The~Drugbat R .& C.

8 views
Skip to first unread message

Rimuda Riccardomustodario

unread,
Nov 11, 2022, 1:32:21 PM11/11/22
to
Riccardomustodario
The Drogabat/
21.7.2006snipr.com/u4bu.webloc <http://snipr.com/u4bu>

U << L¹astro d¹argento era alto nel cielo ed il mare distante mille miglia - tra le misure, una bocca spalancata. - Mi fa ridere, chi per dichiarare il
mare è calmo, deve mettere il dito nel buco dell¹acqua, mentre io posso
distinguere anche i colori, osservandoli da distanze insospettate o
avvertire che le stelle scintillano sulle onde leggere sotto lo sguardo
della luna, la quale romanticamente osserva i fatti terrestri dai suoi fori
di latta bruniti, occhi lontani dalle labbra del golfo, specchio di coste >>.
D << Tu sei fortunato perchè sei allucinato, rispose lei al suo ragazzo, ma
a me, creatura debole e dedita all¹eroina, resta solo da chiedere oggi, allo
sballo, cosa possa vedere in un buco e fino a quando proverò interesse in chiave
allucinazione, non dico interesse? >>.
U << Sballo al pensiero di un buco allucinante? - Chiamala fortuna l’allucinazione? Quando ti riesce sognare paradisi artificiali. - So di certuni che al primo acido si sono allucinati
per sempre, non tornando più in se stessi >>.
D << Io, invece, so di altre, uscite totalmente dal mondo del fatto dentro
la vena con l'ago ed ora vivono un¹esistenza degna di decenza comune, come
se la siringa fosse tatuaggio cancellato dall'animo e dalla pelle, insieme
alla droga scomparsa, naturalmente. - Le droghe rappresentano un¹esperienza
cui bisogna saper dire basta nel sopraggiungere delle dipendenze - ma come? >>.
U << Pensi gli acidi non diano assuefazione? Sbagli e di grosso. ­ Gli allucinogeni consumano il cervello, bruciando le cellule degli appartati neuro vegetativi, alla stessa stregua delle droghe
pesanti >>.
D << Nessuno sta dichiarando gli acidi droghe leggere. - Sai perfettamente
mi riferivo a “ Pesante “ quale momento d¹insieme tra noi ­nel senso che
quando io sto fatta, inchiodo a terra il rapporto di coppia, perchè servo a
ben poco, mentre tu, anche se tutto papero, vai e fai, in genere danni, a te
ed a noi >>.
U << Ci sono persone cui non piace niente, esse si scocciano
immediatamente, anche dei miscugli più sofisticati, stranamente questi
stessi soggetti muovono tanto e solitamente sono in cerca di un piacere
che forse scoprono o vivono nell’ arte di un incontro? >>.
D << Ah, ah! ­ È una domanda? >>.
U << Scommetto ridi perché stai pensando al nostro cin cin d¹amore tra
stupefacenti diversi. ­Non è una risposta, ma lo potrebbe essere, la tua risata >>.
D << I drogati non mi piacciono, pare rompano gli equilibri dello sviluppo
sociale ponendosi ai margini della società, e là nicchiano in cerca di
valori assoluti intorno ad un buco. ­- Ma a chi lo dico? >>.
U << A me? >>.
D << E tu cosa rispondi? >>.
U << Prosegui! >>.
D << Perchè non lo ripassi a me o non sono io ad aver iniziato questo discorso alienante? >>.
U << Per ritrovarmi a cento miglia di distanza dal mare e vedere le scintille sulle onde come fossero fiammelle, infine accorgermi delle superstar che si spengono nell’estasi di un pillologeno? >>.
D << Ma lo spino è per i sepolcri? A Pasqua si gozzoviglia a capretto alle fiamme a volontà >>.
U << Già! Odore di carne bruciata che fa impazzire i cani.­ Allo stato lentezza attuale evoluzione sociale, solo la pillola alla marijuana produrrà un punto in più, circa la questione droghe,
eliminando aria di fumo inquinata, intanto aspetta e spera faccetta nera. Ora al governo ci sono i comunisti, in sostituzione dei fascisti, per un unico cippo fasciomunista insieme ai leghisti, poi ci interrogheremo democraticamente come salvare i tossici, e noi dallo sgravo dei costi per il
loro sostentamento direbbe il candidato mai presente tra gli elencati eletti >>.
D << Ridicolo! ­ - Assumi un tono da figura importante parlando in terza persona, per la grandezza d’ uomo cui vorresti assurgere con uno spinello in mano? ­- Sarò pure bucomane, ma tu sei pillologeno dipendente in compresse, fluorescente bianco flash più della composizione chimica che altera i contenuti del tuo cervello vuoto >>.
U << Signorina, sono lieto comunicarle quanto segue: domani le farò uno schizzo sociale, atto a somministrarle conoscenza spray del mio intelletto e cosa esso ha elaborato per vincere la battaglia della droga, specialmente inerente al suo profilo >>.
D << Amore - tesoro - salsicce e pomodoro - non dormirò stanotte ­suonava la canzona trallalà e qua, che proprio non so, come appara’! >>.
U << Lo immaginavo! - Stai giå a rota ed i soldi sono terminati ... >>.
D << Domani, andrò a chiederli a miei genitori, garantendo loro la mia convinzione o per essere più precisi predisposizione all’ iniziare lo svezzamento dalle cattive abitudini nelle braccia; con l¹impegno a non scocciarli più per tutto il mese prossimo a venire, infine, così mi auguro sarà la mia volontà in riferimento alle droghe, sino al mio ritorno nel mondo dei sani - dei normali! >>.
U << Il mese prossimo cesserai di drogarti? Quanti mesi abbiamo già vissuto questa esperienza nelle chiacchiere? - Comunque auguri! - Ma se ciò accadesse, io dove andrò? Sarei di troppo, con me vicino ti sarà difficile distrarti dalle droghe >>.
D << Andrai a lavorare! ­ - Come hai sempre fatto ogni lunedì e giorni seguenti da quando ti conosco
>>.
U << Mi riferivo a noi! - Riuscirai a sopportare uno stranito come me, una volta che sarai tornata normale? >>.
D << Intanto, faresti bene a ridurre la coca da prima sera week-end, poi ripulirti il fisico ed impegnarti mentalmente per la carriera, possibilmente cambiando lavoro, ufficio, colleghi >>.
U << Caspita! ­ Ma che donna energica sei; i mei complimenti! ­ Hai risolto tutto in un batter d’ occhi! - Mi trovi così scollegato: disordinato? - Domani allora, non andrai da tua madre e con i soldi da incassare per l’ altro appartamento nel palazzo dove viviamo, ereditato dalla nonna e che hai in fitto, ben ti sosterrai tutto il mese ed in meno di qualche stagione troverai anche un lavoro, il quale ci permetterà di vivere molto bene, fino a sposarci ed avere figli! >>.
D << Sì! >>.
U << Hai detto sì! - Come se fosse questo il vivere molto bene? Creare famiglia sulle ceneri della perdizione … tossica? >>.
D << Abbiamo in custodia la volontà critica, dissacratoria di qualsivoglia manifestazione borghese, fino a distruggere i piaceri ovvi della vita, i quali nella condizione attuale sembrano miraggi, obiettivi irraggiungibili di mero minimalismo da inseguire nella sua semplicità d’ essere, quale condizione nuova che appaghi, come se fosse affetto e nulla più; se non questo sentimento di persona amata, nuda e cruda >>.
U << Auguri! ­ In tasca ho poco danaro e non basta per una dose cui bisogni; sono pronto a scommettere, domani sarai da tua madre a chiedere soldi. -
Accetti la sfida? >>.
D << Sì! - Anzi no! ­ Ragionando a punti di forza avrei risposto sì, come ho dichiarato immediatamente per dimostrare la volontà di smettere, ciò nonostante, quasi certamente andrò a far visita ai miei genitori e passerò per stupida al tuo confronto, perdendo la scommessa, e per tal motivo rispondo no e puoi tenerti i tuoi soldini, in modo tale meglio ricorderai questo momento e l’ impegno preso come d’ amore, innanzitutto nei miei confronti. Riconfermo di non voler commettere più errori altrimenti sarebbe fatale; con tale spruzzo quotidiano nelle vene risulto condizionata alle droghe senza uscita, e sicuramente continuando su questa falsa riga, tra qualche anno finirei al metadone cucinata, cocktail corporeo inguaiata >>.
U << Potresti sempre occuparti di più e meglio dei tuoi introiti, al di là degli ingredienti? >>
D << Fortuna ho introiti, come asserisci sorridendo, perchè se ti prendessi seriamente sarebbe tragico >>.
U << È vero! - I soldi non bastano mai, e come facciano a vivere spendendo un bel po’ di soldi, la nota coppia del Biondo e la Rossa, me lo racconterai quando riterrai opportuno >>.
D << Veramente non sai che la Rossa fa la prostituta? >>.
U << Non mica batte il marciapiedi o sta sui casini? >>.
D << No! ­ Ma è ben collegata previo internet >>.
U << Attraverso la mano che appare sul monitor, i pranoterapeuti stanno curando le emicranie, trasmettendo energie sane da palmo a palmo in accostamento.- La prima volta che vidi apparire la mano aperta sul mio schermo, pensai alla zingara ed alla mia incapacità di saperla leggere >>.
D << Allora aumentò il mal di capo? >>.
U << No! ­ Misi la mia testa, tra le gambe della tzigana, iniziando a leggere nella sua sfera di cristallo nero, tutto sembrò più fluido, dolce e da allora non ho più temuto di essere derubato, perchè collegato al filo di lana dei miei averi >>.
D << Non mica un filo di lana funge da cavo a fibre ottiche, il quale ti permette di essere laddove confermi di esistere materialmente? >>.
U << No! ­ Ma se hai messo dei soldi da parte, per esempio dietro al quadro del gatto che si ammira allo specchio, le zingare spettinate che visitano il tuo appartamento, sicuramente non vanno a rimirarsi, quindi trascurano anche il quadro, mentre con quelle mani rovistano dappertutto in cerca di tesori d’ accarezzare >>.
D << “ Handjob “ è la codifica del web porno che fa al caso! - Ed in questo modo, si guadagna da vivere la coppia da te prima menzionata? >>.
U << Non ho capito niente! ­ A parte la citazione ai due di nostra conoscenza, i quali sembra creano siti a tema, ad capocchiam flash, robe da scolle d’ acqua fredda in fronte, per abbassare di un tono la temperatura, altrimenti scoppia la boccia tra le mani >>.
D << Stai raccontando una masturbazione mentale che alimenta consensi di pubblico internet? - Quanto hai sciorinato, sa di strano, e per loro già va bene così, produce essendo novità, se poi aggiungi che tale sito ancora non esiste, è fatale il fervore forte nei preparativi, intravedendo guadagno; infine, che tu abbia messo la testa tra le gambe della zingara, può essere, ma poco ci credo, e giocando su questa pista ci sarà da accertare quanti clienti fioriranno fino alle scommesse? - Spari tante di quelle scempiaggini che crederti oggi, equivarrebbe a cambiare tutto, sin dal primo mattino di domani >>
U << La pista? - Tra le gambe della zingara? - Ma chi sei, la sorella di Pompetti ciclista? - A volte, pure a me sembra impossibile! - Non mi dire che la coppia Biondo & La Rossa, sfruttino l’ artigianato del fare le cose con certosina attenzione e pazienza o le sciocchezze artistiche, le quali, così come lei paventi, pare abbiano notevole mercato? - Mi stai raccontando argomenti cu non riesco ad afferrare minimamente i contenuti in termini di costi e ricavi >>.
D << Biondo, è un esperto di grafica computerizzata, molto bravo come disegnatore, conduce diversi siti porno e da lì raccolgono proventi e clienti - chiaramente sono faccende che prima dimentichi meglio è, salvo ricordarle al momento opportuno, se mai sia, corna facendo quel di’ verrà, cui bisogna saper come districarsi. - Hanno pensato a tutto ma ugualmente l’ambiente nel quale si muovono desta preoccupazioni. - Alla fine li conosco da molto tempo e voglio bene loro. >>.
U << Sarebbe? >>.
D << La persona altolocata è indispensabile, il suo essere bene in vista politicamente evita noie maggiori con la polizia, cui noi tossici sovente siamo soggetti, perchè spesso siamo spacciatori onde approvvigionarci del nostro fabbisogno >>.
U << Stop! - Parla per te! ­ A questi compromessi non sono mai sceso! ­- Aggiungo, tra l’ altro, il mio stupore del come la fai facile a trovare il parlamentare che ti copra il misfatto; deduco stai raccontato baggianate! >>.
D << Quello vende con passaporto diplomatico, non copre, e se sei valido, trova lui te; sa dove andare a guisa dei colombi viaggiatori >>.
U << A guisa? - Fossero cani direi a guinzaglio. - Ragionamento che ritieni valido … un corno! ­ Dimentichi hai asserito la Rossa fa la prostituta? >>.
D << Raramente! - Quando le cose non vanno bene >>.
U << Purtroppo è così! - Spesso le vicende umane si complicano; specialmente in quel ambiente di droga, sinonimo di soldi assai, Homo homini lupus, funge da minimo comune denominatore >>.
D << Stiamo insieme da due anni circa e spesso, quasi sempre, intorno al venti d’ ogni mese, percorro un centinaio di chilometri in treno - spaccio. - Il viaggio, puntuale, mi garantisce il fabbisogno d’ eroina per i dieci giorni ultimi che si leggono sulle dodici pagine del calendario; poi giungono i soldi del versamento dal mio inquilino e torno di nuovo, diciamo pure serena, senza ulteriori ansie economiche per tre settimane, a parte l’ ero, la quale produce tensioni anche quando c’ è >>.
U << Forse inizio a capire: prima che ci conoscessimo, un anziano senatore ultra ottantenne fu trovato con tanta cocaina tra le sue gioie stipate in valigie, questi la fece franca, asserendo fosse per uso personale, e tale fu uno degli ultimi atti della vecchia DC, fortunatamente andata in pensione >>.
D << Altrimenti non avrebbe volato - in prigione sono abolite le urna - fu la battuta della Rossa, la quale durante quei tempi frequentavo molto. - L’ uccello dalle piume bianche vola alto in aerei carichi di polvere e se cade ci azzecchiamo a terra pure noi, ribadì a se stessa, tra lo sconforto alla notizia dell’ arresto che ci colse insieme. ­Eravamo intime; mi confidò inoltre, preoccupata, di quel tal politico che tolse le castagne dal fuoco il Biondo; ­un vero amico insomma >>.
U << Vorresti darmi da intendere è lui, il politico, a fornirlo di droga da spacciare? >>
D << Non proprio, ma anche. - Alla fine i soldi quelli sono e costoro costituiscono il ricco giro dell’ affare stupefacenti, più te e me come clienti, ed io sono stufa di arricchirli. ­- Quantifica pure il disgusto in particolari situazioni d’ abbattimento, allorquando mi hanno addirittura paventato la soluzione prostituzione; capirai la voglia di sentirmi una di questo mondo di tossici speculatori, nel momento cui considero la chiave d’ amore di vita con te, maggiormente avvolgente e più interessante. Mi piace pensare iniettarsi nell’ organismo pulito, esistenza intelligente piuttosto che
aghi nelle vene, e siccome a siffatta caratteristica intellettuale sei anche tu incline, devo uscire da questa paranoica affezione di tossicità, assolutamente ed ora, prima che la situazione precipiti, deteriorandosi - distruggendoci - bisogna agire con senno incontro la disintossicazione >>.
U << Vorresti farmi credere sei giunta al flash intellettuale, il quale costituisce vertice superiore di sballo? >>.
D << L ‘ hai detto! >>.
U << È la droga a trasmettere allucinazione alla fantasia donandole creatività >>.
D << Boom! ­ Un’ allegra alla pizzaiola madornale, la quale andava bene all’ inizio, all’ alba degli spinelli; al massimo agli albori degli anni settanta, ciò sembra leggere nella storia delle superstar rock di quel tempo, poi si va più a fondo e si scopre con l’ entrata sul mercato di droghe pesanti l’ emozione artistica va a farsi benedire insieme alla partecipazione attiva all’ esistenza, inoltre, con le droghe tutti animano la stessa esperienza e si esprimono allo stesso modo, quindi l’ apertura creativa sicuramente s’ annida da qualche altra parte, o tu, forse veramente credi che senza anfetaminici non sai più ballare, altresì non riusciresti più a filtrare le luci psichedeliche, le quali alterano i suoni, armonizzandoti perfettamente in essi, come da traslazione della tua propria psiche condizionata agli acidi più che al suono o alle luce? >>.
U << Ho l ‘impressione stai analizzando la tossicità, quale luogo comune mentale contemporaneo. - Per me la droga si risolve elettronicamente, così come lessi su una di quelle belle novelle IAS, quindi ritengo sia più opportuno continuare il discorso sui siti porno, quale risoluzione economica della premiata coppia di nostra conoscenza, piuttosto continuare una
crociata dai sensi manipolati chimicamente >>.
D << È incredibile il numero di foto e video porno quotidianamente proposto al pubblico internet. ­ L ‘industria del materiale ose’ viaggia a gonfie vele, soffiato dall’ agitarsi al vento di malcapitate stelline, le quali come si affacciano sul panorama erotico, facilmente cadono nel dimenticatoio, infine, in un breve lasso di tempo: stanno diventando troppe! -­ Se negli anni ottanti abbiamo avuto la polverizzazione del mercato suddiviso in tantissimi punti vendita uguali, oggi stiamo vivendo lo stesso fenomeno con il video a sfondo erotico, ormai sono più gli interpreti che i visitatori >>.
U << Gli addetti ai lavori aumentano? - Sembra strano, eppure è dal porno che escono la maggior parte dei volti noti di Hollywood. - ­Per la serie “ Tutto fa spettacolo “ a ridalle, questa scena già l’ ho vista! >>.
D << Certamente! ­Tutte ci provano, questo pare, a vedere i numeri, non tanto dei deretani quanto l’enorme massa di volti nuovi. Vabbeh! L’intelligenza artificiale monta stelline a iosa >> .
U << Considerando ogni valore produttivo, mero fattore economico da commercializzare, notiamo chi ha un bel deretano assolutamente non può esimersi dal giocarselo alla roulette dei sogni in posa: il cinema. ­Ciò rappresenta un bene? >>
D << Il sito del Biondo, quando gli altri chiedevano ardentemente attori da proporre, ad un certo momento iniziò a sfornare personaggi con la pala, sempre più belli e superdotati >>.
U << Come alternativa ai bambini? Se non erro allora il fallo veniva definito bambino. Fatto è ne nascono sempre meno per timore di errare? >>.
D << A proposito, la Rossa garantisce che tutti loro, del giro porno, sarebbero per l’ arresto immediato di chi inonda internet con immagini d’ adolescenti, pare comunque che grazie ai minori, taluni risultano condizionati dal potere giuridico costituzionale e figurati se questi, i ricattatori, si lascino scappare l’ occasione di esercitare il loro potere sui malcapitati. - Quanta gente è andata in galera perché gli hanno messo della droga in tasca; quante pagine possono aprirsi su internet pilotate da acker interessati? ­- Quindi anche il porno va assicurato, regolato a norma di legge, magari aperto solo in particolari periodi dell’ anno, diciamo una sessantina di giorni da stabilire collegialmente, politicamente tra le parti mondiali >>.
U << Sarà? ­ Sembra un ricatto! - Pure la droga all¹inizio sembrava fosse tale adescamento di persone da inviare in gattabuia, gli extraparlamentari più focosi, i capelloni; così risulta per sentito dire da più d¹uno d¹essi, causa le cartine in tasca, fosse andato in gattabuia. ­ Lo stile ricco era intransigente! - “ Out “ questi spinelli pezzenti! - Torniamo al fattore economico, prima in esame ed analizziamo la chiave del mistero della perdizione contemporanea: la droga?
­Aveva la roba meglio della concorrenza, e per tale ragione, tutti iniziarono a rivolgersi a lui; da lì a breve, lo vedevamo capello al vento in auto fuoriserie che cambiava facilmente, come fossero telefonini. ­- Presumo avesse richieste da tutte le parti, a lui si rivolgevano per farsi consegnare droga migliore, consegnata dalle mani di personale sessuale che ammiravano sul suo web, pronti per prestazioni a domicilio? >>.
D << Più o meno hai centrato! ­ Unica variante i suoi eroi, questi erano inventati di sana pianta, dei meri gattoni animati >>.
U << Perbacco! ­ Che genio! >>.
D << Bravo davvero! ­ Se non fosse che … >>
U << … Dimmi - non sto nei panni! >>.
D << Nella sua libidine del profitto, aveva iniziato a fotografare le facce più in vista della città, riproducendole in un cocktail vero filtrato in intelligenza artificiale, mischiandole con immagini dei suoi divi porno. Gioco forza, alcune di queste persone, sono state intimidite e compromesse - ciò scoperto da un padre, stava procurando molto seri grattacapi >>.
U << Uhà! - Ecco che spunta in aiuto la conoscenza politica, ugualmente la controparte, sempre politica, cui il padre in questione s’ era rivolto, fa arrestare per una sera il senatore, il quale capita l’ antifona, chiede al suo assistito di darsi una regolata e non rompere più le scatole ai volti
cittadini o stranieri che siano, perchè nel villaggio globale, siamo tutti vicini e poi ce ne sono a iosa di stelline graziose che vogliono farsi filmare in video porno e non ci vuole chissà quale cifra, per fare le cose in regola, offrendo loro un minimo di contratto >>.
D << Esatto! >>.
U << Ingranaggi piuttosto complessi ­- mi fa meraviglia che li conosci tanto a fondo >>.
D << Con la Rossa sono amica sin dalle elementari ­c’è chi pensava fossimo lesbiche, tanto eravamo intime. - Penso i politici abbiano bisogno del Biondo, perchè attraverso lui, fanno decantare storie chissà da chi carpite, le quali in questo modo si danno al dominio pubblico, altrimenti manco il senatore, l¹avrebbe fatta franca. - Vicende simili, diventano talmente tanto, frutto di dicerie, da mandare subito ogni cosa in prescrizione. ­Immancabilmente, assume la storia del proibito che scorre, il tono di una buffonata, e chissà cosa celi sotto di verità, solo alle alte sfere del potere è dato conoscere. ­Alla mia amica invece, delle confidenze appena accennate, frullava in mente di andarci dentro seriamente, voleva scoprire tutto il giro, e quando mi paventò cosa inseguisse era evidente ciò fosse il suo pensiero più audace - da allora ci penso spesso, ma non trovo i conduttori di tali imprese del malaffare e nemmeno mi riesce percepire dove cercare? - Forse nelle Finanziarie del Dissenso collocati sono, quegli stessi gruppi che scontrandosi negli interessi d’ alta finanza, espellono ora un personaggio di primo piano, ora un misero pusher; si animano onde evitare di creare nuovi potenti che darebbero fastidio al loro governo del danaro e per il quale sono disposti a tutto >>.
U << Mentre noi integerrimi, rientreremo a mani vuote dal nostro sballo. - La volontà è un paragrafo a parte, quando si tratta di tossicomani. ­- Hai superato brillantemente lo scalino infido del cinismo avvinto in genere le dipendenze. ­- Ti comunico di aver pagato un agente privato, e questi mi ha consegnato l¹unico video porno dove sei comparsa in rete e guarda caso, insieme alla Rossa - voi due sole, a recitare la parte delle lesbiche. - Devo annotare e prendere atto di non essere io a frenare i tuoi buchi, sparo fuochi artificiali altro che vene, iniziando a credere seriamente di vederti uscire vittoriosa da questa battaglia - auguri!
Ti amo! >>.

FINE



Questa novella è dedicata alla politica ITechnodemocratic e come Noi
presumiamo impostare la discussione sull'organizzare di una società senza
droghe

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages