06:27 UTC+2, Il Jabotinsky della Pelota Basca ha scritto:
>
>
> Va da sé che il pezzo linkato non parla di

Lo so di che parla il tuo pezzo, le mie sono curiosita' di lettore.
Dunque, sono antisemiti, quelli che vogliono fare entrare milioni di
sedicenti profughi, e smantellare lo Stato ebraico sostituendolo con
una federazione in cui gli ebrei sarebbero piuu' deboli di quanto lo
siano oggi?
E' una domanda, eh.

> > E magari ci scrivo qualcosa a proposito.
>
> La cosa fantastica è che è convinto che suoni come una minaccia.

Proprio no, guarda.

Finanziatore di Luca Logi

da leggere,
22 giu 2012, 12:31:0522/06/12
a
<leonardo...@gmail.com> wrote:

> Però, come ti ho appena scritto, questo non mi sembra il luogo dove
> poterne discutere tra persone civili.

È strano che tu pensi questo.


--
Io non gufo l'Inter. Le spacco le corna.

Emilio di Roccabruna

da leggere,
22 giu 2012, 12:33:3622/06/12
a
Il 22/06/2012 18:31, Finanziatore di Luca Logi ha scritto:
> <leonardo...@gmail.com> wrote:
>> Però, come ti ho appena scritto, questo non mi sembra il luogo dove
>> poterne discutere tra persone civili.
> È strano che tu pensi questo.

Al primo impatto IPI dà sempre l'impressione di essere una fossa dei leoni.

Ma poi ci si abitua.

O si muore.


--
*Sunspot*
I am just a figment of your imagination.


Il Jabotinsky della Pelota Basca

da leggere,
22 giu 2012, 12:35:3822/06/12
a
On 22 Giu, 17:33, Emilio di Roccabruna <r.daco...@rocketmail.com>
wrote:
> Il 22/06/2012 18:31, Finanziatore di Luca Logi ha scritto:
>
> > <leonardo.tonde...@gmail.com> wrote:
> >> Però, come ti ho appena scritto, questo non mi sembra il luogo dove
> >> poterne discutere tra persone civili.
> > È strano che tu pensi questo.
>
> Al primo impatto IPI dà sempre l'impressione di essere una fossa dei leoni.
>
> Ma poi ci si abitua.
>
> O si muore.

A proposito, qualcuno mi spiega cosa e' successo a Dente Blu aka
Donato Naccarella?

Finanziatore di Luca Logi

da leggere,
22 giu 2012, 12:37:4722/06/12
a
Uno morto, l'altro in galera.

giovannino

da leggere,
22 giu 2012, 12:38:1622/06/12
a
On 22 Giu, 18:37, Finanziatore di Luca Logi <tonibar...@gmail.com>
wrote:
> Il Jabotinsky della Pelota Basca <andrea.na...@gmail.com> wrote:
>
>
>
>
>
>
>
>
>
> > On 22 Giu, 17:33, Emilio di Roccabruna <r.daco...@rocketmail.com>
> > wrote:
> >> Il 22/06/2012 18:31, Finanziatore di Luca Logi ha scritto:
>
> >>> <leonardo.tonde...@gmail.com> wrote:
> >>>> Però, come ti ho appena scritto, questo non mi sembra il luogo dove
> >>>> poterne discutere tra persone civili.
> >>> È strano che tu pensi questo.
>
> >> Al primo impatto IPI dà sempre l'impressione di essere una fossa dei leoni.
>
> >> Ma poi ci si abitua.
>
> >> O si muore.
>
> > A proposito, qualcuno mi spiega cosa e' successo a Dente Blu aka
> > Donato Naccarella?
>
> Uno morto, l'altro in galera.

allora non è aka....

Finanziatore di Luca Logi

da leggere,
22 giu 2012, 12:40:2922/06/12
a
Lo è. Ma occorre intendersene.

giovannino

da leggere,
22 giu 2012, 12:38:4522/06/12
a
On 22 Giu, 18:33, Emilio di Roccabruna <r.daco...@rocketmail.com>
wrote:
> Il 22/06/2012 18:31, Finanziatore di Luca Logi ha scritto:
>
> > <leonardo.tonde...@gmail.com> wrote:
> >> Però, come ti ho appena scritto, questo non mi sembra il luogo dove
> >> poterne discutere tra persone civili.
> > È strano che tu pensi questo.
>
> Al primo impatto IPI dà sempre l'impressione di essere una fossa dei leoni.

o dei coglioni che ruggiscono...

Il Jabotinsky della Pelota Basca

da leggere,
22 giu 2012, 12:41:0322/06/12
a
On 22 Giu, 17:37, Finanziatore di Luca Logi <tonibar...@gmail.com>
wrote:
> Il Jabotinsky della Pelota Basca <andrea.na...@gmail.com> wrote:
>
>
>
>
>
>
>
>
>
> > On 22 Giu, 17:33, Emilio di Roccabruna <r.daco...@rocketmail.com>
> > wrote:
> >> Il 22/06/2012 18:31, Finanziatore di Luca Logi ha scritto:
>
> >>> <leonardo.tonde...@gmail.com> wrote:
> >>>> Però, come ti ho appena scritto, questo non mi sembra il luogo dove
> >>>> poterne discutere tra persone civili.
> >>> È strano che tu pensi questo.
>
> >> Al primo impatto IPI dà sempre l'impressione di essere una fossa dei leoni.
>
> >> Ma poi ci si abitua.
>
> >> O si muore.
>
> > A proposito, qualcuno mi spiega cosa e' successo a Dente Blu aka
> > Donato Naccarella?
>
> Uno morto, l'altro in galera.
>

Chi era quello antisionista, che qua ne son passati tanti e non me li
ricordo tutti?

Il Jabotinsky della Pelota Basca

da leggere,
22 giu 2012, 12:42:4222/06/12
a
On 22 Giu, 17:38, giovannino <amaryll...@libero.it> wrote:
> On 22 Giu, 18:37, Finanziatore di Luca Logi <tonibar...@gmail.com>
> wrote:
>
>

> allora  non è aka....

Bombacci, colgo l'occasione per invitarti a smetterla di fare il
cretino sul friendfeed di Leonardo.

Il Jabotinsky della Pelota Basca

da leggere,
22 giu 2012, 12:47:0022/06/12
a
On 22 Giu, 17:38, giovannino <amaryll...@libero.it> wrote:
A proposito, dai il benvenuto a Leonardo. Qui, non su freindfeeds.

maisele

da leggere,
22 giu 2012, 12:41:5722/06/12
a
il nick è morto quando il titolare è finito in galera.

cazzo, bombacci, bisogna spiegarti proprio tutto?

<:3)-

giovannino

da leggere,
22 giu 2012, 12:49:5322/06/12
a
On 22 Giu, 18:41, Il Jabotinsky della Pelota Basca
<andrea.na...@gmail.com> wrote:
> On 22 Giu, 17:37, Finanziatore di Luca Logi <tonibar...@gmail.com>
> wrote:
>
>
>
>
>
>
>
>
>
> > Il Jabotinsky della Pelota Basca <andrea.na...@gmail.com> wrote:
>
> > > On 22 Giu, 17:33, Emilio di Roccabruna <r.daco...@rocketmail.com>
> > > wrote:
> > >> Il 22/06/2012 18:31, Finanziatore di Luca Logi ha scritto:
>
> > >>> <leonardo.tonde...@gmail.com> wrote:
> > >>>> Però, come ti ho appena scritto, questo non mi sembra il luogo dove
> > >>>> poterne discutere tra persone civili.
> > >>> È strano che tu pensi questo.
>
> > >> Al primo impatto IPI dà sempre l'impressione di essere una fossa dei leoni.
>
> > >> Ma poi ci si abitua.
>
> > >> O si muore.
>
> > > A proposito, qualcuno mi spiega cosa e' successo a Dente Blu aka
> > > Donato Naccarella?
>
> > Uno morto, l'altro in galera.
>
> Chi era quello antisionista, che qua ne son passati tanti

ce ne sono ancora tantissimi.

giovannino

da leggere,
22 giu 2012, 12:55:0722/06/12