Bassano - la cronaca secondo Mandos

0 views
Skip to first unread message

Norbert aka Mandos

unread,
Jun 12, 2006, 8:46:44 AM6/12/06
to
E come annunciato, ecco la cronaca dell' evento. Cronaca che inizia
venerdě.

Il viaggio da Roma a Bassano č senza storia, per Balin e per me. Arriviamo
sull' obbiettivo all' ora prevista (le FS sono state puntuali - merito del
Grande Capo(Stazione) Gan-Buri-Gan?), ci spariamo un panino al volo al bar
della stazione, andiamo in albergo, ci cambiamo e, muniti di mappa,
andiamo alla libreria sede delle conferenze e della mostra.

La location č spettacolare: una libreria bellissima e molto ben fornita
(*) che occupa due piani (ali comprese) di uno storico palazzo bassanese.
Saliamo alla sala conferenza/mostra

Si salutano gli amici, si visita l'esposizione, che č assai bella
(splendido il drago in fondo. Non ha nome: propongo Scatha) e si
chiacchiera con Marina - nervosa perchč ha l' onere e l' onore del
discorso - anche per distrarla un po'.

La manifestazione ha inizio. Marina fa il suo discorso (ma perchč mette i
Nazgul [intesi come bestie alate] fra i draghi? E perchč non cita
Glaurung il Dorato? - nota di TorqueMandos). Segue l' intervento di David
Murray. Indubbiamente interessante: ma per me la scoperta piů preziosa č
scoprire che "Puff the magic dragoon" era una canzone degli anni '60.
"Ecco, forse, da dove arriva il nome di
http://www.1stcavmedic.com/glossary-files/ac-47-puff.htm ", pensa
comMandos soddisfatto.

Segue un concerto unplugged di musica celtica di un gruppo di Bassano -
molto bravi, a mio avviso.
Indi cena nell' albergo dove siamo di base Balin ed io. La cena č buona, e
tutto sta andando perfettamente ma ... si decide di fare una passeggiata
per Bassano. Mi informo per sapere quale sia la procedura per il rientro e
mi sento dire che l' albergo chiude a mezzanotte. "Ok", dico, "ma come si
rientra dopo mezzanotte?" "L' albergo chiude a mezzanotte" mi risponde
nuovamente la signora alla reception.
Grrrr...

Una figura incazzata e ammantellata si trova a passeggiare con gli amici
per le vie di Bassano. E proprio davanti all' osteria del Ponte - suprema
beffa - il mio orologio mi segnala che č ora di rientrare, se vogliamo
essere in albergo per mezzanotte.
E sia. Ma io e Roberto abbiamo deciso di cambiare albergo e, sentito
Damiano, pianifichiamo lo spostamento all' ostello.

Arriviamo in albergo alle 23:56 e la porta dell' albergo č chiusa. Ma ci
vedono e ci fanno entrare all'istante.
Forse perchč non era ancora mezzanotte. Forse perchč hanno intuito che
avrei potuto usare un ariete.

Svegli, facciamo colazione, facciamo i bagagli e paghiamo il conto,
sentendoci dire che si, l' albergo chiude a mezzanotte, ma se si citofona
qualcuno apre.
[omissis] penso io

Ci dirigiamo all' ostello, dopo aver ricevuto le necessarie indicazioni da
Saruman, e poi torniamo alla mostra. Pranzo in compagnia (siamo veramente
tanti) e poi via a sentire le altre due conferenze. Io, in realtŕ, ascolto
solo la prima (che a mio avviso andrebbe un poco piů curata in forma e
contenuti) perchč, poco dopo l'inizio della seconda, tenuta da Paolo
Paron, la mia attenzione č quasi totalmente concentrata sulla piccola
Alice, la figlia di Renzo e Lucia.
Inoltre, nei ritagli di tempo mi dedico al cecchinaggio fotografico,
ringraziando lo zoom 10x della mia compatta.
;-)

Le conferenze hanno termine e Robero ed io andiamo a posare gli acquisti
(libri) all'ostello. Non prima di aver comprato qualche bottiglia di
grappa per amici, parenti e benefattori.

Ritorniamo e ... son giŕ tutti a cena. Sfortunatamente non c'č la
possibilitŕ di fare una lunga tavolata come a pranzo. Veniamo distribuiti
su piů tavoli. Ma va bene lostesso.

Finita la cena c'č la coda del programma. Letture recitate e concerto.
Inizia la lettura (il cacciatore di Draghi - ma non era piů interessante
Glaurung?); malgrado la bravura degli artisti sul palco io "nun ja fo" e
mi defilo verso il vicino bar.
Altri hanno avuto una simile idea. Chiacchieriamo amabilmente e ritorniamo
(per caso) quando la lettura č quasi alla fine.
Segue il concerto dei Lingalad; che suonano molto bene. Ma a me la loro
musica non piace molto, per cui girerello per Bassano.
Col mantello.
Cosě, dopo aver rischiato di far addobbare tre carabinieri (tutti e tre,
autista incluso, si sono voltati a vedere cosa fosse quel coso col
mantello) posso raccoglieere attestati di stima tipo "superman", "batman"
(**) e ... - orribili dictu - "zorro".
Ma io, indefesso, continuo a passeggiare, ad ammirare il panorama e a
chiedermi perchč Bassano abbia una cosě elevata concentrazione di belle
figliole(***)

Finito il concerto, tutta la comitiva si sposta in un bar - e io mi
concedo un grappino in tre giorni.

Si scherza e si chiacchiera, e arriva l' ora dei saluti.
Come tutte le cose belle anche questo weekend "lungo" sta per terminare.

La mattina dopo io e Roberto prendiamo il treno e veniamo puntialmente
lasciati a termini alle 17:00

Un salutone a tutti quanti - č stato bello rivedervi.
E un "ben fatto!" agli organizzatori per la bella manifestazione

(*) Ho dovuto spesso ricorrere a "tiri-salvezza contro l'acquisto di
libri"; cosě sono riuscito a comprare "solo" tre libri :-)
(**) Che altri hanno modificato in "Fatman" - beh, magro non sono
;-)
(***) Tale mia percezione non č ascrivibile a grappa (ero sobrio quando l'
ho constatato), nč al fatto che io possa essere nella "stagione degli
amori"; l'impressione non č solo mia. Ad esempio, per citare il prof.
Murray "Qui anche le donne brutte sono belle"

--
Norbert aka Mandos

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ab...@newsland.it


bubbo

unread,
Jun 12, 2006, 9:08:26 AM6/12/06
to
Norbert aka Mandos ha scritto:
> Indubbiamente interessante: ma per me la scoperta più preziosa è

> scoprire che "Puff the magic dragoon" era una canzone degli anni '60.

Certo! Appartiene alle canzoni che tutti dovreste saper cantare a
memoria per quando si è ubriachi ai raduni.

> la mia attenzione è quasi totalmente concentrata sulla piccola


> Alice, la figlia di Renzo e Lucia.

Ecco come andava a finire quel maledetto libro!

> (**) Che altri hanno modificato in "Fatman" - beh, magro non sono ;-)

Io t'avrei visto più come Ratman.

--
bubbo - http://www.experimento.it
Per rispondermi togli *TIDALL* e *palle* e poi togli anche *.invalid*

Inviato da X-Privat.Org - Registrazione gratuita http://www.x-privat.org/join.php

Mandos

unread,
Jun 12, 2006, 2:49:02 PM6/12/06
to
In data Mon, 12 Jun 2006 14:46:44 +0200, Norbert aka Mandos ha scritto:

> Segue il concerto dei Lingalad

Ehr, mi si č fatto notare che erano i myrdin.

--
Mandos - #11 deI FeSTosi, Scribano, LIstaro, IAFo e
Referente dello Smial Proudneck - www.proudneck.it
"Do not meddle in the affairs of Wizards, for they are subtle and quick to
anger."
(Gildor Inglorion)

bubbo

unread,
Jun 12, 2006, 4:57:45 PM6/12/06
to
Mandos ha scritto:
>>Segue il concerto dei Lingalad
>
> Ehr, mi si è fatto notare che erano i myrdin.

Rotfl, anni di manifestazioni tolkieniane e non hai imparato a
distinguerli :D

napoleone

unread,
Jun 16, 2006, 8:58:41 AM6/16/06
to

"Mandos" <norbe...@vene.ws> ha scritto nel messaggio
news:1va3kelbr9gud$.1vj28wtplq4yn$.dlg@40tude.net...

> In data Mon, 12 Jun 2006 14:46:44 +0200, Norbert aka Mandos ha scritto:
>
>> Segue il concerto dei Lingalad
>
> Ehr, mi si è fatto notare che erano i myrdin.

e vuoi convincerci di un solo grappino in tre giorni?
Vabbè che i Lingalad amano suonare solo col buio... però....


napoleone


Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages