inforiv... è un furto?!

776 views
Skip to first unread message

Pinux

unread,
Mar 15, 2006, 3:44:12 PM3/15/06
to
Salve a tutti!
qualche giorno fa è stato presentato il progetto INFORIV...
ci hanno riempito con tante "belle parole"... ma alla fine la mazzata è
arrivata!

- Il software INFORIV verrà fornito gratuitamente (almeno questo)
- Il computer ce lo paghiamo noi (e questo ci sta)
- La penna ottica ce la paghiamo noi (e questo ci sta)
- Stampante e accessori vari ce li paghiamo noi (e questo ci sta)
...e siamo arrivati a circa 1000 euro per dei medi prodotti

la cosa che non accetto assolutamente è:
- ci hanno chiesto + di 100 euro per la sola installazione di INFORIV!!!
(e vabbè.. chi capisce un minimo di computer se lo fa da se o male male se
lo fa fare da un amico)
- ci hanno chiesto + di 100 euro per il corso di formazione!!
( e vabbè.. chi di noi non sa leggere un manuale.. per fortuna è opzionale)
- infine arriva il + bello! il PREZZO OBBLIGATORIO!! Circa 10 euro al mese
per edicolante, e per pagara cosa?
Per pagare i costi del server, che, come riportato sulla documentazione
scaricabile dal sito ufficiale del progetto INFORIV, devono essere a carico
del distributore!
Ok.. è vero.. anche l'edicolante usufrirà di tale server! ma circa 10 euro
al mese per edicolante mi sembra una cifra eccessiva!
mettiamo il caso che aderiscano al progetto solo 100 edicolanti (su i circa
500 che siamo).. sono circa 10.000 euro all'anno!
E un server con servizi annessi non costa così tanto! ma il costo si aggira
mediamente intorno ai 4-5000 euro per un ottimo prodotto!

Vi sembra giusto che noi oltre a sostenere i costi per il nostro computer e
accessori vari, dovremmo anche sostenere questo ASSURDO costo obbligatorio??
E vi sembra giusto che il nostro distributore non debba spendere neanche un
euro (se nn addirittura guadagnarci)??

Remo

unread,
Mar 15, 2006, 5:04:11 PM3/15/06
to
"Pinux" <i...@ii.ii> ha scritto:
>
>Salve a tutti!

Salve Pinux

>qualche giorno fa è stato presentato il progetto INFORIV...
>ci hanno riempito con tante "belle parole"... ma alla fine la mazzata è
>arrivata!

E' possibile sapere in quale piazza sono offerte queste condizioni?
Magari con il contributo di altri è possibile fare un confronto con altre
piazze e rilevare eventuali differenze, che secondo me possono essere anche
notevoli.

Ciao a tutti.
--
Remo
<<<edicola.gg(chiocciola)katamail.com>>>

nice

unread,
Mar 16, 2006, 12:47:20 AM3/16/06
to
Non voglio sembrare profeta in patria ma ai tempi delle presentazioni sui
costi li ho detti in faccia al DL ed al Dott.Salvetti ed all'epoca feci
anche dei costi per un BUON SERVER che con relativa installazione veniva
sui 1300 euro, si dice che il costo della vita non è aumentato ma stando
alle cifre che girano in questo NG è aumentato si ma solo per noi ed
allora c'è qualcuno che vuole ingrassare le ruote del suo carro ed è
altrettanto chiaro di chi si tratta, ma la cosa che non mi va giu è che
ci sono società molto ma molto piu serie dei nostri DL che affittano
soazio su server a meno di 100 euro l'anno allora dove sta l'investimento
e per farlo cosa bisogna usare l'AUTO o uno SNODATO da 75 TONNELLATE????
per investire??????

Pinux <i...@ii.ii> ha scritto:

> Salve a tutti!
> qualche giorno fa è stato presentato il progetto INFORIV...
> ci hanno riempito con tante "belle parole"... ma alla fine la mazzata è
> arrivata!
>
> - Il software INFORIV verrà fornito gratuitamente (almeno questo)
> - Il computer ce lo paghiamo noi (e questo ci sta)
> - La penna ottica ce la paghiamo noi (e questo ci sta)
> - Stampante e accessori vari ce li paghiamo noi (e questo ci sta)

> ....e siamo arrivati a circa 1000 euro per dei medi prodotti


--
//nice//

Pinux

unread,
Mar 16, 2006, 4:14:02 AM3/16/06
to
Ciao Remo

"Remo" <edicola...@katamail.com> ha scritto nel messaggio
news:vb0Sf.34846$PR2.6...@twister2.libero.it...


> E' possibile sapere in quale piazza sono offerte queste condizioni?
> Magari con il contributo di altri è possibile fare un confronto con altre
> piazze e rilevare eventuali differenze, che secondo me possono essere
anche
> notevoli.

La piazza è quella di Barletta e paesi limitrofi.
Cmq vorrei puntualizzare che come l'edicolante supporta un costo, anche il
DL lo dovrebbe supportare.
Ovviamente l'edicolante trae dei vantaggi grazie ad INFORIV, quindi è giusto
un investimento di circa 1000-1200 euro (per computer e accessori vari), ma
colui che trae maggiori vantaggi è proprio il DL! Immaginate a quanto tempo
verrebbe risparmiato per controllare centinaia di bolle al computer anzichè
su carta! Quindi per usufruire di tale vantaggio anche il DL deve supportare
un costo, ovviamente maggiore a quello dell'edicolante, e quindi come minimo
si doverebbe pagare il server.

Passando ad una questione + tecnica, mi sono informato parecchio a riguardo
la gestione di un server:
- per il sistema INFORIV, non è necessario un server di chissà quali
capacità! INFORIV è un software abbastanza leggero che gestisce una banale
basi di dati.
- per quanto riguarda le trasmissioni dei dati: ipotizziamo il caso
peggiore, in cui si connettono al server del DL tutti gli edicolanti (circa
500), non è necessario una larghezza di banda eccessiva, perchè i dati che
vengono trasmessi dal DL verso ogni edicolante sono pesanti pochi kb!

In conclusione, se il DL vuole un server nella propria sede, spende circa
3000 euro per la macchina (ho vistoil prezzo di uno dei migliori server sul
mercato.. si trovano anche a minor prezzo!) + le spese annuali per
l'ottenimento di un I.P. statico e la connessione internet a larga banda
(circa 2000 euro).
Se vuole risparmiare, esiste un'azienda di Soci (AR), ottima ed affidabile,
che offre varie tipologie di housing ed hosting a prezzi inferiori a quelli
citati sopra. (il più economico circa 250 euro all'anno!!!).

Ho notato che il caso del mio DL non è l'unico in Italia!
Questa è una questione raccapricciante! I sindacati che fanno? Restano a
guardare?!
Un DL non può prendere in giro un edicolante (perchè ha poca conoscenza a
livello informatico), chiedergli dei soldi per dei costi che dovrebbe
sostenere il DL stesso, e forse guadagnarci anche qualcosa!

Pinux


iceheart_lella

unread,
Mar 16, 2006, 8:47:42 AM3/16/06
to
Stiamo per caso parlando si SPERA E SOCI.. che hanno sosttuito il mumero
fisso telefonico con uno a pagamento???...e' tutto un dire..
Ciao pinux...cerco anch'io di evitare i calci di Spera...

--
...... peccato nn essere tabaccai..ih

Remo

unread,
Mar 16, 2006, 8:59:27 AM3/16/06
to
"Pinux" <i...@ii.ii> ha scritto:

>La piazza č quella di Barletta e paesi limitrofi.

Benvenuto nel NG.

>Cmq vorrei puntualizzare che come l'edicolante supporta un costo, anche il
>DL lo dovrebbe supportare.

probabilmente i DL non sopportano di supportare qualcosa di diverso dai
propri interessi personali.

>colui che trae maggiori vantaggi č proprio il DL! Immaginate a quanto tempo
>verrebbe risparmiato per controllare centinaia di bolle al computer anzichč
>su carta!

Ormai tutti i DL verificano la resa dal barcode delle pubblicazioni, la
distinta resa č quasi carta straccia.

>Passando ad una questione + tecnica, mi sono informato parecchio a riguardo
>la gestione di un server:

Sulla questione tecnica hai ragione da vendere, l'unico fattore non
considerato č il piů importante, cioč
il fattore umano, che recita piů o meno cosě: "ogni euro euro movimentato
*deve* creare un utile".

>Ho notato che il caso del mio DL non č l'unico in Italia!

Infatti in altre piazze, l'importo mensile per l'uso del sistema
informatico č doppio o triplo di quanto chiesto a Barletta.

Per documentarsi un po' di piů e capire alcuni meccanismi, consiglio di
leggere le due riviste di categoria e fare qualche ricerca su "google
gruppi", sempre nel nostro NG.

Colgo l'occasione, per chiedere a chiunque mi legga e che sia a conoscenza
del contenuto della convenzione EDITORI - DL (riferito a INFORIV), di
postarne il contenuto, ritengo sia utile a capire alcune cose ancora non
chiare.

Ciao.
--
Remo
<<<edicola.gg(chiocciola)katamail.com>>>

Elle

unread,
Mar 16, 2006, 10:27:18 AM3/16/06
to
Qui a Ravenna usufruiamo dei servizi iGeriv per la gestione delle Agenzie
e delle Edicole (a proposito...da tre giorni nelle nostre bolle compare
un'icona con il simbolo della macchina fotografica, in fondo riga x ogni
pubblicazione, e si può così vedere l'immagine della relativa copertina,
anche se x il momento non ci sono tutte). Non abbiamo sostenuto altri costi
tranne quelli del pc e accessori vari (che io comunque avevo gia), il corso
formativo è durato un'oretta, gratis, ma ogni mese questo servizio ci costa
30 euro.

"Pinux" <i...@ii.ii> ha scritto nel messaggio
news:44187c9e$0$29730$4faf...@reader2.news.tin.it...

nice

unread,
Mar 16, 2006, 11:15:11 AM3/16/06
to
UN EURO AL GIORNO TOGLIE IL MEDICO DI TORNO!!!!ed era il costo
preventivato dai DL nell'incontro alla FIEG ( Fiera Illusionisti
Esborsori Giornalai ), trecento euro all'anno vita natural durante se non
viene applicato l'indice ISTAT, e su queste cosucce i DL sono BRAVISSIMI.
Siamo tanto distratti da non considerare il NOSTRO LAVORO, la nostra
INDIPENDENZA e non siamo certi della nostra AUTONOMIA ECONOMICA tanto da
caricarci on toto delle spese INFORMATICHE senza la partecipazione ne
degli EDITORI ne dei DL, ma allora siamo proprio un popolo che si merita
quello che ha e cioè M............


Elle <in...@TOGLIe-morelli.it> ha scritto:


--
//nice//

Claudio

unread,
Mar 17, 2006, 4:04:04 AM3/17/06
to
Qui in prov.di Savona lo hanno proposto in comodato d'uso con una spesa
iniziale di 200 euro,più 1 euro al giorno per il collegamento.

"nice" <g.n...@email.it> ha scritto nel messaggio
news:200603161...@mynewsgate.net...

Pinux

unread,
Mar 17, 2006, 4:07:26 AM3/17/06
to

"Claudio" <claud...@inwind.it> ha scritto nel messaggio
news:8YuSf.37232$A83.1...@twister1.libero.it...

> Qui in prov.di Savona lo hanno proposto in comodato d'uso con una spesa
> iniziale di 200 euro,più 1 euro al giorno per il collegamento.

ma in più oltre a pagarti il computer e gli accssori vari, ti paghi anche la
connessione internet? giusto?


Pinux

unread,
Mar 17, 2006, 4:08:43 AM3/17/06
to

"iceheart_lella" <gel...@virgilio.it> ha scritto nel messaggio
news:200603161...@mynewsgate.net...

> Stiamo per caso parlando si SPERA E SOCI.. che hanno sosttuito il mumero
> fisso telefonico con uno a pagamento???...e' tutto un dire..
> Ciao pinux...cerco anch'io di evitare i calci di Spera...

;-)


Daniele

unread,
Mar 17, 2006, 4:18:49 AM3/17/06
to

"Pinux" <i...@ii.ii> ha scritto...

> Vi sembra giusto che noi oltre a sostenere i costi per il nostro computer
> e
> accessori vari, dovremmo anche sostenere questo ASSURDO costo
> obbligatorio??

La ripartizione dei costi per l'informatizzazione della rete di vendita è
stata stabilita a livello nazionale.
Il costo del server è di competenza del distributore locale.
La quota mensile deve essere giustificata dalla fornitura di altri servizi
(help desk, manutenzione...)

> E vi sembra giusto che il nostro distributore non debba spendere neanche
> un
> euro (se nn addirittura guadagnarci)??

No

Ciao


Pinux

unread,
Mar 17, 2006, 4:21:37 AM3/17/06
to
Leggendo le risposte di alcune zone d'Italia e facendo un'attenta ricerca su
google, sono giunto alla conclusione che quasi tutti i DL, che hanno
adottato il sistema INFORIV, chiedono agli edicolanti i costi per il server.

Gli Editori hanno adottato un sistema, mi sembra si chiami INFORETE, simile
ad INFORIV, sempre per la gestione della distribuzione delle testate. Ogni
Editore si è dotato di un server, per la gestione dei dati.

Adesso la domanda sorge spontanea: I DL pagano gli Editori per sostenere i
costi di tali server?

Allora:
- se i DL non pagano il mantenimento dei server degli Editori, non capisco
perchè noi dovremmo pagare il mantenimento dei server dei DL!
- se i DL pagano il mantenimento dei server degli Editori, allora ci
ritroviamo nel tipico caso che il venditore finale ha la "mazzata",
supportando costi che non può in alcun modo ammortizzare, dato che i prezzi
delle riviste sono fissi!


Spero qualcuno possa darmi maggiori delucidazioni sul sostenimento dei costi
dei server degli Editori da parte dei DL.

Ciao pinux


Pinux

unread,
Mar 17, 2006, 4:28:09 AM3/17/06
to

"Daniele" <zul...@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:dvduts$1as$1...@newsreader.mailgate.org...

> La ripartizione dei costi per l'informatizzazione della rete di vendita è
> stata stabilita a livello nazionale.
> Il costo del server è di competenza del distributore locale.

Mi sapresti dire se per caso esiste qualche documento che "detta leggi" sui
costi che devono sostenere i DL e gli edicolanti?

> La quota mensile deve essere giustificata dalla fornitura di altri servizi
> (help desk, manutenzione...)

Infatti.. qui sono d'accordo con te!
Il bello è che dal nostro DL, tali costi erano opzionali, e ci ha messo
obbligatorio il costo del server! ;-)


Machiavelli

unread,
Mar 17, 2006, 5:18:33 AM3/17/06
to
Hai perfettamente ragione. Chi ha gestito l'accordo con gli editori in
merito ad Inforiv non si è avvalso del parere di un informatico. I costi
sono enormi e sopportati solo ed esclusivamente dall'edicolante. Non amo
fare conti in tasca a nessuno ma un'agenzia con 300 edicole(a pieno ritmo di
adesioni) ad un'euro al giorno fa circa 110.000 euro che in lire sono
....!!!!!!! moltiplicate il tutto per 5 anni........!!!!!
Sarebbe bello che qualche distributore che legge l'ng, si facesse fare i
conti in tasca.

L'assurdo di tutto questo è che qualche sindacalista sprovveduto crede che
l'informatizzazione sia qualcosa su cui può bastare leggersi una bozza di
contratto e non un serio progetto da analizzare in tutte le sue parti con la
ripartizione degli oneri.

Poveri edicolanti!!

mac.

"Pinux" <i...@ii.ii> ha scritto nel messaggio
news:44187c9e$0$29730$4faf...@reader2.news.tin.it...

Claudio

unread,
Mar 17, 2006, 5:38:33 AM3/17/06
to
certo!!!!


"Pinux" <i...@ii.ii> ha scritto nel messaggio
news:441a7c52$0$18287$4faf...@reader1.news.tin.it...

Remo

unread,
Mar 17, 2006, 5:41:26 AM3/17/06
to
"Daniele" <zul...@gmail.com> ha scritto:
>
>La ripartizione dei costi per l'informatizzazione della rete di vendita č
>stata stabilita a livello nazionale.
>Il costo del server č di competenza del distributore locale.

>La quota mensile deve essere giustificata dalla fornitura di altri servizi
>(help desk, manutenzione...)

Prendo spunto da queste affermazioni e mi accorgo che nonostante centinaia
e centinaia di post, nessuno abbia mai scritto, in sintesi, il contenuto
dei contratti di fornitura dei servizi informatici e i percettori dei
canoni (senza citarne i nomi).
Cosě si possono confrontare le varie piazze.

Remo

unread,
Mar 17, 2006, 8:41:14 AM3/17/06
to
"Pinux" <i...@ii.ii> ha scritto:

>Il bello è che dal nostro DL, tali costi erano opzionali, e ci ha messo
>obbligatorio il costo del server! ;-)

Non ho capito bene chi sarà il percettore del canone mensile e per cosa.
Vorresti spiegare anche chi si occuperà del corso di aggiornamento ed
eventualmente dell'assistenza e a che prezzo?
Mi pare che la tua piazza si discosti in po' dalle altre.

Rinnovo l'invito del mio post delle 11:41 rivolto a chi è già
informatizzato:
* (esempi di contratti di fornitura dei servizi informatici e i percettori
dei canoni).
* (contenuto della convenzione Editori/DL per il rilascio delle licenze
software)

Senza queste informazioni fondamentali ogni cosa può essere detta e al
tempo stesso contraddetta,
non si può sapere se siamo di fronte ad un monopolio o no,
non si può sapere se esiste una possibilità di contrattazione locale,
non si sa ....
in altre parole ci si trova di fronte ad un prendere o lasciare.

Ciao a tutti
--
Remo
<<<edicola.gg(chiocciola)katamail.com>>>

Pinux

unread,
Mar 17, 2006, 10:18:56 AM3/17/06
to

"Remo" <edicola...@katamail.com> ha scritto nel messaggio
news:_%ySf.37044$PR2.7...@twister2.libero.it...

> Non ho capito bene chi sarà il percettore del canone mensile e per cosa.
> Vorresti spiegare anche chi si occuperà del corso di aggiornamento ed
> eventualmente dell'assistenza e a che prezzo?

Il corso di aggiornamento e i servizi per la gestione sono stati affidati ad
un'azienda informatica contattata dal DL.
A quanto pare, pagheremo direttamente il nostro DL.. poi se la vedrà lui a
spartirsi i soldi con l'azienda informatica

Ecco i costi:
- installazione Inforiv sul nostro computer: 130 euro (opzionale)
- corso di aggiornamento: 130 euro (opzionale)
- assistenza software Inforiv: 7 euro mesili (opzionale)
- Servizio di ricezione trasmissione dati centralizzato (hosting FTP): 8,50
euro mensili (OBBLIGATORIO)


> Mi pare che la tua piazza si discosti in po' dalle altre.

infatti!


nice

unread,
Mar 17, 2006, 11:08:20 AM3/17/06
to
Premesso che sia la FIEG ( Federazione Illusisti ed Esborsori dei
Giornalai ) con tutti i SINDACATI si sono ritirati dalla gestione
dell'affair INFORIV con circolari a tutti gli iscritti, e confermato che
tutto è stato lasciato al CUORE di pietra dei DL anche perdendoci io non
mi servirò del servizio primo perchè il SERVIZIO lo do IO GIORNALAIO con
i DATI FINALI e poi perchè quella che doveva essere la nostra rinascita
si sempre piu affermando ogni giorno che passa la nostra PIETRA TOMBALE,
non bastano le ruberie che si fanno ai nostri danni adesso ci dovremmo
caricare di un non servizio per fare del bene a chi ci vuole MALE. Ma
vade el cul.......

Remo <edicola...@katamail.com> ha scritto:


--
//nice//

gyusep

unread,
Mar 17, 2006, 12:48:59 PM3/17/06
to
ciao daniele sono giuseppe da cagliari in merito ad INFORIV da noi si
sta continuando a testare e non si parla ancora di costi se non
quelli relativi all'assistenza il costo del server lo paga il
distributore o editore (quotidiano locale)pagheremo il computer ed
accessori credo che sia del tutto illegitimo richiedere dei soldi per
il sever .
visto che ti disturbo vorrei capire se anche in altre citta' il
programma presenta delle difficola' nella lettura dei codici attendo
una tua risposta grazie

Daniele

unread,
Mar 17, 2006, 1:16:00 PM3/17/06
to

"gyusep" <salvato...@tin.it> ha scritto...

> ciao daniele sono giuseppe da cagliari in merito ad INFORIV da noi si
> sta continuando a testare e non si parla ancora di costi se non
> quelli relativi all'assistenza il costo del server lo paga il
> distributore o editore (quotidiano locale)pagheremo il computer ed
> accessori credo che sia del tutto illegitimo richiedere dei soldi per
> il sever .

Quando avrete definito gli accordi, rendili noti. In genere la quota mensile
č di un euro al giorno, ma a quanto pare si puň scendere di parecchio.

> visto che ti disturbo vorrei capire se anche in altre citta' il
> programma presenta delle difficola' nella lettura dei codici attendo
> una tua risposta grazie

Praticamente tutte le pubblicazioni possiedono il barcode. Le rare volte in
cui non c'č inoltro subito la richiesta per riconoscere il sovrasconto del
5% previsto dall'accordo.
Talvolta il barcode presente sulla pubblicazione non coincide con quello
memorizzato nel programma, per cui č necessario inserirlo in fase di spunta
(telepiů, guida tv, alcune edizioni di espresso e panorama).
Poi ci sono i soliti problemi di lettura dovuti all'involucro e ai gadget,
ma nella stragrande maggioranza dei casi la lettura viene effettuata.

Ciao

p.s. nessun disturbo:-)


Schinner

unread,
Mar 18, 2006, 3:48:53 AM3/18/06
to
Buongiorno a tutto l'ng.
In provincia di BL ci sono due distributori su tre che hanno aderito
(comunque nella mia zona sono i due che mi servono), il costo e' stato
contrattato con i ns sindacati come segue:
150 eu all'installazione+IVA alla Ditta incaricata.
100 eu all'anno (facoltativi) per la manutenzione, sempre alla Ditta di cui
sopra.
100 eu all'anno per il server.
Ci sono gia' diverse adesioni, compreso me.
Stimo facendo prove tecniche e di addestramento, ma le difficolta' sono
poche; piu' che altro sono i codici a barre che (come dice anche Daniele)
danno qualche problema.
Saluti,
Nino.

"Daniele" <zul...@gmail.com> ha scritto nel messaggio

news:dveud3$6ru$1...@newsreader.mailgate.org...
>
> "gyusep" <salvato...@tin.it> ha scritto...
>
>


Remo

unread,
Mar 18, 2006, 5:03:33 AM3/18/06
to
"Schinner" <Schi...@libero.it> ha scritto:

>
>Buongiorno a tutto l'ng.

Buongiorno Nino,
grazie per il contributo che dai alla discussione, noto che la tua piazza,
a grandi linee, ricalca quello di Barletta.

Quelle che hai dato, sono indicazioni preziose, per le piazze che hanno
condizioni molto più svantaggiose, per le quali tali condizioni possono
essere ridiscusse in un prossimo futuro e ovviamente altre, come la mia,
dove non abbiamo ancora iniziato la trattativa.


>... le difficolta' sono

>poche; piu' che altro sono i codici a barre che (come dice anche Daniele)
>danno qualche problema.

Le difficoltà coi codici a barre, oltre a quelli citati, possono essere
dovute al lettore portatile usato, ci sono due tipi di lettori, uno usa la
tecnologia "LED" e l'altro la tecnologia "LASER".
Per leggere correttamente i codici a barre dei giornali, che alcune volte
sono minuscoli, altre sono stampati su fondo colorato (quindi poco
contrastati), oppure sotto cellophane che riflette la luce ambientale, è
indispensabile usare lettori LASER, che costano il doppio o il triplo di
quelli LED, però leggono tutto al primo colpo.

Schinner

unread,
Mar 18, 2006, 5:52:35 AM3/18/06
to
Ciao, Remo.
Ho un lettore della PSC da tavolo (simil-supermercato) che e' laser ed e'
anche costoso (700 eu), da usare senza prenderlo in mano.
Sono i codici (secondo l'esperienza che sto avendo) ad essere,in alcuni
casi, poco chiari:
tipo Al Volante, In Sella, l'Espresso......
saluti,
Nino.

"Remo" <edicola...@katamail.com> ha scritto nel messaggio
news:VVQSf.38161$PR2.7...@twister2.libero.it...


> "Schinner" <Schi...@libero.it> ha scritto:
>>
>>Buongiorno a tutto l'ng.
>
>

Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages