le olive in vasetto....

4930 views
Skip to first unread message

Vera

unread,
May 9, 2003, 4:13:09 AM5/9/03
to
... se fanno sopra la muffetta, che ci devo fare?
ho ricevuto un bel vasone di olive di gaeta e ne abbiamo mangiate circa la
metà, poi sopra all'acqua (salamoia) che le ricopre si è formata una
muffetta bianca, che non ha ancora toccato le olive. ho pensato di toglierle
dall'acqua e sciacquarle bene, ma dopo come le conservo???
grazie!
vera


Hastral

unread,
May 9, 2003, 5:28:49 AM5/9/03
to

"Vera" <vera.p...@bluemail.ch> ha scritto nel messaggio

Magari dico un'eresia ma io le scolerei, le scaquerei bene e le metterei in
un vaso con un po di sale grosso !
Quando le vuoi consumare le sciacqui un po sotto l'acqua e...et voilà !
Hastral


arturo

unread,
May 9, 2003, 3:25:35 PM5/9/03
to
le muffe sono cencerogene...
magari non ti succede niente nell'immediato ma ti consiglio di buttarle


ciao
arturo

massimo

unread,
May 9, 2003, 3:29:15 PM5/9/03
to
On Fri, 09 May 2003 19:25:35 GMT "arturo" <art...@hotmail.com> dichiaro':

>le muffe sono cencerogene...

dammi un linchettino a scientific american, come minimo, su questo, o statti
zitto
--
ciao!
massimo

Vera

unread,
May 9, 2003, 5:54:48 PM5/9/03
to
"arturo" <art...@hotmail.com> ha scritto nel messaggio
news:PgTua.136258$K35.3...@news2.tin.it...

> le muffe sono cencerogene...
> magari non ti succede niente nell'immediato ma ti consiglio di buttarle

addirittura? e quelle nei formaggi????

> ciao
> arturo

vera


arturo

unread,
May 10, 2003, 10:08:36 AM5/10/03
to
>
> addirittura? e quelle nei formaggi????
>

carissima,
si deve fare una distinzione fra quelle che sono le muffe sosiddette
"nobili" come quelle di certi
formaggi o quelle di particolari uve utilizzate per vini dolci (vedi
sauternes o muffato ) e quelle
che derivano da una cattiva conservazione degli alimenti ..
le prime conferiscono particolari aromi all'alimento o bevanda , le altre
fanno male..

con il comparire di determinati tipi di muffe si sviluppano delle tossine
che, in certi casi sono
veramente pericolose.. questo accade piu' raramente con le conserve di
frutta all'interno delle quali č
presente una alta percentuale di zuccheri che si legano con lacqua
impedendone
la formazione.. in tale caso basta rimuovere la parte "colpita " per
risolvere il problema..


prima di postare in questa maniera cosě irritante, il signore qui sopra , al
quale fra l'altro non mi prendo neppure
la briga di rispondere data la sua arroganza , farebbe bene a leggersi
qualcosa in piu'
sulle AFLATOSSINE ...

comunque, e qui concludo, visto il costo di un vasetto di olive molto
ridotto, perchč rischiare ??

un cordiale saluto
arturo dori


Tamara

unread,
May 11, 2003, 4:34:31 AM5/11/03
to
arturo wrote:
>>addirittura? e quelle nei formaggi????
>>
>
>
> carissima,
> si deve fare una distinzione fra quelle che sono le muffe sosiddette
> "nobili" come quelle di certi
> formaggi o quelle di particolari uve utilizzate per vini dolci (vedi
> sauternes o muffato ) e quelle
> che derivano da una cattiva conservazione degli alimenti ..
> le prime conferiscono particolari aromi all'alimento o bevanda , le altre
> fanno male..
>

Questa è una cosa che ho già sostenuto diverse volte, ma pare che qui le
muffe si amino :-)
la muffa di certi alimenti, e, soprattutto quella delle olive può essere
altamente cancerogena, me lo raccontava tempo fa un mio amico chimico.
Le aflatossine che genera, possono uccidere chiunque... credo, ma non
vorrei sbagliarmi, che sia la stessa tossina generata dai germogli delle
patate.
C'era persino un romanzo giallo, non ricordo di chi, che parlava di
questo, del delitto perfetto effettuato proprio con le alfatossine.
Io ho imparato a buttare la pasta d'olive, quando genera muffa.
Meglio non rischiare, non è certo la muffa dei formaggi....


--
Tamara

City Mobility Vehicles
www.straffic.it

In un vortice di polvere gli altri vedevan siccità
a me ricordava la gonna di Jenny in un ballo di tanti anni fa...

arturo

unread,
May 11, 2003, 1:42:17 PM5/11/03
to
grazie pe rl'appoggio..
ciao
arturo

Bruna

unread,
May 12, 2003, 9:15:07 AM5/12/03
to

fermo restando che io pure in presenza di muffe butto il vasetto e stop, non
ti sembra un tantino eccessivo affermare che le muffe in toto sono
cancerogene?
detta così e senza pezze di supporto mi fa tanto notizia terroristica tipo i
cellulari fanno venire il tumore al cervello ecc..
se poi disponi invece di notizie precise e magari qualche link di sicuro fai
cosa grata a fornirli in modo che ci si schiarisca le idee su ste benedette
muffe :-)
--
ciao, Bruna
ICQ 48577068

chi ha buon senso ne usi


Bruna

unread,
May 12, 2003, 9:26:43 AM5/12/03
to
Tamara wrote:
> Questa è una cosa che ho già sostenuto diverse volte, ma pare che qui
> le muffe si amino :-)

Dipende dalle muffe : io i vasetti di olive ammuffiti li butto e come :-)

> la muffa di certi alimenti, e, soprattutto quella delle olive può
> essere altamente cancerogena, me lo raccontava tempo fa un mio amico
> chimico.
> Le aflatossine che genera, possono uccidere chiunque... credo, ma non
> vorrei sbagliarmi, che sia la stessa tossina generata dai germogli
> delle patate.

con tutto il rispetto per l'amico chimico non mi farei prendere dal panico
per la cancerosità delle aflatossine che se non ho trovato riferimenti
sbagliati è provata sui topi ma non sull'uomo, a meno che uno non si nutra
sistematicamente di olive ammuffite non mi pare che ci sia tutto questo
pericolo :-)
questo non per sminuire l'ammonizione che trovo più che corretta di buttare
un prodotto mal conservato, ma per mantenere le cose in limiti ragionevoli
:-)
quella dei germogli di patate se non dico una boiata grossa come me dovrebbe
essere la solanina che tossica pure lei ma è tutt'altra parrocchia :-)

> C'era persino un romanzo giallo, non ricordo di chi, che parlava di
> questo, del delitto perfetto effettuato proprio con le alfatossine.

orpo dammi il titolo! si sa mai che volessi far secco qualcuno :-))))

marilus

unread,
May 12, 2003, 11:48:23 AM5/12/03
to
Bruna ha scritto:

>Tamara wrote:
>> Questa è una cosa che ho già sostenuto diverse volte, ma pare che qui
>> le muffe si amino :-)
>
>Dipende dalle muffe : io i vasetti di olive ammuffiti li butto e come :-)

anche io ma se conservati a temperatura ambiente e se la muffa e'
nelle olive. In frigorifero l'aspergillus tossico non si sviluppa

>> la muffa di certi alimenti, e, soprattutto quella delle olive può
>> essere altamente cancerogena, me lo raccontava tempo fa un mio amico
>> chimico.
>> Le aflatossine che genera, possono uccidere chiunque... credo, ma non
>> vorrei sbagliarmi, che sia la stessa tossina generata dai germogli
>> delle patate.
>
>con tutto il rispetto per l'amico chimico non mi farei prendere dal panico
>per la cancerosità delle aflatossine che se non ho trovato riferimenti
>sbagliati è provata sui topi ma non sull'uomo, a meno che uno non si nutra
>sistematicamente di olive ammuffite non mi pare che ci sia tutto questo
>pericolo :-)
>questo non per sminuire l'ammonizione che trovo più che corretta di buttare
>un prodotto mal conservato, ma per mantenere le cose in limiti ragionevoli
>:-)

Sono d'accordo su questo. Bisogna stare attenti a diffondere notizie
incomplete anche se non scorrette.
Le aflatossine si possono formare prima di tutto quando un particolare
tipo di muffa e' presente nell'ambiente e soprattutto nei luoghi molto
umidi. Da noi, soprattutto nelle zone urbane non mi risulta che siano
cosi' diffusi. Hanno poi bisogno di una temperatura fra i 20°C e i
30°C per svilupparsi. I cibi maggiormente contaminati sono legumi,
arachidi e mais conservati al sole ed in ambienti umidi. Il rischio
principale per gli uomini deriva dalla contaminazione dei mangimi per
gli animali. Se una mucca e' stata nutrita con questi mangimi il suo
latte conterra' aflatossine che devono essere rimosse. E la stessa
cosa vale per tutti i derivati (vedi olii etc) dei legumi se
contaminati durante lo stoccaggio.

>quella dei germogli di patate se non dico una boiata grossa come me dovrebbe
>essere la solanina che tossica pure lei ma è tutt'altra parrocchia :-)

esatto

marilus

Bruna

unread,
May 13, 2003, 6:24:14 AM5/13/03
to
marilus wrote:

> anche io ma se conservati a temperatura ambiente e se la muffa e'
> nelle olive. In frigorifero l'aspergillus tossico non si sviluppa

ecco, grazie questo intendevo per informazione un po' più completa ,preso
nota , grazie!

arturo

unread,
May 15, 2003, 11:27:06 AM5/15/03
to

"Bruna" <bpez...@iol.it> ha scritto nel messaggio
news:v7Nva.113017$DT4.3...@twister1.libero.it...

> arturo wrote:
> > le muffe sono cencerogene...
> > magari non ti succede niente nell'immediato ma ti consiglio di
> > buttarle
>
> fermo restando che io pure in presenza di muffe butto il vasetto e stop,
non
> ti sembra un tantino eccessivo affermare che le muffe in toto sono
> cancerogene?
> detta cosě e senza pezze di supporto mi fa tanto notizia terroristica tipo

i
> cellulari fanno venire il tumore al cervello ecc..
> se poi disponi invece di notizie precise e magari qualche link di sicuro
fai
> cosa grata a fornirli in modo che ci si schiarisca le idee su ste
benedette
> muffe :-)
> --
> ciao, Bruna
> ICQ 48577068
>
> chi ha buon senso ne usi
>
>

se leggi i post successivi capirai che non faccio di tutta un'erba un
fascio..

saluti
arturo

filippo...@gmail.com

unread,
Aug 11, 2020, 4:23:17 PM8/11/20
to
Monica ha paura del cancerogeno..

martino galasso

unread,
Jan 7, 2022, 3:52:16 PMJan 7
to
Il giorno martedì 11 agosto 2020 alle 22:23:17 UTC+2 filippo...@gmail.com ha scritto:
> Monica ha paura del cancerogeno..
dalle olive che comprate , curate in fusti da 200 litri sai quanta muffa superficiale hanno tolto hahah
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages