Fwd: [hyperlink] CS Il Senato approva il decreto di proroga dell'ARERA: un pessimo segnale dal nuovo Parlamento

5 views
Skip to first unread message

iiii...@tiscali.it

unread,
Jun 2, 2018, 11:32:19 AM6/2/18
to acqua-...@googlegroups.com

Inoltro, pur non essendomi sfuggita la solita inutile (se non controproducente) esagerazione della "maggioranza assoluta del popolo italiano"... come se la "maggioranza del corpo elettorale" non fosse una vittoria altrettanto netta e storica...


-------- Messaggio Inoltrato --------

Oggetto: [hyperlink] CS Il Senato approva il decreto di proroga dell'ARERA: un pessimo segnale dal nuovo Parlamento
Data: Sat, 2 Jun 2018 09:51:31 +0200
Mittente: Ufficio Stampa Forum Acqua <uffici...@acquabenecomune.org>
Rispondi-a: hype...@lists.riseup.net
A: hyperlink <hype...@lists.riseup.net>


Comunicato stampa

Il Senato approva il decreto di proroga dell'ARERA: un pessimo segnale dal nuovo Parlamento

Il Governo uscente Gentiloni ha ottenuto la proroga del Consiglio di ARERA all’unanimità. Un Ordine del giorno della Lega si è fatto carico – ma solo in parte - della protesta dell’ATO3 Torinese, limitatamente alle direttive di ARERA sulla morosità, senza nemmeno distinguere quella colpevole dall’incolpevole. Nulla sull’esasperata frenesia da algoritmo che gli stessi ATO hanno difficoltà a comprendere ed applicare, e che nella sostanza porta ad incrementare i profitti dei gestori del SII attraverso ulteriori aumenti della tariffa e la riduzione della protezione sociale.

Un pessimo segnale dal nuovo Parlamento.

Al Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua non resta che attrezzarsi per la prossima scadenza: perché l’attuale proroga di ARERA si concluda con la fine delle sue competenze in campo idrico e la loro restituzione al Ministero dell’Ambiente.

Ne riproporremo tutte le ragioni: l’enormità dei compensi ai suoi 5 consiglieri (quasi €1.400.000 l’anno pagato con le tariffe), la gravità delle loro scelte, l’enorme conflitto di interessi in atto (il controllore è finanziato dal controllato), la responsabilità sui conguagli tariffari arretrati.

Ma la ragione fondamentale rimane quella della volontà del popolo italiano espressa nel Referendum del 2011: la formazione della tariffa dell’acqua non deve essere in nessun caso elaborata a fini di lucro nè considerata mero adempimento tecnico, bensì elemento sostanziale di rispetto del voto democratico della maggioranza assoluta del popolo italiano: l’acqua è un bene comune, non una merce.

Roma, 2 Giugno 2018.

Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua





--
Ufficio Stampa Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua
Tel. 333 6876990
e-mail: ufficiostampa@acquabenecomune.org
Sito web: www.acquabenecomune.org - www.obbedienzacivile.it


HYPERLINK - Lista per la costituzione del Forum Italiano sull'ACQUA

Per iscriversi : scrivere una email vuota a hyperlink...@lists.riseup.net
Per cancellarsi : inviare un'email vuota a
hyperlink-...@lists.riseup.net
======================================================================
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages