El Bulli chiude, e non per due anni ma per sempre

4 views
Skip to first unread message

ViLco

unread,
Feb 15, 2010, 4:56:28 AM2/15/10
to
Diventera' una accademia di cucina.

"The restaurant will reopen for six months in June and close for good in
December 2011."
Il ristorante riaprira' per sei mesi in Giugno e chioudera' sul serio nel
Dicembre 2011.

Sembra che stessero perdendo 500.000 euro all'anno, tra il ristorante e la
scuola di cucina. L'idea di un mese fa di chiudere per due anni e' stata
rivisitata (lol), si chiude sul serio.
Insomma, resta solo una stagione e poi chi non ha visto El Bulli potra' solo
immaginarselo.

http://www.guardian.co.uk/lifeandstyle/2010/feb/13/ferran-adria-closes-el-bulli
--
Vilco
Don't think pink: drink ros�

PMF

unread,
Feb 15, 2010, 4:59:20 AM2/15/10
to
Il 15/02/2010 10.56, ViLco ha scritto:
>
> Insomma, resta solo una stagione e poi chi non ha visto El Bulli potra' solo
> immaginarselo.
>
Suona come il concerto di addio dei roling stones ultrasettantenni. qualche
anno in giro epr il mondo a suonare, e tutto sold out prima di partire.

Paolo

Gillo # 1

unread,
Feb 15, 2010, 6:01:01 AM2/15/10
to
On 15 Feb, 10:56, "ViLco" <Vi...@ViLco.invalid> wrote:

> Sembra che stessero perdendo 500.000 euro all'anno, tra il ristorante e la
> scuola di cucina.

Mi sembrano tantini.
Che il ristorante fosse in perdita ci sta anche, e' risaputo che il
ristorante, per gli chef di quel livello, altro non è se non la
vetrina, ma che i guadagni veri li facciano con libri, consulenze e
marchette varie, pero' la cifra parrebbe davvero esagerata, da
giornale inglese...

> L'idea di un mese fa di chiudere per due anni e' stata _rivisitata_ (lol)

Raffinatissima...

--
G.

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 8:43:00 AM2/15/10
to
Il 15/02/2010 12.01, Gillo # 1 ha scritto:

> Che il ristorante fosse in perdita ci sta anche, e' risaputo che il

> ristorante, per gli chef di quel livello, altro non � se non la
> vetrina

Scusate l'ignoranza, sar� anche risaputo ma non riesco a capirne il
motivo, visto che con prezzi decisamente pi� bassi altri ristoranti sono
in solido attivo.
Quali sono le differenza tra costi e ricavi tra un ristorante come El
Bulli e uno di ottima caratura, diciamo cos�, da un centinaio di euro a
coperto?

--
Mardot

PMF

unread,
Feb 15, 2010, 8:40:48 AM2/15/10
to
impossibile saperlo, senza avere sotto mano i bilanci della ditta. davvero.


Paolo

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 9:03:22 AM2/15/10
to

vero, ma qui sul NG c'� gente che di costi e ricavi da ristorante se ne
intende, ora a meno che sul bilancio dell'El Bulli non finissero costi
di viaggi e trasferte per "consulenze", il resto delle voci passive
qualcuno potrebbe anche immaginarlo (io no); insomma se � risaputo non
dovrebbe essere difficile capirne il perch�, io non lo sapevo, volevo
capirne un po' di pi�

--
Mardot

PMF

unread,
Feb 15, 2010, 9:06:28 AM2/15/10
to
Il 15/02/2010 15.03, Mardot ha scritto:
>>> Quali sono le differenza tra costi e ricavi tra un ristorante come El
>>> Bulli e uno di ottima caratura, diciamo cos�, da un centinaio di euro a
>>> coperto?
>>>
>> impossibile saperlo, senza avere sotto mano i bilanci della ditta.
>> davvero.
>
> vero, ma qui sul NG c'� gente che di costi e ricavi da ristorante se ne
> intende, ora a meno che sul bilancio dell'El Bulli non finissero costi
> di viaggi e trasferte per "consulenze", il resto delle voci passive
> qualcuno potrebbe anche immaginarlo (io no); insomma se � risaputo non
> dovrebbe essere difficile capirne il perch�, io non lo sapevo, volevo
> capirne un po' di pi�
>

No Mardot. non e' questione di essere del settore e di intendersi di costi
e ricavi.
sono le situazioni troppo differenti. parti dal costo dei muri:
qualcuno ha la iu' pallida idea del costo del locale tra Barcellona,
piuttosto che Soho a Londra, o il casale di campagna a Canneto sull'Oglio?
difficile mi sa
e come computi le attivita' collaterali e di marketing? alla fine le
perdite dichiarate all'inizio potrebbero essere solo contabili, solita
"buffa" che carica i costi su una societa' che poi chiude. mentre ricavi e
profitti sono stati deviati (legalmente) altrove.
come sono organizzati? come azienda familiare, o come "el bulli s.p.a." che
compera i servizi di ristorazione da "Adria' gmbh" e affitta i tavoli da
"maitre-d'hotel snc"? tutto fa la differenza.

Paolo

as

unread,
Feb 15, 2010, 9:07:00 AM2/15/10
to
On 15 Feb, 15:03, Mardot <pi...@pallo.it> wrote:

> vero, ma qui sul NG c'è gente che di costi e ricavi da ristorante se ne


> intende, ora a meno che sul bilancio dell'El Bulli non finissero costi
> di viaggi e trasferte per "consulenze", il resto delle voci passive

> qualcuno potrebbe anche immaginarlo (io no); insomma se è risaputo non
> dovrebbe essere difficile capirne il perché, io non lo sapevo, volevo
> capirne un po' di più

Interessante quesito, considerando anche che faceva (fa) sempre il
tutto esaurito in qualsiasi momento della settimana.

Ovvero, se io ho un locale da X posti e lo riempio sempre, ma vado
comunque in perdita, che cacchio di commercialista ho?

ale

PMF

unread,
Feb 15, 2010, 9:08:34 AM2/15/10
to
Il 15/02/2010 15.07, as ha scritto:
>
>> vero, ma qui sul NG c'� gente che di costi e ricavi da ristorante se ne

>> intende, ora a meno che sul bilancio dell'El Bulli non finissero costi
>> di viaggi e trasferte per "consulenze", il resto delle voci passive
>> qualcuno potrebbe anche immaginarlo (io no); insomma se � risaputo non
>> dovrebbe essere difficile capirne il perch�, io non lo sapevo, volevo
>> capirne un po' di pi�

>
> Interessante quesito, considerando anche che faceva (fa) sempre il
> tutto esaurito in qualsiasi momento della settimana.
>
> Ovvero, se io ho un locale da X posti e lo riempio sempre, ma vado
> comunque in perdita, che cacchio di commercialista ho?
>
Uno bravo. molto bravo
scommetti che non e' Adria' a metterci di tasca sua i 500mila di perdite?

Paolo

as

unread,
Feb 15, 2010, 9:10:01 AM2/15/10
to
On 15 Feb, 15:08, PMF <paolo.fab...@ipruniv.cce.unipr.it> wrote:

> Uno bravo. molto bravo
> scommetti che non e' Adria' a metterci di tasca sua i 500mila di perdite?

Si, ero polemico.

Magari è un grande cuoco, ma rimane un ometto se fa giochetti del
genere.

ale

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 9:17:23 AM2/15/10
to

Ma infatti, Paolo, � proprio ci� che mi insospettisce.
Insomma, 'sto Adri� mi � sempre stato sui coglioni, se ora scopro che
era pure un trafficone oltre che di molecole anche di denaro la cosa mi
rincuora e mi da forza! :-)))

--
Mardot

Cordy

unread,
Feb 15, 2010, 9:14:54 AM2/15/10
to
Mardot ha scritto:

Ad esempio, il rapporto fra numero di clienti serviti e costo del personale?

as

unread,
Feb 15, 2010, 9:17:34 AM2/15/10
to
On 15 Feb, 15:14, Cordy <stefano.cord...@tiscali.it> wrote:

> Ad esempio, il rapporto fra numero di clienti serviti e costo del personale?

quindi "tu" apri sapendo di essere in perdita?

ale

Gillo # 1

unread,
Feb 15, 2010, 9:22:38 AM2/15/10
to

O un astuto imprenditore, dipende sempre da quale parte degli xxxMila
Eur di perdite stai.
E cmq, per giustificarle, ti basti pensare che un ristorante di quel
genere è capace di avere un rapporto personale/numero di coperti di
1:1,5.

--
G.

PMF

unread,
Feb 15, 2010, 9:23:00 AM2/15/10
to
Il 15/02/2010 15.10, as ha scritto:
>
>> Uno bravo. molto bravo
>> scommetti che non e' Adria' a metterci di tasca sua i 500mila di perdite?
>
> Si, ero polemico.
>
> Magari � un grande cuoco, ma rimane un ometto se fa giochetti del
> genere.
>
non c'entra mica lui.
parafrasando: "e' il mercato bellezza, ti piaccia o non ti piaccia"
se lui e' un ometto per quei quattro spiccioli del ristorante, non oso
sentire la tua definizione dei Famosi Imprenditori di Altissima Trasparenza
che comandano le principali aziende italiane...

Paolo

Gi_pll

unread,
Feb 15, 2010, 9:32:48 AM2/15/10
to
"PMF" <paolo....@ipruniv.cce.unipr.it> ha scritto nel messaggio
news:hlblbt$atc$1...@news.eternal-september.org...

> se lui e' un ometto per quei quattro spiccioli del ristorante, non oso
> sentire la tua definizione dei Famosi Imprenditori di Altissima
> Trasparenza che comandano le principali aziende italiane...
>
La comparazione non regge.
Mentre Adri� non ce l'ha messo lui, gli altri almeno indirettamente ha
contribuito a metterceli.
Come potr� mai definirsi o, se si preferisce, definirmi? In fin dei conti
puro io ho la mia parte di colpe!.

Cordialit�
Gi

--
Per chi avesse necessit� di contattarmi privatamente:
gsassachiocciolatiscalipuntoit
Scusate il disturbo.


felice_pago

unread,
Feb 15, 2010, 9:37:50 AM2/15/10
to
On 15 Feb, 15:14, Cordy <stefano.cord...@tiscali.it> wrote:

oddio se non sa fare di simili conti,
beh la vedo triste che continui ad aprire altri locali :)


felice&pago
,

Gillo # 1

unread,
Feb 15, 2010, 9:39:43 AM2/15/10
to
On 15 Feb, 15:17, as <alessandro1...@gmail.com> wrote:

> > Ad esempio, il rapporto fra numero di clienti serviti e costo del personale?
> quindi "tu" apri sapendo di essere in perdita?

Aridaje.
Mi metto il capplellino da lcr e ti chiedo: "Ma tu fai finta di non
capire, oppure non capisci per davvero ?"

--
G.


Cordy

unread,
Feb 15, 2010, 9:49:12 AM2/15/10
to
as ha scritto:

A parte il fatto che 'io' non apro un bel gnente... :-)

Ma le situazioni cambiano. E quel che inizialmente magari avrebbe
portato ad iniziare a guadagnare (ripagati i costi iniziali) dopo un tot
di tempo, potrebbe rivelarsi impossibile. Per il variare delle
condizioni iniziali (ad esempio l'aumento dei costi fissi od il
diminuire dei ricavi).

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 9:57:20 AM2/15/10
to

Beh, che Lcr capisca tutto senza alcun sforzo � un dato oggettivo.
Tuttavia se i media sottolineano che El Bulli era in perdita qualcosa
significa, altrimenti non lo direbbero. Chess�, Pierangelini � in
perdita? (chiedo, non lo so) Il Pescatore � in perdita? (questo lo so) A
Canneto c'ho pranzato spesso e grazie al padre di Emma e di Antonio ho
spesso parlato con i proprietari, a loro dire quel ristorante lo hanno
sempre definito una miniera, non credo di carbone...

--
Mardot

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 9:59:42 AM2/15/10
to

Un rapporto che dovrebbe andare di pari passo a quello che c'� tra
ricavo del singolo coperto e costo del personale unitario, dove per
unitario si intende quella quota di costi diretti e indiretti per
produrre il coperto. Sempre che tra i costi non ci siano costi che hanno
nulla a che fare con l'attivit� di ristorazione.

--
Mardot

Cordy

unread,
Feb 15, 2010, 9:55:55 AM2/15/10
to

O che i ricavi siano in picchiata, grazie alla crisi finanziaria in
Spagna? Que vive Zapatero!!!

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 10:08:34 AM2/15/10
to

Non credo che i ricavi de El Bulli provenissero solo da tasche spagnole,
basti pensare a Lucatimmy che � partito dall'Italia per andarci,
probabilmente ora si vender� l'intervista a qualche tabloid come uno
degli ultimi commensali dell'El Bulli :-)


--
Mardot

Vittorix

unread,
Feb 15, 2010, 9:09:35 AM2/15/10
to
ViLco wrote:
> Diventera' una accademia di cucina.

:(((((((((((((

--
ciao
Vittorix


despertaFeRRo

unread,
Feb 15, 2010, 10:28:50 AM2/15/10
to
ViLco va escriure:

> Diventera' una accademia di cucina.
>
> "The restaurant will reopen for six months in June and close for good in
> December 2011."
> Il ristorante riaprira' per sei mesi in Giugno e chioudera' sul serio nel
> Dicembre 2011.
>
> Sembra che stessero perdendo 500.000 euro all'anno, tra il ristorante e la
> scuola di cucina.

Ne dubito molto, ma anche se questo fosse vero, da sicuro che guadagnano
parecchi soldi dalla publicit�, utensili di cucina, conferenze, catering,
ecc..non � un gran che se il ristorante perde soldi, perch� ormai �
diventato soltanto una piattaforma pubblicitaria.

> L'idea di un mese fa di chiudere per due anni e' stata
> rivisitata (lol), si chiude sul serio.
> Insomma, resta solo una stagione e poi chi non ha visto El Bulli potra'
> solo immaginarselo.

In una intervista in TV, Ferran Adri� ha detto, che il ristorante, come il
solito ristorante dove si pu� prenotare e andare a mangiare,ecc. chiuder�
fra due anni, ma in realt� lo vogliono trasformare in un posto tra scuola
di cucina di alto livello / fondazione / chi sa che cosa, dove soltanto si
potr� andare a mangiare in certe occasioni speciali e per cause benefiche.

La idea principale � creare una specie di Mecca della cucina, creare un
posto dove tutti i grandi cuochi dal mondo ci siano andati a imparare
(almeno una volta nella vita :D).

>
http://www.guardian.co.uk/lifeandstyle/2010/feb/13/ferran-adria-closes-el-bulli

--
V's - La vida �s massa curta per portar-se b�
GSXR600'04 04/04 - Sona Que Trona!
GS500'02 04/02->04/04 40.000km.
EChM #2465 MdR #s/n

Gillo # 1

unread,
Feb 15, 2010, 10:33:41 AM2/15/10
to

Attenzione: nessuno ha detto che per forza TUTTI i ristoranti di Alta
Cucina debbano per forza lavorare in perdita. Qualcuno, pero', ha
fatto notare come sia abbastanza facile trasferire perdite su una
barca da fare affondare in maniera del tutto legale e giustificabile,
visti gli alti costi che determinate attività presuppongono.

Domandina per chiarire: qualcuno di voi pensa, per caso, che le
attivita di Team Ferrari / Renault / Mercedes-Benz di F1 siano in
attivo, a fronte dei bilanci delle case automobilistiche di cui sono
emanazione ? rewind, play, rewind, play...

--
G.

despertaFeRRo

unread,
Feb 15, 2010, 10:33:56 AM2/15/10
to
Mardot va escriure:

Se non ricordo male � un men� a prezzo fisso di 180?, niente male per essere
il "miglior ristorante del mondo", hehe.

Speck

unread,
Feb 15, 2010, 10:39:29 AM2/15/10
to
Mardot <pi...@pallo.it>:

>
>Quali sono le differenza tra costi e ricavi tra un ristorante come El
>Bulli e uno di ottima caratura, diciamo cos�, da un centinaio di euro a
>coperto?

El Bulli sta/stava chiuso per 6 mesi ogni anno.

--
Ciao, | R: Perche' incasina l'ordine con cui si legge un messaggio
Speck | D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
| R: Quotare sotto.
| D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 11:28:41 AM2/15/10
to
Il 15/02/2010 16.33, Gillo # 1 ha scritto:
> On 15 Feb, 15:57, Mardot<pi...@pallo.it> wrote:
>> Il 15/02/2010 15.39, Gillo # 1 ha scritto:
>>
>>> On 15 Feb, 15:17, as<alessandro1...@gmail.com> wrote:
>>
>>>>> Ad esempio, il rapporto fra numero di clienti serviti e costo del personale?
>>>> quindi "tu" apri sapendo di essere in perdita?
>>
>>> Aridaje.
>>> Mi metto il capplellino da lcr e ti chiedo: "Ma tu fai finta di non
>>> capire, oppure non capisci per davvero ?"
>>
>> Beh, che Lcr capisca tutto senza alcun sforzo un dato oggettivo.
>> Tuttavia se i media sottolineano che El Bulli era in perdita qualcosa
>> significa, altrimenti non lo direbbero. Chess , Pierangelini in
>> perdita? (chiedo, non lo so) Il Pescatore in perdita? (questo lo so) A
>> Canneto c'ho pranzato spesso e grazie al padre di Emma e di Antonio ho
>> spesso parlato con i proprietari, a loro dire quel ristorante lo hanno
>> sempre definito una miniera, non credo di carbone...
>
> Attenzione: nessuno ha detto che per forza TUTTI i ristoranti di Alta
> Cucina debbano per forza lavorare in perdita. Qualcuno, pero', ha
> fatto notare come sia abbastanza facile trasferire perdite su una
> barca da fare affondare in maniera del tutto legale e giustificabile,
> visti gli alti costi che determinate attivit� presuppongono.

>
> Domandina per chiarire: qualcuno di voi pensa, per caso, che le
> attivita di Team Ferrari / Renault / Mercedes-Benz di F1 siano in
> attivo, a fronte dei bilanci delle case automobilistiche di cui sono
> emanazione ? rewind, play, rewind, play...

Si chiama "Gestione Sportiva"... e finisce nel Bilancio Consolidato del
Cavallino, che a sua volta finisce in un ben altro bilancio consolidato.
Il Consolidato ha valenza fiscale, anche. Dai su, non farmi scrivere
anche i numeri, please ;-)

--
Mardot

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 11:29:12 AM2/15/10
to
Il 15/02/2010 16.39, Speck ha scritto:
> Mardot<pi...@pallo.it>:
>>
>> Quali sono le differenza tra costi e ricavi tra un ristorante come El
>> Bulli e uno di ottima caratura, diciamo cos�, da un centinaio di euro a
>> coperto?
>
> El Bulli sta/stava chiuso per 6 mesi ogni anno.
>
quindi?

--
Mardot

Gillo # 1

unread,
Feb 15, 2010, 11:33:27 AM2/15/10
to
On 15 Feb, 17:28, Mardot <pi...@pallo.it> wrote:

> Si chiama "Gestione Sportiva"... e finisce nel Bilancio Consolidato del
> Cavallino, che a sua volta finisce in un ben altro bilancio consolidato.
> Il Consolidato ha valenza fiscale, anche. Dai su, non farmi scrivere
> anche i numeri, please ;-)

No, basta che scrivi il segno.
O da in che colonna della PD sta il totale.

--
G.

Speck

unread,
Feb 15, 2010, 11:39:26 AM2/15/10
to
Mardot <pi...@pallo.it>:

Quindi se il conto medio e' pari a quello di un ristorante che sta
aperto 12 mesi all'anno, sei ciulato! :)

as

unread,
Feb 15, 2010, 11:47:48 AM2/15/10
to
On 15 Feb, 15:39, "Gillo # 1" <ilgi...@infinito.it> wrote:

> Aridaje.
> Mi metto il capplellino da lcr e ti chiedo: "Ma tu fai finta di non
> capire, oppure non capisci per davvero ?"

Magari ti sta largo. Oppure stretto.

Non ho capito quale sarebbe la grande verità sotto agli occhi di tutti
che solo io non riesco a vedere.

Ho solo espresso un mio pensiero in merito a quello che penso di una
persona che fa giochetti simili con la fiscalità.

ale

despertaFeRRo

unread,
Feb 15, 2010, 11:50:32 AM2/15/10
to
Speck va escriure:

> Mardot <pi...@pallo.it>:
>>
>>Quali sono le differenza tra costi e ricavi tra un ristorante come El
>>Bulli e uno di ottima caratura, diciamo cos�, da un centinaio di euro a
>>coperto?
>
> El Bulli sta/stava chiuso per 6 mesi ogni anno.

S�, apre solo 6 mesi all'anno, e soltanto a cena, 50 tavoli al giorno se non
ricordo male.

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 11:58:02 AM2/15/10
to

Bilancio Gestione Sportiva (-)
Bilancio Consolidato della Casa (++++++)

Dove il numero di meno e pi� hanno valore...

--
Mardot

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 11:59:20 AM2/15/10
to
Il 15/02/2010 17.39, Speck ha scritto:
> Mardot<pi...@pallo.it>:
>
>> Il 15/02/2010 16.39, Speck ha scritto:
>>> Mardot<pi...@pallo.it>:
>>>>
>>>> Quali sono le differenza tra costi e ricavi tra un ristorante come El
>>>> Bulli e uno di ottima caratura, diciamo cos�, da un centinaio di euro a
>>>> coperto?
>>>
>>> El Bulli sta/stava chiuso per 6 mesi ogni anno.
>>>
>> quindi?
>
> Quindi se il conto medio e' pari a quello di un ristorante che sta
> aperto 12 mesi all'anno, sei ciulato! :)

Sei ciulato se i dipendenti li paghi 12 mesi, ma non credo sia cos�... :)

--
Mardot

Gillo # 1

unread,
Feb 15, 2010, 11:56:10 AM2/15/10
to
On 15 Feb, 17:58, Mardot <pi...@pallo.it> wrote:
> Bilancio Gestione Sportiva (-)
> Bilancio Consolidato della Casa (++++++)
>
> Dove il numero di meno e più hanno valore...

Appunto.
Quindi qualsiasi tabloid inglese, domani, potrebbe uscire a caratteri
cubitali dicendo che "La Ferrari perde (-) !!!". Rewind. Play. Rewind.
Play...

--
G.

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 12:04:36 PM2/15/10
to
Il 15/02/2010 17.56, Gillo # 1 ha scritto:
> On 15 Feb, 17:58, Mardot<pi...@pallo.it> wrote:
>> Bilancio Gestione Sportiva (-)
>> Bilancio Consolidato della Casa (++++++)
>>
>> Dove il numero di meno e pi� hanno valore...

>
> Appunto.
> Quindi qualsiasi tabloid inglese, domani, potrebbe uscire a caratteri
> cubitali dicendo che "La Ferrari perde (-) !!!". Rewind. Play. Rewind.
> Play...

Beh, considerando che i tabloid sono famigerati per le stronzate che
scrivono, s�, visto che il "consolidato della casa" � il Bilancio che
Ferrari deposita.

--
Mardot

Gillo # 1

unread,
Feb 15, 2010, 12:05:03 PM2/15/10
to
On 15 Feb, 17:47, as <alessandro1...@gmail.com> wrote:

> Non ho capito quale sarebbe la grande verità sotto agli occhi di tutti
> che solo io non riesco a vedere.

La grande verità è che quelle perdite sono fittizie, o che comunque
dire che "Adrià perde 500k Eur all'anno" è un'inesattezza, che non
considera l'intero contesto dell' azienda Adrià.
La mia risposta è relativa alla tua domanda riguardo l'aprire
un'attività sapendo già che sarà in perdita. Ho fatto l'esempio della
F1, come investimento-vetrina, apposta per spiegarlo.

--
G.

as

unread,
Feb 15, 2010, 12:07:07 PM2/15/10
to
On 15 Feb, 18:05, "Gillo # 1" <ilgi...@infinito.it> wrote:

> La grande verità è che quelle perdite sono fittizie, o che comunque
> dire che "Adrià perde 500k Eur all'anno" è un'inesattezza, che non
> considera l'intero contesto dell' azienda Adrià.
> La mia risposta è relativa alla tua domanda riguardo l'aprire
> un'attività sapendo già che sarà in perdita. Ho fatto l'esempio della
> F1, come investimento-vetrina, apposta per spiegarlo.

Quindi si torna daccapo ed in realtà solo Adria' sà perchè chiuderà.

ale

Gillo # 1

unread,
Feb 15, 2010, 12:14:38 PM2/15/10
to
On 15 Feb, 18:07, as <alessandro1...@gmail.com> wrote:

> > La grande verità è che quelle perdite sono fittizie, o che comunque
> > dire che "Adrià perde 500k Eur all'anno" è un'inesattezza, che non
> > considera l'intero contesto dell' azienda Adrià.
> > La mia risposta è relativa alla tua domanda riguardo l'aprire
> > un'attività sapendo già che sarà in perdita. Ho fatto l'esempio della
> > F1, come investimento-vetrina, apposta per spiegarlo.
>
> Quindi si torna daccapo ed in realtà solo Adria' sà perchè chiuderà.

A me non sembra così oscuro.
Chiuderà perchè in quel posto ci faranno qualcosa di diverso,
probabilmente piu' redditizio del ristorante, ma non in senso
strettamente monetario.

--
G.

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 12:23:43 PM2/15/10
to
Il 15/02/2010 18.05, Gillo # 1 ha scritto:

> La mia risposta � relativa alla tua domanda riguardo l'aprire
> un'attivit� sapendo gi� che sar� in perdita. Ho fatto l'esempio della


> F1, come investimento-vetrina, apposta per spiegarlo.

S� ma se la Ferrari si ritirasse dalla F1 nessuno direbbe che lo fa
perch� � in perdita, visto che non lo �. Se qualcuno lo dicesse
alludendo alla sola Gestione Sportiva direbbe una castroneria e verrebbe
subito zittito da un comunicato ufficiale. Tra le altre cose la Gestione
Sportiva � una voce di costo al pari di quelle che in altre aziende,
tipo la mia ex Zimenz, vengono chiamati "costi di Ricerca e Sviluppo"
per la gestione di un Prodotto, che sono messi a budget anno per anno n�
pi� e n� meno di come sono messi a budget altri costi aziendali pianificati.

--
Mardot

despertaFeRRo

unread,
Feb 15, 2010, 12:19:49 PM2/15/10
to
Gillo # 1 va escriure:

> On 15 Feb, 18:07, as <alessandro1...@gmail.com> wrote:
>

>> > La grande verit� � che quelle perdite sono fittizie, o che comunque
>> > dire che "Adri� perde 500k Eur all'anno" � un'inesattezza, che non
>> > considera l'intero contesto dell' azienda Adri�.


>> > La mia risposta � relativa alla tua domanda riguardo l'aprire

>> > un'attivit� sapendo gi� che sar� in perdita. Ho fatto l'esempio della


>> > F1, come investimento-vetrina, apposta per spiegarlo.
>>

>> Quindi si torna daccapo ed in realt� solo Adria' s� perch� chiuder�.
>
> A me non sembra cos� oscuro.
> Chiuder� perch� in quel posto ci faranno qualcosa di diverso,


> probabilmente piu' redditizio del ristorante, ma non in senso
> strettamente monetario.

Mmm...qualcuno ha letto ci� che ho scritto prima? :P

> --
> G.

Gillo # 1

unread,
Feb 15, 2010, 12:22:01 PM2/15/10
to
Il 15 Feb 2010, 18:19, despertaFeRRo <despertaFeR...@drac.cat> ha
scritto:

> > A me non sembra cos� oscuro.
> > Chiuder� perch� in quel posto ci faranno qualcosa di diverso,
> > probabilmente piu' redditizio del ristorante, ma non in senso
> > strettamente monetario.
>
> Mmm...qualcuno ha letto ci� che ho scritto prima? :P

Io... :)))

G.

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/

Gillo # 1

unread,
Feb 15, 2010, 12:22:48 PM2/15/10
to
On 15 Feb, 18:23, Mardot <pi...@pallo.it> wrote:
> Il 15/02/2010 18.05, Gillo # 1 ha scritto:
>
> > La mia risposta è relativa alla tua domanda riguardo l'aprire
> > un'attività sapendo già che sarà in perdita. Ho fatto l'esempio della

> > F1, come investimento-vetrina, apposta per spiegarlo.
>
> Sì ma se la Ferrari si ritirasse dalla F1 nessuno direbbe che lo fa
> perché è in perdita, visto che non lo è. Se qualcuno lo dicesse

> alludendo alla sola Gestione Sportiva direbbe una castroneria e verrebbe
> subito zittito da un comunicato ufficiale.

Dissento.
Un anno e spiccioli fa la Honda ha fatto esattamente cosi'.
La Gestione Sportiva era in perdita, hanno chiuso baracca e burattini,
venduto al sciur Virgin con il seguito che sappiamo.

> Tra le altre cose la Gestione Sportiva è una voce di costo al pari di


quelle che in altre aziende,
> tipo la mia ex Zimenz, vengono chiamati "costi di Ricerca e Sviluppo"

> per la gestione di un Prodotto, che sono messi a budget anno per anno né
> più e né meno di come sono messi a budget altri costi aziendali
pianificati.

Francamente ci vedo poche differenze e tante analogie.
Forse che El Bulli non poteva essere considerato, per Adrià, una sorta di
"Gestione Sportiva", nello sport di chi è lo Scief più migliore
dell'Universo Mondiale ?

--

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 12:41:26 PM2/15/10
to
Il 15/02/2010 18.22, Gillo # 1 ha scritto:

> Dissento.
> Un anno e spiccioli fa la Honda ha fatto esattamente cosi'.
> La Gestione Sportiva era in perdita, hanno chiuso baracca e burattini,
> venduto al sciur Virgin con il seguito che sappiamo.

belin, ma non hanno mica detto che il motivo era che la Honda era in
perdita...

>> Tra le altre cose la Gestione Sportiva Ú una voce di costo al pari di


> quelle che in altre aziende,
>> tipo la mia ex Zimenz, vengono chiamati "costi di Ricerca e Sviluppo"

>> per la gestione di un Prodotto, che sono messi a budget anno per anno né
>> più e né meno di come sono messi a budget altri costi aziendali


> pianificati.
>
> Francamente ci vedo poche differenze e tante analogie.

> Forse che El Bulli non poteva essere considerato, per Adriᅵ , una sorta di
> "Gestione Sportiva", nello sport di chi Ú lo Scief più migliore
> dell'Universo Mondiale ?

assolutamente puᅵ essere cosᅵ, per questo ho fatto la prima domanda, per
capire ciᅵ che non sapevo (in questo campo), quello che mi rimane da
capire ᅵ quale sarebbe l'attivitᅵ "madre" di Adriᅵ; cioᅵ se El Bulli ᅵ
la gestione sportiva, chi produce le berlinette "di serie" rosse da
mandare in giro per il mondo?

--
Mardot

despertaFeRRo

unread,
Feb 15, 2010, 12:36:56 PM2/15/10
to
Gillo # 1 va escriure:

> Il 15 Feb 2010, 18:19, despertaFeRRo <despertaFeR...@drac.cat> ha


> scritto:
>
>> > A me non sembra cos� oscuro.
>> > Chiuder� perch� in quel posto ci faranno qualcosa di diverso,
>> > probabilmente piu' redditizio del ristorante, ma non in senso
>> > strettamente monetario.
>>
>> Mmm...qualcuno ha letto ci� che ho scritto prima? :P
>
> Io... :)))

Ah! vabb�, allora continuate pure a discutere ;P

>
> G.
>
> --------------------------------
> Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/

--

despertaFeRRo

unread,
Feb 15, 2010, 12:56:01 PM2/15/10
to
Mardot va escriure:


Non c'ᅵ una "vera" attivitᅵ madre, guarda tutto questo che a che fare con
lui:

http://www.elbullicatering.com/
http://www.guzmangastronomia.com/
http://www.facesdesign.com/
http://www.cookingconcepts.com/
http://www.lavazza.com/corporate/en/avantgarde/creativelab/products/espesso.html
http://www.fast-good.com/

E anche conferenze, consulenze, libri, ecc..ecc..

--
V's - La vida ᅵs massa curta per portar-se bᅵ

[Claudio]

unread,
Feb 15, 2010, 2:58:10 PM2/15/10
to
PMF ha scritto:

> non c'entra mica lui.
> parafrasando: "e' il mercato bellezza, ti piaccia o non ti piaccia"
> se lui e' un ometto per quei quattro spiccioli del ristorante, non oso
> sentire la tua definizione dei Famosi Imprenditori di Altissima
> Trasparenza che comandano le principali aziende italiane...

e non solo le aziende, purtroppo :-D


--
"Scusate, non mi lego a questa schiera: morr� pecora nera!"

Mardot

unread,
Feb 15, 2010, 3:07:25 PM2/15/10
to
despertaFeRRo ha scritto:

> Non c'ᅵ una "vera" attivitᅵ madre, guarda tutto questo che a che fare con
> lui:
>
> http://www.elbullicatering.com/
> http://www.guzmangastronomia.com/
> http://www.facesdesign.com/
> http://www.cookingconcepts.com/
> http://www.lavazza.com/corporate/en/avantgarde/creativelab/products/espesso.html
> http://www.fast-good.com/
>
> E anche conferenze, consulenze, libri, ecc..ecc..

Ho capito, mia nonna avrebbe detto: "ᅵ l'ᅵ ci fᅵrbu che bᅵllu!"

Gillo # 1

unread,
Feb 15, 2010, 5:10:11 PM2/15/10
to
Mardot wrote:

> Ho capito, mia nonna avrebbe detto: "� l'� ci f�rbu che b�llu!"

E se era scemo, mica si faceva scucire 350 euro per 4 m&m's al pistacchio...
:)))

--
G. / Scusa, Lucatimmy, era troppo bella...


as

unread,
Feb 15, 2010, 5:13:26 PM2/15/10
to
On 15 Feb, 23:10, "Gillo # 1" <ilgi...@libero.it> wrote:
> Mardot wrote:
> > Ho capito, mia nonna avrebbe detto: " l' ci f rbu che b llu!"
>
> E se era scemo, mica si faceva scucire 350 euro per 4 m&m's al pistacchio...
> :)))

/me morto

ale

Speck

unread,
Feb 16, 2010, 2:33:38 AM2/16/10
to
Mardot <pi...@pallo.it>:

Ehm, suvvia... I costi fissi li hai lo stesso (struttura,
manutenzioni, ecc.). I costi variabili non sono zero, perche' nei sei
mesi di chiusura FA sperimenta(va) quanto fare l'anno successivo. A
questo proposito, ti consiglio di guardare "Decoding Ferran Adria'" di
Anthony Bourdain

Mardot

unread,
Feb 16, 2010, 3:00:47 AM2/16/10
to
Il 16/02/2010 8.33, Speck ha scritto:
> Mardot<pi...@pallo.it>:
>
>> Il 15/02/2010 17.39, Speck ha scritto:
>>> Mardot<pi...@pallo.it>:
>>>
>>>> Il 15/02/2010 16.39, Speck ha scritto:
>>>>> Mardot<pi...@pallo.it>:
>>>>>>
>>>>>> Quali sono le differenza tra costi e ricavi tra un ristorante come El
>>>>>> Bulli e uno di ottima caratura, diciamo cos�, da un centinaio di euro a
>>>>>> coperto?
>>>>>
>>>>> El Bulli sta/stava chiuso per 6 mesi ogni anno.
>>>>>
>>>> quindi?
>>>
>>> Quindi se il conto medio e' pari a quello di un ristorante che sta
>>> aperto 12 mesi all'anno, sei ciulato! :)
>>
>> Sei ciulato se i dipendenti li paghi 12 mesi, ma non credo sia cos�... :)
>
> Ehm, suvvia... I costi fissi li hai lo stesso (struttura,
> manutenzioni, ecc.). I costi variabili non sono zero, perche' nei sei
> mesi di chiusura FA sperimenta(va) quanto fare l'anno successivo. A
> questo proposito, ti consiglio di guardare "Decoding Ferran Adria'" di
> Anthony Bourdain
>

Dai su, non ci vuole un genio della finanza per capire, nell'ambito di
un'attivit� di ristorazione di alto livello, quale sia il modo per avere
tariffe che coprano adeguatamente i costi fissi e quelli variabili. Tra
l'altro in quel contesto i variabili sono sicuramente preminenti visto
che le maestranze sono superqualificate.

In giro si parla di men� degustazione da 165 che arriva a 220 euro se
vuoi bere acqua, caffe e vino.

Tutti sappiamo, questo s� lo sappiamo tutti, che il menu degustazione �
un men� a costi abbattuti, sia i costi per ingrediente che, soprattutto
nel caso di un grande ristorante, per i costi di ricerca e
sperimentazione, pari a zero in quel menu.

Non ho idea di quante persone su cento possano ordinare il tasting menu,
ma tutte quelle l� contribuiscono a pagare i costi fissi, sicuramente, e
tutte le altre che ordinano alla carta sono a disposizione per la
copertura del resto dei costi, e non credo che ordinando alla carta ti
fermi attorno ai 220 euro.

Propendo pi� per attribuire le perdire a voci di costo che non hanno
nulla a che fare con la mera attivit� della ristorazione, anche perch�
altrimenti i gestori dei ristoranti montani e balneari dovremmo tutti
santificarli, invece me ne guardo bene.

--
Mardot

annarita_pll

unread,
Feb 16, 2010, 4:09:15 AM2/16/10
to
PMF si ostina a mangiare pane e zucchero in una giornata di vento:

> sono le situazioni troppo differenti. parti dal costo dei muri:
> qualcuno ha la iu' pallida idea del costo del locale tra Barcellona,
> piuttosto che Soho a Londra, o il casale di campagna a Canneto
> sull'Oglio? difficile mi sa

Quando ho visto le riprese a Striscia, sono rimasta a bocca aperta...
sembrava (dall'esterno) una domixedda sperdia tipo certi ristorantini
sardi... tutt'altro che dal sito internet... ma per quanto pu� aver perso,
non opsso credere che una persona scaltra e abituata al business come lui,
possa essere arrivato a un rosso cos� imponente. Boh.


--
Signo' pruteggi gli ricc, ca gli pover s'arangia da sul
(proverbio ferentinate)


ViLco

unread,
Feb 16, 2010, 4:12:03 AM2/16/10
to
annarita_pll wrote:

>> sono le situazioni troppo differenti. parti dal costo dei muri:
>> qualcuno ha la iu' pallida idea del costo del locale tra Barcellona,
>> piuttosto che Soho a Londra, o il casale di campagna a Canneto
>> sull'Oglio? difficile mi sa

> Quando ho visto le riprese a Striscia, sono rimasta a bocca aperta...
> sembrava (dall'esterno) una domixedda sperdia tipo certi ristorantini
> sardi... tutt'altro che dal sito internet... ma per quanto pu� aver
> perso, non opsso credere che una persona scaltra e abituata al
> business come lui, possa essere arrivato a un rosso cos� imponente.
> Boh.

Lo copriva abbondantemente con el entrate da consulenze, rappresentanze e
branding, ormai a nome di Adria' trovi di tutto, dalle attrezzature da
cucina agli ingredienti, e non solo le texturas.
--
Vilco
Don't think pink: drink ros�

annarita_pll

unread,
Feb 16, 2010, 4:18:27 AM2/16/10
to
ViLco si ostina a mangiare pane e zucchero in una giornata di vento:

Vilco, sono ormai talmente disincantata che non posso crederci, nessuno (e
tantomeno a quel livello) lavora per la gloria. Tutto deve rendere, anzi
molto probabilmente "si fa finta" che non renda in tutti i modi possibili.
Come quei dentisti o liberi professionisti prossimi alle mense della
Caritas.

ViLco

unread,
Feb 16, 2010, 4:26:24 AM2/16/10
to
annarita_pll wrote:

>>> quanto pu� aver perso, non opsso credere che una persona scaltra e
>>> abituata al business come lui, possa essere arrivato a un rosso
>>> cos� imponente. Boh.

>> Lo copriva abbondantemente con el entrate da consulenze,
>> rappresentanze e branding, ormai a nome di Adria' trovi di tutto,
>> dalle attrezzature da cucina agli ingredienti, e non solo le
>> texturas.

> Vilco, sono ormai talmente disincantata che non posso crederci,
> nessuno (e tantomeno a quel livello) lavora per la gloria.

Infatti Ferran Adria' non e' affatto in rosso ne lavora per la gloria.

> Tutto deve rendere, anzi molto probabilmente "si fa finta" che non renda
> in tutti i modi possibili. Come quei dentisti o liberi professionisti
> prossimi alle mense della Caritas.

Quindi come spieghi la spesa della Mercedes per fare un team di F1 che e'
solo una voce passiva, per il bilancio?
Eppure la Mercedes Formula Uno c'e'. Si chiama ritorno in immaghine, ecco
una funzione molto importante del ristorante di Ferran Adria'. Perche' se
non ci fosse stato El Bulli, difficilmente Ferran e socio avrebbero fatto
tanti soldi (in consulenze e branding di prodotti) da permetetrsi di coprire
ben 500mila euro di rosso del ristorante. Del resto se non ci fossero state
le spalle coperte da quegli introiti, al ristorante non sarebbe mai e poi
mai stato permesso di arrivare a un rosso simile. Potevano eprmetterselo, e
continuavano a farlo perche' serviva eccome. Di FA trovi di tutto, ci manca
solo l'automobile ormai.

annarita_pll

unread,
Feb 16, 2010, 4:37:02 AM2/16/10
to
ViLco si ostina a mangiare pane e zucchero in una giornata di vento:

> Infatti Ferran Adria' non e' affatto in rosso ne lavora per la gloria.
>
Boh, credevo che parlassimo del ristorante...

>
> Quindi come spieghi la spesa della Mercedes per fare un team di F1
> che e' solo una voce passiva, per il bilancio?
> Eppure la Mercedes Formula Uno c'e'. Si chiama ritorno in immaghine,
> ecco una funzione molto importante del ristorante di Ferran Adria'.
> Perche' se non ci fosse stato El Bulli, difficilmente Ferran e socio
> avrebbero fatto tanti soldi (in consulenze e branding di prodotti) da
> permetetrsi di coprire ben 500mila euro di rosso del ristorante. Del
> resto se non ci fossero state le spalle coperte da quegli introiti,
> al ristorante non sarebbe mai e poi mai stato permesso di arrivare a
> un rosso simile. Potevano eprmetterselo, e continuavano a farlo
> perche' serviva eccome. Di FA trovi di tutto, ci manca solo
> l'automobile ormai.

Beato lui che pu� permetterselo, allora e spero (per lui) che non basti un
soffio del lupo cattivo a buttar gi� la casetta....

ViLco

unread,
Feb 16, 2010, 4:41:22 AM2/16/10
to
annarita_pll wrote:

>> Infatti Ferran Adria' non e' affatto in rosso ne lavora per la
>> gloria.

> Boh, credevo che parlassimo del ristorante...

Il ristorante e' il piedistallo di cio' che ha creato FA, e' cio' che ha
reso FA cosi' famoso da guadagnare tanto da potersi permettere di mantenere
un ristorante che perde 500K euro all'anno.
Poi c'e' anche chi dice che forse quella cifra e' tanto grande perche' FA
calcola tra i costi il suo tempo che passa li con una paga oraria coem
quella che prende per le consulenze, e non sono pochi. Puo' anche darsi che
se togli il costo delle ore di FA il bilancio risulti addirittura positivo,
visto quante ora fa e intuendo che le sue consulenze non le fa a poche
decine di euro l'ora... Del resto si chiama costo opportunita', non c'e'
niente di illegale a segnare il proprio costo orario per quanto lo paga il
mercato.
Come dice Paolo, senza i conti in mano...


>> Di FA trovi di tutto, ci manca solo l'automobile ormai.

> Beato lui che pu� permetterselo, allora e spero (per lui) che non
> basti un soffio del lupo cattivo a buttar gi� la casetta....

Chissa'...

Mardot

unread,
Feb 16, 2010, 4:49:15 AM2/16/10
to
Il 16/02/2010 10.26, ViLco ha scritto:
> annarita_pll wrote:
>
>>>> quanto puᅵ aver perso, non opsso credere che una persona scaltra e

>>>> abituata al business come lui, possa essere arrivato a un rosso
>>>> cosᅵ imponente. Boh.

>
>>> Lo copriva abbondantemente con el entrate da consulenze,
>>> rappresentanze e branding, ormai a nome di Adria' trovi di tutto,
>>> dalle attrezzature da cucina agli ingredienti, e non solo le
>>> texturas.
>
>> Vilco, sono ormai talmente disincantata che non posso crederci,
>> nessuno (e tantomeno a quel livello) lavora per la gloria.
>
> Infatti Ferran Adria' non e' affatto in rosso ne lavora per la gloria.
>
>> Tutto deve rendere, anzi molto probabilmente "si fa finta" che non renda
>> in tutti i modi possibili. Come quei dentisti o liberi professionisti
>> prossimi alle mense della Caritas.
>
> Quindi come spieghi la spesa della Mercedes per fare un team di F1 che e'
> solo una voce passiva, per il bilancio?
> Eppure la Mercedes Formula Uno c'e'. Si chiama ritorno in immaghine, ecco
> una funzione molto importante del ristorante di Ferran Adria'. Perche' se
> non ci fosse stato El Bulli, difficilmente Ferran e socio avrebbero fatto
> tanti soldi (in consulenze e branding di prodotti) da permetetrsi di coprire
> ben 500mila euro di rosso del ristorante. Del resto se non ci fossero state
> le spalle coperte da quegli introiti, al ristorante non sarebbe mai e poi
> mai stato permesso di arrivare a un rosso simile. Potevano eprmetterselo, e
> continuavano a farlo perche' serviva eccome. Di FA trovi di tutto, ci manca
> solo l'automobile ormai.

E dï¿œgghila tï¿œrna, belin!

Un conto ᅵ produrre macchine di serie (belle come le Mercedes, brutte
come le Fiat, strafiche come le Ferrari) e organizzare la partecipazione
alla F1, per avere un giusto ritorno d'immagine sull'attivitᅵ "core
business", che NON ᅵ la F1, bensᅵ fare macchine.

Un altro conto, un conto ben diverso, ᅵ essere il miglior cuoco del
mondo, avere il miglior ristorante del mondo, sembrare quindi normale
anche ai morti che quell'attivitᅵ sia il tuo "core business" e invece
scoprire che chiudi. Sarebbe come chiudere Mirafiori, Maranello Reparto
Superturismo, Ingolstadt (che c'ᅵ l'Audi, visto che lᅵ c'ho lavorato e
in Mercedes no)

--
Mardot

FatherMcKenzie

unread,
Feb 16, 2010, 4:45:24 AM2/16/10
to
Il 15/02/2010 12.01, Gillo # 1 ha scritto:

http://it.notizie.yahoo.com/9/20100213/twl-spagna-adria-smentisce-intervista-ny-e497199.html

--
Pâs gàr ho aitôn lambánei, kaì ho zetôn heurískei, kaì tô kroúonti
anoigésetai
(Euaggélion katà Loûkan 11,10)


ViLco

unread,
Feb 16, 2010, 5:00:52 AM2/16/10
to
Mardot wrote:

>> Quindi come spieghi la spesa della Mercedes per fare un team di F1
>> che e' solo una voce passiva, per il bilancio?

> E d�gghila t�rna, belin!
>
> Un conto � produrre macchine di serie (belle come le Mercedes, brutte


> come le Fiat, strafiche come le Ferrari) e organizzare la
> partecipazione alla F1, per avere un giusto ritorno d'immagine

> sull'attivit� "core business", che NON � la F1, bens� fare macchine.
> Un altro conto, un conto ben diverso, � essere il miglior cuoco del


> mondo, avere il miglior ristorante del mondo, sembrare quindi normale

> anche ai morti che quell'attivit� sia il tuo "core business" e invece
> scoprire che chiudi.

Infatti per Adria' oggi il "core business" non e' piu il ristorante, e' il
*marchio*.
Lo dice lui stesso papale papale: "nowadays the trademark is worth much more
than the restaurant": "oggi il marchio vale molto piu' del ristorante".

Da un interessante post di un lettore che ha esrapolato da un articolo su un
quotidiano spagnolo:

There are two things to notice that I extract from an interview with him, I
just read this morning in a Spanish magazine:
- First, Mr. Adri� stopped serving lunch-time meals in 2001, losing half of
the restaurants revenues. He states that he is "aware that a normal person
would have hired two teams to serve dinner and supper, and that would have
lead to 3 million income per year, but nowadays the trademark is worth much
more than the restaurant".


Tradotto:

Ci sono due cose da notare che ho estratto da un'intervista a lui, l'ho
letta proprio stamane in un quotidiano spagnolo:
- Primo, Mr. Adria' ha smesso di servire pranzo nel 2001, perdendo meta'
delle entrate del ristorante. Afferma che e' "cosciente che una persona
normale avrebbe assunto due turni per servire pranzo e cena, e che cio'
avrebbe portato a 3 milioni di entrate all'anno, ma oggi il marchio vale
molto piu' del ristorante"

Gillo # 1

unread,
Feb 16, 2010, 5:03:35 AM2/16/10
to
On 16 Feb, 10:49, Mardot <pi...@pallo.it> wrote:

> sembrare quindi normale anche ai morti che quell'attività sia il tuo "core business"

Il tuo sbaglio continua a essere tutto qui.
Il core business di Adrià non è lo stesso, per dire, di Alajmo.

--
G.

despertaFeRRo

unread,
Feb 16, 2010, 5:09:54 AM2/16/10
to
Mardot va escriure:

Che cosa? :D

ViLco

unread,
Feb 16, 2010, 5:11:35 AM2/16/10