Rotazione delle galassie.

181 views
Skip to first unread message

Luciano Buggio

unread,
Oct 27, 2021, 4:23:16 AMOct 27
to
Nell'universo tutto ruota, dai satelliti alle galassie, se non addirittura agli ammassi di galassie.
Ma limitiamoci alle galassie.
Per ruotare occorre un impulso iniziale, solitamente una coppia di forze.
Ho cercato, ma non ho trovato in rete una spiegazione dinamica di questo fatto.
Qualcuno può aiutarmi?

Luciano Buggio
www.buggiol.wixsite.com/lucianobuggio

Michele Falzone

unread,
Oct 27, 2021, 6:35:34 AMOct 27
to
Il giorno mercoledì 27 ottobre 2021 alle 10:23:16 UTC+2 Luciano Buggio ha scritto:
> Nell'universo tutto ruota, dai satelliti alle galassie, se non addirittura agli ammassi di galassie.
> Ma limitiamoci alle galassie.
> Per ruotare occorre un impulso iniziale, solitamente una coppia di forze.
> Ho cercato, ma non ho trovato in rete una spiegazione dinamica di questo fatto.
> Qualcuno può aiutarmi?
>

Stai tranquillo nessuno ti risponderà visto che un grande botto da una singolarità iniziale non prevede la presenza di nessun momento angolare, al più invocheranno una qualche anomalia iniziale al momento del grande botto, come invocano una anomalia iniziale per giustificare la prevalenza della materia rispetto all'antimateria, tutto un insieme di anomalie/pezze come quella che ha costretto a introdurre la materia oscura per giustificare l'anomala rotazione delle stelle attorno al centro delle galassie e bada messa esattamente dove serve, in fondo non dovresti meravigliarti visto che anche tu fai la stessa cosa invocando una anomalia del potenziale di Newton per giustificare non so cosa.
Per rispondere alla tua domanda, ti posso solo dire che forse non c'è mai stato un botto iniziale, ma un grosso momento angolare iniziale e da li NASCEREBBE TUTTO e principalmente giustificherebbe il fatto che TUTTO RUOTA.


Michele Falzone

strutturafine.altervista.org

Luciano Buggio

unread,
Oct 27, 2021, 7:21:23 AMOct 27
to
Il giorno mercoledì 27 ottobre 2021 alle 12:35:34 UTC+2 falzonem...@gmail.com ha scritto:
> Il giorno mercoledì 27 ottobre 2021 alle 10:23:16 UTC+2 Luciano Buggio ha scritto:
> > Nell'universo tutto ruota, dai satelliti alle galassie, se non addirittura agli ammassi di galassie.
> > Ma limitiamoci alle galassie.
> > Per ruotare occorre un impulso iniziale, solitamente una coppia di forze.
> > Ho cercato, ma non ho trovato in rete una spiegazione dinamica di questo fatto.
> > Qualcuno può aiutarmi?
> >
> Stai tranquillo nessuno ti risponderà visto che un grande botto da una singolarità iniziale non prevede la presenza di nessun momento angolare, al più invocheranno una qualche anomalia iniziale al momento del grande botto, come invocano una anomalia iniziale per giustificare la prevalenza della materia rispetto all'antimateria, tutto un insieme di anomalie/pezze come quella che ha costretto a introdurre la materia oscura per giustificare l'anomala rotazione delle stelle attorno al centro delle galassie e bada messa esattamente dove serve, in fondo non dovresti meravigliarti visto che anche tu fai la stessa cosa invocando una anomalia del potenziale di Newton per giustificare non so cosa.

Non sai cosa perchè non hai mai letto quello che scrivo.
Hai solo deciso che io sono un testa di minchia perchè non credo all'etere.
Inoltre alle domande che ti faccio non rispondi mai in tema (ero certo che a questa, della rotazione, avresti risposto tu, immediatamente, e forse solo tu, ma non era rivolta a te)
..
Quando penso a te mi vengono in mente quei tuoi poveri scolari: spero vivamente che tu sia in pensione, anche se per un altro verso mi spiace poichè così hai più tempo per rompere i coglioni in rete.

Luciano Buggio

T.n.p. Socratis

unread,
Oct 27, 2021, 8:48:43 AMOct 27
to
Il giorno mercoledì 27 ottobre 2021 alle 12:35:34 UTC+2 falzonem...@gmail.com ha scritto:
> Il giorno mercoledì 27 ottobre 2021 alle 10:23:16 UTC+2 Luciano Buggio ha scritto:
> > Nell'universo tutto ruota, dai satelliti alle galassie, se non addirittura agli ammassi di galassie.
> > Ma limitiamoci alle galassie.
> > Per ruotare occorre un impulso iniziale, solitamente una coppia di forze.
> > Ho cercato, ma non ho trovato in rete una spiegazione dinamica di questo fatto.
> > Qualcuno può aiutarmi?


> Per rispondere alla tua domanda, ti posso solo dire che forse non c'è mai stato un botto iniziale, ma un grosso momento angolare iniziale e da li NASCEREBBE TUTTO e principalmente giustificherebbe il fatto che TUTTO RUOTA.

Credo che : Nè grande botto, Nè momento angolare--
Ma due forze opposte che si chiamano ; caldo e freddo,,,

Basta considerare il sistema Solare. chiuso dai bordi freddi del sistema...S.
é naturale che il freddo corra verso il sole caldo, e il caldo corra verso il freddo..
dentro cui si espande...
quindi la terra ruota per gentile concessione di queste due correnti che si cercano...
Il sole potrebbe essere un piccolo buco nero..nella parte che non vediamo...

Pertanto la terra non trasla intorno al sole, bensì a circa 120'000km dal Sole---
Io penso che il sole non può essere una sfera che arde in ogni direzione, ma sia
come un turbine che da una faccia aspira e dall'altra sputa fuoco...
Se ci pensi ..il Sole non lo vedo mai che faccia ruotare la terra da ovest..
Purtroppo non è facile spiegare nei particolari, ma secondo me la terra ruota per
l'effetto delle due forze caldo e freddo..che impattano su 40km... da atmosfera a Troposfera.

Hai presente un Telo sul quale gli scienziati fanno ruotare le biglie ?
Bene, quella e la pare di Sole che non vedremo mai...cioè la parte che agisce come un buco nero.

Ma io non sono un fisico, ma un Logico Matematico-:)))

Del resto 1m....è 1m, che.... vorrebbe dire : 1000•, 100c, 10i...
Per cui mezzo.m, vale 500•, 50c, 5i..da considerare in funzione
della... unità piccola in uso, secondo la legge ; p*G = G-f(p)

es : 1c * 50c *100c = 5000c^3 = 5000g. = 5.kg- E se usi 1i avrai ;
===> 1i * 5i * 10i = 50i*3..che come vedi, vale 10volte 5kg. visto che
L'unità 1i..vale 10c. Tale prodotto ha lo stesso valore se consideri ;

10c *50c *100c = 50'000g. =50.kg...e vale 50i^3.....Se usi l'unità 1m
dirai : 0.1 *0.5 *1 = 1i *5i *10i = 50i^3 che vale.. sempre 50i^3 = 50kg.
Infatti 0.1 *0.5 *1...Vale 0.05m^3 = 50.Litri.kg....Che però..Nessuno..
Scienziato considera..e, .naturalmente...Sbaglia, a tal punto che ....
nessuno riesce a calcolare La cosa fondamentale della Mat.= L.kg. e m^2.
Vi ricordo che i Veri Maestri sono coloro che Creano nuovi Maestri...

Se Pensate di potermi condannare, Sappiate che Sono orgoglioso di insegnare la T.n.p.
Al mondo intero, Visto che questo significa, Liberare il Mondo, per Amore del Mondo-
Concetto che va Oltre..il Vostro bieco egoismo, nel pensare di essere Corretti in quanto
Scienziati..in realtà siete Vittime di un sistema che avete reso incomprensibile quanto
scorretto perché, non possedete la minima capacità di critica costruttiva evolutiva, Lo
dimostrate usando il sistema contro la sua Logica intrinseca che è derivativa -:)))
Vi ricordo che la Verità non ha bisogno di molti discorsi articolati nella dialettica...
Perché La Verità è semplice, non ha due o tre Versioni, ne ha una Sola ma Illuminante.

Saluti dalla T.n.p. a^2 +b^2 = 2ab +d^2 ==> 7^2 +10^2 = 140 + 3^2 = 149m^2.

T.n.p. Socratis

unread,
Oct 27, 2021, 9:04:08 PMOct 27
to
Credo che : Nè grande botto, Nè momento angolare....
Ma, due forze opposte che si chiamano : caldo=> <= freddo

Basta considerare il sistema Solare. chiuso dentro, i bordi freddi del sistema...S.
é naturale che il freddo corra verso il sole caldo, e il caldo corra verso il freddo..
perché si amano...nel tentativo di accoppiarsi, per divenire una sola cosa in equilibrio.
quindi la terra ruota per gentile concessione di tali forze che sono complementari

Pertanto, non è certo che la terra non trasla intorno al sole, bensì a circa 120'000'000km dal Sole---

Ma io non sono un fisico, ma un Logico Matematico, che sa di non sapere abbastanza -:)))

Massimo 456b

unread,
Nov 8, 2021, 2:19:53 AMNov 8
to
Luciano Buggio <bug...@libero.it> ha scritto:
ti ho risposto di la' ma non piaceva la risposta e non e' apparsa.
Lo so che era incompleta ma volevo che arrivassi da solo alle
conclusioni del
Teorema di Birkhoff.

> Luciano Buggio
>


--


ciao
Massimo

¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤
la password e' pippo


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/

Michele Falzone

unread,
Nov 8, 2021, 2:57:55 AMNov 8
to
Scusa ma non credo che giustifichi la rotazione delle galassie, anche se la
rotazione potrebbe essere una delle soluzioni.
Il problema che si pone Buggio è molto interessante, come quello sulla
formazione delle barre in talune galassie, ma non credo che con le teorie
correnti possa ottenere delle risposte soddisfacenti.

Michele Falzone

strutturafine.altervista.org

Massimo 456b

unread,
Nov 8, 2021, 7:55:37 AMNov 8
to
Michele Falzone <falzonem...@gmail.com> ha scritto:
se ci fosse una risposta per ogni cosa che osserviamo avremmo
l'onniscienza.
Pero' il teorema di Birkoff e' gia' nel campo sfumato di alcune
risposte.
Perche' la domanda sulla rotazione e' anche una domanda sulla
simmetria sferica.

> Michele Falzone
>
> strutturafine.altervista.org

Michele Falzone

unread,
Nov 8, 2021, 10:29:29 AMNov 8
to
Se non si hanno le risposte forse sarebbe meglio tacere

> Pero' il teorema di Birkoff e' gia' nel campo sfumato di alcune
> risposte.

Sfumato non è una risposta e su questo ti ho risposto

> Perche' la domanda sulla rotazione e' anche una domanda sulla
> simmetria sferica.

Anche una palla da biliardo è a simmetria sferica eppure non ruota
se non gli imprimi un momento angolare iniziale

Porsi delle domande è legittimo, ma quando la fisica non riesce a darle
Buggio non può pretendere che sia oro colato ogni C@##@T@ che gli
passa per la testa, ma del resto fa la stessa cosa che fanno molti fisici,
basterebbe solo dire che in basse alle conoscenze attuali non c'è risposta.

Michele Falzone

strutturafine.altervista.org

Massimo 456b

unread,
Nov 8, 2021, 11:13:31 AMNov 8
to
infatti per ora non c'e' una teoria valida che dica qualcosa a
riguardo.
Piu' che altro c'e' una direzione che la scienza segue solo in
base alle osservazioni.
Le ipotesi possono essere infinite.

Luciano Buggio

unread,
Nov 8, 2021, 12:01:15 PMNov 8
to
Il giorno lunedì 8 novembre 2021 alle 16:29:29 UTC+1 falzonem...@gmail.com ha scritto:

(cut)
> Porsi delle domande è legittimo, ma quando la fisica non riesce a darle
> Buggio non può pretendere che sia oro colato ogni C@##@T@ che gli
> passa per la testa,

..per esempio guarda questa lunga lista di cazzate che mi sono passate per la testa tempo fa, riguardo ad uno specifico tema, Saturno, dopo aver elencato un'altrettanto lunga lista di domande a cui la Scienza oggi non sa rispondere.

https://groups.google.com/search?q=buggio%20misteri%20di%20saturno

Come mai nessuno ha mai replicato?

Luciano Buggio
www.buggiol.wixsite.com/lucianobuggio

Luciano Buggio

unread,
Nov 8, 2021, 1:09:09 PMNov 8
to
Il giorno lunedì 8 novembre 2021 alle 13:55:37 UTC+1 Massimo 456b ha scritto:
(cut)
> > Il problema che si pone Buggio è molto interessante, come quello sulla
> > formazione delle barre in talune galassie, ma non credo che con le teorie
> > correnti possa ottenere delle risposte soddisfacenti.
> se ci fosse una risposta per ogni cosa che osserviamo avremmo
> l'onniscienza.

Certo: ...una risposta per *ogni cosa che osserviamo*, il che significa che avremmo spiegato tutto l'osservabile, tutta la realtà fisica, ed avremmo l'onniscienza - del mondo fisico, si intende qui - se rispondessimo a tutte le domande di competenza.

Ma mi pare che alcune, molte anzi, risposte per ciò che osserviamo la fisica che abbiamo oggi le da, giuste o sbagliate che siano.
Ma, per non citare che i tuoi due esempi, delle barre galattiche e della rotazione delle galassie e di altri corpi celesti risposte non ci sono.

Dimmi perchè queste due domande sono particolari, eccezionali: non appartengono quei due fenomeni, allo stesso ordine di realtà di una grande quantità di altri fenomeni osservati e spiegati?
O sono competenza della metafisica, della psicologia o, più semplicemente, si riferiscono ai fondamenti ultimi della sfera di competenza (la Fisica), che sfuggono all'osservazione?

Rispondi, ti prego.
Ciao.

Luciano Buggio
www.buggiol.wixsite.com/lucianobuggio

Michele Falzone

unread,
Nov 8, 2021, 1:57:54 PMNov 8
to
Io non contesto le tue perplessità su problemi specifici, contesto che pretendi delle
risposte o come fai spesso, dai delle tue giustificazioni arbitrarie e pretendi che siano
gli altri a dimostrarti che stai sbagliando o peggio prendi per dimostrazione della
tua C@##@T@ il fatto che nessuno ti risponde o non vuole risponderti.
Legittima la tua perplessità sul fatto che in molte galassie si formino delle barre, cosa
che meriterebbe un maggiore approfondimento scientifico che __IO__ saprei dove
indirizzare, visto che non si riesce a giustificare con le attuali conoscenze scientifiche.
Legittimi i tuoi potenziali anomali, specialmente a livello atomico, anche se in fondo
non dici nulla di nuovo, visto che la quantizzazione è stata prevista da Bohr un secolo fa,
certo che esistono "anzi devono esserci" delle buche di potenziale obbligate, il problema
non è se ci sono ma è PERCHE' SI FORMANO? QUAL'E' IL MECCANISMO CHE LE GENERA?

Che siano ancora attuali le vecchie onde stazionarie di materia?

Michele Falzone

strutturafine.altervista.org

Massimo 456b

unread,
Nov 8, 2021, 2:05:44 PMNov 8
to
Luciano Buggio <bug...@libero.it> ha scritto:
Ogni teoria scientifica traballa sotto il peso dell'osservazione.
Che vuol dire?
Vuol dire che la teoria scientifica non fornisce mai alcuna
certezza epistemica ma solo una spiegazione piu' o meno precisa
di cio' che si osserva.
Per quanto riguarda i collegamenti con altre discipline ti faccio
rispondere da uno dei massimi epistemologi, Edgar
Morin.
"E' meglio una testa ben fatta che una testa ben piena"
Una testa ben fatta e' quella che coglie i legami fra le varie
discipline una testa ben piena e' quella piena di nozioni di una
sola disciplina come se quella bastasse per spiegare la
complessita' del mondo.
Tu a differenza da quelli pieni di fisica sei capace di vedere i
collegamenti con la metafisica la psicologia etc.?


> Rispondi, ti prego.
> Ciao.
>
> Luciano Buggio
> www.buggiol.wixsite.com/lucianobuggio
>


Luciano Buggio

unread,
Nov 9, 2021, 3:08:09 AMNov 9
to
Il giorno lunedì 8 novembre 2021 alle 19:57:54 UTC+1 falzonem...@gmail.com ha scritto:
(cut)
> Legittimi i tuoi potenziali anomali, specialmente a livello atomico, anche se in fondo
> non dici nulla di nuovo, visto che la quantizzazione è stata prevista da Bohr un secolo fa,
> certo che esistono "anzi devono esserci" delle buche di potenziale obbligate, il problema
> non è se ci sono ma è PERCHE' SI FORMANO? QUAL'E' IL MECCANISMO CHE LE GENERA?

Ma hai mai letto quello che scrivo?
Il "meccanismo" è descritto qui (da pag: 105 in poi):

https://d947bf81-8a7a-4b43-90cd-4675214b71c9.filesusr.com/ugd/dd6e69_b06797d4c7104caf9c92f35c2d0e7d32.pdf>

Tutto discende dalla definizione del Costituente Ultimo, di "materia", campi e radiazione, non c'è altro.

Luciano Buggio

Luciano Buggio

unread,
Nov 9, 2021, 3:13:55 AMNov 9
to
Al solito, non hai risposto alla mia domanda, ed hai cambiato discorso.
O meglio, peggio ancora, hai fatto intendere che per spiegare le galassie quadrate, le barre e le rotazioni bisogna chiamare in causa la metafisica, o la psicologia.

Forse la psicologia (o la psicopatologia) va chiamata in causa per spiegare questo tuo comportamento.

Luciano Buggio

Michele Falzone

unread,
Nov 9, 2021, 3:55:40 AMNov 9
to
Sicuramente la colpa è mia che non capisco, ma io vedo solo un tuo tentativo di inventarti
dei potenziali anomali arbitrariamente per per giustificare dei fenomeni, mentre Marco
Todeschini con una relazione fluidodinamica trova l'esatta posizione dei pianeti ed io
tramite le mie one stazionarie giustifico il perché gli elettroni si posizionano solo in livelli
quantizzati.

Spiega il perché e non rimandare a cose che non capsico o di difficile comprensione

Michele Falzone

strutturafine.altervista.org

Luciano Buggio

unread,
Nov 9, 2021, 7:50:29 AMNov 9
to
Gli elettroni si posizionano solo a livelli quantizzati, perchè, come per i pianeti del sistema solare, ed i satelliti intorno ai pianeti, e tutti i pianeti osservati dei sistemi extrasolari, ci sono, intorno al centro di massa di turno, quelle che, rivalutando Tolomeo , ho chiamato "sfere celesti", corone sferiche in cui il potenziale gravitazionale newtoniano localmente varia, dando luogo a dossi e buche.

Tu prima ti sei riferito a Bohr, dicendo che anche lui diceva che ci sono buche di potenziale intorno al nucleo atomico in cui stanno gli elettroni, e quindi che io non ho scoperto nulla di nuovo.
Dove hai trovato questa cosa?
Anche Bohr ha fatto la mia incredibile (letteralmente) unificazione?
Ha detto che anche le orbite astronomiche sono quantizzate?

Luciano Buggio
www.buggio.wixsite.com/lucianobuggio

Michele Falzone

unread,
Nov 9, 2021, 9:56:49 AMNov 9
to
Rispetto a Bohr hai un secolo di ritardo a parte il fatto che neppure lui dava una giustificazione.
Per i tempi di Bohr ipotizzare livelli energetici quantizzati poteva essere una scoperta, oggi la
fisica chiede PERCHE' quei livelli sono quantizzati? Cosa è la carica? Come si formano i legami
atomici? Cosa è l'universo?
Tutte queste domande devono scaturire tutte da un unico modello e non solo a parole e
ma supportate da qualche dato sperimentale e principalmente riuscendo a fare delle previsioni
teoriche interessanti, indipendentemente se i laboratori si rifiutano di fare l'esperimento.
Questo non vuol dire che la tua teoria sarà accettata, ma potrai avere la speranza che quando
quella eventuale prova, qualcuno si ricordi della tua previsione.
Io non vedo nulla di tutto questo, mi posso sbagliare ma vedo solo chiacchiere.

Michele Falzone

strutturafine.altervista.org

Luciano Buggio

unread,
Nov 9, 2021, 10:21:56 AMNov 9
to
Da Bohr i livelli energetici sono postulati, io invece li spiego, con lo stesso modello (e partendo dalla definizione di un Costituente Ultimo) che spiega tutte le altre cose.

Ma tu (l'hai detto tu stesso stamattina) non capisci una minchia di questa mia spiegazione:
Ricopio da stamattina alle 9.55:

-------
> Tutto discende dalla definizione del Costituente Ultimo, di "materia", campi e radiazione, non c'è altro.

Sicuramente la colpa è mia che non capisco, ma io vedo solo un tuo tentativo di inventarti
dei potenziali anomali arbitrariamente...
-------

Se non capisci lascia perdere.

Luciano Buggio


Michele Falzone

unread,
Nov 10, 2021, 2:20:23 AMNov 10
to
Sicuramente posso,
ma non credo che sia il migliore approccio per chi propone una nuova teoria.

Michele Falzone

strutturafine.altervista.org

Luciano Buggio

unread,
Nov 10, 2021, 3:23:47 AMNov 10
to
Il giorno martedì 9 novembre 2021 alle 09:55:40 UTC+1 falzonem...@gmail.com ha scritto:
Con le tue onde stazionarie spieghi anche perchè pure i pianeti ed i satelliti tendono a posizionarsi solo in livelli quantizzati?

Luciano Buggio
www.buggiol.wixsite.com/lucianobuggio

Michele Falzone

unread,
Nov 10, 2021, 6:19:56 AMNov 10
to
Non sono così bravo, io ottengo solo la costante gravitazionale universale
Io sono un nostalgico della matematica e dei risultati numerici con poche
chiacchiere ed qualche qualche verifica sperimentale.

Michele Falzone

strutturafine.altervista.org

Luciano Buggio

unread,
Nov 10, 2021, 6:52:52 AMNov 10
to
Con questa costante universale non spieghi quasi nulla: non spieghi, per restare nei temi qui trattati, nè le barre galattiche nè le galassie spirali (che hanno tutte all'attacco col nucleo due braccia, mentre i tuoi vortici dì etere ne hanno una sola).
E non spieghi le quantizzazione delle orbite planetarie e satellitari, anche se la ammetti, quando la scienza ufficiale la ignora (certo , è problematico definirla "legge empirica" alla Titius-Bode, quando si è rilevata per tutti o quasi i sistemi extrasolari)

E' così?

Luciano Buggio
www.buggiol.wixsite.com/lucianobuggio

Michele Falzone

unread,
Nov 10, 2021, 10:23:57 AMNov 10
to
Con un modello trovare per via teorica la costante gravitazione a me non sembra poco

non spieghi, per restare nei temi qui trattati, nè le barre galattiche nè le galassie spirali (che hanno tutte all'attacco col nucleo due braccia, mentre i tuoi vortici dì etere ne hanno una sola).
> E non spieghi le quantizzazione delle orbite planetarie e satellitari, anche se la ammetti, quando la scienza ufficiale la ignora (certo , è problematico definirla "legge empirica" alla Titius-Bode, quando si è rilevata per tutti o quasi i sistemi extrasolari)
>
> E' così?
>

Mi pare che stavamo parlando del tuo modello? Tu quali numeri trovi e visto che non
trovo nessun numero o formula matematica posso pensare che fai solo chiacchiere?
Smentisci!!!!!

Michele Falzone

strutturafine.altervista.org

Michele Falzone

unread,
Nov 11, 2021, 3:28:36 AMNov 11
to
Devo prendere il tuo silenzio come la mancanza di un qualunque argomento
concreto nelle tua teoria ma imbastita solo con tante chiacchiere?

Argomenta!!!!

Michele Falzone

strutturafine.altervista.org

Luciano Buggio

unread,
Nov 11, 2021, 5:58:01 AMNov 11
to
Il giorno mercoledì 10 novembre 2021 alle 16:23:57 UTC+1 falzonem...@gmail.com ha scritto:
> Il giorno mercoledì 10 novembre 2021 alle 12:52:52 UTC+1 Luciano Buggio ha scritto:
(cut)
> > > > Con le tue onde stazionarie spieghi anche perchè pure i pianeti ed i satelliti tendono a posizionarsi solo in livelli quantizzati?
> > > >
> > > Non sono così bravo, io ottengo solo la costante gravitazionale universale
> > > Io sono un nostalgico della matematica e dei risultati numerici con poche
> > > chiacchiere ed qualche qualche verifica sperimentale.
> > Con questa costante universale non spieghi quasi nulla:
> Con un modello trovare per via teorica la costante gravitazione a me non sembra poco
> non spieghi, per restare nei temi qui trattati, nè le barre galattiche nè le galassie spirali (che hanno tutte all'attacco col nucleo due braccia, mentre i tuoi vortici dì etere ne hanno una sola).
> > E non spieghi le quantizzazione delle orbite planetarie e satellitari, anche se la ammetti, quando la scienza ufficiale la ignora (certo , è problematico definirla "legge empirica" alla Titius-Bode, quando si è rilevata per tutti o quasi i sistemi extrasolari)
> >
> > E' così?
> >
> Mi pare che stavamo parlando del tuo modello? Tu quali numeri trovi e visto che non
> trovo nessun numero o formula matematica posso pensare che fai solo chiacchiere?
> Smentisci!!!!!

Formule matematiche ne ho (ma tu non le hai nemmeno viste): alcune, le più importanti) si riferiscono alla definizione del costituente ultimo:
Vedi qui, a pag 112 (seconda metà della pagina, in cui si propone una più adatta formulazione dell'andamento delle ondulazioni intorno al punto reale adimensionale, rispetto a quella adottata in una precedente pagina, della quale avevo riportato il grafico: a distanza di anni sono ora del parere che quest'ultima è errata)

https://d947bf81-8a7a-4b43-90cd-4675214b71c9.filesusr.com/ugd/dd6e69_b06797d4c7104caf9c92f35c2d0e7d32.pdf

Non sto qui a rinviarti alle pagine del mio sito in cui ci sono calcoli e numeri, ho altro da fare, e te le puoi cercare tu.

Ma facciamo finta, come insinui tu, che io non abbia *mai* formalizzato matematicamente, che abbia fatto solo discorsi e predizioni qualitative (quelle che tu chiami cazzate), o quantitative senza numeri precisi, utilizzando concetti come distanza, durata, maggiore minore, ecc...

Con questo approccio ho fatto, con una *teoria del tutto*, l'unificazione invano cercata, tra gli altri, da Einsten, di micro macro ed astro, spiegando (di certo qualitativamente, ripeto) tutti i fenomeni, cosa che non mi risulta sia mai stata fatta (smentiscimi!).

Come nell'ipotesi ad hoc per quanto sto dicendo, io non so un cazzo di matematica, e quindi non spetta a me formalizzare matematicamente la mia "qualitativa" teoria, facendo vedere come deduce numericamente tutto l'osservabile'.

Basterebbe che qualche addetto ai lavori anche della matematica, qualche professore, trovasse interessante la mia costruzione mentale intuitiva e volesse verificarla coi calcoli: devo fare tutto io?
Ma questo in trent'anni, da quando la propongo, non è mai accaduto.
Dicono tutti, come te, che sono tutte isjrhfrlkwjhfekre, oppure, più rispettosamente, se ne stanno zitti.

Carissimo Falzone

più volte ti ho detto (e l'hai fatto anche tu) che è meglio che noi non ci parliamo più.

Ridicolo.
E speriamo che sia la volta buona.

Luciano Buggio


Michele Falzone

unread,
Nov 11, 2021, 10:48:32 AMNov 11
to
Il giorno giovedì 11 novembre 2021 alle 11:58:01 UTC+1 Luciano Buggio ha scritto:
> Il giorno mercoledì 10 novembre 2021 alle 16:23:57 UTC+1 falzonem...@gmail.com ha scritto:
> > Il giorno mercoledì 10 novembre 2021 alle 12:52:52 UTC+1 Luciano Buggio ha scritto:
> (cut)
> > > > > Con le tue onde stazionarie spieghi anche perchè pure i pianeti ed i satelliti tendono a posizionarsi solo in livelli quantizzati?
> > > > >
> > > > Non sono così bravo, io ottengo solo la costante gravitazionale universale
> > > > Io sono un nostalgico della matematica e dei risultati numerici con poche
> > > > chiacchiere ed qualche qualche verifica sperimentale.
> > > Con questa costante universale non spieghi quasi nulla:
> > Con un modello trovare per via teorica la costante gravitazione a me non sembra poco
> > non spieghi, per restare nei temi qui trattati, nè le barre galattiche nè le galassie spirali (che hanno tutte all'attacco col nucleo due braccia, mentre i tuoi vortici dì etere ne hanno una sola).
> > > E non spieghi le quantizzazione delle orbite planetarie e satellitari, anche se la ammetti, quando la scienza ufficiale la ignora (certo , è problematico definirla "legge empirica" alla Titius-Bode, quando si è rilevata per tutti o quasi i sistemi extrasolari)
> > >
> > > E' così?
> > >
> > Mi pare che stavamo parlando del tuo modello? Tu quali numeri trovi e visto che non
> > trovo nessun numero o formula matematica posso pensare che fai solo chiacchiere?
> > Smentisci!!!!!
> Formule matematiche ne ho (ma tu non le hai nemmeno viste): alcune, le più importanti) si riferiscono alla definizione del costituente ultimo:
> Vedi qui, a pag 112 (seconda metà della pagina, in cui si propone una più adatta formulazione dell'andamento delle ondulazioni intorno al punto reale adimensionale, rispetto a quella adottata in una precedente pagina, della quale avevo riportato il grafico: a distanza di anni sono ora del parere che quest'ultima è errata)
>
> https://d947bf81-8a7a-4b43-90cd-4675214b71c9.filesusr.com/ugd/dd6e69_b06797d4c7104caf9c92f35c2d0e7d32.pdf
>

Perché non le equazioni di Bessel o le altre migliaia di equazioni più o meno periodiche?
Su una cosa hai ragione: è meglio chiudere questa discussione per sempre

Michele Falzone

strutturafine.altervista.org
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages