* calendario (forse con ricetta, forse no, anzi forse con due)

7 views
Skip to first unread message

aldez

unread,
Dec 28, 2001, 6:47:07 PM12/28/01
to

Questa volta le ricette saranno due. Perchè il mio calendario ha
strappato l'ultimo foglietto con qualche giorno d'anticipo. Il primo
gennaio del mio calendario è un risotto radicchio, salsiccia e
castagne. Le castagne erano marroni che quel pomeriggio erano
destinate a diventar marmellata. Ne abbiamo preso un pugno per farne
cissache', forse un risotto. C'era un cespo di radicchio trevigiano, e
una salsiccia nel frigo. Uno scalogno. Del brodo. Il risotto lo sapete
fare, prima la salsiccia, poi il resto. Le castagne, crude,
frantumate, sbriciolate. Mantecare con burro e parmigiano reggiano.
I sapori saranno tre. Neutro. Dolce. Amaro.
I colori saranno tre. Bianco. Avorio. Bruno.
Le consistenze saranno tre. Morbido. Croccante. Setoso.
Era l'inizio del mio anno, era inverno. Eravamo in due, il camino
acceso, poi la grappa e il nocino. Buon anno a te, occhi di gatta.
La fine dell'anno. L'inizio di quello nuovo. Anche oggi e' inverno,
pero' un inverno nuovo. Sono passati piu' o meno dodici mesi, ho
cambiato facce, clima, genti. La ricetta che conclude il mio anno e'
all'opposto del risotto alle castagne radicchio e salsiccia. E' pasta,
mezze maniche. Sono broccoli, fasolari, cozze e telline. E' olio
d'oliva, e' peperoncino. Anche qui e' inutile che vida come si fa,
giusto un accenno. I broccoli disfatti in padella con olio, aglio,
peperoncino e l'acqua delle cozze, telline e fasolari. Questi aperti
in altra casseruola, poi mandati a raggiungere il broccolo disfatto.
Pochi minuti a mitonare assieme, poi olio di oliva e a tavola. Il
solito provocatore dai capelli rossi avrebbe aggiunto del bacon
crostolato in padella, e l'amplesso tra arselle e maiale non gli
pareva nemmeno sacrilego. E' una festa, le due barbe del cuoco e
dell'ospite accese come di osti un po' luciferini e tentatori. Buon
anno a loro e buon anno a chi c'era.
Non faccio nomi, son siculo dentro.
Mi rendo conto ora di aver scritto poche righe per l'inizio dell'anno,
e molte, troppe per l'inizio nuovo, che' non mi piace chiamarla fine.
Queste non per sminuire quelle, semplicemente forse perche' il ricordo
e' piu' recente. Sono due modi diversi di intendere lo stesso piacere,
quello di stare assieme, uno piu' raccolto e intimo, l'altro piu'
cordiale e casinista. Due modi, degli infiniti modi possibili.
Buon anno Aldo, buon anno tutti.

--

**************************************************************
"gnanca n'invasiun ad camp, suma propi dei gentlemen, diufauss".
**************************************************************

JoE

unread,
Jan 10, 2002, 12:36:57 PM1/10/02
to
On Fri, 28 Dec 2001 23:47:07 GMT, aldez <al...@libero.it> wrote:

>fare, prima la salsiccia, poi il resto. Le castagne, crude,
>frantumate, sbriciolate. Mantecare con burro e parmigiano reggiano.

Inserite quando ? Come soffritto o poscia ?

(sono ingegnerie, devo essere preciso :-PP)

>Buon anno Aldo, buon anno tutti.

Buon anno, ragazzi...

JoE

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages