[C64][RECENSIONE] BLAST FROM THE PAST VOLUME 27

5 views
Skip to first unread message

Zappa

unread,
Jan 28, 2000, 3:00:00 AM1/28/00
to
Et voila', ecco la Blast 27.
Questa Blast e' dedicata a chi non ci ha piu' creduto ma nel proprio
cuore continua ad amare le vecchie macchine :)

BLAST FROM THE PAST #27

1. Desert Fox

Questo DF e' una sorta di simulatore di carro armato con visuale in
prima persona, come andava un tempo, tanto che ricordo un gioco da
sala impostato proprio su in questo modo.
Il paesaggio che vedete come pilota del mezzo e' molto scarno e si
limita ad una distesa deserta e a (molte) montagne in lontananza.
Il gioco e' diviso in 2 parti: una di Practice ove potete divertirvi a
blastare, a seconda della sessione, i diversi mezzi che vi possono
attaccare, come aerei e carri nemici; la seconda sezione e' "Campaign"
e quindi composta da missioni vere e proprie e comprende anche una
rudimentale (per quanto ne capisco) sezione strategica, che vi
permettera' di muovere le vostre forze, mandare segnali radio, etc...
La grossa pecca di questo gioco sta ancora una volta nella
difficolta': nelle sezioni di pratica sembra divertente, anche se i
vostri colpi partono 3 secondi in ritardo rispetto al fuoco e,
nonostante la presenza del mirino, sembrano schiantarsi empre nello
stesso punto, ma nelle missioni vere e proprie il tutto risulta
impossibile, dato che non sembra esservi modo per evitare i colpi
nemici, mentre colpire l'avversario e' una vera e propria impresa!
In definitiva, un gioco graficamente e acusticamente buono che pero'
e' rovinato da una giocabilita' molto scarsa, anche se, ne sono certo,
altri nostalgici come me non disdegneranno di passarci una qualche
mezoretta ogni tanto.

Voto: 6

2. Nuclear Embargo.

Preferisco non pronunciarmi su questo NE per il semplice fatto che non
ho capito come si gioca. Mi spiego meglio: il gioco sembra essere una
specie di clone di Elite, si puo' sondare il terreno, bombardare i
pianeti (?!), muoversi da un sistema all'altro, ma il tutto sembra
molto piu' "alla carlona" che non nel mitico gioco di Braben.
Poiche' non ho il tempo materiale per cercare di capire bene questo
gioco, mi rimetto a chi lo conoscesse meglio e volesse darmi
delucidazioni in merito :)

Voto: SV

3. Squash

Avete presente lo squash? Quel gioco dove ci sono 2 atleti muniti di
racchetta che sparano palline da tennis contro un muro in uno stanzino
chiuso con il preciso intento di fare si' che 'avversario non riesca a
prendere il rimbalzo della pallina suddetta?
Beh, se sapete cosa e' lo squash bene, se no dubito che la mia
spiegazione vi abbia aiutato a farvi una pallida idea di che cosa si
tratta...
Cmq, neanche a farlo apposta, questo titolo e' proprio la controparte
per C64 dello sport in questione.
L'interfaccia e' essenziale, potete mettere il vostro nome e se non ho
capito male si puo' giocare sino in 5 (ma non chiedetemi come e con
quali regole), io ovviamente ho testato la modalita' VS CPU.
I 2 giocatori sono visti di spalle e la palla da gioco si riduce a un
minuscolo pixellino nero degno di macchine ben al di sotto del nostro
gioeiellino, ma dopo qualche azione rimango ben impressionato:
giocando a livello easy infatti noto che la difficolta' e' ben
calibrata e che il gioco e' pure divertente! Come condimento, una voce
digitalizzata scandisce il punteggio come si conviene ad un arbitro di
questo tipo di sport (se capite cosa intendo).
Non so se questo titolo avesse concorrenti, ma sono rimasto a giocarci
per quasi 40 minuti prima di passare al gioco successivo, e questo,
nonostante la grafica spartana e il sonoro ridotto alla sola voce
dell'arbitro, e' un indice affidabilissimo di giocabilita'.

Voto: 7

4. Equinox

Questo nome mi dice qualcosa, ma non ho ancora capito esattamente
cosa. Sta di fatto che cmq questo gioco non lo avevo mai visto sulla
nostra cara macchinetta e devo dire che mi ha fatto un buon effetto.
La trama e' un po' vecchiotta: siete al comando di una sorta di sonda
sferica che si aggira per i livelli di una base spaziale con
l'obiettivo di disinnescare un reattore nucleare instabile.
Ovviamente la base e' popolata da tanti simpatici alieni che si
muovono come schizofrenici (non scherzo) nei diversi livelli.
A vostra difesa avrete un laser che pero' esaurira' la propria carica
molto in fretta se non lo userete con criterio, mentre per muovervi
disporrete di una riserva limitata di carburante.
Ma il gioco non si ferma qui: nei diversi livelli troverete svariati
oggetti che vi serviranno per interagire con i vari dispositivi sparsi
per la base: teletrasportatori tra vari livelli, tra diverse stanze
dello stesso livello, computers che fannoi esplodere tutti gli alieni
attorno a voi e via dicendo: seguendo le istruzioni durante la
schermata dei titoli non e' difficile capire come usare gli oggetti.
La grafica sa un po' di spectrumiano con quei colori slavati che pero'
a me piacciono tanto, mentre il sonoro e' all'altezza durante la
presentazione ma forse un po' meno durante il gioco.
Per il resto, un buon platform di quelli ai quali ci aveva abituati il
nostro C64 che pero', non saprei dirvi perche', non riesco a
considerare molto al di sopra della media.

Voto: 7+

5. Wizard

Ahhhhhhhh!!!!
Quelli si' che erano bei tempi!
1982: il C64 e' all'alba della sua esistenza e la Commodore produce
diversi giochi per promuovere la sua macchina: uno di questi questo
Wizard. Cosa c'entrino i maghi non saprei, questo gioco vi vede nei
panni di un omiciattolo cubettoso all'interno di un labirinto formato
ovviamente da stecchini bianchi, armato di un fucile laser che deve
eliminare tutti gli orridi mostricciattoli che si aggirano in maniera
schizoide (ancora!) per il labirinto.
Volete che vi dica una cosa?
Il primo impatto e' stato di disgusto totale, ma dopo pochi minuti di
gioco quelle schifide creature cubettose erano diventate mostri
orripilanti, mentre la pazzia che sembra regnare sullo schema di gioco
e' diventata non un difetto ma un pregio.
Per fare paragoni, mi ha ricordato i duelli di Archon, soprattutto
quando, eliminati tutti i mostri, ne appare un ultimo piu' veloce e
schizzato delgi altri che e' terribilmente difficile da blastare!
Non so che dire: visto oggi potrebbe far ridere, ma a me ha fatto
impazzire, se ci giocavo un altro po' mi avrebbero ricoverato con una
crisi nervosa, e questo per me e' dannatamente positivo! :)

Voto: 6/7

Oki, questa Blast e' finita... a voi la parola!!

--

Zappa

"I Will Not Feed Your Hunger, Instead
I Bite The Pain
Looking Not Back But Forward
I Bite Down Hard"

Death - "Bite The Pain"

LaZ

unread,
Jan 28, 2000, 3:00:00 AM1/28/00
to
<CUTTONE>
>5. Wizard
<CUTTINO>

>Per fare paragoni, mi ha ricordato i duelli di Archon, soprattutto
>quando, eliminati tutti i mostri, ne appare un ultimo piu' veloce e
>schizzato delgi altri che e' terribilmente difficile da blastare!

Se è un ape (e poi a volte dopo di lei appare un mago), il nome completo del gioco è Wizard Of Word.
Se ti sei divertito così tanto a giocarci da solo, prova a fare un doppio con un tuo amico... e
vedrai :-)

Regards LaZ

.·´¯`·.¸.·´¯`·.¸ ><((((º> ....... <º))))>< .·´¯`·.¸.·´¯`·.¸
Mi riservo, con fermezza, il diritto di contraddirmi. (Paul Claudel)
.·´¯`·.¸.·´¯`·.¸ ><((((º> ....... <º))))>< .·´¯`·.¸.·´¯`·.¸

Emanuele Berti

unread,
Jan 29, 2000, 3:00:00 AM1/29/00
to
>Se č un ape (e poi a volte dopo di lei appare un mago), il nome completo
del gioco č Wizard Of Word.


Wizards of _Wor_ !
Ne esistono due versioni, una quasi introvabile, come sicuramente saprai ;)

Zappa

unread,
Jan 29, 2000, 3:00:00 AM1/29/00
to

Esatto, e' proprio WOW, e devo dire che e' la schizzeria completa...
non so chi sia l'autore ma e' di certo un pazzo psicotico. Lo adoro!
:)

a@a.a

unread,
Jan 29, 2000, 3:00:00 AM1/29/00
to

>Esatto, e' proprio WOW, e devo dire che e' la schizzeria completa...
>non so chi sia l'autore ma e' di certo un pazzo psicotico. Lo adoro!
>:)

Ma nel 1982 dov'eri?.
Non dico che era come dire "Lara Croft" oggi...ma ci siamo molto vicini.

Zappa

unread,
Jan 30, 2000, 3:00:00 AM1/30/00
to
On Sat, 29 Jan 2000 17:54:14 GMT, a@a.a wrote:


>Ma nel 1982 dov'eri?.

Avevo 7 anni e non avevo i soldi per comprare un C64, piu' o meno ecco
dove ero...

a@a.a

unread,
Jan 30, 2000, 3:00:00 AM1/30/00
to
In article <f0g89s8m8qrbrkk6o...@4ax.com>, aza...@tin.it wrote:
>On Sat, 29 Jan 2000 17:54:14 GMT, a@a.a wrote:
>
>
>>Ma nel 1982 dov'eri?.
>
>Avevo 7 anni e non avevo i soldi per comprare un C64, piu' o meno ecco
>dove ero...

Ma il 64 non esisteva ancora in Italia...infatti e' stato un successone sia al
bar (non mi dire che non ci andavi anche a 7 anni) e su Atari VCS.

Lone Wolf

unread,
Jan 30, 2000, 3:00:00 AM1/30/00
to
On Sat, 29 Jan 2000 14:32:35 +0100, Zappa <aza...@tin.it> wrote:

>Esatto, e' proprio WOW, e devo dire che e' la schizzeria completa...
>non so chi sia l'autore ma e' di certo un pazzo psicotico. Lo adoro!

Io invece l'ho odiato da quando lo vidi per la prima volta a casa di
un amico su c64... Quando voglio far soffrire un po' qualcuno lo sfido
in doppio su MAME >:-)

--
-={ Lone Wolf }=-
Supremo Maestro Ramas

Membro del MASSM, ChronoITA, B.O.B.B.L.E.
Fan #1 di Equites, Ginga NinkyouDen
Precario di TIN :-(

Lone Wolf

unread,
Jan 30, 2000, 3:00:00 AM1/30/00
to
On Fri, 28 Jan 2000 16:01:26 +0100, Zappa <aza...@tin.it> wrote:

>4. Equinox
>Questo nome mi dice qualcosa, ma non ho ancora capito esattamente
>cosa.

Forse ti richiama alla mente un gioco per SNES: Equinox (aka Solstice
2). Non c'entra proprio nulla col titolo c64, ma il nome e'
identico...

LaZ

unread,
Jan 31, 2000, 3:00:00 AM1/31/00
to
>>>Ma nel 1982 dov'eri?.
>>
>Ma il 64 non esisteva ancora in Italia...infatti e' stato un successone sia al
>bar (non mi dire che non ci andavi anche a 7 anni) e su Atari VCS.

..magari era praticamente introvabile (perchè i pochissimi esemplari finivano subito), però
esisteva, almeno nel mese di dicembre.

a@a.a

unread,
Jan 31, 2000, 3:00:00 AM1/31/00
to
In article <38954c78...@news.cs.interbusiness.it>, non.ho...@hai.capito.com (LaZ) wrote:
>>>>Ma nel 1982 dov'eri?.
>>>
>>Ma il 64 non esisteva ancora in Italia...infatti e' stato un successone sia al
>
>>bar (non mi dire che non ci andavi anche a 7 anni) e su Atari VCS.
>
>...magari era praticamente introvabile (perchč i pochissimi esemplari finivano
> subito), perň

>esisteva, almeno nel mese di dicembre.

Non e' vero.
Ti confondi con lo ZX81 o con il VIC 20. Persino lo spectrum piu' famoso non
fu importato prima della primavera del 1983.


LaZ

unread,
Jan 31, 2000, 3:00:00 AM1/31/00
to
>Ti confondi con lo ZX81 o con il VIC 20. Persino lo spectrum piu' famoso non
>fu importato prima della primavera del 1983.

Ti parlo per esperienza vissuta. Dovevo ricevere il C64 x natale 82 (forse importazione parallela,
non so), ma arrivò nell'83 inoltrato, (non ricordo se marzo, aprile, giugno... boh!), perchè il
negoziante aveva detto che l'unica partita che gli era arrivata (che poi erano non più di 10) era
già stata tutta venduta. Ma ricordo benissimo il CBM64 in quel negozio... l'avevo davanti ai miei
occhi.

a@a.a

unread,
Jan 31, 2000, 3:00:00 AM1/31/00
to
In article <389561bc...@news.cs.interbusiness.it>, non.ho...@hai.capito.com (LaZ) wrote:
>>Ti confondi con lo ZX81 o con il VIC 20. Persino lo spectrum piu' famoso non
>>fu importato prima della primavera del 1983.
>
> Ma ricordo benissimo il CBM64 in quel negozio...l'avevo davanti ai miei
>occhi.

Non voglio insistere ma si sembra molto strano.

Zappa

unread,
Jan 31, 2000, 3:00:00 AM1/31/00
to
On Sun, 30 Jan 2000 16:08:42 GMT, a@a.a wrote:


>Ma il 64 non esisteva ancora in Italia...infatti e' stato un successone sia al
>bar (non mi dire che non ci andavi anche a 7 anni) e su Atari VCS.

Mmmmm... al bar in quel periodo piu' o meno ricordo Roller Aces della
Williams, Pole Position e piu' tardi Galaga ma Wizard of Wor proprio
no, prova ne sia il fatto che non sapevo nemmeno che fosse emulato dal
MAME (ho la rom ma non lo avevo mai provato, ne' ne conoscevo
l'esistenza come coin op!)

a@a.a

unread,
Feb 3, 2000, 3:00:00 AM2/3/00
to
In article <389934a...@news.cs.interbusiness.it>, non.ho...@hai.capito.com (LaZ) wrote:

>Forse sarà stato di importazione parallela, non so... però era il CBM. E
> costava uno strafottìo per
>l'epoca (qualcosa come 850mila o giù di lì, cosa che fece impallidire mio
> padre... che probabilmente
>si riprese quando seppe che non ce ne erano più disponibili)

Guarda, io ti so dire solo che i 64 di impo parall. li ho visti a Milano non
prima dell'Estate del 1983; ben 6 mesi dopo la data che dici tu.
E' vero invece che andarono a ruba, infatti io lo comprai solo nel Settembre o
addirittura Ottobre.

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages