Ugo Mattei, Ilvo Diamanti, le fake news e il complotto di Internet

3 views
Skip to first unread message

Gennaro Carotenuto

unread,
Dec 20, 2017, 1:09:43 PM12/20/17
to articoligenn...@googlegroups.com
di Gennaro Carotenuto

Ho letto con crescente disagio un lungo intervento molto condiviso in Rete di Ugo Mattei, Ordinario di diritto privato a Torino, esperto in particolare di beni comuni, e molto stimato anche nei movimenti sociali, che lo iscrive al partito degli apocalittici su Internet. Un paio di giorni fa Repubblica apriva, con Ilvo Diamanti, Ordinario di Scienza Politica a Urbino, su quanti italiani avrebbero veicolato (presunte) fake news diffuse dai social, un botto. Il sottotesto era che i social siano sinonimo di balle e che invece le bufale diffuse dal mainstream, da Repubblica come da Libero, da CNN o dal TG4, siano informazione professionale e seria.

Mi hanno colpito questi due interventi di autorevoli studiosi democratici perché ormai è dilagante la lettura della Rete come caotica terra incognita, luogo di complotti, grandi fratelli e pericoli per la democrazia, nonché di naturale dilagare del modello economico vigente, con le corporazioni, a braccetto con spioni e censori, che marcerebbero sul mondo in un nuovo fascismo. Dell’interpretazione di Internet come massima espressione di un villagio globale, dove la circolazione delle idee e la libertà di espressione possano essere garantite da autoritarismi e gerarchie, in questo scorcio di XXI secolo non vi è più traccia. Da Lovink a Morozov fino a Mattei, tanto più la Rete è parte indissolubile delle nostre vite, tanto più il net-pessimismo prevale... CONTINUA SUL SITO e per favore condividete


--
------------------------------------------
Gennaro Carotenuto

Se puoi evita di stampare questa mail.
------------------------------------------
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages