[anpi_it] Lo stato delle cose.

1 view
Skip to first unread message

Giovanni Baldini

unread,
May 4, 2010, 5:44:35 AM5/4/10
to Anpi.it
Ciao a tutti,
ci sono numerosi nuovi partecipanti quindi ne approfitto per
riassumere lo stato dei lavori.

Ci sono diverse cose fatte, tutte sono pronte ma ancora aspettano un
lancio ufficiale, non so bene quando questo avverrà: come immaginate
le ultime settimane sono state convulse per l'ANPI tutta.

1. Manuali e istruzioni: http://servizi.anpi.it/manuali/
Documentazione per i vari servizi.
Ci sono ancora alcune cose da fare.

2. Messaggi e Newsletter ANPI: http://servizi.anpi.it/messaggi/
Un'applicazione per gestire liste di indirizzi di posta elettronica e
inviare messaggi.
Avevo spulciato un po' di applicazioni già esistenti ma non ne ho
trovata nessuna che fosse localizzata in italiano, semplice e open.
Quindi ne ho fatta una io.
Al momento è usata stabilmente da ANPI Rimini e dal regionale toscano.

3. Posta elettronica qualificata ANPI: http://webmail.anpi.it/
È fatta con http://roundcube.net/
Ha alcuni problemi minori (infatti non se ne è accorto quasi nessuno)
che sistemerò nei prossimi tempi.
Se qualcuno ha esperienza con Roundcube magari si faccia vivo.

4. Sedi ANPI: http://servizi.anpi.it/sedi/
Un'indirizzario centralizzato.
Non è una priorità e l'ho lasciato indietro.

5. Piattaforma Blog.
È fatto con WordPress MU. Quello dell'ANPI di Tolentino è il primo
blog online: http://tolentino.anpi.it/
Se qualcuno desidera partecipare qui c'è un po' di lavoro da fare.
Ovvero vorrei offrire ai nuovi blog in arrivo una scelta decente di
template. Al momento ce ne è solo uno, arrangiato da me, appunto
quello dell'ANPI di Tolentino. Difatti due o tre cosette da migliorare
si vedono chiaramente.

6. 25 Aprile 2010: http://25aprile.anpi.it/
È il blog dove sono state annunciate tutte le iniziative ANPI che ci
sono giunte. Un'installazione separata di WordPress che sfrutta una
versione adattata del template di cui sopra.
Un lavoraccio, fatto con grande pazienza da Michele Urbano con qualche
aiuto da parte mia e da parte di Dario Venegoni (Dario continua
stoicamente a gestire anche il vecchio sito nazionale statico).


C'è poi la questione più grande: il rifacimento del sito nazionale.
Procederò in questa maniera:
- la prossima settimana valuterò WordPress 3.0 (dovrebbe uscire la
seconda beta, questione di ore), se si dimostrasse soddisfacente
sarebbe una pacchia: gestire tutti i blog e il CMS per il nazionale
con un solo software
- se WP3 non fosse soddisfacente farò un veloce giro fra i CMS che ho
guardato nei mesi passati (Joomla, Drupal e compagnia cantante) e farò
una scelta
- poi cominciano due fasi parallele: migrazione e creazione del
template, chiunque voglia partecipare sarà graditissimo
L'obiettivo è inaugurare il nuovo sito nazionale entro la festa
nazionale dell'ANPI, a fine giugno.

Io sto cominciando a farmi un'idea dell'impostazione del template, un
po' cercando di ispirarmi ai siti dei quotidiani un po' sfogliando le
cose più eterogenee.
Mi piace la struttura essenziale di Zeit http://www.zeit.de/ con due
colonne che poi diventano 1+2. O forse mi piace solo perché è l'unico
quotidiano che non strabuzza di pubblicità. Mah, ci penserò ancora.
Si accettano (anzi, si implorano) consigli e opinioni.

Giovanni

--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "Anpi.it" di Google Gruppi.
Per postare messaggi in questo gruppo, invia un'email a anp...@googlegroups.com.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo, invia un'email a anpi_it+u...@googlegroups.com.
Per ulteriori opzioni, visita il gruppo all'indirizzo http://groups.google.com/group/anpi_it?hl=it.

Roberto Sorrentino

unread,
May 4, 2010, 5:04:01 PM5/4/10
to Anpi.it
Ciao Giovanni,
ho letto un po' di tuoi interventi nei giorni scorsi e credo sia il
momento di dare il mio contributo a proposito del sito nazionale.

Mi occupo di progettazione, user experience, architettura
dell'informazione e contenuti. Tendo quindi a guardare con attenzione
alle scelte di fondo per l'importanza che hanno sullo sviluppo del
progetto, in particolare non mi è chiara la tua predilezione per un
sito in stile giornalistico, si tratta di una questione estetica o ci
sono motivazioni relative agli obiettivi del sito? In attesa della tua
risposta do questo aspetto per assodato e passo ai suggerimenti.

1- Se e dico se WP3 dovesse essere la soluzione prova a dare
un'occhiata ai template sviluppati da IA http://informationarchitects.jp/ia3/.
Putacaso si sono occupati del tuo amato :) zeit.de, come puoi leggere
sul blog http://informationarchitects.jp/zeit-online-by-ia/ Se la
strada è quella che te hai tracciato questo template ha dei plus
notevoli.

2- Un paio di settimane fa ho registrato un account su Twitter. Visto
che @anpi era occupato ho preso @anpi_it. Se pensate sia utile è un
piccolo cadeau da parte mia, se avete bisogno di una zampa volentieri.
Per avere un'idea dell'uso che ne faccio, io sono @r081. Peraltro il
template di cui sopra integra i tweets nelle pagine.

3- Come posso aiutare: tutti gli aspetti di definizione del sito,
contenuti, percorsi di navigazione, architettura, prototipazione. In
particolare per creare mockup, spazi ingombri o come preferite sto
ultimamente utilizzando Balsamiq http://balsamiq.com/: un software
sviluppato a Bologna estremamente duttile. Per capire di cosa si
tratta potete dare un occhio su http://mockupstogo.net/

4- A proposito di questo gruppo potrebbe essere utile separare in due
sezioni diverse le proposte di collaborazione dalle questioni
progettuali. La lettura in questo modo dovrebbe essere agevolata.

A presto.
Roberto

ps. Domani sono a Firenze e nel pomeriggio speravo di poter passare
dalla sezione Oltrarno per iscrivermi, leggo però che sono aperti
dalle 9 alle 11. :(((




On 4 Mag, 11:44, Giovanni Baldini <giovanni.bald...@gmail.com> wrote:
> Ciao a tutti,
> ci sono numerosi nuovi partecipanti quindi ne approfitto per
> riassumere lo stato dei lavori.
>
> Ci sono diverse cose fatte, tutte sono pronte ma ancora aspettano un
> lancio ufficiale, non so bene quando questo avverrà: come immaginate
> le ultime settimane sono state convulse per l'ANPI tutta.
>
> 1. Manuali e istruzioni:http://servizi.anpi.it/manuali/
> Documentazione per i vari servizi.
> Ci sono ancora alcune cose da fare.
>
> 2. Messaggi e Newsletter ANPI:http://servizi.anpi.it/messaggi/
> Un'applicazione per gestire liste di indirizzi di posta elettronica e
> inviare messaggi.
> Avevo spulciato un po' di applicazioni già esistenti ma non ne ho
> trovata nessuna che fosse localizzata in italiano, semplice e open.
> Quindi ne ho fatta una io.
> Al momento è usata stabilmente da ANPI Rimini e dal regionale toscano.
>
> 3. Posta elettronica qualificata ANPI:http://webmail.anpi.it/
> È fatta conhttp://roundcube.net/
> Mi piace la struttura essenziale di Zeithttp://www.zeit.de/con due

Dario Venegoni

unread,
May 5, 2010, 6:11:39 AM5/5/10
to anp...@googlegroups.com
Io rispondo solo sulla questione sulla quale ho
qualche competenza. Potrei dire che io prediligo
la soluzione con stile giornalistico... perche'
sono un giornalista (eehehehe) ma mi rendo conto che potrebbe non bastare.

Direi che l'ANPI ha bisogno non solo di un sito
che sia vetrina,contenitore delle informazioni
che vengono dal variegato mondo dell'antifascismo
in Italia e nel mondo - in tal caso funzionerebbe
probabilmente meglio il modello Blog - ma che sia
anche veicolo di comunicazione e di dialogo coi
lettori sulla propria proposta politico-culturale.

Il sito dell'ANPI , mi pare, dovrebbe essere un
sito nel quale la gerarchia delle notizie e'
valutata, decisa e controllata dall'ANPI. Perche'
cio' che per altri potrebbe essere trascurabile,
per l'associazione potrebbe costituire motivo di
estremo interesse, magari per mesi (come e'
avvenuto, per esempio, opochi anni fa, con la
campagna per il referendum sulla riforma costituzionale voluta dalla Lega).

Insomma, e' giusto che sia il direttore del sito
(uso appositamente questo termine per
sottolineare appunto il suo ruolo giornalistico)
a decidere giorno per giorno ora pe ora queli
sono le notizie che meritano un rilevo - e che
rilievo meritano - in Home Page e nelle sezioni interne.

Cio' non toglie che vi possa essere anche una
sezione del sito aperta ai contributi diretti
delle Anpi locali, nella forma classica del blog.

La soluzione trovata quest'anno, un po' in fretta
e con qualche fantasia - grazie Giovanni! - per
il 25 aprile mi pare spieghi bene cosa intendo
dire. Abbiamo pubblicato un blog con tutte le
iniziative che abbiamo trovato, ma non sarebbe
stato giusto affogare tutte le iniziative in quel
minestrone indistinto: Se il presidente della
Repubblica rivolge un discorso alla nazione (come
i suoi collaboratori l'hanno definito) sul valore
del 25 aprile oggi, questa per l'ANPI non puo'
essre una news qualunque, pubblicata magari sotto
la bicchierata a Pizzighettone. Di qui la
soluzione di una pagina indice del 25 aprile,
nella quale abbiamo raccolto le 3 o 4 notizie di
rilievo che l'associazione voleva mettere in
evidenza tra le mille e mille altre

Allo stesso modo, e' evidente che la festa
nazionale dell'ANPI dovra' occupare stabilmente
un posto in HP di qui alla fine di giugno, quando
si concludera'. Per non parlare del prossimo congresso nazionale!

Un caro saluto a tutti,

dario venegoni

Giovanni Baldini

unread,
May 5, 2010, 9:48:11 AM5/5/10
to anp...@googlegroups.com
Ciao,
ti rispondo punto per punto, nel testo.

Il 04 maggio 2010 23.04, Roberto Sorrentino <rsorr...@gmail.com> ha scritto:
> Ciao Giovanni,
> ho letto un po' di tuoi interventi nei giorni scorsi e credo sia il
> momento di dare il mio contributo a proposito del sito nazionale.
>
> Mi occupo di progettazione, user experience, architettura
> dell'informazione e contenuti. Tendo quindi a guardare con attenzione
> alle scelte di fondo per l'importanza che hanno sullo sviluppo del
> progetto, in particolare non mi è chiara la tua predilezione per un
> sito in stile giornalistico, si tratta di una questione estetica o ci
> sono motivazioni relative agli obiettivi del sito? In attesa della tua
> risposta do questo aspetto per assodato e passo ai suggerimenti.


Il sito nazionale ospiterà moltissimo materiale, basta dare
un'occhiata a quello odierno per vedere che l'eredità consta di
migliaia di pagine.
Ma con la creazione di una redazione ad hoc fluiranno anche una serie
di articoli di vari temi oltre che a recepire e dare visibilità a
notizie che proverranno dalle sezioni locali e dai loro siti.

La home page avrà quindi compiti plurimi da assolvere, anche se il
flusso di notizie non sarà certo comparabile con quello di un
quotidiano online può darsi che sia ugualmente affollata.
zeit.de è forse troppo essenziale per i nostri propositi, ci dovrà
essere un modo di distinguere in un batter d'occhio se stiamo
guardando una news di rilievo nazionale o un rimando al blog dell'ANPI
di Treviso o il richiamo verso contenuti interni come le biografie dei
partigiani.

Inoltre temo che l'eleganza di zeit.de sia apprezzata solo da chi ha
l'occhio abituato a certe cose, non dal grande pubblico.
Dovremmo tenere di conto che l'ANPI ha una valanga di iscritti sotto i
30 anni e tanti ancora più giovani e che ha ambizione di essere
un'associazione di massa (ed è già su un'ottima strada).
Insomma: un po' di colori e parecchie foto.

Avrai capito che in realtà non abbiamo che poche idee relativamente
chiare. Il resto va pensato e discusso.


> 1- Se e dico se WP3 dovesse essere la soluzione prova a dare
> un'occhiata ai template sviluppati da IA http://informationarchitects.jp/ia3/.
> Putacaso si sono occupati del tuo amato :) zeit.de, come puoi leggere
> sul blog http://informationarchitects.jp/zeit-online-by-ia/ Se la
> strada è quella che te hai tracciato questo template ha dei plus
> notevoli.

Sì, vedo. IA3 è molto interessante.
"The Ideal Website" ha il forte difetto di ispirarsi al lavoro di un
pisano del '200. (scherzo, ci ho fatto anche un pezzettino di tesi su
Fibonacci, ma il template in questione non è comunque adatto a noi)

Senza che sia proprio un tabu io, in generale, preferirei avere a che
fare con template licenziati in maniera open o libera.
È per questioni pratiche, ma anche i risvolti etici di queste licenze
mi paiono molto interessanti per un'associazione come l'ANPI.
Preferisco pagare un template open che prenderne gratis uno proprietario.


> 2- Un paio di settimane fa ho registrato un account su Twitter. Visto
> che @anpi era occupato ho preso @anpi_it. Se pensate sia utile è un
> piccolo cadeau da parte mia, se avete bisogno di una zampa volentieri.
> Per avere un'idea dell'uso che ne faccio, io sono @r081. Peraltro il
> template di cui sopra integra i tweets nelle pagine.

Al momento l'ANPI usa questo:
http://twitter.com/Anpinazionale

Il nick è stato scelto pensando che sezioni ANPI locali prima o poi
sbarcheranno su twitter (o almeno immagino sia così, non me ne sono
occupato io).
Comunque grazie, @anpi_it potrebbe tornare comodo, tientelo stretto,
nel caso ti faccio sapere.


> 3- Come posso aiutare: tutti gli aspetti di definizione del sito,
> contenuti, percorsi di navigazione, architettura, prototipazione. In
> particolare per creare mockup, spazi ingombri o come preferite sto
> ultimamente utilizzando Balsamiq http://balsamiq.com/: un software
> sviluppato a  Bologna estremamente duttile. Per capire di cosa si
> tratta potete dare un occhio su http://mockupstogo.net/

Le tue opinioni saranno utilissime ma dovrai essere un po' veggente,
io infatti ho qualche difficoltà a strutturare i contenuti anche
quando li ho tutti ben chiari, figurati qui che ancora non si capisce
bene cosa finirà dentro il sito nazionale e cosa no.

Ad esempio dovrò decidermi a parlare col direttore di Patria
Indipendente e vedere cosa farne, se un sito a sé oppure no.
C'è la questione dell'adesione all'ANPI per via telematica, c'è da
decidere se ospiteremo tutto in casa o ci affideremo a servizi web
esterni per cose specifiche, come le gallerie di foto o lo streaming
video.
Ho qualche accordo di massima con la segreteria nazionale ANPI ma devo
approfondire.


> 4- A proposito di questo gruppo potrebbe essere utile separare in due
> sezioni diverse le proposte di collaborazione dalle questioni
> progettuali. La lettura in questo modo dovrebbe essere agevolata.

Fino ad adesso non è che ci sia stato tutto 'sto traffico, magari
basta essere un minimo ordinati e seguire i thread.


> A presto.
> Roberto
>
> ps. Domani sono a Firenze e nel pomeriggio speravo di poter passare
> dalla sezione Oltrarno per iscrivermi, leggo però che sono aperti
> dalle 9 alle 11. :(((

Spesso c'è gente anche fuori quegli orari, prova a dargli un colpo di telefono.

Grazie,
Giovanni

Gianluigi Amadei

unread,
May 5, 2010, 10:21:25 AM5/5/10
to Anpi.it
Beh, avete fatto un sacco di lavoro!

Diciamo che WP3 potrebbe davvero essere la scelta migliore, ma lascio
il giudizio in sospeso fino a quando non avremo effettivamente il
prodotto stabile per le mani.

Per quanto riguarda i possibili template, adesso mi studio un po'
quello di Tolentino per quanto riguarda il Blog, che è comunque credo
un filo TROPPO minimalista... e comunque, auspicherei che
l'impostazione nazionale/locali fosse fatta in modo da mantenere un
certo "family feeling", con un (piccolo) numero di contenuti gestiti
direttamente (compresa la standardizzazione delle dimensioni e della
posizione sulle pagine "periferiche") dalla redazione del Nazionale.
A titolo di esempio cito la campagna per il tesseramento, che dovrebbe
stare nella stessa posizione su tutti i siti locali, essere gestita
con un banner nazionale, ed avere date standard di pubblicazione e
spubblicazione.

Per quanto invece riguarda il template del nazionale, senza stare a
mettersi troppe ambasce con la progettazione, ti segnalo che - ad
esempio - abbiamo JoomlaArt con il suo template "JA Teline III" che
puoi vedere qui: http://www.joomlart.com/demo/#templates.joomlart.com/ja_teline_iii.
E come questo ce ne sono molti altri, assai personalizzabili, e spesso
disponibili in modalità "cross CMS", quindi non vincolanti nella
scelta della piattaforma tra WP e Joomla!. E a proposito di Joomla!,
ti ricordo che la roadmap della versione 1.6 dovrebbe prevederne il
rilascio in versione stabile durante l'estate, quindi probabilmente
conviene aspettare quella data, se questa fosse la scelta del CMS da
adottare.

Come sempre, a disposizione... quando vuoi iniziare qualche test su
sezioni del bolognese, non hai che da dirmelo...

GianLuigi

On 4 Mag, 11:44, Giovanni Baldini <giovanni.bald...@gmail.com> wrote:
> Ciao a tutti,
> ci sono numerosi nuovi partecipanti quindi ne approfitto per
> riassumere lo stato dei lavori.
>
> Ci sono diverse cose fatte, tutte sono pronte ma ancora aspettano un
> lancio ufficiale, non so bene quando questo avverrà: come immaginate
> le ultime settimane sono state convulse per l'ANPI tutta.
>
> 1. Manuali e istruzioni:http://servizi.anpi.it/manuali/
> Documentazione per i vari servizi.
> Ci sono ancora alcune cose da fare.
>
> 2. Messaggi e Newsletter ANPI:http://servizi.anpi.it/messaggi/
> Un'applicazione per gestire liste di indirizzi di posta elettronica e
> inviare messaggi.
> Avevo spulciato un po' di applicazioni già esistenti ma non ne ho
> trovata nessuna che fosse localizzata in italiano, semplice e open.
> Quindi ne ho fatta una io.
> Al momento è usata stabilmente da ANPI Rimini e dal regionale toscano.
>
> 3. Posta elettronica qualificata ANPI:http://webmail.anpi.it/
> È fatta conhttp://roundcube.net/
> Mi piace la struttura essenziale di Zeithttp://www.zeit.de/con due

Giovanni Baldini

unread,
May 5, 2010, 10:42:36 AM5/5/10
to anp...@googlegroups.com
Temo che non potremo aspettare l'estate, l'idea è di andare in scena
con la festa nazionale ANPI e fare lì la presentazione ufficiale: fine
giugno.
Valuterò WP3 la settimana prossima perché rientro in Italia domenica notte.


Quello che dici sui template è più che giusto, andrebbero individuate
delle norme guida per la creazione dei template dei blog locali.
Io fino a fine giugno (e probabilmente oltre) non avrò il tempo
materiale di realizzare nuovi template, ma se qualcuno desidera
lavorarci sia nella realizzazione che nella stesura delle norme appena
citate sappiate che qualsiasi aiuto è graditissimo (l'ho già detto? lo
ridico :-).

Se conosci sezioni ANPI che vogliono usare la nostra piattaforma blog
in maniera analoga a come sta facendo Tolentino (o qualsiasi altro
servizio disponibile) digli di scrivermi a netm...@anpi.it

Grazie,
Giovanni


Il 05 maggio 2010 16.21, Gianluigi Amadei <gianluig...@gmail.com>
ha scritto:
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages