ISDA - L'adunata di Rohan

2 views
Skip to first unread message

Nymeria

unread,
May 2, 2005, 4:30:50 PM5/2/05
to
Anche questo capitolo si apre con delle splendide immagini: a costo di
essere ripetitiva, non mi stanchero' mai di sottolineare come le
descrizioni di Tolkien siano capaci di stimolare le capacita' visive del
lettore – ed in questo caso particolare anche quelle uditive: tutta
quella insistenza sull'acqua che scorre me ne fa distintamente sentire
il rumore, che e' uno di quelli che prediligo.
Sono molte le premonizioni che si trovano in queste pagine: Theoden in
particolare sente gravare su di se' la certezza della morte, eppure ne
parla come di una naturale conseguenza, senza timore o disperazione; la
reazione nei confronti di Eomer che gli consiglia di restare e'
sorridente ed affettuosa (lo chiama anche 'figlio') e se dimostra
preoccupazione e' per lo stato d'animo di Eowyn, avendo chiaramente
intuito il motivo della sua angoscia.
Anche la promessa fatta ad Hirgon di intervenire in difesa di Minas
Tirith contiene la convinzione che la sua sara' una strada senza ritorno
– nello stesso tempo esprime un'acuta valutazione della sua
'controparte' Denethor la cui abilita' nell'ottenere notizie su fatti e
circostanze relativi ad altri luoghi gli e' nota ("il Signore di Minas
Tirith sa piu' di quanto non dica nel suo messaggio") e credo di
cogliere una punta di velato rimprovero sull'intempestivita' della
richiesta di aiuto e sulla leggerezza con cui vengono prese in
considerazione le difficili condizioni dei Rohirrim dopo la battaglia da
poco ingaggiata; in effetti questa e' la seconda volta (vedi l'accenno
di Beregond) che viene menzionata la tardiva reazione di Denethor al
pericolo e mi domando se queste azioni siano state intraprese per pura
formalita' e con l'intima convinzione che oramai non ci sia piu' nulla
da fare o se la disinformazione proveniente dal Palantir abbia portato
Denethor - *prima* che la disperazione prenda il sopravvento – ad un
fatale errore di calcolo.
Merry si ritrova completamente isolato dal resto della Compagnia, e
questa condizione e' accentuata dalle imponenti montagne che dominano il
paesaggio e che hanno cessato di essere una meraviglia degna di una
storia di avventura per diventare un peso insopportabile che lo sta
schiacciando, insieme al silenzio che inasprisce la sua solitudine
("l'immenso incombente silenzio che covava dietro ogni rumore"); e'
interessante notare come sia lui che Pipino si ritrovino in una
situazione analoga e debbano ricorrere unicamente alle proprie forze per
fronteggiarla, mentre fino ad ora – sia nella tranquilla vita della
Contea, sia nelle recenti avventure – hanno sempre agito in coppia: e'
sorprendente come il piu' giovane Pipino dimostri una maggiore forza
d'animo del piu' maturo Merry, che inizialmente sembra sperduto ed in
preda alla depressione.
Forse e' proprio a causa del suo bisogno di comprendere meglio il popolo
a cui si e' legato che inizia a prestare attenzione al linguaggio dei
Rohirrim, trovando sorprendenti similitudini con il suo che gli
permettono di sentirsi meno solo e piu' partecipe della situazione.
I sentimenti di Merry sono molto simili a quelli di Eowyn: entrambi non
accettano di essere lasciati in disparte, sia pure per il loro bene, e
desiderano disperatamente dare il loro contributo – la dimostrazione del
contatto spirituale tra i due si vede al loro primo incontro, quando
Merry si rende conto del dolore di lei, pur non conoscendone le cause;
Eowyn, dal canto suo, sa benissimo che l'altrui istinto di protezione
nei suoi confronti le impedira' di seguire l'esercito – malgrado il suo
presentarsi in tenuta da guerriero sia gia' una sottile affermazione
delle sue intenzioni – ed e' per questo che la sua decisione viene presa
in segreto e finisce per coinvolgere anche lo Hobbit che fa da eco ai
suoi desideri con le proprie commoventi richieste a Theoden "Allora
legami ad un cavallo o lasciami penzolare da una staffa [..] correro',
se non posso cavalcare, anche a costo di consumarmi i piedi".

--
Nymeria - FeSTosa #313
Despair is only for those who see the end beyond all doubt

Tarabas Hunnaur

unread,
May 2, 2005, 5:00:48 PM5/2/05
to
Nymeria wrote:
> Sono molte le premonizioni che si trovano in queste pagine: Theoden in
> particolare sente gravare su di se' la certezza della morte, eppure ne
> parla come di una naturale conseguenza, senza timore o disperazione;
[CUT]

In questo sembra proprio un guerriero della tradizione nordica che
affronta il pericolo e la morte con coraggio, sapendo che morendo da
prode con le armi in pugno raggiungerà gli Einherjar nel Valhalla (o
l'equivalente Rohirrim).
Mae aur!
--
Tarabas Hunnaur - 10° deI FeSTosi - Referente Smial Bolgeri
"Non scrivo mai di ciò che ho visto, ma solo di ciò che ho sognato."
Lord Dunsany

Nymeria

unread,
May 3, 2005, 4:21:41 PM5/3/05
to
Tarabas Hunnaur ha scritto :

> In questo sembra proprio un guerriero della tradizione nordica che
> affronta il pericolo e la morte con coraggio, sapendo che morendo da
> prode con le armi in pugno raggiungerà gli Einherjar nel Valhalla (o
> l'equivalente Rohirrim).

Prima o poi dovro' trovare il tempo per approfondire almeno un po'
questi benedetti miti nordici, almeno prima della prossima era !
Ahi, tempo tiranno .. :-)

--
Nymeria - FeSTosa #313

I will not say the Day is done, nor bid the Stars farewell

Tarabas Hunnaur

unread,
May 4, 2005, 1:21:02 PM5/4/05
to
Nymeria wrote:
> Prima o poi dovro' trovare il tempo per approfondire almeno un po'
> questi benedetti miti nordici, almeno prima della prossima era !

Fammi un fischio, così ti faccio passare la voglia stordendoti di
informazioni. ;-)

Nymeria

unread,
May 4, 2005, 2:12:59 PM5/4/05
to
Tarabas Hunnaur ha scritto :

> Fammi un fischio, così ti faccio passare la voglia stordendoti di
> informazioni. ;-)

Fiiiiit !! :-D

Tarabas Hunnaur

unread,
May 4, 2005, 5:10:38 PM5/4/05
to
Nymeria wrote:
> Fiiiiit !! :-D

Per il prossimo incontro bolgerico prepara i tappi allora. ;-)

Nymeria

unread,
May 5, 2005, 3:38:04 PM5/5/05
to
Tarabas Hunnaur ha scritto :

> Per il prossimo incontro bolgerico prepara i tappi allora. ;-)
> Mae aur!

No, no, preparo il taccuino !! :-D

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages