[C64][RECENSIONE] BLAST FROM THE PAST VOLUME 52

9 views
Skip to first unread message

Zappa

unread,
Mar 2, 2003, 11:15:27 AM3/2/03
to
Arieccomi. Il tempo e tiranno e questa Blast e' lunga, ma prometto di
impegnarmi. A voi!

Blast From The Past #52

1. Legend of Kage

Questo LOK non e' altro che la conversione dell'omonimo coin op della
Taito, emulato come al solito dal MAME, che vede un valoroso Ninja
muoversi attraverso la foresta con il compito di salvare una
principessa, rapita dal cattivone di turno. Il gioco si svolge come un
platform a scorrimento laterale, ove comanderete il vostro eroe armati
di Stelle shuriken e di coltelli nella lotta contre ogni sorta di
nemico (ovviamente sempre nell'ambito medioevale giapponese, ergo i
nemici saranno tutti delle specie di ninja piu' o meno incazzate). La
prima cosa che mi ha stupito in questo gioco su C64 e' stata la
poverta' grafica: i personaggi sono mostruosamente cubettosi e
malfatti, soprattutto se confrontati con l'originale da sala. Poi, le
musiche: a parte una musichetta introduttiva, quando si gioca non si
sente assolutamente nulla, mentre nel coin op si era accompagnati da
una bella colonna sonora orientaleggiante. Infine, il gameplay: LOK su
C64 e' estremamente penalizzato dal fatto di poter disporre di un
unico pulsante. Infatti, nella versione da sala c'e' un tasto per le
shuriken e uno per i coltelli (che servono solo per i combattimenti
ravvicinati), mentre sul C64 la scelta dipende dal fatto se ci si sta
muovendo o meno. Questo fatto inficia notevolmente la giocabilita' e
non permette, unito agli altri difetti, di raggiungere la sufficienza
a questa conversione.

Voto: 4 e 1/2


2. Scarab

Questo gioco del 1985 ad ambientazione egiziana, vi vede nei panni di
uno scarabeo intento ad esplorare le stanze di un'antica piramide,
infestata da ogni genere di mostro (mummie, coccodrilli, pipistrelli,
e chi piu' ne ha piu' ne metta). In realta' all'inizio si vedono due
specie di mummie una di fronte all'altra. Una delle due trasforma
l'altra in uno scarabeo e poi si dissolve, e da quel momento voi
avrete il controllo dell'insetto. La visuale e' a lato e le schermate
sono statiche (giunti alla fine di una, appare l'altra). Ci si muove
in cunicoli molto stretti e il gioco e' tutto basato sul cercare di
evitare i nemici scegliendo il tempo esatto visto che i loro movimenti
sono sempre gli stessi (dall'alto in basso o da destra a sinistra).
Sullo sfondo, lo scopo e' di risolvere un qualche misterioso puzzle
che non sono riuscito a comprendere dato che, vista la mostruosa
difficolta' del gioco non sono riuscito ad arrivare da nessuna parte
(vedi sotto).
La grafica e' assolutamente spectrumiana, pochissimi colori, lo
scarabeo bianco, le pareti marroni e i nemici sempre e cmq in
monochrome, e devo dire che e' una scelta assolutamente felice per
questo tipo di gioco. Anche la colonna sonora e' appropriata: il SID
e' spremuto a dovere e le musiche sono in tema.
Cio' che non va e' la giocabilita': le collisioni tra sprite sono
millimetriche e si muore al minimo contatto con qualsiasi cosa (anche
le pareti!!), per giunta molto spesso evitare i mostri con rapidita'
e' un'impresa disumana. Per questo motivo (e per il fatto che si hanno
solo 3 vite e si muore subito al minimo contatto), trovo questo Scarab
un gioco troppo difficile per prendere la sufficienza (piu' che ampia)
che si sarebbe meritato altrimenti.

Voto: 5 e 1/2

3. Rock 'n' Bolt

Premetto che la versione presente su questa plast di RNB non
funzionava, bloccandosi alla presentazione pirata (che chiede da chi
e' stato crackato il gioco... avrei dovuto rispondere ma non ne ho
un'idea e cmq sembra che non fosse possibile fare alcuna selezione),
per cui ne ho recuperata una versione stand-alone da C64.com.
Sostanzialmente si tratta di un puzzle game in uno pseudo 3D
isometrico dall'impostazione molto originale. In pratica, c'e' una
specie di campo sul quale si muovono delle sparre di metallo. Voi
siete al comando di un carpentiere, il quale deve saltare su queste
barre per trovare le viti (rappresentate da palline blu) e avvitarle.
Lo scopo del gioco e' avvitare tutte le viti (che diventano nere dopo
il trattamento). Detta cosi' sembra semplice, ma la realta' e'
diversa, poiche' una volta avvitate le viti la sbarra metallica non si
muovera' piu', per cui dovrete scegliere il momento giusto perche'
altrimenti non riuscirete piu' a saltare sulle altre sbarre (si puo'
passare da una sbarra all'altra solo se sono vicine tra loro),
costringendovi a svitare di nuovo la vite perdendo tempo prezioso. E'
un po' contorto, ma si fa prima a giocarci che a spiegarlo :P
La grafica e' carina (anche il carpentiere, stile Mario, non e' male),
mentre il commento sonoro e' perfettamente adeguato.
Un simpatico rompicapo, che personalmente non mi ha fatto impazzire
(non amo questo genere di giochi) ma che puo' dare filo da torcere
agli appassionati.

Voto: 7

4. Optima Rax

OR e' uno sparatutto a scorrimento orizzontale, dove pero' la vostra
astronave e' vista dall'alto invece che di lato. Che dire? Tutto si
svolge come al solito: sfondo stellato, orde di nemici da affrontare
che si presentano in ondate e amenita' simili. Qui le novita' sono ben
poche, posso solamente dire che i nemici sono veramente molto vari e
ad ogni ondata vi attacchera' un avversario diverso, che si
comportera' in maniera assolutamente imprevedibile. Graficamente siamo
su buoni livelli, uno sprite principale non molto colorato ma
massiccio e nemici variegati e credibili. Unico appunto: per tutta la
durata della partita, rimane il titolo del gioco "Optima Rax" a
caratteri cubitali praticamente in mezzo allo schermo, rendendo l'area
di gioco veramente infima (una striscietta in pratica, se si considera
che sotto ci sono i punteggi e le vite rimanenti).
Il sonoro, dopo una bellissima musica d'apertura, diventa
inspiegabilmente assente (non si sente nulla di nulla, nemmeno gli
spari!) durante la partita, e questa e' una cosa estremamente
penalizzante per un gioco del genere.
Tutto sommato, un onesto SEU con qualche trovata originale (per
esempio: quando uccidete un nemico, l'esplosione rimane per un
secondo, se ci finite contro morirete anche voi) ma che non si eleva
dalla media dei giochi di questo genere.

Voto: 6 e 1/2

5. Neoclyps

Questo gioco assomiglia enormemente a Defender. Sara' per la navicella
che e' pressoche' identica, per la possibilita' di invertire la rotta,
per il modo in cui attaccano i nemici, per gli effetti sonori...
insomma, tutto e' dannatamente simile a defender. Tuttavia, giocando,
mi sono reso conto che cerca di differenziarsi dal Mito apportando
qualche novita'. Innanzitutto, ci sono delle torri da distruggere sul
terreno. In secondo luogo, i nemici sono sicuramente piu' vari
rispetto a Defender, anche se attaccano sempre e cmq in maniera
disordinata. La grafica e' anche in questo caso molto spectrum-like,
con le installazioni terrestri molto ben fatte e dettagliate, anche se
con pochi colori. Il sonoro si riduce agli effetti speciali (come in
Defender) ma non si sente la mancanza di musica di sottofondo.
Dal punto di vista della giocabilita', siamo alle solite: al livello
minimo di difficolta' i nemici arrivano a velocita' paurose, colpire
le torri a terra e' un impresa dato che sono collocate tra varie
installazioni (il contatto con elementi del fondale provoca morte
immediata), ma devo dire che con un po' di impegno ci si riesce e
diventa divertente. In sintesi, un altro onesto sparatutto che pesca
dal passato senza apportare grandi cose ma che si lascia giocare.

Voto: 6 e 1/2

6. Time Runner

Immagino che tutti voi conosciate molto bene Amidar, un gioco della
Konami del 1981 dove si comandava una scimmia che si muoveva su una
griglia costellata di palline. Quando passava su queste palline esse
sparivano. Quando uno dei quadrati della griglia era totalmente libero
di pallini il quadrato si colorava di blu. Una volta colorati tutti i
quadrati (ergo, tolti tutti i pallini) si passava al livello
successivo. Ovviamente a rendere piu' difficile il compito c'erano
degli armigeri che cercavano di inseguirvi dappertutto, e per poterli
evitare in caso di difficolta', si poteva premere il tasto fire, che
li faceva saltare tutti insieme e permetteva di passarvi sotto.
Ovviamente, si poteva usare questo trucco solo 3 volte, dopo di che li
si poteva solo evitare.
Tutto questo per dire che TR e' un clone di Amidar dove al posto della
scimmia c'e' una maschera verde, e al posto degli armigeri delle
maschere rosse piu' piccole di voi.
Il sistema di gioco e' collaudato e funziona a anche qui, la grafica
e' spartana ma d'altronde siamo pur sempre nel 1984; gli effetti
sonori si riducono al rumore delle palline che vengono mangiate.
Un onesto clone come tanti di questo storico gioco.

Voto: 6

7. Gorf

Chi lo conosce Gorf? Si tratta di un vecchio coin op, come al solito
emulato dal MAME, che inizialmente sembra uno stupido clone si Space
Invaders, del quale in effetti c'e' tutto: i nemici in formazione, lo
sparo ugualmente lento... la differenza sta solo nel fatto che lo
scudo e' unico e rappresentato da una linea curva che e' un raggio di
energia protettiva. Ma non appena si passa il primo schema, tutto
cambia: si passa per fasi tipo Galaga, nel quale i nemici vi piovono
addosso, per poi arrivare a momenti che ricordano addirittura Gyruss.
Questa conversione e' molto fedele all'originale, e anche graficamente
il risultato e' IMHO piu' che soddisfacente. Gli schemi del gioco
originale sono rispettati in tutto e per tutto e le astronavi nemiche
sono colorate come nell'arcade. Anche gli effetti sonori sono stati
riprodotti molto fedelmente. Il gioco in se' e' da considerarsi come
un piccolo "multievento" nel suo genere e se devo essere sincero
questi giochi ove ogni schema e' diverso dal precedente mi hanno
sempre affascinato, perche' non sai mai cosa ti aspetta quando hai
finito il livello che stai giocando. Per questo motivo, credo che Gorf
sia il miglior gioco di questa Blast.

Voto: 7 e 1/2

Tutto sommato non credo che nel complesso questa Blast sia memorabile.
Gli darei un 6 sulla fiducia, ma non ne sono troppo convinto. Voi che
ne dite?

--

Zappa

"I Will Not Feed Your Hunger, Instead
I Bite The Pain
Looking Not Back But Forward
I Bite Down Hard"

Death - "Bite The Pain"

Luca Antignano

unread,
Mar 2, 2003, 1:07:12 PM3/2/03
to
Oh porc... bellina sta rubrichetta! Ha lo stesso nome di quella che usiamo
su Zzap!Raine per parlare di vecchie glorie del passato, nonche' come
traduzione in inglese degli articoli de IlTimido...
Bella storia davvero, io gli darei un bel 8 pieno! :-)

Ah a proposito ecco i "nostri" Blast from the Past

http://www.rainemu.com/zzapraine/issues.html

"Julian Rignall" sul Blast del numero 5
"Under the light of a Parasol Star" sul blast del numero 6

Nel prossimo numero 8 faremo un Blast su "Space Invaders"

--
----------------------------------------------------------------------
Luca Antignano _MADrigal_'s handhelds simulators
find your FREEWARE entertainment at: http://madrigal.retrogames.com
ora anche in italiano: http://www.madrigal.emuita.it
----------------------------------------------------------------------

DI VAIO 2003

unread,
Mar 2, 2003, 4:49:42 PM3/2/03
to
On Sun, 02 Mar 2003 16:15:27 GMT, Zappa <aza...@NOSPAMinwind.it>
wrote:

>2. Scarab
>
>Questo gioco del 1985 ad ambientazione egiziana, vi vede nei panni di
>uno scarabeo intento ad esplorare le stanze di un'antica piramide,
>infestata da ogni genere di mostro (mummie, coccodrilli, pipistrelli,

ci ho giocato! E' tipo Eye Of Beyolder vero???

non c'ho mai capito come si giocava... mi ricordo che l'avevo su un
disco 5"1/4 che nell'altro lato aveva un gioco di scacchi!

Zappa

unread,
Mar 2, 2003, 5:46:49 PM3/2/03
to
On Sun, 2 Mar 2003 19:07:12 +0100, "Luca Antignano"
<lucant...@email.it> wrote:

>Oh porc... bellina sta rubrichetta! Ha lo stesso nome di quella che usiamo
>su Zzap!Raine per parlare di vecchie glorie del passato, nonche' come
>traduzione in inglese degli articoli de IlTimido...
>Bella storia davvero, io gli darei un bel 8 pieno! :-)

Ehm, non so se lo sai, ma le Blast From The Past sono una serie di
file .d64, ossia immagini di dischi C64, piene zeppe di giochi (almeno
5 l'una, con alcune eccezioni dei giochi multiload tipo Zak McKracken
che ne occupano ad esempio 2). Ce ne sono 350 in tutto e io sto
cercando (anche se forse moriro' prima) di recensirle tutte. E' un bel
nome anche per una rubrica di glorie del passato, certo, ma non e'
questo il caso, nel senso che e' proprio il nome delle compilation, e
non il nome di una rubrica :)

Zappa

unread,
Mar 2, 2003, 5:47:32 PM3/2/03
to
On Sun, 02 Mar 2003 22:49:42 +0100, DI VAIO 2003 <div...@email.it>
wrote:

>ci ho giocato! E' tipo Eye Of Beyolder vero???

Er... EOTB non era in prima persona tipo Dungeon Master? Magari mi
ricordo male...

Claudio Marro Filosa

unread,
Mar 2, 2003, 5:57:52 PM3/2/03
to
Ciao Zappa, In data Sun, 02 Mar 2003 22:47:32 GMT, mi hai scritto:
> On Sun, 02 Mar 2003 22:49:42 +0100, DI VAIO 2003 <div...@email.it>
> wrote:
>
> >ci ho giocato! E' tipo Eye Of Beyolder vero???
>
> Er... EOTB non era in prima persona tipo Dungeon Master? Magari mi
> ricordo male...
>

si, confermo.
Gioco strutturato molto simile a DM.

--
bye bye
Claudio Marro Filosa

Andrew B. Spencer

unread,
Mar 2, 2003, 6:24:45 PM3/2/03
to
Zappa wrote:
> On Sun, 02 Mar 2003 22:49:42 +0100, DI VAIO 2003 <div...@email.it>
> wrote:
>
>> ci ho giocato! E' tipo Eye Of Beyolder vero???
>
> Er... EOTB non era in prima persona tipo Dungeon Master? Magari mi
> ricordo male...


No, ricordi benissimo. ;-)
Ovviamente, c'erano i "famosi" scatti a 90 grandi (Ultima Underworld doveva
ancora venire...)


--
Sei bloccato nel nuovo RTS perché hai esaurito i giacimenti di Nutella?Corri
a sfogarti nel TGM FIGHT CLUB!Acquista un neurone al discount,trascina il
tuo nemico nel forum e cimentati in un'epica gara d'insulti in stile Monkey!
http://www.tgmonline.it/forum/index.php?t=thread&frm_id=87

Andrew B. Spencer

unread,
Mar 2, 2003, 9:14:23 PM3/2/03
to
-Legend of Kage. Perfetta l'analisi zappica. Una conversione mediocre (non
terribile, mi raccomando... ce n'erano di mooolto peggiori all'epoca.)

-Scarab. L'hai analizzato molto lucidamente. Un plauso alla grafica
minimalista e monocromatica, ma tutto sommato azzecata e gradevole. Di
arcade adventure di questo tipo erano zeppe le cassette dei primi numeri di
Program (e "riviste" consimili...)

-Rock'n'bolt. Secondo me, questo umile giuoco è la vera star della raccolta.
Non un capolavoro, intendiamoci, ma un solido, originale, ottimo puzzle game
da dare in pasto a mamme, fidanzate, zie, sorelline rompiscatole, ecc.

[Credo faccia parte di quei titoli Activision non importati ufficialmente in
Europa al momento della loro uscita (1985) e ripubblicati come budget in
seguito (credo per la Firebird, nel 1988 più o meno. Sfiorò la medaglia
d'argento su Zzap!64)]


-Optima Rax. Non sono d'accordo sul 6 e mezzo, questo titolo è una *vaccata
galattica*! La navicella "inanimata" è inguardabile. L'unica cosa che si
salvi è la musica dello schermo dei titoli. La giocabilità è sottozero, e
neanche di poco! Roba che Hades Nebula è l'essenza del divertimento, al
confronto: alcune ondate si seccano stando fermi, altre schizzano
assolutamente inafferrabili... Cambiano gli sprite, ma manca qualsiasi
varietà o sorpresa.
A parte che l'autore di questa ciofeca mi pare aver rippato allegramente a
destra e a manca. Non ho controllato, ma il look generale è IDENTICO
(caratteri compresi) a Force One, un mediocre budget della Silverbird, e gli
sprite dei nemici sono presi da altri giochi, magari con qualche piccola
modifichina (le Uridimine, le esplosioni quasi uguali a quelle di Hunter's
Moon, ecc.)


-Neoclyps. Noooooo, non posso credere che tu abbia dato a questo clone di
Defender, che nel 1983 era obiettivamente un buon gioco, lo stesso voto
dell'insulso Optima Rax partorito ben CINQUE anni dopo! Queste sono cose che
fanno male alla pallacanestro! :D

L'esplosione dell'astronave l'ho vista uguale in almeno un altro titolo
successivo (forse era in un altro clone di defender che aveva il nome
tarocco di "Spazio 1999"?) (il nome originale l'avevo trovato ma non me lo
ricordo...)


-Time Runner. L'unico pregio di questo clone di Amidar è di essere,
perlomeno, molto vecchio (anche lui dell'83.) Lo sprite "ciccione" facilita
le collisioni, per giunta.

-Gorf. Anch'io adoro gli "arcade multievento", ma qui i quadri non sono
molti e si finisce alla prima partita... Una discreta conversione
(l'originale me lo ricordo più "di classe", anche se non ci ho giocato
tantissimo) ...ma il titolo di punta della (appena sufficiente) BLAST resta,
IMHO, nettamente Rock'n'Bolt.

Bravo Zappa, avanti così! :)


--
"Hit the button and let's go!"


Andrew B. Spencer

unread,
Mar 2, 2003, 9:25:06 PM3/2/03
to
Andrew B. Spencer wrote:

> -Rock'n'bolt. (...)

> [Credo faccia parte di quei titoli Activision non importati
> ufficialmente in Europa al momento della loro uscita (1985)

E invece fu trattato come titolo a prezzo pieno proprio nel primissimo
numero di Zzap!UK.
Ah, ho provato la versione presente sulla BLAST: per giocare, basta
selezionare ABC (tra l'altro è la prima delle opzioni, quindi è sufficiente
premere return, o fuoco... ;-) )

LaZ

unread,
Mar 3, 2003, 3:27:57 AM3/3/03
to
On Mon, 03 Mar 2003 02:14:23 GMT, "Andrew B. Spencer"
<fire_...@PROOOTlibero.it> wrote:


>-Neoclyps.
<snip>


>L'esplosione dell'astronave l'ho vista uguale in almeno un altro titolo
>successivo (forse era in un altro clone di defender che aveva il nome
>tarocco di "Spazio 1999"?) (il nome originale l'avevo trovato ma non me lo
>ricordo...)

Se ti riferisci a un gioco uscito su una delle prime pubblicazioni sipe,
quasi sicuramente è Cosmic Convoy.

--
Regards LaZ

.·´¯`·.¸.·´¯`·.¸ ><((((º> ....... <º))))>< .·´¯`·.¸.·´¯`·.¸
Mi riservo, con fermezza, il diritto di contraddirmi. (Paul Claudel)
.·´¯`·.¸.·´¯`·.¸ ><((((º> ....... <º))))>< .·´¯`·.¸.·´¯`·.¸

Massi cadenti

unread,
Mar 3, 2003, 4:01:43 AM3/3/03
to
Il giorno Sun, 02 Mar 2003 23:24:45 GMT, "Andrew B. Spencer"
<fire_...@PROOOTlibero.it>, mentre contava le monetine da un centesimo
che erano cadute davanti al PC, decise di scrivere:

>> Er... EOTB non era in prima persona tipo Dungeon Master? Magari mi
>> ricordo male...
>No, ricordi benissimo. ;-)
>Ovviamente, c'erano i "famosi" scatti a 90 grandi (Ultima Underworld doveva
>ancora venire...)

E tra l'altro il seguito su Amiga fu uno dei pochi giochi di quel genere
con cui riuscii a impegnarmi quel minimo per andare avanti fino a un certo
punto (poi mi bloccai in una stanza con qualcosa come 4 o 5 chiavi da
inserire che non avevo, e tempo dopo guardando la soluzione e vedendo
quello che c'era dopo lasciai perdere).

--
マッシ カデンティ - E-mail massi.cadenti(at)tiscali.it <-- NEW
Mastro di chiavi della GHOULS
Obiettore di coscienza ufficiale della BOBBLE
Dittatore di IBC-CIF (Rebirth)

Andrew B. Spencer

unread,
Mar 3, 2003, 5:48:30 AM3/3/03
to
LaZ wrote:
> On Mon, 03 Mar 2003 02:14:23 GMT, "Andrew B. Spencer"
> <fire_...@PROOOTlibero.it> wrote:
>
>
>> -Neoclyps.
> <snip>
>> L'esplosione dell'astronave l'ho vista uguale in almeno un altro
>> titolo successivo (forse era in un altro clone di defender che aveva
>> il nome tarocco di "Spazio 1999"?) (il nome originale l'avevo
>> trovato ma non me lo ricordo...)
>
> Se ti riferisci a un gioco uscito su una delle prime pubblicazioni
> sipe, quasi sicuramente è Cosmic Convoy.


No, quello si chiamava "Spazio 2000", eheheh... ;-)

anx

unread,
Mar 3, 2003, 7:27:40 AM3/3/03
to
Stavo difendendo la Frontiera da Xur e l'armata di Ko-Dan, quando DI
VAIO 2003 <div...@email.it> ha scritto:

>>2. Scarab

<snip>

>ci ho giocato! E' tipo Eye Of Beyolder vero???

Credo tu ti confonda con Scarabaeus della Ariolasoft.

>non c'ho mai capito come si giocava...

Se e' quello, non ho mai capito niente neanch'io...

--
::_Anx _::::: __Archivio_Papersoft: http://www.papersoft.tk

"Where now the horse and the rider? Where is the horn that was blowing?
Where is the helm and the hauberk, and the bright hair flowing?"

DI VAIO 2003

unread,
Mar 3, 2003, 9:13:24 AM3/3/03
to
On Sun, 02 Mar 2003 23:24:45 GMT, "Andrew B. Spencer"
<fire_...@PROOOTlibero.it> wrote:

>Ovviamente, c'erano i "famosi" scatti a 90 grandi (Ultima Underworld doveva
>ancora venire...)

Ultima Underworld! Uno dei più bei RPG che abbia mai giocato!

DI VAIO 2003

unread,
Mar 3, 2003, 2:21:57 PM3/3/03
to
On Mon, 03 Mar 2003 13:27:40 +0100, sys64738N...@xoom.it (anx)
wrote:

>Stavo difendendo la Frontiera da Xur e l'armata di Ko-Dan, quando DI
>VAIO 2003 <div...@email.it> ha scritto:
>
>>>2. Scarab
>
><snip>
>
>>ci ho giocato! E' tipo Eye Of Beyolder vero???
>Credo tu ti confonda con Scarabaeus della Ariolasoft.

hai ragione!!! non avevo capito come mai quello della recensione di
questa Blast avesse tagliato la parola... pensavo fosse un clone!

>>non c'ho mai capito come si giocava...
>
>Se e' quello, non ho mai capito niente neanch'io...

infatti... faceva un po' cacare...

Andrew B. Spencer

unread,
Mar 3, 2003, 2:38:08 PM3/3/03
to


Chi? Scarab, al massimo, non certo Scarabaeus, ottimo titolo e pure
piuttosto originale (c'era addirittura un sottogioco IN SOGGETTIVA, quasi in
stile FPS, in un titolo uscito ben tre lustri fa!!)

A proposito di SCARAB (quello della Blast), l'ho caricato per cercare di
andare avanti un po', ma non ho capito come combinare gli oggetti (nella
prima "piramidina" gialla si trova una key... ma porte da aprire non
sembrano essercene. Poi nelle altre ho trovato: hammer, plug, broom e altra
roba, ma non ho capito cosa farci e, soprattutto, in che modo utilizzarle,
boh...)

Zappa

unread,
Mar 4, 2003, 6:21:24 PM3/4/03
to
On Mon, 03 Mar 2003 02:14:23 GMT, "Andrew B. Spencer"
<fire_...@PROOOTlibero.it> wrote:


>-Neoclyps. Noooooo, non posso credere che tu abbia dato a questo clone di
>Defender, che nel 1983 era obiettivamente un buon gioco, lo stesso voto
>dell'insulso Optima Rax partorito ben CINQUE anni dopo! Queste sono cose che
>fanno male alla pallacanestro! :D

In effetti ci ho pensato molto e successivamente me ne sono pentito.
Soprattutto guardando dal punto di vista temporale non possono
decisamente prendere lo stesso voto, e' stata una svista, considerando
anche che effettivamente in OR manca completamente il sonoro e che
alcuni sprite (avevo anche io avuto il dubbio, ma non mi sono espresso
per pura ignoranza) mi sembravano rippati da altri giochi.
Direi che tutto sommato il voto che si addice di piu' a OR e' un 5
scarso.

>Bravo Zappa, avanti cosě! :)

Tropo buono, anche se per me e' sempre un enorme piacere vedere tutti
questi reply e soprattutto i commenti tuoi e degli altri appassionati
di C64. In fondo, credo che il merito vada almeno per il 60% a voi
che permettete a questo progettino personale di andare avanti, senza
il vostro feedback non recensirei davvero mai :P

Renato 'Hitman' Salzano

unread,
Mar 6, 2003, 3:01:42 PM3/6/03
to
Il Sun, 02 Mar 2003 16:15:27 GMT, Zappa battendo sulla sua tastiera scrisse:

> 1. Legend of Kage
>
Un giochino bruttino tecnicamente, e molto semplice come schema.

> Voto: 4 e 1/2
>
Boh, un 5 lo può prendere.

> 2. Scarab
>
Grafica spectrum-like [forse è una conversione da spectrum?], giocabilità
buonina, ma un pò ripetitivo.

> Voto: 5 e 1/2
>
Voto: 5.

> 3. Rock 'n' Bolt
>
Carinissimo, grafica semplice e curata, schema di gioco originale ma non
troppo, difficoltà non eccessiva ma neanche troppo semplice.

Insomma il classico gioco che vi potrebbe tenere molto tempo vicino, o che
odierete e passerete via subito.

> Voto: 7
>
Voto: 6,5

> 4. Optima Rax
>
Il classico shoot'em'up con qualche piccola variante originale.
Nulla di speciale, nulla di cattivo.

Voto: 6

> 5. Neoclyps
>
Uno pseudo-clone di defender con qualche piccola variante.
Non mi è piaciuto.

> Voto: 6 e 1/2
>
Voto: 5.

> 6. Time Runner
>
Un clone di amidar, ma in se giocabile e divertente.

> Voto: 6
>
Voto: 6,5.

> 7. Gorf
>
Bello, bello, bello. Tecnicamente ineccepibile, regala ancora oggi
qualche minuto di puro divertimento a tutti.

La variabilità degli schemi è il punto di forza del gioco, che riesce a
intrattenere un pò di più degli altri shoot'em'up del genere.

> Voto: 7 e 1/2
>
Voto: 8.

> Tutto sommato non credo che nel complesso questa Blast sia memorabile.
> Gli darei un 6 sulla fiducia, ma non ne sono troppo convinto. Voi che
> ne dite?
>

Troppi cloni, ma un 6+ lo strappa IMHO per Gorf.

--
Renato 'Hitman' Salzano | http://spazioinwind.libero.it/hitman
"Ama e fai poi quello che vuoi" - Sant'Agostino
["Love and then do what you want" - Saint Augustin]
"Peace sells, but who's buying?" - Megadeth

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages