"L'ebanista" di Francesco Barbuto - ° capitolo

18 views
Skip to first unread message

Franza Il portale di Stefanaconi

unread,
Feb 3, 2014, 9:09:28 AM2/3/14
to franza-il-portal...@googlegroups.com
Ecco il secondo capitolo del romanzo giallo di Franco. Sappiamo che è stato molto apprezzato il primo capitolo, e questo siamo certi che gli avrebbe fatto molto piacere. A sabato prossimo per il terzo capitolo.
cqp 2 L'ebanista.pdf

Franza Il portale di Stefanaconi

unread,
Feb 6, 2014, 3:46:56 AM2/6/14
to franza-il-portal...@googlegroups.com
Barbuto-Domenico 4 feb (2 giorni fa)
Ciao Battista ho letto e apprezzato molto il primo capitolo del libro di mio cugino franco di cui nn sapevo neanche l esistenza, questo racconto dimostra il grande talento forse incompreso durante la sua vita di una persona nobile e intellettualmente valida che ci porta a riflettere sul mistero affascinante della mente umana. complimenti e grazie x questo tuo interessamento che mi ha fatto conoscere meglio Franco.
 
Ciao Domenico,
mi fa piacere leggere il tuo commento. Conoscevo il Franco ragazzo (sono più grande di lui di 13 anni) e mi ha impressionato la sua tragica fine. Ho pensato subito che quel ragazzo, che avevo conosciuto 20 anni prima, non poteva non aver fatto nulla durante la sua breve esistenza. Era troppo intelligente, troppo profondo nelle riflessioni il Franco ragazzo che avevo conosciuto.
Sin da subito volevo esplorare il suo mondo, ma ho voluto seguire il consiglio di don Salvatore Santaguida che mi disse che si sarebbe occupato lui dell'opera di Franco, vista la sua esperienza nel campo psicologico (la tragica fine di Franco ha avuto un grande peso). Avevo accettato il consiglio perchè per me era importante che qualcuno verificasse ciò che Franco aveva fatto; non era importante che fossi io a farlo.
Visto che il silenzio su Franco stava per raggiungere i sei anni, ho deciso di intraprendere io questo impegno e mai mi sarei aspettato un Franco così. Quel ragazzo che io conobbi quando aveva tra i 15 e i 16 anni, aveva studiato moltissimo, in modo molto profondo; e non solo nel campo scientifico, ma  anche in quello filosofico, religioso, letterario e chissà in quanti altri campi ancora. Sto ancora indagando il suo lavoro. E sto cercando di farlo mettendo poco o nulla di mio ma cercando solo di evidenziare il suo pensiero e ciò che Franco ha realizzato.
Non ti nascondo che sono quasi intimorito, man a mano che scopro la sua opera, al cospetto di un uomo di una cultura così elevata e variegata. Mi lascio trasportare dal mio grande amore per Stefanaconi e per tutto ciò che la nostra terra emana, altrimenti mi sarei fermato prima sia per la mole di lavoro che c'è da fare, che per la difficoltà intellettuale visto l'elevato contenuto culturale che ho trovato. Franco è un frutto elevato della nostra terra. Un frutto che merita assolutamente di essere ricordato e additato ad esempio; non guardandolo banalmente per quell'istante estremo, ma analizzandolo per tutta una vita così piena di studio, di riflessioni, di sofferenza e di grandi gioie.
Chi avrà voglia di seguirmi in questo viaggio alla scoperta di Franco comprenderà la levatura di un grande stefanaconese che purtroppo non è più con noi.
Un abbraccio, Domenico.
Battista
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages