Switch-off Piemonte: una farsa all'italiana

4 views
Skip to first unread message

almirantehidalgo

unread,
Aug 25, 2009, 7:15:48 PM8/25/09
to

Switch-off Piemonte: una farsa all'italiana

Meno di un mese e a fine Settembre dovrebbe avvenire lo switch-off in Piemonte,
ovvero il passaggio definitivo alla tv digitale: sicuri sia ''definitivo''?

Consultando gli atti recapitati alle emittenti dal Ministero dello Sviluppo
Economico e scorrendo la road-map della Rai si scopre che le reti digitali
single frequency network saranno pronte solo a partire dal Gennaio 2010.
Cosa accadr$a' in Piemonte a Settembre? Poco o niente.
Per non bloccare il passaggio, con i conseguenti danni economici per i big
dell'etere (questione soglie antitrust ancora viva), le emittenti passeranno
al digitale, convertendo semplicemente i loro trasmettitori da analogico a
digitale, conservando le frequenze. Unico obbligo impiegare il 75% di potenza
in meno per attenuare le interferenze.
Gli impianti collegati su banda di rimbalzo (il 43% della distribuzione) continueranno
a funzionare in tecnica multifrequenza M.F.N. o multi-S.F.N., evitando i costosi
feeds satellitari o gli apparati di collegamento in banda alta su frequenza
microlink dedicata.
Tutto eseguito in modo da non privare le emittenti delle preziose frequenze
e scongiurare ricorsi di fronte al TAR.
Inoltre questa procedura permette ai big, RTI in primis, di sfruttare le frequenze
per ogni sorta di combinazione di multiplex (spiegato anche il motivo della
non completa conversione degli impianti Rete4 interessati dal switch-over del
Maggio 2009) in attesa del futuro beauty-contest per l'assegnazione delle reti
S.F.N..
Come da antica italica tradizione ''si tira a campare''.

Pino

unread,
Aug 26, 2009, 4:48:13 AM8/26/09
to
On 26 Ago, 01:15, "almirantehidalgo" <almirantehida...@gmail.com>
wrote:
cut

> Come da antica italica tradizione ''si tira a campare''.    

Questo è troppo, mi trasferisco in Svizzera.

Icaro

unread,
Aug 28, 2009, 9:07:20 AM8/28/09
to
"almirantehidalgo" <almirant...@gmail.com> ha scritto nel messaggio...

> Tutto eseguito in modo da non privare le emittenti delle preziose
> frequenze
> e scongiurare ricorsi di fronte al TAR.
> Inoltre questa procedura permette ai big, RTI in primis, di sfruttare le
> frequenze
> per ogni sorta di combinazione di multiplex (spiegato anche il motivo
> della
> non completa conversione degli impianti Rete4 interessati dal switch-over
> del
> Maggio 2009) in attesa del futuro beauty-contest per l'assegnazione delle
> reti
> S.F.N..
> Come da antica italica tradizione ''si tira a campare''.

fatta la legge (Gasparri) e trovato l'inganno


Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages