Cambiare radiatore a una vecchia Panda

494 views
Skip to first unread message

Roby Ross

unread,
Apr 3, 2010, 2:34:21 PM4/3/10
to
Salve,

Dovrei cambiare il radiatore della mia vecchia panda
(l'ho trovato a poco prezzo - 45e) e vorrei sapere
se ᅵ complicato farlo per un non-professionista
del settore ;)

Dovrei anche fare un lavaggio per via della ruggine
rivelata dal colore rosso del liquido che ci sta
dentro.

Lascio perdere il fai-da-te e la porto dal meccanico
o faccio un tentativo per sistemarla da solo?

--
Questa ᅵ l'ipocrisia della sinistra!
http://www.youtube.com/watch?v=QaAmdvoTJnE

"Roccia" Max

unread,
Apr 3, 2010, 3:27:42 PM4/3/10
to
On 3 Apr, 20:34, Roby Ross <rb199...@yahoo.it> wrote:

> Lascio perdere il fai-da-te e la porto dal meccanico
> o faccio un tentativo per sistemarla da solo?

Anni fa ho sostituito il radiatore bucato della Uno... difficolta'
ZERO.

Non ci sono connessioni particolari, solo i due manicotti per l'acqua
e l'attacco per la ventola, tolti quelli e staccati i contatti della
ventola, e' tenuto solo da un paio di bulloncini. Con un minimo di
banalita' e comune buon senso lo si sostituisce in mezz'ora.
Poi un'altra mezzora a motore acceso per controllare che non perda...

cia'
Max

Fausto

unread,
Apr 3, 2010, 4:52:38 PM4/3/10
to
Roby Ross ha scritto:

> Salve,
>
> Dovrei cambiare il radiatore della mia vecchia panda
> (l'ho trovato a poco prezzo - 45e) e vorrei sapere
> se è complicato farlo per un non-professionista

> del settore ;)
>
> Dovrei anche fare un lavaggio per via della ruggine
> rivelata dal colore rosso del liquido che ci sta
> dentro.
>
> Lascio perdere il fai-da-te e la porto dal meccanico
> o faccio un tentativo per sistemarla da solo?
>
>
>
>
>

Se possiedi un minimo di manualità non lo è assolutamente, piuttosto
dopo fai attenzione e versa lentamente il nuovo liquido per evitare
bolle d'aria.

Massimo

unread,
Apr 4, 2010, 4:54:28 AM4/4/10
to
> Lascio perdere il fai-da-te e la porto dal meccanico
> o faccio un tentativo per sistemarla da solo?

Fai da solo. Magari cerca e "trova" il manuale d'officina del tuo automezzo,
così vedi dove sono posizionati i bulloni e a quanto stringere i dadi.
Eseguita la sostituzione, riempi il circuito con acqua distillata, fai
andare il motore per un paio di minuti, quindi svuota il ciruito e ripeti
l'operazione, solo con h2O distillata. Quando ti sembra che sia abbastanza
pulita, mettici l'antigelo, quello già pronto o quello concentrato da
utilizzare al 50% con h2O distillata.

Questa volta riempui il circuito, e aggiungine anche nella vaschetta di
espanzione, fino al livello di min. Ricorda di chiudere tutti i tappi. Metti
in moto e lascia acceso finche parte la ventola. Spegni e aggiungi, se è il
caso soluzione/antigelo nella vaschetta fino al livello max, aspetta che
tutto sia freddo, svita il tappo del radiatore a aggiungine per rabboccare .
Richiudi, riavvia e ripeti finchè il liquido nel radiatore rimane sempre al
livello del tappo. Questo perchè all'inizio nel circuito sitrovaranno varie
sacche di aria, la circolazione forzata del liquido di raffreddamento le
porterà a risalire fino al punto più alto, il tappo del radiatore, da cui le
frai uscire rabboccando con nuovo liquido per impegnarne gli spazi lasciati
liberi. Fa con calma e senza fretta. Meglio se il motore lo tieni
accelerato, la pompa dell'acqua "pompa" meglio. Buon Lavoro :-)
Ciao
Massimo


Cinghiale

unread,
Apr 4, 2010, 5:05:25 AM4/4/10
to
"Massimo" <n...@spam.com> ha scritto nel messaggio
news:hp9k4i$b23$1...@tdi.cu.mi.it...

> Eseguita la sostituzione, riempi il circuito con acqua distillata, fai
> andare il motore per un paio di minuti, quindi svuota il ciruito e ripeti
> l'operazione, solo con h2O distillata. Quando ti sembra che sia abbastanza
> pulita, mettici l'antigelo, quello già pronto o quello concentrato da
> utilizzare al 50% con h2O distillata.

Pulire l'impianto dopo aver installato il radiatore nuovo non mi pare
un'idea felice: rischia di intasare subito il nuovo.
Io lavorerei a radiatore smontato, usando un tubo da giardino inserito nei
manicotti, e facendo scorrere acqua nel motore. Quando esce pulita, si può
installare il radiatore.

> Questa volta riempui il circuito, e aggiungine anche nella vaschetta di
> espanzione, fino al livello di min.

Di massimo, non di minimo. Tanto durante lo spurgo si abbassa.

> Ricorda di chiudere tutti i tappi. Metti in moto e lascia acceso finche
> parte la ventola. Spegni e aggiungi, se è il caso soluzione/antigelo nella
> vaschetta fino al livello max, aspetta che tutto sia freddo, svita il
> tappo del radiatore a aggiungine per rabboccare . Richiudi, riavvia e
> ripeti finchè il liquido nel radiatore rimane sempre al livello del tappo.

Ok, ma al primo "giro" conviene trovare i tappini di spurgo e usarli. DI
solito ce ne è uno sulla parte alta del radiatore e uno o due lungo
l'impianto (ad esempio sul tubo che va al riscaldamento abitacolo). A
proposito, il lavoro va fatto con la manopola del riscaldamento abitacolo
regolata su "tutto caldo".

--
Cinghiale (37, 110+21, RM)


Massimo

unread,
Apr 4, 2010, 6:33:20 AM4/4/10
to
> Io lavorerei a radiatore smontato, usando un tubo da giardino inserito nei
> manicotti, e facendo scorrere acqua nel motore. Quando esce pulita, si puň
> installare il radiatore.

C'hai ragione, la tua procedura č piů corretta.
Ciao
Massimo


Roby Ross

unread,
Apr 8, 2010, 3:49:41 AM4/8/10
to
Massimo wrote:
>> Io lavorerei a radiatore smontato, usando un tubo da giardino inserito nei
>> manicotti, e facendo scorrere acqua nel motore. Quando esce pulita, si può
>> installare il radiatore.
>
> C'hai ragione, la tua procedura è più corretta.
> Ciao

Grazie per gli utili consigli, stamattina ho sostituito il radiatore
con successo. :)

Le Grandi Soddisfazioni del Fai da Te :D

Adesso mi tocca solo sostituire Olio+Filtro e posso mandarla in
revisione.


--
Questa è l'ipocrisia della sinistra!
http://www.youtube.com/watch?v=QaAmdvoTJnE
http://www.youtube.com/watch?v=ZXOiJwySs8g

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages