La psicologia perversa dei troll su internet

25 views
Skip to first unread message

Pier Paolo Caselli

unread,
Aug 21, 2022, 8:51:39 PMAug 21
to
"Che belle persone, insomma. Il consiglio è: lasciare stare, non rispondere, evitare di perdere tempo. Tanto non si vincerà mai con nessuna arma dialettica. Perché appena si risponde, si ha già perso."

https://www.linkiesta.it/2016/01/la-psicologia-perversa-dei-troll-su-internet/

Pier Paolo Caselli

unread,
Aug 21, 2022, 9:23:10 PMAug 21
to
Il giorno lunedì 22 agosto 2022 alle 02:51:39 UTC+2 Pier Paolo Caselli ha scritto:
> "Che belle persone, insomma. Il consiglio è: lasciare stare, non rispondere, evitare di perdere tempo. Tanto non si vincerà mai con nessuna arma dialettica. Perché appena si risponde, si ha già perso."
>
> https://www.linkiesta.it/2016/01/la-psicologia-perversa-dei-troll-su-internet/
"È praticamente ‘impossibile’ battere un Troll sul suo stesso livello, pensare cioè di uscire vittoriosi dal confronto diretto. La strada è soltanto una: ignorarlo completamente. Il troll potrebbe interpretare la cessazione di risposta ai suoi commenti come un segnale di resa, ma certamente è una scelta che lo infastidirà molto perché non riceverà più le tue attenzioni che si aspettava."

https://www.socialeducation.it/chi-e-il-troll-cosa-fa-e-come-gestirlo/

Pier Paolo Caselli

unread,
Aug 21, 2022, 9:47:44 PMAug 21
to
"Alla lunga un troll è sempre individuabile, perché tende a reiterare il suo comportamento nel tempo. La soluzione più semplice è ignorare a priori tutte le discussioni proposte da quest'individuo, se possibile metterlo in "ignore list", avvisando i nuovi utenti, in modo che non cadano nelle trappole che i troll tendono continuamente.
La saggezza popolare suggerisce agli utenti di evitare di nutrire i troll e di resistere alla tentazione di rispondere. Rispondere a un troll porta inevitabilmente la discussione fuori tema, nello sbigottimento degli osservatori, e fornisce al troll l'attenzione di cui ha bisogno."

https://digilander.libero.it/AntiTroll/index.htm

Pier Paolo Caselli

unread,
Aug 22, 2022, 9:54:41 AMAug 22
to
NON TI INTROMETTERE MAI NELLA SOFFERENZA ALTRUI

L’uomo deve stancarsi di se stesso e bere fino in fondo la coppa di veleno che gli spetta.

Non essere presuntuoso e non sperare di poter aiutare tutti, è possibile aiutare soltanto chi è pronto ad accettare l’aiuto.

Una persona che soffre vede il mondo attraverso il proprio dolore, e perciò è sorda e cieca. Ognuno si trascina dietro la sua esperienza di vita senza vedere che si tratta di un peso morto.

Ricorda che l’uomo è capace di contagiare, con la sua sofferenza. Procedi per la tua strada senza voltarti.
Soltanto se stai procedendo per la tua strada potrai aiutare la gente a rialzarsi.

S. S. Saraswati
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages