Chiudere il mailgate, magari basta chiedere.

2 views
Skip to first unread message

Carlo Fusco

unread,
Feb 17, 2000, 3:00:00 AM2/17/00
to
-----BEGIN PGP SIGNED MESSAGE-----
Hash: SHA1

x/post e f/up su it.discussioni.tutela-in-rete, data la piega presa.

T.H.E. Walrus <wal...@ecn.org> wrote:

> gesu'... bene, prendo atto. inutile, dal mio punto di vista, stare a
> discutere con chi non vede come sia la liberta' la prima esigenza in
> rete e quella piu' minacciata.

Certo che tu subito parti in quarta quando ti pare che si tocchino certi
argomenti. Se rileggi con un attimo piu` di attenzione quello che ho
scritto noterai che non mi sono scagliato contro l'anonimato, pseudo o
reale che sia, ma ho semplicmente detto che chi mette in rete degli
aggeggi come i gateway deve anche perder tempo ad amministrarli per bene
altrimenti e` meglio chiuderli perche` fanno piu` male che bene. Gestire
un'iscrizione, anche con account anonimo, ma reale, basterebbe a ridurre
l'utilizzo improprio che si fa di quel server ed e` quello che spero
faccia prima o poi Dario Centofanti.

Comunque ti vorrei far notare che la mia opinione e` questa: nulla e`
bianco e nero e sicurezza e liberta` sono intimamente legate tra loro.

Non so se ricordi la vicenda di it.discussioni.droghe. Un paio di
persone sufficientemente determinate sono riuscite a censurare un intero
ng non moderato con notevole efficacia, solo perche i "drogati" non
dovevano avere alcun diritto di parola, ben nascondendosi proprio dietro
il mailgate prima e l'inerzia di tin (dell'epoca) poi. Successe di
tutto, inclusi una serie di flood massicci ottenuti combinando le
tecniche di mailbomb e il mailgate. Per riaprire quel ng si e` dovuti
ricorrere alla moderazione (paradossale vero?) e quando la moderazione
venne votata a grandissima maggioranza il disappunto dei "censori" fu
tale che venne detto espressamente che si impediva loro di chiudere un
ng indegno di esistere ed estremamente pericoloso proprio sul filo della
vittoria.

Se io dovessi decidere che quello che scrivi non va letto da nessuno
potrei prendere l'enorme elenco di server aperti e malconfigurati,
magari nascondendomi dietro qualche proxy altrettanto malconfigurato e
uno dopo l'altro usarli con un bel bot puntato direttamente su di te,
letteralmente cancellandoti da usenet fino a che qualcuno non mi ferma
(tra parentesi, voglio vedere come se mi mettessi ad usare su una
vittima il BO del quale tu cosi` zelantemente fornisci i siti da cui
scaricarlo anche all'ultimo dei lamer incompetenti che ne fa richiesta
su ICSVarie). E magari potrei anche decidere di attaccare tutti i gruppi
che frequenti utilizzando proprio il mailgate per flodarli
massicciamente nel caso tu decida una qualche metamorfosi per sfuggire
al bot o semplicemente per farti terra bruciata (e anche questo e` gia
successo, insieme ad una attacco diffamatorio di inaudita gravita`, a
seguito di rancori nati su it.politica.lega-nord). Dimmi, quale garanzia
di liberta` ti rimarrebbe se veramente volessi sfruttare con sufficiente
determinazione i tanti buchi sulla sicurezza di usenet e della societa`
civile nella quale viviamo?

Ancora, hai mai seguito i gruppi news.admin.* ? Hai mai visto cosa e`
successo quando una manica di mascalzoni si e ` messa ad usare i
supersedes a tutto spiano con una serie di bot, a detta loro per
"difendere" la liberta` di espressione (si`, come quelli che mettono le
bombe alle cliniche abortiste). Ne abbiamo avuto una debole eco anche su
qualche gruppo di it.politica.* : ci sono stati interi ng spazzati via.
Ogni singolo post e` stato sostituito con articoli pieni di immondizia
senza senso, ripeto il 100% degli articoli disintegrato. E questo per
giorni e giorni e a piu` riprese. L'unico rimedio possibile e` stato
quello di cancellare tutta quella porcheria con altri bot ed in seguito
impostare dei filtri per bloccare i supersedes. Ancora una volta la
liberta` e` stata garantita con un intervento in se restrittivo.

Insomma l'anarchico e il fascista (o comunista, fai tu), cioe` i
fondamentalisti di qualsiasi colore e razza e religione portano *sempre*
all'oppressione. L'unica strada percorribile per garantire uno stato di
diritto e quella degli equilibri, dei grigi, dove non si istaurino
regole oppressive, ma dove delle regole e l'imposizione del loro
rispetto *devono* essere garantite. Ecco che quando dico che la
sicurezza ha la priorita`, e` proprio per garantire la liberta` di
espressione e che di conseguenza *se* mailgate non garantisce gli
standard minimi di sicurezza dovrebbe essere chiuso.

Dimmi, alla luce di quanto ho scritto adesso, quanto lontane sono
realmente le nostre posizioni?
-----BEGIN PGP SIGNATURE-----
Version: PGPfreeware 6.5.1 for non-commercial use <http://www.pgp.com>

iQA/AwUBOKv29AMp7vtSf4kREQJHRgCghjuWP1ITdt+8iK+AJtGAe9kVnE8AnjWh
6gHSV/HCzJNtiM+vFHdIXagp
=3MBi
-----END PGP SIGNATURE-----


--
Carlo Fusco
* Quegli strani simboli che vedi qui sopra costituiscono una firma *
* digitale. Impara anche tu a farne uso insieme alla crittografia *
* nelle tue mail private, e` molto importante: http://www.pgpi.com *

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages