Google Groups no longer supports new Usenet posts or subscriptions. Historical content remains viewable.
Dismiss

canto del servo pastore!

188 views
Skip to first unread message

bapsy

unread,
Jul 8, 1999, 3:00:00 AM7/8/99
to
In "canto del servo pastore" Fabrizio dice "qual'è la direzione nessuno me
lo imparò".. secondo voi perchè si è lasciato andare a questa imprecisione?
Quando ero piccola era un vero incubo distinguere tra imparare e insegnare,
tanto che forse è una delle poche cose che ho imparato :o) veramente della
lingua italiana!
Io ho sempre creduto che lo abbia fatto per sottolineare la semplicità della
figura che descrive.. come dire.. imparare o insegnare alla fine è lo stesso
in termini lingiustici, un pò meno in termini umani!!
che ne pensate?
bapsy


Anna Scavuzzo

unread,
Jul 8, 1999, 3:00:00 AM7/8/99
to
ba...@hypertalk.com writes:
>In "Canto del servo pastore" Fabrizio dice "qual è la direzione nessuno me
>lo imparò"
[...]

>
>Io ho sempre creduto che lo abbia fatto per sottolineare la semplicità
>della
>figura che descrive.. come dire.. imparare o insegnare alla fine è lo
>stesso
>in termini lingiustici, un po' meno in termini umani!!

Ciao ba...@hypertalk.com,
lo svarione grammaticale e' voluto, certo, e secondo me non come errore,
quanto come ripresa di una espressione dialettale.
Non conosco il dialetto sardo, ma credo che - come in altri dialetti, il
siciliano ad esempio - il verbo "imparare" si usato transitivamente.
E De Andre' riprende questa forma dialettale proprio per far parlare il
pastore...

:-)
Anna

======================================================================
Se cerchi la Rete Civica di Milano la trovi all'URL
http://www.retecivica.milano.it
Per informazioni sulla Fondazione RCM - Rete Civica di Milano scrivi a
fonda...@rcm.inet.it
======================================================================


------------------------
ATTENZIONE
Per rispondere al mittente togliere tutti i numeri dall'indirizzo.
Remove all numbers to reply.
------------------------

Sasuke

unread,
Jul 8, 1999, 3:00:00 AM7/8/99
to
On Thu, 08 Jul 1999 17:05:15 +0200,
9525390Ann...@4173.rcm.inet.it (Anna Scavuzzo) wrote:

>ba...@hypertalk.com writes:
>>In "Canto del servo pastore" Fabrizio dice "qual è la direzione nessuno me
>>lo imparò"
>[...]

>lo svarione grammaticale e' voluto, certo, e secondo me non come errore,
>quanto come ripresa di una espressione dialettale.
>Non conosco il dialetto sardo, ma credo che - come in altri dialetti, il
>siciliano ad esempio - il verbo "imparare" si usato transitivamente.
>E De Andre' riprende questa forma dialettale proprio per far parlare il
>pastore...

E lo si capisce anche guardando la costruzione dei due versi: il verbo
in entrambi è messo alla fine (imparò-so), e quando in tv vogliono
parlare in "sardo" mettono il verbo alla fine. Non so se in effetti i
sardi parlino così (capito mi hai?) però tutto lo farebbe pensare...

Sas.

ROCCO AVERSA

unread,
Jul 8, 1999, 3:00:00 AM7/8/99
to
In effetti anche nel dialetto napoletano usiamo "imparare" anzichč
"insegnare"

Sasuke <za...@primopiano.it> scritto nell'articolo
<3784eb4...@news.primopiano.it>...


> On Thu, 08 Jul 1999 17:05:15 +0200,
> 9525390Ann...@4173.rcm.inet.it (Anna Scavuzzo) wrote:
>
> >ba...@hypertalk.com writes:

> >>In "Canto del servo pastore" Fabrizio dice "qual č la direzione nessuno
me
> >>lo imparň"


> >[...]
> >lo svarione grammaticale e' voluto, certo, e secondo me non come errore,
> >quanto come ripresa di una espressione dialettale.
> >Non conosco il dialetto sardo, ma credo che - come in altri dialetti, il
> >siciliano ad esempio - il verbo "imparare" si usato transitivamente.
> >E De Andre' riprende questa forma dialettale proprio per far parlare il
> >pastore...
>
> E lo si capisce anche guardando la costruzione dei due versi: il verbo

> in entrambi č messo alla fine (imparň-so), e quando in tv vogliono


> parlare in "sardo" mettono il verbo alla fine. Non so se in effetti i

> sardi parlino cosě (capito mi hai?) perň tutto lo farebbe pensare...
>
> Sas.
>

Stefano La Porta

unread,
Jul 9, 1999, 3:00:00 AM7/9/99
to
Si insegna a scuola !
il professore insegna una disciplina !!

la vita si impara, si aprende,
penso che sia cosi,
nessuno me lo imparò,
nessuno mi a imparato a fare il servo pastore,
perche il servo pastrore non te lo insegna nessuno.

Io sono sardo ed effetivamente il verso insegnare si usa per la scuola,
imparare per le cose pratiche !

nussunu me l'ha imparadu !!!!!!!!

bapsy ha scritto nel messaggio <7m2ben$47c$1...@news.flashnet.it>...


>In "canto del servo pastore" Fabrizio dice "qual'è la direzione nessuno me
>lo imparò".. secondo voi perchè si è lasciato andare a questa imprecisione?
>Quando ero piccola era un vero incubo distinguere tra imparare e insegnare,
>tanto che forse è una delle poche cose che ho imparato :o) veramente
della
>lingua italiana!

>Io ho sempre creduto che lo abbia fatto per sottolineare la semplicità
della
>figura che descrive.. come dire.. imparare o insegnare alla fine è lo
stesso

bapsy

unread,
Jul 10, 1999, 3:00:00 AM7/10/99
to

Stefano La Porta ha scritto nel messaggio
<7m54k0$mj2$1...@aquila.tiscalinet.it>...

>la vita si impara, si aprende,
>penso che sia cosi,
>nessuno me lo imparò,
>nessuno mi a imparato a fare il servo pastore,
>perche il servo pastrore non te lo insegna nessuno.

>nussunu me l'ha imparadu !!!!!!!!

Si, credo che il messaggio volesse essere proprio questo...
bapsy :o)))

Luca

unread,
Jul 12, 1999, 3:00:00 AM7/12/99
to
Qual'è la direzione nessuno me lo imparò.

Forse è così:
per insegnare la direzione giusta occorre che il "docente la sappia".
Ma secondo me nessuno la sa e così non può esserci nessuno capace di
insegnarla.
Tuttavia, il fatto che nessuno la sappia non vuol dire che nessuno riesca a
scoprirla ...ad impararla.
Secondo me De André voleva dire questo: nessuno gli ha detto come si impara
la direzione giusta.

Adesso un'idea mia.

"La direzione giusta si impara strada facendo ...ma occorre che qualcuno ci
insegni come interpretare la strada fatta e questo qualcuno - secondo me -
possiamo essere solo noi stessi.
Percorrendo una strada dritta e piana ...non si impara niente, non si impara
a sterzare di fronte ad una buca, perché non lo si è fatto mai prima, non si
impara a superare un ostacolo, perché non si è mai incontrato prima, NON SI
IMPARA AD AMARE ...PERCHE' NON SI VEDE ALTRO CHE UNA PIATTA STRADA DRITTA.

...ma se la strada è lunga, per quanto sia dritta e piana, non si vede mai
la fine !
...meglio guardare vicino e godersi il presente "

come disse un cantautore ..."con un piede nel passato, ma lo sguardo dritto
e attento nel futuro !"

Tommy.

e...@freemail.it

unread,
Jul 12, 1999, 3:00:00 AM7/12/99
to
ROCCO AVERSA (gar...@syrene.it) wrote:
: In effetti anche nel dialetto napoletano usiamo "imparare" anzichč

: "insegnare"
:
: Sasuke <za...@primopiano.it> scritto nell'articolo
: <3784eb4...@news.primopiano.it>...
: > On Thu, 08 Jul 1999 17:05:15 +0200,
: > 9525390Ann...@4173.rcm.inet.it (Anna Scavuzzo) wrote:
: >
: > >ba...@hypertalk.com writes:
: > >>In "Canto del servo pastore" Fabrizio dice "qual č la direzione nessuno
: me
: > >>lo imparň"

: > >[...]
: > >lo svarione grammaticale e' voluto, certo, e secondo me non come errore,
: > >quanto come ripresa di una espressione dialettale.
: > >Non conosco il dialetto sardo, ma credo che - come in altri dialetti, il
: > >siciliano ad esempio - il verbo "imparare" si usato transitivamente.

"Imparare" e' transitivo anche in italiano ("imparare qualcosa"); volevi
dire che in molti dialetti meridionali "imparare" e "insegnare" si dicono
allo stesso modo.

: > >E De Andre' riprende questa forma dialettale proprio per far parlare il


: > >pastore...
: >
: > E lo si capisce anche guardando la costruzione dei due versi: il verbo
: > in entrambi č messo alla fine (imparň-so), e quando in tv vogliono
: > parlare in "sardo" mettono il verbo alla fine. Non so se in effetti i
: > sardi parlino cosě (capito mi hai?) perň tutto lo farebbe pensare...
: >
: > Sas.

: >

Si' si', il verbo lo mettono in fondo davvero, di solito.

Ciao a tutti.


--
[][][] []][[] [] []] [] [] [] [][][] [] [][][]
[][] [][][] [[]] [][][] [] [] [][] [] [][]
[][][] [] [] [] [] [] [[] [][][] [][][] [][][] [][][]
e-mail: e...@freemail.it ICQ: 43336694

Coda di lupo

unread,
Jul 13, 1999, 3:00:00 AM7/13/99
to
o il rifiuto ad imparare qualcosa ti può portare a distorgene il
significato, esagerarlo o banalizzarlo. di ad un bambino di non mangiare
caramelle e lui ne mangerà due, concedigliene una e lui ti prenderà il
sacchetto intero.
Magari qualcuno gli ha insegnato la direzione, ma non era quello che voleva
sentire.
Lupo.
bapsy ha scritto nel messaggio <7m73qf$cps$1...@news.flashnet.it>...

e83

unread,
Jul 15, 1999, 3:00:00 AM7/15/99
to
Stefano La Porta (lap...@tiscalinet.it) wrote:
: Si insegna a scuola !

: il professore insegna una disciplina !!
:
: la vita si impara, si aprende,

: penso che sia cosi,
: nessuno me lo imparò,
: nessuno mi a imparato a fare il servo pastore,
: perche il servo pastrore non te lo insegna nessuno.

: Io sono sardo ed effetivamente il verbo insegnare si usa per la scuola,

: imparare per le cose pratiche !

forte!...

:
: nussunu me l'ha imparadu !!!!!!!!
:
: bapsy ha scritto nel messaggio <7m2ben$47c$1...@news.flashnet.it>...
: >In "canto del servo pastore" Fabrizio dice "qual'è la direzione nessuno me
: >lo imparò".. secondo voi perchè si è lasciato andare a questa imprecisione?


: >Quando ero piccola era un vero incubo distinguere tra imparare e insegnare,
: >tanto che forse è una delle poche cose che ho imparato :o) veramente
: della
: >lingua italiana!
: >Io ho sempre creduto che lo abbia fatto per sottolineare la semplicità
: della
: >figura che descrive.. come dire.. imparare o insegnare alla fine è lo
: stesso
: >in termini lingiustici, un pò meno in termini umani!!
: >che ne pensate?
: >bapsy

: >
: >
: >
: >
: >
:
:

e83

unread,
Jul 15, 1999, 3:00:00 AM7/15/99
to
Stefano La Porta (lap...@tiscalinet.it) wrote:
: Si insegna a scuola !
: il professore insegna una disciplina !!
:
: la vita si impara, si aprende,
: penso che sia cosi,
: nessuno me lo imparò,
: nessuno mi a imparato a fare il servo pastore,
: perche il servo pastrore non te lo insegna nessuno.
:
: Io sono sardo ed effetivamente il verso insegnare si usa per la scuola,

: imparare per le cose pratiche !
:
: nussunu me l'ha imparadu !!!!!!!!
:

aPPrende, non aPrende...
pastRore e verSo immagino che siano errori di battitura (e forse lo e' anche
aPrende...)

Geneticamente sono mezzo sardo anch'io, ma molto, molto mezzo...

Che c'entra?

Niente.

Siamo liberi, possiamo dire tutto.

Aprendo un libro, si aprendono delle cose, hai pensato tu... hai ragione...
------- -------


Totalmente nonsense,
[][][] []][[] [] []] [] [] [] [][][] [] [][][]
[][] [][][] [[]] [][][] [] [] [][] [] [][]
[][][] [] [] [] [] [] [[] [][][] [][][] [][][] [][][]
e-mail: e...@freemail.it ICQ: 43336694

e83

unread,
Jul 15, 1999, 3:00:00 AM7/15/99
to
Luca (lu...@softland.topnet.it) wrote:
: Qual'č la direzione nessuno me lo imparň.
:
: Forse č cosě:
: per insegnare la direzione giusta occorre che il "docente la sappia".
: Ma secondo me nessuno la sa e cosě non puň esserci nessuno capace di

: insegnarla.
: Tuttavia, il fatto che nessuno la sappia non vuol dire che nessuno riesca a
: scoprirla ...ad impararla.
: Secondo me De André voleva dire questo: nessuno gli ha detto come si impara
: la direzione giusta.

IMRO (in my RIGHT opinion) qualunque interpretazione dell'uso improprio del
verbo diversa dalla volonta' di Fabrizio di far parlare il personaggio in
modo un po' dialettale e' una gran cazzata.
Comunque, ve ne aggiungo una anch'io, pur sapendo che e' sbagliata.
me la imparo' = la imparo' a me = la imparo' per me = la imparo' a mio favore
= la imparo' per insegnarmela
Se il senso fosse questo, non sarebbe sbagliato dire "imparare a qualcuno".
Ma Fabrizio non aveva grande considerazione di cio' che la gente reputava
"giusto"... (vedere la gran stima che aveva dei giudici nelle varie
canzoni!...)


Ho aggiunto la mia cazzata.
Se uno la prende per vera, lo picchio.

:-)

fratell...@gmail.com

unread,
Jul 2, 2014, 10:18:50 AM7/2/14
to
Il giorno giovedì 8 luglio 1999 09:00:00 UTC+2, bapsy ha scritto:
> In "canto del servo pastore" Fabrizio dice "qual'è la direzione nessuno me

Michele Portioli

unread,
Apr 22, 2016, 8:20:19 AM4/22/16
to
Chiaramente l'uso transitivo imporprio del verbo imparare è tipico dei dialetti del sud (si utilizza l'accusativo al posto del dativo).
Si veda inoltre l'altrettanto erronea quanto d'uso comune espressione "essere imparati" usata come sinonimo di "essere istruiti".
Sono pertanto corrette le interpretazioni che indicano il discorso diretto da parte del servo pastore (basterebbe notare che il canto è in prima persona), mentre da rifiutare qualsiasi interpretazione fantasiosa su motivazioni lessicali
0 new messages