[Silmarillion] Thingol e Melian - Eldamar ed i Principi degli Eldalie

8 views
Skip to first unread message

Nymeria

unread,
May 29, 2006, 4:00:51 PM5/29/06
to
Quello di Thingol e Melian appare come un brevissimo intermezzo,
apparentemente poco importante nel disegno generale della storia che si
sta sviluppando – ed invece su questi due personaggi si concentrano
molti filoni narrativi che li rendono un punto focale nelle vicende dei
Tempi Antichi.
La descrizione del loro incontro rispecchia perfettamente quella di
Beren e Luthien e, piu' tardi, quella di Aragorn ed Arwen, uniti a
Thingol e Melian dal doppio filo della discendenza e della narrativa –
trovo molto interessante notare come il potere di Melian scaturisca
dalla parola – ancorche' utilizzata tramite il canto piuttosto che il
dialogo – mentre l'incantesimo con cui avvince Thingol si manifesta con
il silenzio ed appare ancora piu' potente proprio a causa di esso; le
modalita' espressive e le numerose implicazioni future fanno di questo
breve passo un piccolo gioiello.
----
Per la prima volta mi sono resa conto di come questo racconto contenga
tutti gli indizi di glorie e tragedie a venire, lentamente accumulati ed
abilmente dissimulati all'interno della trama principale: infatti
nell'arco di poche righe vengono menzionati i nomi di Feanor e dei suoi
figli, di Aredhel e di Galadriel, alcune tra le figure piu' importanti
nella storia della Terra di Mezzo; trovo molto sottile la menzione dello
stretto ghiacciato di Helcaraxe, che figurera' in modo cosi' prominente
tra breve.
La volonta' di radunare tutti i Priminati a Valinor pone i Valar sullo
stesso piano di genitori iper-protettivi e provoca l'opposizione dei
'figli' piu' indipendenti, mentre ancora una volta rimangono inascoltate
voci come quella di Ulmo, che e' contrario allo sradicamento degli Elfi
dall'unica realta' che hanno conosciuto sinora – la difficile scelta di
fronte alla quale molti si trovano, tra l'abbandono di luoghi che sono
loro cari e l'attrazione esercitata da Valinor, si prestera' piu' tardi
al facile "terreno di coltura" su cui le menzogne di Melkor non faranno
fatica ad attecchire; la stessa interferenza di Melian nei confronti di
Thingol, pur essendo generata da un forte sentimento reciproco, non e'
immune da conseguenze negative.
Su una nota piu' positiva, vediamo come i Valar, che amano circondarsi
di discepoli cui trasmettere le proprie conoscenze, incanalino gli
interessi di questi ultimi verso le attivita' piu' consone allo spirito
di ogni Vala e contribuiscano allo sviluppo delle varie forme di
espressione artistica (e non) che saranno appannaggio degli Eldar.
E' curioso notare come l'interesse principale di Tolkien – e la ragione
primaria per cui queste storie sono state scritte – sia rivelato, allo
stesso modo degli indizi sui futuri svolgimenti delle vicende, tramite
particolari apparentemente insignificanti: per esempio apprendendo che
la lunga separazione dei Teleri dagli altri ha comportato delle
differenze linguistiche; oppure che il "grande amore per le parole" dei
Noldor ed il desiderio di creare nomi per "tutte le cose che conoscevano
o immaginavano" implica anche una continua evoluzione del linguaggio
("They were changeful in speech").
L'ultimo paragrafo contiene invece una nota inquietante: vi si dice che
Feanor non ha un luogo fisso di residenza ma preferisce viaggiare in
lungo ed in largo sondando l'ignoto ed addirittura arrivando ai confini
dell'oscurita' – questa irrequietudine, cosi' simile all'esplorazione
del vuoto da parte di Melkor, parrebbe gettare le basi della futura
interazione tra i due, costituita in ugual misura da affinita' e divergenza.

--
Nymeria

andrea palazzi

unread,
May 29, 2006, 6:59:47 PM5/29/06
to

"Nymeria"


> trovo molto interessante notare come il potere di Melian scaturisca
> dalla parola – ancorche' utilizzata tramite il canto

donne...

> mentre l'incantesimo con cui avvince Thingol si manifesta con
> il silenzio

donne :P

> la lunga separazione dei Teleri dagli altri ha comportato delle
> differenze linguistiche; oppure che il "grande amore per le parole" dei
> Noldor ed il desiderio di creare nomi per "tutte le cose che conoscevano
> o immaginavano" implica anche una continua evoluzione del linguaggio
> ("They were changeful in speech").

si', ed e' notevole anche il parallelismo know - imagine, come pure la
divaricazione cui questo nominare portera': speech at first was not easy
between them, for in their long severance the tongues of the Calaquendi in
Valinor and of the Moriquendi in Beleriand had drawn far apart.

ciao, a.


Nymeria

unread,
May 30, 2006, 3:16:46 PM5/30/06
to
andrea palazzi ha scritto:

>> dalla parola
>
> donne...
>
>> il silenzio
>
> donne :P

(modalita' Consigliere Troi ON)
"Percepisco dell'animosita', Capitano .."
(modalita' Consigliere Troi OFF)
:-D :-D

> si', ed e' notevole anche il parallelismo know - imagine,

Vero: due sole parole, ma ti aprono un orizzonte molto vasto ..

--
Nymeria

andrea palazzi

unread,
May 30, 2006, 3:21:17 PM5/30/06
to

"Nymeria"


>> donne :P
>
> (modalita' Consigliere Troi ON)
> "Percepisco dell'animosita', Capitano .."
> (modalita' Consigliere Troi OFF)
> :-D :-D

<mellitus>
davvero, io percepisco *fascino*
</>

ciao, a.

Nymeria

unread,
May 31, 2006, 4:49:17 PM5/31/06
to
andrea palazzi ha scritto:

>> (modalita' Consigliere Troi ON)
>> "Percepisco dell'animosita', Capitano .."

> <mellitus>
> davvero, io percepisco *fascino*

Vai a fidarti di queste Betazoidi !! :-D

--
Nymeria

andrea palazzi

unread,
May 31, 2006, 5:21:17 PM5/31/06
to

"Nymeria"


>> davvero, io percepisco *fascino*
>
> Vai a fidarti di queste Betazoidi !! :-D

plz non complicarmi la vita, sono gia' irresistibilmente attratto da una
silone convinta di essere umana.
tanto convinta da essere incinta, a quanto pare :)

ciao, a.


Nymeria

unread,
Jun 1, 2006, 12:39:08 PM6/1/06
to
andrea palazzi ha scritto:

> plz non complicarmi la vita, sono gia' irresistibilmente attratto da una
> silone convinta di essere umana.

Beh, anche il povero Gaius sta vivendo una vita alquanto .. complicata.
Sempre che lui sia ancora il Gaius originale - cosa di cui dubito
fortemente ...
;-)

(PS: Bella serie !!)


--
Nymeria

andrea palazzi

unread,
Jun 1, 2006, 2:04:02 PM6/1/06
to

"Nymeria"


> Beh, anche il povero Gaius sta vivendo una vita alquanto .. complicata.

IL POVERO gaius?
con quello che hanno messo su, anzi giu', giu' un bel po', lui e quel suo
anello del potere biondo alto sei piedi e con spalle il doppio delle mie?
il suo tesssoro, non c'e' che dire :)
gaiusm! gaiusm!

Nymeria

unread,
Jun 1, 2006, 2:58:58 PM6/1/06
to
andrea palazzi ha scritto:

> IL POVERO gaius?

La faccina sarcastica e' inspiegabilmente rimasta nella mia tastiera .. ;-)

> il suo tesssoro, non c'e' che dire :)
> gaiusm! gaiusm!

ROTFL !

--
Nymeria

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages