In vino veritas

5 views
Skip to first unread message

Asimov

unread,
Sep 23, 2000, 3:00:00 AM9/23/00
to
Un recente post di Jack travagliato dalla crisi coniugale, e la risposta di
Merlino circa il fatto che insomma mal comune mezzo gaudio, e il fatto che
post del genere sono frequenti (ne ricordo alcuni molto significativi di
Cornelius, prima dell'estate), mi fa tornare sull'argomento delle coppie che
scoppiano, che spesso del resto ho affrontato (un thred di poche settimane
fa si chiamava "Per Sempre").
Un nuovo spunto di riflessione mi viene dal fatto che, andando a un
matrimonio, ho sentito leggere in chiesa il vangelo di Giovanni con il
racconto del miracolo alle nozze di Cana (Gv 2, 1-12).
Ora, agli occhi di un profano il miracolo di Cana potrebbe sembrare quasi
una barzelletta.
Ma come: ci sono storpi da guarire, paralitici da far rialzare e morti da
resuscitare e Gesù gozzoviglia a un banchetto di nozze e trasforma pure
l'acqua in vino? Una incitazione all'alcolismo, si direbbe.
In realtà le cose non stanno così, e dietro il racconto evangelico si
nasconde una verità davvero importante e perfettamente addentellata con la
sessualità.

Innanzitutto ricapitoliamo i fatti. Maria e Gesù sono stati invitati a un
pranzo nuziale in quel di Cana, paesotto della Galilea.
Ci vanno, e durante il banchetto viene a mancare il vino.
Maria dice a Gesà: "Non hanno più vino".
Per gli sposi e i loro genitori, sicuramente una figuraccia.
Gesù all'inizio non vuol sapere di far niente, poi si lascia convincere
dalla madre a intervenire.
Fa riempire d'acqua sei giare di pietra e trasforma l'acqua in vino,
all'insaputa degli altri commensali.
Scrive Giovanni: "Come ebbe assaggiato l'acqua diventata vino, il maestro di
tavola, che non sapoeva da dove venisse (ma lo sapevcano i servi che avevano
attinto l'acqua), chiamò lo sposo e gli disse: tutti servono da principio il
vino buono e, quando sono un po' brilli, quello meno buono; tu invece hai
conservato fino ad ora il vino buono".

Questa frase finale è la chiave di tutto.
Secondo me, il pranzo di notte è il matrimonio stesso, la vita di coppia, il
sodalizio fra un uomo e una donna visto nell'arco di tutta la sua durata.
Tutte le unioni all'inizio vanno bene. All'inizio tutti hanno il vino buono.
Allegria, visi rossi, euforia, amore e baci e sesso, tutto ok. Si scopa come
ricci.
Poi, a un certo punto, per tutti (dice l'evangelista) il vino buono finisce
e si serve il vino meno buono. Che di solito basta ad arrivare in fondo, un
po' ci si rassegna, un po' si dice vabbè, bevuto abbiamo bevuto, ormai
tiriamo avanti, certo non è più la stessa cosa ma pazienza. Non si scopa
più, non ci si coccola più, musi lunghi più che altro ma ormai...
In altri casi, invece, il vino finisce del tutto. Stop. Rottura brusca.
Matrimonio finito, crisi.
Acqua.
L'insegnamento cristiano, evidentemente, tende a sottolineare come solo
grazie all'intervento di Gesù il matrimonio trova nuova forza e nuovo
vigore: il matrimonio diventa così un sacramento in grado di far durare il
vino buono (l'unione felice) per tutta la vita.
Secondo me però si può (si deve) trarre un insegnamento anche al di fuori
dell'ambito religioso.
Chi si sposa, chi comincia comunque un'avventura a due, deve sapere che il
vino finirà, o che può finire.
Il vino buono dell'inizio non durerà "per sempre".
Verrà il vino meno buono.
Oppure si dirà di loro: "Non hanno più vino".
A questo punto serve un miracolo.
Insomma: occorre reagire. Non si può restare seduti aspettando.
Occorre rifare il pieno, ritrovare il vino buono.
Neppure adagiarsi sopportando il vino poco buono.
Vabbè, non si scopa più, pazienza, passerà, vedremo, che che cosa devo fare
ormai è andata così.
No, abbiamo una vita sola e non si può consumare nella *rassegnazione*.
Non c'è più vino? Cavolo, non è cosa da poco, se pure Gesù se ne è occupato,
ed è stato peraltro il suo primo miracolo.
Poi i miracoli non sempre riescono, ma questo è un altro discorso.
L'importante è provarci.
Per arrivare con il vino buono fino in fondo.
E non accontentarsi di niente di meno.

Chiaro di Luna

unread,
Sep 23, 2000, 3:00:00 AM9/23/00
to
Asimov ha scritto :

> No, abbiamo una vita sola e non si può consumare nella *rassegnazione*.
> Non c'è più vino? Cavolo, non è cosa da poco, se pure Gesù se ne è
occupato,
> ed è stato peraltro il suo primo miracolo.
> Poi i miracoli non sempre riescono, ma questo è un altro discorso.
> L'importante è provarci.
> Per arrivare con il vino buono fino in fondo.
> E non accontentarsi di niente di meno.


Purtroppo non esiste una ricetta per mantenere questo vino buono fino in
fondo.
E molto spesso ci si stufa prima e si cambia enoteca.
Ma io ancora non ho smesso di domandarmi se davvero non esiste la ricetta o
se solo forse ognuno debba crearsi la propria fatta su misura per se' e per
il proprio compagno/a, per le proprie esigenze di coppia.
ciao


P.S. : Belli i tuoi post e belli soprattutto i mille spunti da cui parti
(libri, film, ecc.) per parlare della sessualità come della cosa piu'
naturale del mondo (così dovrebbe in effetti essere!!).
Il merito è in buona parte tuo se mi sono fermata su IDSx e se ora leggo
spesso i post che vengono inviati.

Mago Merlino

unread,
Sep 23, 2000, 3:00:00 AM9/23/00
to
> Merlino circa il fatto che insomma mal comune mezzo gaudio, e il fatto che
....

> Cornelius, prima dell'estate), mi fa tornare sull'argomento delle coppie
che
> scoppiano, che spesso del resto ho affrontato (un thred di poche settimane
> fa si chiamava "Per Sempre").

visto che mi chiami in causa rettifico dove mi pare giusto.
Queste coppie io le chiamerei "in modifica d'assetto" ... dire che scoppiano
mi pare eccessivo. Forse senza modifiche d'assetto agni tanto io scoppierei
davvero !!! :-))
Per ottimizzare una MERAVIGLIOSA armonia in 1000 campi, con le condizioni
che cambiano (figli, età, entourage, ...), ho investito troppo in un senso e
trascurato il sesso ... beh, è un errore evidente, ma non mi fa dire "coppia
che scoppia" ... forse sono illuso ma, anche le altre io le vedo così!
chiaro che un maschio si lamenti, ma ...

> Secondo me, il pranzo di notte è il matrimonio stesso, la vita di coppia,
il

....


> tiriamo avanti, certo non è più la stessa cosa ma pazienza. Non si scopa
> più, non ci si coccola più, musi lunghi più che altro ma ormai...

uhei che tragedia! ... devo piangere subito? :-)))
ti dirò una cosa "strana" quando ero in piena crisi sessuale ero sì
scontento ... il 10% del tempo ... il 90% mi consideravo un uomo felice ...
con qualche problemino. Ma se aspettassi ad essere felice quando non ci sono
problemi ...

> L'insegnamento cristiano, evidentemente, tende a sottolineare come solo
> grazie all'intervento di Gesù il matrimonio trova nuova forza e nuovo

....


> A questo punto serve un miracolo.
> Insomma: occorre reagire. Non si può restare seduti aspettando.

....


> Occorre rifare il pieno, ritrovare il vino buono.
> Neppure adagiarsi sopportando il vino poco buono.
> Vabbè, non si scopa più, pazienza, passerà, vedremo, che che cosa devo
fare
> ormai è andata così.

E qui Asimov ... TANTO DI CAPPELLO, bellissima interpretazione ... non so se
sia quella corretta ma non me ne frega niente, E' BELLA !!!
Aggiungerei solo che la soluzione prospettata dal vangelo NON E' MATERIALE
ma è "nel cuore" ... quindi cari maschietti che cominciate a sognare di
"farlo strano" :-)) e cercate novità meccaniche, sappiate che la gioia è
nell'impostazione ... che i sogni servono per "scuoterti" dal tuo torpore e
riaccenderti corpo, cuore e cervello ... solo così scoprirai che innamorarsi
è facilissimo, che la donna risponde ... basta accettare una nuova
adolescenza a 40 anni :-)) che meraviglia!
Ma per avere la forza di farlo occorre non vedere tutto nero, notare le 1000
cose belle e avere fiducia in sè stessi ... allora il "bimbo divino" dentro
di noi fa il miracolo e l'acqua del matrimonio sembra proprio diventare vino
.... 3 giorni fa sentivo perfino una "musica" mangiando, respirando, correndo
.... ora un po' meno, non sono un "dio" :-)), ma mi basta guardare la stessa
donna di prima e ...

Melusina

unread,
Sep 23, 2000, 9:27:53 PM9/23/00
to
Che bei post ragazzi! : ))
Grazie.

Melusina (che vi lurka da un po')

Davide

unread,
Sep 24, 2000, 3:00:00 AM9/24/00
to
On Sat, 23 Sep 2000 13:06:38 +0200, "Asimov" <asi...@superdada.com>
wrote:


>Chi si sposa, chi comincia comunque un'avventura a due, deve sapere che il
>vino finirà, o che può finire.
>Il vino buono dell'inizio non durerà "per sempre".
>Verrà il vino meno buono.
>Oppure si dirà di loro: "Non hanno più vino".

>A questo punto serve un miracolo.
>Insomma: occorre reagire. Non si può restare seduti aspettando.

>Occorre rifare il pieno, ritrovare il vino buono.
>Neppure adagiarsi sopportando il vino poco buono.

senti, non lo dico per pieta' ma immagino saprai cosa dovrei dire...
Ma posso farti una domanda sincera e non maliziosa ?
sei davvero cosi' ingenuo o fai finta ?

P.S.
io considero questo post un invito alla flame perche' non rispondere
mi costa davvero tanta fatica.

e sono sicuro che se lo dicessi scoppierebbe il solito caos.
E a farci la figura di merda sarei sempre io.

beh,

Davide

unread,
Sep 24, 2000, 3:00:00 AM9/24/00
to
On Sat, 23 Sep 2000 19:05:05 GMT, "Mago Merlino" <tan...@freemail.it>
wrote:

>TANTO DI CAPPELLO, bellissima interpretazione ... non so se
>sia quella corretta ma non me ne frega niente, E' BELLA !!!

almeno timidamente spero di poter dire che io ci attribuirei un altro
aggettivo...non esattamente con lo stesso entusiasmo...

>basta accettare una nuova
>adolescenza a 40 anni :-)) che meraviglia!

certo se l'adolescenza non e' ritornare alla maturita' dei 14
anni...;-)

Mago Merlino

unread,
Sep 24, 2000, 3:00:00 AM9/24/00
to
> senti, non lo dico per pieta' ma immagino saprai cosa dovrei dire...
> Ma posso farti una domanda sincera e non maliziosa ?
> sei davvero cosi' ingenuo o fai finta ?
>
> P.S.
> io considero questo post un invito alla flame perche' non rispondere
> mi costa davvero tanta fatica.

Davide, quale è il problema?
non ti piace giocare con i modi di vedere le cose? non credi che abbia
DAVVERO una valenza positiva? siamo qui apposta, no?
non sono sicuro di capire correttamente il tuo "fastidio" ma ... se fosse
stato un commento "pittoresco" alla Baghavad Gita (o al Kamasutra ... libri
sacri, ricordo) avresti provato lo stesso fastidio?
Secondo me Asimov è un VERO rivoluzionario che ascolta tutto senza farsi
accecare da niente ... e ovviamente SBAGLIA ogni tanto ... come ho sbagliato
io quando ho messo in dubbio la mia eterosessualità ... ma non farlo per
"obbligo" sarebbe stato meglio? Ora credo proprio di NO!
Cmq mi spiace davvero che qualcuno ci resti male in una discussione ... ti
chiedo scusa.

Asimov

unread,
Sep 25, 2000, 3:00:00 AM9/25/00
to

Davide <dwo...@hotmail.com> wrote in message

> senti, non lo dico per pieta' ma immagino saprai cosa dovrei dire...

Non solo non ne ho la minima idea, ma proprio non ho la minima voglia di
mettermi a pensare a che cosa vorresti dire.
Questa poi ^___^
Faccio fatica a capire il senso di quel che dici (per i miei limiti,
ovviamente, e anche perchè non mi applico, sono frettoloso e distratto), e
ti assicuro che capire anche il senso di quel che NON dici mi pare
esagerato.

> Ma posso farti una domanda sincera e non maliziosa ?
> sei davvero cosi' ingenuo o fai finta ?

Sono davvero COSI'.
Se poi si tratta di ingenuità, non saprei... facci vedere quali sono i TUOI
pensieri furbi sull'argomento.
Non su di me, che non sono nessuno e men che mai oggetto topico.
Sull'argomento.
Cerca di fare uno sforzo e di spostare la tua attenzione lontano dal mio
nome (che ti attira tanto) e vedi di mettere a fuoco, una volta tanto,
quegli oscuri oggetto del desiderio che si chiamano IDEE.

Asimov

unread,
Sep 25, 2000, 3:00:00 AM9/25/00
to

Mago Merlino <tan...@freemail.it> wrote in message


> Secondo me Asimov è un VERO rivoluzionario che ascolta tutto senza farsi
> accecare da niente ...

Meryddin... ti ringrazio, ma lascia perdere.
Più che un rivoluzionario sono un mezzo anarchico pieno di contraddizioni
(che male c'è?), adoro le complicazioni (fanno per me), non metterò la testa
a posto mai.
E poi sui muri scrivo in latino: evviva le donne, evviva il buon vino.
Una pacca sulle spalle di congratulazioni a chi coglie la citazione.
Se mi posso poi citare da solo, sono autore di un aforisma che dice che i
grandi uomini si dividono in due categorie.
Quelli che comandano e quelli che NON obbediscono.
Se mai diventerò un grande uomo (se mai diventerò grande) indovina a quale
categoria vorrei appartenere?

> e ovviamente SBAGLIA ogni tanto ...

Sbaglio spesso.
E oserei dire anzi che sbaglio sempre, per il semplice fatto che non c'è mai
una cosa giusta, davvero giusta, da fare o da dire.
Tutto ha qualche controindicazione, di cui occorre tenere conto.
Più sai, più studi, più conosci... più controindicazioni vedi.
Ci sono solo gradi di minore o maggiore errore.
Non c'è errore più grande di voler cercare una verità assoluta.
De Gaulle di diceva che solo gli imbecilli non sbagliano mai.
Del resto Lichtenberg notava che gli animali sbagliano raramente, anzi mai,
tranne i più intelligenti di loro.
Per questo errare è umano, davvero umano: è segno di intelligenza.
Sperare che gli imbecilli lo capiscano, però, è vano.
C'è sempre qualcuno che si crede depositario della verità.

Gaia

unread,
Sep 25, 2000, 3:00:00 AM9/25/00
to
Asimov wrote:

> Piů che un rivoluzionario sono un mezzo anarchico pieno di contraddizioni
> (che male c'č?), adoro le complicazioni (fanno per me), non metterň la testa


> a posto mai.
> E poi sui muri scrivo in latino: evviva le donne, evviva il buon vino.

Lunaaaa!!!!

^__^
Gaia

Asimov

unread,
Sep 25, 2000, 3:00:00 AM9/25/00
to

Chiaro di Luna <chiaro...@inwind.it> wrote in message


> Ma io ancora non ho smesso di domandarmi se davvero non esiste la ricetta
o
> se solo forse ognuno debba crearsi la propria fatta su misura per se' e
per
> il proprio compagno/a, per le proprie esigenze di coppia.

La seconda che hai detto.


> P.S. : Belli i tuoi post e belli soprattutto i mille spunti da cui parti
> (libri, film, ecc.) per parlare della sessualità come della cosa piu'
> naturale del mondo (così dovrebbe in effetti essere!!).

Grazie, mi fai arrossire.
C'è una poetessa cara a Roberto Vecchioni, Alda Merini (Vecchioni le ha
dedicato persino una canzone, appunto "Canzone per Alda Merini" - bellissima
peraltro), che ha pubblicato presso Stampa Alternativa una raccolta di
aforismi dal titolo "Ringrazio sempre chi mi dà ragione". Faccio mia questa
frase, per rispondere ai tuoi complimenti (anche se in realtà ringrazio
anche chi mi da torto, perché anche dalle critiche c'è da imparare - se sono
costruttive, di più). E noto che la Merini è anche colei che in una sua
poesia ha definito le promesse d'amore eterno come il "sempre degli amanti".
Che è un "sempre" diverso dal sempre degli altri uomini (ma tutti gli uomini
sono amanti).
Tutto torna, come vedi.
Circa la concezione della sessualità come la cosa più naturale del mondo, e
che appunto per questo ha addentellati in ogni aspetto della realtà (e delle
rappresentazioni della realtà, libri, film eccetera), mi fa piacere vedere
che la condividi.
Qualcuno, non ricordo chi, parlava di miei "voli pindarici e offtopici".
Ora, i voli pindarici non sono affatto necessariamente offtopici (bisogna
vedere da dove si decolla e soprattutto dove si atterra).
Però, quel che mi pare importante, è la capacità di volare.
Che non tutti hanno.
Ricordi la favola di Gianni Rodari del semaforo blu in Piazza Duomo a
Milano?
Il traffico impazzisce perchè tutti ragionano in termini di rosso e di
verde.
Il semaforo blu indicava via libera per il cielo.
Se lo avessero capito, le automobili avrebbero cominciato a volare.
Chi non capisce, non vola.

> Il merito è in buona parte tuo se mi sono fermata su IDSx e se ora leggo
> spesso i post che vengono inviati.

Non ho nessun merito speciale.
Alda Merini scrive anche "Non manco mai agli appuntamenti che non do".
Neppure io. Ci vado e basta. Il mio modo di andarci, qui su IDSx, è scrivere
un post.
Scrivo come scrivono gli altri, e anch'io mi sono fermato perchè c'erano
persone che mi sono piaciute.
E ci resto perchè ancora mi piacciono - e ne arrivano sempre di nuove.
Mi fa piacere comunque piacere quello che dici, visto che qualcuno sostiene
che è per colpa mia che la gente se ne va.

Team di moderazione di it.discussioni.sessualita

unread,
Sep 25, 2000, 3:00:00 AM9/25/00
to
Per "Asimov" <asi...@superdada.com>
E Davide <dwo...@hotmail.com>

Siete pregati di passare in mail per chiarirvi, se volete.
questo NG e' it.discussioni.sessualita.

Le flame non sono gradite.


Team di moderazione di it.discussioni.sessualita
e-mail: krazy...@eden.it
Pagina ufficiale web del NG: http://idsx.news-it.org/
Mirror: http://idsx.bored.org/

Davide

unread,
Sep 25, 2000, 3:00:00 AM9/25/00
to
On Sun, 24 Sep 2000 16:14:09 GMT, "Mago Merlino" <tan...@freemail.it>
wrote:


>non ti piace giocare con i modi di vedere le cose?

non vedo nessun problema a farlo...
Non mi piace fingere.
Giocare si, ma a carte scoperte.


>non credi che abbia
>DAVVERO una valenza positiva? siamo qui apposta, no?

certo che ha una valenza positiva discutere ma se io fossi un pedofilo
e aborrissi la violenza sessuale la discussione sarebbe faceta...


>non sono sicuro di capire correttamente il tuo "fastidio" ma ... se fosse
>stato un commento "pittoresco" alla Baghavad Gita (o al Kamasutra ... libri
>sacri, ricordo) avresti provato lo stesso fastidio?

non so, dipende ovviamente dal commento...


>Secondo me Asimov è un VERO rivoluzionario che ascolta tutto senza farsi
>accecare da niente ...

anche qui non posso dire come la penso...


> come ho sbagliato
>io quando ho messo in dubbio la mia eterosessualità ... ma non farlo per
>"obbligo" sarebbe stato meglio? Ora credo proprio di NO!

anch'io credo di no.


>Cmq mi spiace davvero che qualcuno ci resti male in una discussione ... ti
>chiedo scusa.

Dal mio punto di vista questa NON e' una discussione ma altro.

Asimov

unread,
Sep 25, 2000, 3:00:00 AM9/25/00
to

Davide <dwo...@hotmail.com> wrote in message

> >non credi che abbia
> >DAVVERO una valenza positiva? siamo qui apposta, no?
>
> certo che ha una valenza positiva discutere ma se io fossi un pedofilo
> e aborrissi la violenza sessuale la discussione sarebbe faceta...

Mi sfugge il senso oscuro e nebuloso di tutta questo contorto periodo (e
meno male che a nessuno piace fingere e che č cosě bello giocare a carte
scoperte), ma mi fa ridere il fatto che ritornano sempre i pedofili.
Quando qualcuno non sa che dire, ecco i pedofili.
Lo spauracchio buono per tutti i discorsi.
Che c'entrano i pedofili?
C'č qualche pedofilo qui?
Stiamo parlando di pedofilia?
Mah.
In ogni caso, immagino che anche da un qualcosa che scrive un pedofilo si
potrebbe trarre spunto per una discussione.
Lewis Carroll, l'autore di Alice Nel Paese delle Meraviglie e di Attraverso
lo Specchio, ha avuto fama di pedofilo.
Ai miei bambini, leggo i suoi racconti. Che sono straordinari.

Asimov

unread,
Sep 25, 2000, 3:00:00 AM9/25/00
to

Gaia <gaia_...@hotmail.com> wrote in message

> > E poi sui muri scrivo in latino: evviva le donne, evviva il buon vino.
>
> Lunaaaa!!!!
>
> ^__^
> Gaia

Nota la finezza di citare "Luna" rispondendo appunto a Chiaro di Luna.
^___^
Naturalmente stiamo parlando di "Luna" di Gianni Togni.
Luna compagna degli amanti, per dirla con D'Annunzio:

O falce di luna calante
che brilli su l'acque deserte
o falce d'argento, qual mèsse di sogni
ondeggia al tuo mite chiarore qua giù.

Bello sarebbe parlare dei legami fra la luna e la sessualità.
A cominciare da un certo ciclo di 28 giorni.
Quello che fa definire le donne "lunatiche". ^___^

Mago Merlino

unread,
Sep 25, 2000, 3:00:00 AM9/25/00
to
> Meryddin... ti ringrazio, ma lascia perdere.
> Più che un rivoluzionario sono un mezzo anarchico pieno di contraddizioni
> (che male c'è?), adoro le complicazioni (fanno per me), non metterò la
testa
> a posto mai.

questa canzone mi prendeva un casino ... l'ho ascoltata a 22 anni ad una
festa con la Laura che ho rivista ieri donna in carriera divorziata ... BAH
!
Ora non so come ... piano piano tutto mi combina ... eppure la testa NON E'
a posto ... forse sto impazzendo ^__^

> Quelli che comandano e quelli che NON obbediscono.

io a militare ho fatto l'ufficiale per dover ubbidire MENO ... e non
comandavo, chiedevo per favore. Il comandante era "rassegnato" ^__^ ... ma
la cosa bella è che tutto filava !

> E oserei dire anzi che sbaglio sempre, per il semplice fatto che non c'è
mai
> una cosa giusta, davvero giusta, da fare o da dire.
> Tutto ha qualche controindicazione, di cui occorre tenere conto.
> Più sai, più studi, più conosci... più controindicazioni vedi.

perfetto ! si chiama teoria del caos. L'ho studiacchiata. Nel sesso dovrebbe
essere l'oracolo!
Eppure molti saggi dicono: "va bene così, così dev'essere!"
.... io sto cominciando a crederci: non potrebbe essere meglio di così, non
mi sono rassegnato, al contrario ne ho visto la bellezza ... e ho smesso di
studiare ^__^ ora leggiuchio, e rido interessato ... più o meno come quando
senti due bimbi che si spiegano a vicenda cos'è quella cosa e ti vien voglia
di gocare con loro con partecipazione viva ma anche con un certo "distacco".

> Per questo errare è umano, davvero umano: è segno di intelligenza.
> Sperare che gli imbecilli lo capiscano, però, è vano.
> C'è sempre qualcuno che si crede depositario della verità.

bellissima ... vediamo chi ha il coraggio di spararci ora ^__^
io ne ho una mia su Maria e Maddalena tipo la tua ... che faccio la posto?

Asimov

unread,
Sep 25, 2000, 3:00:00 AM9/25/00
to

Mago Merlino <tan...@freemail.it> wrote in message

> io ne ho una mia su Maria e Maddalena tipo la tua ... che faccio la posto?

Che cosa aspetti?
Del resto guarda, non solo il Vangelo è sorprendente se uno si mettesse
*davvero* a vedere che cosa Gesù ha detto e ha fatto riguardo alla
sessualità, ma anche tutta la Bibbia è una miniera di spunti sull'argomento.
Per non parlare della mitologia greca.

Asimov

unread,
Sep 25, 2000, 3:00:00 AM9/25/00
to

Asimov <asi...@superdada.com> wrote in message

> Nota la finezza di citare "Luna" rispondendo appunto a Chiaro di Luna.
> ^___^

Ehm... in realtà ho citato "Luna" rispondendo a Mago Merlino.
I beg your pardon.
Nota la finezza del chiedere scusa in inglese a un Mago anglosassone.
^___^

Myrrdin

unread,
Sep 25, 2000, 3:00:00 AM9/25/00
to
> > io ne ho una mia su Maria e Maddalena tipo la tua ... che faccio la
posto?
>
> Che cosa aspetti?

Di ridurre il messaggio al di sotto della treccani !
Cavolo NON CI RIESCO !
Ho fatto qualche frecciatina, ma chi ha letto non ha capito un c...
Lo vedi anche tu che navigo in un ambiente "magico" ... temo di non sapermi
spiegare.
Ah, a proposito ... Cambierò nick in Myrrdin, come ti ha detto Raimbaud de
la Vaqueiras, non lo sapevo, mi piace di più ... e tu che ne dici della mia
risposta alla tua domanda che ha scatenato il "MerDino"?

CdNP

unread,
Sep 26, 2000, 3:00:00 AM9/26/00
to

Asimov ha scritto:

> Mi sfugge il senso oscuro e nebuloso di tutta questo contorto periodo (e
> meno male che a nessuno piace fingere e che č cosě bello giocare a carte
> scoperte), ma mi fa ridere il fatto che ritornano sempre i pedofili.

Ok, fossero stati necrofili sarebbe stato meglio?
E fossero stati fedifraghi?
E fossero stati omosessuali?
E fossero state persone normali?

Davvero te ne sfugge il senso? A me, senza previo contatto con Davide pare
lampante.


> Quando qualcuno non sa che dire, ecco i pedofili.
> Lo spauracchio buono per tutti i discorsi.

Mancano i comunisti.
Aspetta... Potremmo organizzarci... I pedofili li stuprano, i necrofili li
ammazzano e ne abusano ed i comunisti mangiano il tutto.
Davvero mi sfugge come possa la tua fervida immaginazione vedere il parallelo
tra il matrimonio ed il vino delle nozze di Cana e non cogliere il mg di
Davide.


> Che c'entrano i pedofili?
> C'č qualche pedofilo qui?
> Stiamo parlando di pedofilia?

Trattavasi di metafora.

> Lewis Carroll, l'autore di Alice Nel Paese delle Meraviglie e di Attraverso
> lo Specchio, ha avuto fama di pedofilo.
> Ai miei bambini, leggo i suoi racconti. Che sono straordinari.

Sarebbe una delle tante dimostrazioni che le leggi di Murphy sono vere.

Sento di dovermi calare in uno dei ruoli professionali meno richiesti ma al
contempo piu' odiati tra quelli che so interpretare.

Non trova, sig. Asimov, che questa sua continua ricerca di temi che ruotano
attorno alla liberta' ed al matrimonio contemporaneamente siano sintomo di qlcs
che non va in lei nel vivere questo sacramento? Perche' altro non lo si puo'
definire in base alla sua personale esperienza e modo di parlarne. Checche' lei
ne dica, il sentire cristiano, da vero evangelizzatore di spore umane
(catechista), e' sempre li' con lei... Al punto da spingerla a cercare nei
dettami stessi, nelle parole stesse dei personaggi a lei sacri, la chiave verso
l'affrancamento dal voto di fedelta' che, per non si sa piu' quali motivi, si
e' voluto sobbarcare. Non puo'. Mi creda, dovrebbe, senza offesa alcuna, ma per
il suo semplice quieto vivere reale, che non e' quello di cui lei va fiero,
parlarne con qlcn.
Il suo cammino verso la non obbedienza, che lei dipinge come sua meta, e'
fallimentare. Lei non riesce a staccarsi dal solco tracciato dalla sua
religione, come dalle leggi che governano la vita dello stato in cui vive, al
punto da dedicare, in tempi brevi, un thread all'una e all'altra cosa (ma non
si tratta di episodi isolati). La sua non-obbedienza non riesce ad uscire da
quelle regole. Pertanto lei chiede allo stato di non impicciarsi di fedelta' e
fa dire al Cristo una sorta di apoteosi della liberazione dal matrimonio che
non soddisfa piu'.
Sul piano personale non capisco perche' non si prenda questa liberta' il cui
sacrificio, evidentemente, le pesa fin troppo. Ci pensi ora. Non vorrei vederla
costretta a concludere, nella sua logica dialettica sui grandi uomini, che,
essendo incapace di non-obbedire, lei un grande uomo non e'.
Sarebbe un duro colpo per lei.

Si chieda, davvero, da dove venga questa sua necessita' di non trasgredire. Le
origini della sua fedelta' al credo cristiano o al legame con questo. Cosi'
come lo dovrebbe fare per il suo pessimo ed oscillante rapporto con la figura
autoritaria (sia questa la legge o la religione stessa - come andava con papa',
per esempio?).

Forse la sua prosa ne uscira' blandamente castrata, ma complessivamente
dovrebbe trarne un vantaggio considerevole.

Il tutto nel rispetto della sua opinione a riguardo.

Suo,

Doc. CdNP

Myrrdin

unread,
Sep 26, 2000, 3:00:00 AM9/26/00
to
> > > io ne ho una mia su Maria e Maddalena tipo la tua ... che faccio la
> posto?
> >
> > Che cosa aspetti?

l'ho postato lungo ma ... non c'è ... forse non è piaciuto ...


DareDevil

unread,
Sep 26, 2000, 3:00:00 AM9/26/00
to
IlSat, 23 Sep 2000 13:06:38 +0200, in it.discussioni.sessualita
"Asimov" <asi...@superdada.com> disse:


>Un nuovo spunto di riflessione mi viene dal fatto che, andando a un
>matrimonio, ho sentito leggere in chiesa il vangelo di Giovanni con il
>racconto del miracolo alle nozze di Cana (Gv 2, 1-12).

Premessa, non e' che hai ciullato la predica al sacerdote? ^___^
Mi sa troppo strano un post cosi' :-)

>Secondo me, il pranzo di notte e il matrimonio stesso, la vita di coppia, il


>sodalizio fra un uomo e una donna visto nell'arco di tutta la sua durata.
>Tutte le unioni all'inizio vanno bene. All'inizio tutti hanno il vino buono.
>Allegria, visi rossi, euforia, amore e baci e sesso, tutto ok. Si scopa come
>ricci.

A me invece e' stato detto che all'inizio e' dura perche' ci si deve
"assestare": ritmi, abitudini, spazi... Pero', come tu sai, non e'
mia esperienza diretta.


>Poi, a un certo punto, per tutti (dice l'evangelista) il vino buono finisce
>e si serve il vino meno buono. Che di solito basta ad arrivare in fondo, un

>po' ci si rassegna, un po' si dice vabbe, bevuto abbiamo bevuto, ormai
>tiriamo avanti, certo non e piu la stessa cosa ma pazienza. Non si scopa
>piu, non ci si coccola piu, musi lunghi piu che altro ma ormai...


>In altri casi, invece, il vino finisce del tutto. Stop. Rottura brusca.
>Matrimonio finito, crisi.
>Acqua.

Succede spesso quando arrivano i figli, vero? E' sempre stata una mia
paura. Sentire la mia ragazza dirmi che e' piu' importante il marito,
che non sara' cosi', non mi rassicura affatto. Vorrei sentirglielo
dire dopo il parto.


>Il vino buono dell'inizio non durera "per sempre".
>Verra il vino meno buono.

Ma la ciucca (tega, bala, mina, spionsa...) quando la si fa? ^__^


>Insomma: occorre reagire. Non si puo restare seduti aspettando.


>Occorre rifare il pieno, ritrovare il vino buono.
>Neppure adagiarsi sopportando il vino poco buono.

Lasciar passare il tempo e' lo sbaglio piu' grosso, perche' poi ci si
abitua, si perde la voglia di reagire, lo scopo.
Lo noto spesso anch'io.

>No, abbiamo una vita sola e non si puo consumare nella *rassegnazione*.
>Non c'e piu vino? Cavolo, non e cosa da poco, se pure Gesu se ne e occupato,
>ed e stato peraltro il suo primo miracolo.
>Poi i miracoli non sempre riescono, ma questo e un altro discorso.
>L'importante e provarci.


>Per arrivare con il vino buono fino in fondo.
>E non accontentarsi di niente di meno.

Ci si perde nella melma del passato o nei miraggi del futuro: provarci
qui e ora, volendo comunicare, questa a mio
avviso e' "non rassegnazione".


DareDevil... stavolta te la sparo io la frase finale :-))

Il maestro offri' una soluzione perfetta ad una coppia di
sposi che non faceva che litigare...
Disse:"Smettetela di reclamare come un diritto
cio' che potete chiedere come un favore".
Le liti cessarono all'istante.

Matt Murdock


------
"Non gettare le perle ai porci"

Qualcuno vissuto 2000 anni fa.

Johnny

unread,
Sep 26, 2000, 3:00:00 AM9/26/00
to
Premettendo, visto che mi sono già presentato ma non so in quanti mi
conoscono data il mio recente ingresso, che frequento assiduamente una
parrocchia nella quale svolgo attività di educatore/animatore di un gruppo
di ragazzi, vorrei ringraziare Asimov e Mago Merlino.

Mi sono preso la libertà di rigirare i vostri post ad amici che come me
frequentano la parrocchia, in modo da affrontare la sessualità un po' più
"rilassatamente", senza malizie (anche perchè essendo single non posso
affrontare il discorso con una compagna).

[cut]


>> L'insegnamento cristiano, evidentemente, tende a sottolineare come solo
>> grazie all'intervento di Gesù il matrimonio trova nuova forza e nuovo

Colgo l'occasione per stimolare anche i non credenti e semplificare la cosa,
se quel nome vi dà fastidio.... provate a dire "desiderio di Amare e
donarsi" (non solo a letto)
[cut]


>> A questo punto serve un miracolo.

>> Insomma: occorre reagire. Non si può restare seduti aspettando.
>....

>> Occorre rifare il pieno, ritrovare il vino buono.
>> Neppure adagiarsi sopportando il vino poco buono.

>> Vabbè, non si scopa più, pazienza, passerà, vedremo, che che cosa devo
>> fare ormai è andata così.

[cut]

Anche perchè non ci dimentichiamo che seppure il sesso sia importante... nè
l'amore nè la sessualità sono fatti di sola attrazione fisica e istinto
sessuale.

>E qui Asimov ... TANTO DI CAPPELLO, bellissima interpretazione ... non so


se
>sia quella corretta ma non me ne frega niente, E' BELLA !!!

>Aggiungerei solo che la soluzione prospettata dal vangelo NON E' MATERIALE
>ma è "nel cuore" ... quindi cari maschietti che cominciate a sognare di
>"farlo strano" :-)) e cercate novità meccaniche, sappiate che la gioia è
>nell'impostazione ... che i sogni servono per "scuoterti" dal tuo torpore e
>riaccenderti corpo, cuore e cervello ... solo così scoprirai che
innamorarsi

>è facilissimo, che la donna risponde ... basta accettare una nuova


>adolescenza a 40 anni :-)) che meraviglia!

[cut]

Altro riferimento biblico che penso si accosti bene a quell' "adolescenza".
Gesù (come del resto molti santi) adorava i bambini e diceva "lasciate che i
bambini vengano a me; questo non per dire che era pedofilo, ma per
sottilinearvi l'importanza della semplicità delle cose. Penso che con
Adolescenza si intendesse questo.

>Ma per avere la forza di farlo occorre non vedere tutto nero, notare le
1000
>cose belle e avere fiducia in sè stessi ... allora il "bimbo divino" dentro
>di noi fa il miracolo e l'acqua del matrimonio sembra proprio diventare
vino
>.... 3 giorni fa sentivo perfino una "musica" mangiando, respirando,
correndo
>.... ora un po' meno, non sono un "dio" :-)), ma mi basta guardare la
stessa
>donna di prima e ...

Questo penso che sia il problema maggiore per tutti noi.
Quante volte abbiamo guardato il bicchiere e lo abbiamo visto mezzo vuoto??
Peggio ancora.... quante volte non abbiamo voluto riempirlo?
Un mio amico ha mollato la sua ragazza, diceva che non sentiva più lo stesso
sentimento di prima e che lei era cambiata.
Sapete quale era il problema? Aveva smesso di vedere i lati positivi di le e
notava solo ciò che limitava la propria vita.... e continuava a bere da un
bicchiere che vedevano mezzo vuoto, senza accorgersi dell'impegno della
ragazza nel riempirlo continuamente.

Asimov

unread,
Sep 27, 2000, 3:00:00 AM9/27/00
to
<Va...@deep.blue.it> wrote in message

> "Asimov"

> >Bello sarebbe parlare dei legami fra la luna e la sessualità.
> >A cominciare da un certo ciclo di 28 giorni.
> >Quello che fa definire le donne "lunatiche". ^___^

> E perche' non lo fai?

Serve un thread autonomo, sarà fatto quanto prima.
Senza pretesa di esaustività, e nella speranza che chi sa di più, più parli.


> Trovo che sia uno dei requisiti del fascino femminile , essere
> lunatiche.
> In continua rivoluzione...
> Come l'universo.

Sicuramente sì.
Tempo fa dicevo come esista anche l'aggettivo "uterino" che a me piace usare
in senso *affettuoso*, contrapponendolo al sinonimo *isterico* (stessa
etimologia, stesso significato) che invece ha accezione negativa.


Myrrdin

unread,
Sep 28, 2000, 3:00:00 AM9/28/00
to
>parrocchia nella quale svolgo attivitā di educatore/animatore di un gruppo

>di ragazzi, vorrei ringraziare Asimov e Mago Merlino.
....

> Altro riferimento biblico che penso si accosti bene a quell'
"adolescenza".
> Gesų (come del resto molti santi) adorava i bambini e diceva "lasciate che

i
> bambini vengano a me; questo non per dire che era pedofilo, ma per
> sottilinearvi l'importanza della semplicitā delle cose. Penso che con
> Adolescenza si intendesse questo.

esistono i catechisti come te ?!?! ^__^
wow ...
quasi quasi torno a fare dottrina .... ^__^
forse compendia questo NG sessuale con tutto quel "sesso virtuale" che non
sta nei genitali e che porta alla gioia totale.
Del resto per quale altro motivo fare sesso? ^__^

Asimov

unread,
Sep 28, 2000, 3:00:00 AM9/28/00
to

CdNP <h...@freemail.it> wrote in message

> Davvero te ne sfugge il senso? A me, senza previo contatto con Davide pare
> lampante.

WOW!
Mi illumini di immenso, signore.

> Non trova, sig. Asimov, che questa sua continua ricerca di temi che
ruotano
> attorno alla liberta' ed al matrimonio contemporaneamente siano sintomo di
qlcs
> che non va in lei nel vivere questo sacramento?

Egregio, anche lei a vivisezionare i post altrui alla ricerca di ciò che
c'è dietro?
La prego, se ci riesce, distolga il suo sguardo monomaniaco e vacuo dai
pesci dell'acquario e alzi gli occhi acquosi dalla punta dei suoi zoccoli
verso il cielo stellato.
Forse arriverà a intuire che si può parlare di IDEE senza collegarle alle
persone.
O chiedo troppo al suo spirito dietrologizzante?
Peraltro, ciò che va o non va in me nel vivere questo "sacramento"
(sacramento?) non ha alcun interesse per nessuno. Men che mai per lei, che
di certo non vorrà fossilizzarsi nel rimestare sempre nello stesso calderone
ormai consunto e maleodorante, come se non avesse altre idee o altri scopi
nella vita. Perchè li ha, spero. O no?
Suvvia, non ci deluda restando impantanato sempre nella stessa infame pozza
di fango che si è scavato da solo. Non mi dirà che ci prova gusto. Magari,
ogni tanto, invece di accanirsi nella pretesa assurda (e fuori della sua
portata) di sondare le mente degli altri e succhiare da parassita le vite
altrui ci racconti un po' di sè che forse (forse) potrebbe essere più
interessante.
Non per me, che guardi, proprio ho altro a cui pensare.

> Il tutto nel rispetto della sua opinione a riguardo.

Grazie del rispetto e non dubito: tutto sarà ricambiato.

Asimov

unread,
Sep 28, 2000, 3:00:00 AM9/28/00
to

DareDevil <red...@freemail.it> wrote in message

> Premessa, non e' che hai ciullato la predica al sacerdote? ^___^
> Mi sa troppo strano un post cosi' :-)

Dimentichi che sono stato un catechista. ^__^


> Il maestro offri' una soluzione perfetta ad una coppia di
> sposi che non faceva che litigare...
> Disse:"Smettetela di reclamare come un diritto
> cio' che potete chiedere come un favore".
> Le liti cessarono all'istante.

Andrebbe detto ai legislatori che invece scrivono leggi assurdi stabilendo
diritti e doveri che ognuno potrebbero essere lasciati appunto al libero
accordo delle persone.
Le liti, non a caso, avvengono sempre in base alle leggi e davanti ai
giudici.
Non ci fossero nè leggi nè giudici si litigherebbe meno.


Davide

unread,
Sep 28, 2000, 3:00:00 AM9/28/00
to
On Thu, 28 Sep 2000 11:14:13 +0200, "Asimov" <asi...@superdada.com>
wrote:


>Non ci fossero nč leggi nč giudici si litigherebbe meno.

ROTFL!!!!!!!!!!

forse perche' ci saremmo tutti ammazzati dopo 10 minuti...

Davide

unread,
Sep 28, 2000, 3:00:00 AM9/28/00
to
On Mon, 25 Sep 2000 13:01:22 +0200, "Asimov" <asi...@superdada.com>
wrote:


>Che c'entrano i pedofili?

era un esempio.
Quando ero piccolo la mia maestra mi insegnava le frazioni dicendomi
di dividere una torta in 4 e che ogni fetta era un quarto del
totale...
C'entravano qualcosa le torte ? io avrei preferito mangiarle...


>C'è qualche pedofilo qui?

francamente non lo so pero' non lo escluderei a priori, tu si ?


>Stiamo parlando di pedofilia?

sono troppo OT ?;-)


>In ogni caso, immagino che anche da un qualcosa che scrive un pedofilo si
>potrebbe trarre spunto per una discussione.

certo, a patto che esprima davvero il suo pensiero e non si mascheri
dietro i desideri della societa' e il bisogno di apparire...


>Lewis Carroll, l'autore di Alice Nel Paese delle Meraviglie e di Attraverso
>lo Specchio, ha avuto fama di pedofilo.
>Ai miei bambini, leggo i suoi racconti. Che sono straordinari.

lasceresti che fosse lui a leggerglieli ?

Johnny

unread,
Sep 28, 2000, 3:00:00 AM9/28/00
to

Myrrdin ha scritto nel messaggio ...
>>parrocchia nella quale svolgo attività di educatore/animatore di un gruppo

>>di ragazzi, vorrei ringraziare Asimov e Mago Merlino.
>....
>> Altro riferimento biblico che penso si accosti bene a quell'
>"adolescenza".
>> Gesù (come del resto molti santi) adorava i bambini e diceva "lasciate

che
>i
>> bambini vengano a me; questo non per dire che era pedofilo, ma per
>> sottilinearvi l'importanza della semplicità delle cose. Penso che con

>> Adolescenza si intendesse questo.
>
>esistono i catechisti come te ?!?! ^__^
>wow ...

Ebbene sì, anche se non sempre sono visti di buon occhio perchè reputano
importante la sessualità nel suo complesso e quindi vengono talvolta visti
come maniaci.
Alle volte invece è il resto del mondo che pensa (mi venga passato il
termine) va in chiesa e quindi è frigido.

>quasi quasi torno a fare dottrina .... ^__^

disponibile per ripetizioni, anche se non sono un guru.

>forse compendia questo NG sessuale con tutto quel "sesso virtuale" che non
>sta nei genitali e che porta alla gioia totale.

: (((
Non ti ho capito, perdonami... puoi rispiegare?

>Del resto per quale altro motivo fare sesso? ^__^
>


Beh, nella gioia totale io sottolineerei il più possibile un aspetto, la
gioia dell'altro.
Poi è un momento di massima condivisione.
Reputo comunque che il sesso debba essere fondato su qualcosa.

Myrrdin

unread,
Sep 29, 2000, 1:22:40 AM9/29/00
to
> Ebbene sì, anche se non sempre sono visti di buon occhio perchè reputano
> importante la sessualità nel suo complesso e quindi vengono talvolta visti
> come maniaci.

beh ... i miei migliori auguri ... qualsiasi cosa posso fare per la tua
"causa" chiedi pure. L'armonia di ogni cosa IMO passa da quello che hai
detto qui sopra.
Scrivimi pure in privato se vuoi parlare liberamente e andare anche OT.

> >forse compendia questo NG sessuale con tutto quel "sesso virtuale" che
non
> >sta nei genitali e che porta alla gioia totale.
>
> : (((
> Non ti ho capito, perdonami... puoi rispiegare?

in effetti non si capisce un c... ahemmmm ...
volevo dire che c'è MOLTO oltre alla genitalità nella sessualità. Che la
VERA gioia presuppone di aver capito e armonizzato questa forza micidiale
.... l'ho capito però SOLO dagli orientali che la usano anche per
l'elevazione religiosa. Ma è difficile comunicare in 2 parole l'immagine che
mi sono fatto, es.: sai che ci sono forti indizi scientifici che indicano
che l'estasi mistica e l'estasi sessuale sono la stessa cosa nel cervello?


Anais

unread,
Sep 29, 2000, 3:00:00 AM9/29/00
to
h...@freemail.it (CdNP) wrote

>Non trova, sig. Asimov, che questa sua continua ricerca di temi che
>ruotano attorno alla liberta' ed al matrimonio contemporaneamente siano
>sintomo di qlcs che non va in lei nel vivere questo sacramento?

Puo' essere pure!
Anche a me viene una curiosita' pero'...
A te che te frega del matrimonio di Asimov? Vedo che sei molto sensibile su
questo punto...
Non e' che ti vuoi scopare la moglie?
Dal momento che hai gia' detto che lo conosci personalmente...il dubbio
viene!

Asimov

unread,
Sep 29, 2000, 3:00:00 AM9/29/00
to

Anais <ana...@SoftHome.net> wrote in message

> A te che te frega del matrimonio di Asimov? Vedo che sei molto sensibile
su
> questo punto...
> Non e' che ti vuoi scopare la moglie?
> Dal momento che hai gia' detto che lo conosci personalmente...il dubbio
> viene!

LOL!
Se avessi tempo da perdere potrei divertirmi anch'io a sondare e
psicanalizzare il desiderio di CdNP (Citaredo del Nume Patrio) di Ordine e
Disciplina, di Patria, di Regole e Leggi.
Che abbia avuto un'infanzia difficile? Una figura paterna assente? Mah.
Sarà per questo che si soffia sempre il naso come una tromba marina? Boh.
^___^
Il punto è che non me ne importa assolutamente niente, perchè a differenza
di certa gente non indago sulle identità altrui ma soprattutto perchè i post
si valutano a livello di idee proposte e non in ragione delle presunte
motivazioni inconscie dei postanti.
Sarebbe assurdo il contrario.
Ma già che ragionare di "idee" con certe persone come parlare del sole ai
vermi delle catacombe.
La verità è che Usenet è piena di omuncoli che vanno a caccia delle vite
altrui per sostituire le proprie poco interessanti. C'è gente che porta i
post altrui su altri ng e li viveziona e li indaga e si fa seghe mentali (e
forse anche fisiche) ipotizzando perchè e percome uno ha scritto questo o
quest'altro. Asimov parla del vino buono delle nozze di Cana? Allora vuol
dire che è in crisi coniugale ma sta cercando di recuperare il rapporto con
la moglie. Asimov scrive contro l'articolo di legge sull'obbligo alla
fedeltà? Allora ieri sera ha litigato con la moglie ed è andato a puttane.
Asimov scrive che "lei" sospira facendo l'amore? Allora giù a chiedersi chi
è lei, e a trarre la conclusione che è una delle moderatrici perchè si sa
che io mi scopo le moderatrici e i moderatori, Pietro Femminò compreso.
Asimov scrive un post sulla poesia? Vuole dedicarlo all'amante. Asimov parla
di leggi assurde? E' un complessato, un frustrato, uno che non ha risolto i
problemi della sua educazione religiosa. Asimov parla di libri? Fa sfoggio
di erudizione per fare colpo su qualcuno.
Cose che fanno solo ridere. Anzi, neppre ridere. Sarebbe persino troppo. Non
sarà una risata a seppellirli, per il loro livello basterebbe un rutto.
Viene da pensare che gli omuncoli si tirino pure le seghe pensando alle mie
(da loro presunte) imprese erotiche. Invece di pensare a farne di proprie,
pensano a quelle degli altri.
Poi c'è gente che per mesi e mesi rimesta sempre le solite cose pallose, del
tipo: hai tradito la moglie? Allora sei un adultero e per dieci anni te lo
dirò sempre in ogni post che scrivo. E che palle. Pseudomoralsti da
strapazzo. Direlo pure, idioti, siete solo ridicoli. Per non parlare del
fatto che gli omuncoli sono assolutamente incapaci di guardare alle idee.
Uno indica la luna e loro guardano il dito e controllano se l'unghia è ben
limata (le mie sono curatissime, grazie).
Mai che venga in mente che uno scrive una cosa solo perchè ha voglia di
dirla, per affrontare un argomento, proporre un tema, instaurare un
dibattito, intavolare una discussione, confrontare delle opinioni.
Uno propone di parlare di temi universali, loro vogliono scavare nel
particolare. Non leggono il post, non afferrano l'argomento ("argomento?"
what's argomento?), sondano la persona, pretendono di indagare le
motivazioni. Ne avessero i mezzi, poi. Figuriamoci, sono abitanti di
Lilliput. Appunto per questo, d'ora in poi più che mai (dopo che avevo
provato per l'ennesima volta a dare fiducia) sarà d'uopo ignorare certa
gentucola, i cui strali più feroci peraltro sono punture di spillo sulla
pelle dell'uomo montagna.
Com'è che mi dici sempre, Anais?
Non ti curar di lor, ma guarda e passa.
Sei che ti rispondo?
Guardare è fin troppo.


Johnny

unread,
Sep 29, 2000, 3:00:00 AM9/29/00
to

Myrrdin ha scritto nel messaggio ...
>> Ebbene sì, anche se non sempre sono visti di buon occhio perchè reputano
>> importante la sessualità nel suo complesso e quindi vengono talvolta
visti
>> come maniaci.
>
>beh ... i miei migliori auguri ... qualsiasi cosa posso fare per la tua
>"causa" chiedi pure. L'armonia di ogni cosa IMO passa da quello che hai
>detto qui sopra.
>Scrivimi pure in privato se vuoi parlare liberamente e andare anche OT.
>

Grazie mille, non mancherò nel momento del bisogno.

>> >forse compendia questo NG sessuale con tutto quel "sesso virtuale" che
>non
>> >sta nei genitali e che porta alla gioia totale.
>>
>> : (((
>> Non ti ho capito, perdonami... puoi rispiegare?
>
>in effetti non si capisce un c... ahemmmm ...
>volevo dire che c'è MOLTO oltre alla genitalità nella sessualità.

Verissimo, anche se (mi pare) devo dire che sono pochi in questo NG che
l'hanno ben presente. Questa non vuole essere una cattiveria ma una critica
costruttiva e, comunque, un messaggio di "stima" verso Asimov e quelli che
come lui sollevano problematiche anche slegate dalla fisicità.

> Che la VERA gioia presuppone di aver capito e armonizzato questa forza
micidiale

Se tutti potessero capirlo.... penso che avremmo molti meno divorzi e molti
più matrimoni felici.

>.... l'ho capito però SOLO dagli orientali che la usano anche per
>l'elevazione religiosa. Ma è difficile comunicare in 2 parole l'immagine
che
>mi sono fatto,

Troppo spesso pensiamo che la religione cristiana sia rimasta indietro di 50
anni
e non ci rendiamo conto che, invece, siamo noi stessi che abbiamo
una considerazione arretrata sulla religione.
Il cristianesimo (almeno per come lo vivo e mi è stato insegnato) basa il
rapporto
di coppia proprio su quello che nella sessualità va oltre alla fisicità.

> es.: sai che ci sono forti indizi scientifici che indicano
>che l'estasi mistica e l'estasi sessuale sono la stessa cosa nel cervello?
>


Riguardo a questo e all'elevazione religiosa di cui sopra, ti pregherei di
approfondire, anche in privato. Mi farebbe molto piacere.

Team di moderazione di it.discussioni.sessualita

unread,
Sep 29, 2000, 3:00:00 AM9/29/00
to
Per "Asimov"
Per Anais
Per CdNP

Siete pregati di passare in mail per chiarirvi, se volete.
questo NG e' it.discussioni.sessualita.

Le flame non sono gradite.

E lasciate i lettini da psicologo agli psicologi.

Alberto

unread,
Sep 29, 2000, 3:00:00 AM9/29/00
to

--

"Team di moderazione di it.discussioni.sessualita" <krazy...@eden.it> ha
scritto nel messaggio news:8ti9tss8i27nh7sog...@4ax.com...


> Per "Asimov"
> Per Anais
> Per CdNP

> questo NG e' it.discussioni.sessualita.

> E lasciate i lettini da psicologo agli psicologi.

> Team di moderazione di it.discussioni.sessualita
> e-mail: krazy...@eden.it
> Pagina ufficiale web del NG: http://idsx.news-it.org/
> Mirror: http://idsx.bored.org/

Quindi il team di moderazione ritiene che la sessualità non sia tema da
approfondimenti psicologici ???. Ritiene forse che l'analisi psicologica ed
eventualmente la psicoterapia siano pratiche estraneee alla sessualità ???
Ma se ne sono l'aspetto fondamentale......mai sentito parlare di un certo
Sig. Freud ????
Con simpatia,
Alberto


ShogunŽ

unread,
Sep 30, 2000, 3:00:00 AM9/30/00
to
"Anais" ha scritto nel messaggio

> Ora faccio la brava, promessa solenne con la mano sul cuore

Ma quella mano sul cuore siamo sicuri che sia proprio la tua ?

Oppure il tuo e' un messaggio cifrato per far capire a qualcuno
che ti piacerebbe che egli ti mettesse la mano sulla tetta sinistra ?
E quel qualcuno, per caso, sara' forse l'affascinante, intrigante,
intelligente, superdotato, prestante, atletico Shogun ?

Confessa !! Spudorata... Tanto ormai ti abbiamo scoperto !!

^_____^

--
Lo ShogunŽ


Asimov

unread,
Sep 30, 2000, 3:00:00 AM9/30/00
to

ShogunŽ <@@noojscpm@@tmin.comit> wrote in message
8r4n83$p01$1...@fe1.cs.interbusiness.it...

> "Anais" ha scritto nel messaggio

> Ma quella mano sul cuore siamo sicuri che sia proprio la tua ?
>
> Oppure il tuo e' un messaggio cifrato per far capire a qualcuno
> che ti piacerebbe che egli ti mettesse la mano sulla tetta sinistra ?
> E quel qualcuno, per caso, sara' forse l'affascinante, intrigante,
> intelligente, superdotato, prestante, atletico Shogun ?


Una mano SOLA non basta per la tetta sinistra di Anais. ^___^
Mi offro per offrire la seconda. ;-D

ele

unread,
Sep 30, 2000, 3:00:00 AM9/30/00
to

"Asimov" <asi...@superdada.com> ha scritto nel messaggio
news:8qn1b5$ngo$1...@fe2.cs.interbusiness.it...

>
> Mago Merlino <tan...@freemail.it> wrote in message
>
>
> > Secondo me Asimov è un VERO rivoluzionario che ascolta tutto senza
farsi
> > accecare da niente ...

>
> Meryddin... ti ringrazio, ma lascia perdere.

si lascia perdere...
scherzooooooooo ^__^

>cut
> Se mi posso poi citare da solo, sono autore di un aforisma che dice
che i
> grandi uomini si dividono in due categorie.


> Quelli che comandano e quelli che NON obbediscono.

questa è proprio grandiosa, la pacca sulle spalle te la do' io.
^___________^ anzi ti darei un bacino, no, un "bascino" (mai visto i
film di Nuti ?)
si' si', mi piace proprio...tantissimo...che bello..non obbediscono...

il mio uomo non obbediva neanche a militare...eh eh

> cut


> Più sai, più studi, più conosci... più controindicazioni vedi.

che triste verita'...cazzo è verissimo...ma è uno stress pazzesco.


> C'è sempre qualcuno che si crede depositario della verità.

tipo queli che manovrano "l'oppio dei popoli" ?... ^___*

ciao

ele


Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages