Fwd: [hyperlink] Aggiornamento iter legge acqua

10 views
Skip to first unread message

iiii...@tiscali.it

unread,
Apr 3, 2019, 10:31:04 PM4/3/19
to acqua-...@googlegroups.com
-------- Messaggio Inoltrato --------
Oggetto: [hyperlink] Aggiornamento iter legge acqua
Data: Sun, 31 Mar 2019 15:12:13 +0200
Mittente: Segreteria Forum Acqua <segre...@acquabenecomune.org>
Rispondi-a: hype...@lists.riseup.net
A: hyperlink <hype...@lists.riseup.net>


CareI,
segnalo che neanche questa settimana la legge per l'acqua è all'ordine del giorno della Commissione Ambiente. Qui il calendario.

E' sempre più evidente che la relazione tecnica del Governo è diventata un alibi per non procedere alla discussione della legge e fa comodo tanto alla maggioranza, che non riesce ad uscire dall'impasse in cui si è infilata, quanto alle opposizioni, che possono vantarsi di aver svolto il loro lavoro in maniera efficace.
Nel frattempo brindano lobby, poteri forti e multinazionali.
Un capolavoro politico non indifferente per il M5S e Lega.

A domenica.
Paolo






--
Paolo Carsetti

Segreteria Operativa Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua
Tel. 333 6876990
e-mail: segre...@acquabenecomune.org
Sito web: www.acquabenecomune.org - www.obbedienzacivile.it


HYPERLINK - Lista per la costituzione del Forum Italiano sull'ACQUA

Per iscriversi : scrivere una email vuota a hyperlink...@lists.riseup.net
Per cancellarsi : inviare un'email vuota a
hyperlink-...@lists.riseup.net
======================================================================

Mauro Coltorti

unread,
Apr 4, 2019, 8:47:32 AM4/4/19
to acqua-...@googlegroups.com
caro Paolo, cari tutti,
se la legge per l’acqua diventerà realtà, e lo diventerà, dovrete ringraziare, oltre ai tanti attivisti, il Movimento 5 Stelle. Non c’è nessun alibi. C’è una discussione lunga tra noi e soprattutto con la Lega. La prossima volta votate 5 Stelle e ci risparmierete di fare riunioni fiume con la Lega.  Altro che capolavoro politico !! Il capolavoro politico lo ha fatto chi non ha sostenuto il Movimento ed ora, come per tanti anni in passato, non è neppure rappresentato in Parlamento oppure ha sostenuto dei Partiti che si riempiono la bocca con l’acqua bene comune e poi mettono tutto in mano alle lobby. Noi siamo intenzionati a ripublicizzare la gestione idrica.
buona giornata a tutti
Mauro Coltorti
Presidente della 8a Commissione del Senato
 
PS. Peccato che non sia nella mia Commissione. E’ una proposta del Movimento più volte bocciata la scorsa legislatura
 
Sent: Thursday, April 4, 2019 4:30 AM
Subject: [A.B.C. Marche:3990] Fwd: [hyperlink] Aggiornamento iter legge acqua
 
-------- Messaggio Inoltrato --------
Oggetto: [hyperlink] Aggiornamento iter legge acqua
Data: Sun, 31 Mar 2019 15:12:13 +0200
Mittente: Segreteria Forum Acqua mailto:segre...@acquabenecomune.org
Rispondi-a: hype...@lists.riseup.net
A: hyperlink mailto:hype...@lists.riseup.net


CareI,
segnalo che neanche questa settimana la legge per l'acqua è all'ordine del giorno della Commissione Ambiente. Qui il calendario.
 
E' sempre più evidente che la relazione tecnica del Governo è diventata un alibi per non procedere alla discussione della legge e fa comodo tanto alla maggioranza, che non riesce ad uscire dall'impasse in cui si è infilata, quanto alle opposizioni, che possono vantarsi di aver svolto il loro lavoro in maniera efficace.
Nel frattempo brindano lobby, poteri forti e multinazionali.
Un capolavoro politico non indifferente per il M5S e Lega.
 
A domenica.
Paolo


 
 
 
 
--
Paolo Carsetti

Segreteria Operativa Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua
Tel. 333 6876990
e-mail: segre...@acquabenecomune.org
Sito web: www.acquabenecomune.org - www.obbedienzacivile.it


HYPERLINK - Lista per la costituzione del Forum Italiano sull'ACQUA

Per iscriversi : scrivere una email vuota a hyperlink...@lists.riseup.net
Per cancellarsi : inviare un'email vuota a
hyperlink-...@lists.riseup.net
======================================================================
--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "Acqua Bene Comune Marche" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a acqua-marche...@googlegroups.com.
Per postare in questo gruppo, invia un'email a acqua-...@googlegroups.com.
Visita questo gruppo all'indirizzo https://groups.google.com/group/acqua-marche.
Per altre opzioni visita https://groups.google.com/d/optout.

Alberto Orioli

unread,
Apr 5, 2019, 4:01:33 AM4/5/19
to Acqua Bene Comune Marche
Si sa che i movimenti sono attraversati da varie sensibilità; il movimento per  l'acqua, fortunatamente, non fa eccezione.

L'aggiornamento inviato da Paolo Carsetti che ho inoltrato in questo forum d'ambito regionale ha spinto Mauro Coltorti (do per scontato che possa riferirmi a lui con la stessa informalità di altre occasioni in questo gruppo di discussione) ad esplicitare qui la propria sensibilità sul tema.
E l'intervento di Mauro spinge me ad esprimere la mia (ovviamente non scrivo a nome di Paolo, che forse neanche segue questo forum).

La mia sensibilità mi porta a riconoscere la differenza tra un compromesso che agevoli il raggiungimento di un obiettivo ed il pagamento di un pizzo; la discriminante dell'illegalità è evidente.
Uso questa metafora perché è chiaro che se qualcuno vuol svolgere un'attività commerciale deve, per esempio, pagare le relative tasse... non è invece affatto sscontato che se qualcun altro gli chiede minacciosamente il pizzo egli debba cedere al ricatto pur di perseguire il medesimo obiettivo.
Io, per esempio, preferirei denunciare piuttosto che lisciarmi il ras del  quartiere.
Fuor di metafora... Se fai un Governo con chi è sempre pronto a violare la Costituzione della Repubblica italiana non sei più nell'ambito del compromesso politico.
Certo rimane una questione di diversa sensibilità ma il concetto implicito secondo cui un volontario per l'acqua bene comune debba agire come una sorta di automa programmato per l'obiettivo della ripubblicizzazione del SII al punto di sottovalutare implicazioni di altri aspetti politici che riguardano le persone a me giunge come l'ennesimo segnale d'infantilismo al potere.

Che fa il paio con la lagna del 51% di berlusconiana memoria: "Gli italiani non ci hanno dato il 51%, per questo non ho potuto fare la rivoluzione liberale che era nel nostro programma". Lagna che applica a qualsiasi cosa abbia promesso agli elettori e non realizzato quando era al Governo.
Non è ovviamente in discussione il fatto che occorre una maggioranza parlamentare per realizzare molti punti di un programma elettorale... semmai c'è da chiedersi se non sia una presa in giro condizionare l'aderenza al proprio programma al raggiungimento di una percentuale di voti che nessun singolo competitor può ragionevolmente pensare di raggiungere.

Ma si sa, certe cose si dicono in TV senza contraddittorio, o comunque in contesti dove i personaggi politici dei nostri tempi non hanno interesse a contraddire colleghi che ricorrono a tali suggestioni.
Ha invece mostrato grande coraggio Mauro Coltorti nel venire ad esprimere qui un concetto simile, ben sapendo che il confronto intellettuale non sarebbe mancato.

Del resto l'esercizio della democrazia diretta, come da Costituzione e "giurisprudenza costituzionale", prevede che l'esito di un referendum popolare sia politicamente vincolante per il legislatore, a prescindere da chi forma la maggioranza e da chi si afferma nelle successive elezioni. Non v'è invece traccia del concetto secondo cui gli elettori che vincono un referendum, per vederne affermato l'esito, devono far confluire i loro voti in questo o quel competitore elettorale per consentirgli una maggioranza tutta sua.

Per quanto riguarda gli equilibri interni a M5S, fra favorevoli e contrari alla ripubblicizzaione del SII, occorre notare come il capo politico ha fatto tutta la campagna elettorale sostenendo che gli elettori gli avrebbero consegnato una maggioranza parlamentare pur senza ottenere la maggioranza dei voti; evidentemente ben contento di avallare una legge elettorale mistificatoria che, tra l'altro, non consente all'elettore di esprimere una preferenza per questo o quel candidato in lista...
Chi su un determinato tema si sente insufficientemente supportato dagli altri eletti del proprio partito se la prenda quindi col capo e con chi concede l'uso del brand (ovvero con i responsabili dell'ordinamento dei candidati in lista) non con gli elettori.

Anzi, se la legge in oggetto diventerà realtà ci ringrazieremo tutti a vicenda per aver fatto quanto più possibile ciascuno nel proprio ambito di azione (ed in questa fase l'ambito è parlamentare, per quanto condizionato dal Governo), ma l'elemento determinante rimane proprio la volontà di 26 milioni di elettori.


Ciao.




Il giorno giovedì 4 aprile 2019 14:47:32 UTC+2, Mauro Coltorti ha scritto:
caro Paolo, cari tutti,
se la legge per l’acqua diventerà realtà, e lo diventerà, dovrete ringraziare, oltre ai tanti attivisti, il Movimento 5 Stelle. Non c’è nessun alibi. C’è una discussione lunga tra noi e soprattutto con la Lega. La prossima volta votate 5 Stelle e ci risparmierete di fare riunioni fiume con la Lega.  Altro che capolavoro politico !! Il capolavoro politico lo ha fatto chi non ha sostenuto il Movimento ed ora, come per tanti anni in passato, non è neppure rappresentato in Parlamento oppure ha sostenuto dei Partiti che si riempiono la bocca con l’acqua bene comune e poi mettono tutto in mano alle lobby. Noi siamo intenzionati a ripublicizzare la gestione idrica.
buona giornata a tutti
Mauro Coltorti
Presidente della 8a Commissione del Senato
 
PS. Peccato che non sia nella mia Commissione. E’ una proposta del Movimento più volte bocciata la scorsa legislatura
 
Sent: Thursday, April 4, 2019 4:30 AM
Subject: [A.B.C. Marche:3990] Fwd: [hyperlink] Aggiornamento iter legge acqua
 
-------- Messaggio Inoltrato --------
Oggetto: [hyperlink] Aggiornamento iter legge acqua
Data: Sun, 31 Mar 2019 15:12:13 +0200
Mittente: Segreteria Forum Acqua mailto:segreteria@acquabenecomune.org


CareI,
segnalo che neanche questa settimana la legge per l'acqua è all'ordine del giorno della Commissione Ambiente. Qui il calendario.
 
E' sempre più evidente che la relazione tecnica del Governo è diventata un alibi per non procedere alla discussione della legge e fa comodo tanto alla maggioranza, che non riesce ad uscire dall'impasse in cui si è infilata, quanto alle opposizioni, che possono vantarsi di aver svolto il loro lavoro in maniera efficace.
Nel frattempo brindano lobby, poteri forti e multinazionali.
Un capolavoro politico non indifferente per il M5S e Lega.
 
A domenica.
Paolo


 
 
 
 
--
Paolo Carsetti

Segreteria Operativa Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua
Tel. 333 6876990
e-mail: segre...@acquabenecomune.org
Sito web: www.acquabenecomune.org - www.obbedienzacivile.it


HYPERLINK - Lista per la costituzione del Forum Italiano sull'ACQUA

Per iscriversi : scrivere una email vuota a hyperlink-subscribe@lists.riseup.net

Per cancellarsi : inviare un'email vuota a
hyperlink-unsubscribe@lists.riseup.net
======================================================================
--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "Acqua Bene Comune Marche" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a acqua-marche+unsubscribe@googlegroups.com.

Mauro Coltorti

unread,
Apr 9, 2019, 8:30:14 PM4/9/19
to Acqua Bene Comune Marche
credo che sia palese a tutti che la Legge elettorale non sia stata votata dal movimento 5 Stelle ed anzi sia stata votata da tutti gli altri proprio per impedire che il Movimento ottenesse un premio di maggioranza che gli avrebbe permesso di governare da solo. Per cambiare la legge elettorale, cosa che è stata fatta in fretta ci vuole una maggioranza qualificata che è estremamente difficile ottenere nella situazione parlamentare attuale. E’ anche palese, ed a volte stupisce come la memoria delle persone sia così corta, come l’alternativa al Governo attuale fosse quella di un “Governo di Unità Nazionale” con Cottarelli a fare da Presidente del Consiglio. Non a caso Cottarelli viene ospitato spesso da Fazio. Fra un po Fazio inizierà ad ospitare Draghi !!! In quella prospettiva avremmo avuto praticamente un Monti bis ed il nostro paese avrebbe versato lacrime e sangue ancora per seguire i dettami della BCE ed in definitiva delle multinazionali mondiali. Il Movimento 5 Stella ha trovato una soluzione siglando un “accordo di programma” con punti da realizzare condivisi con la Lega. Il Movimento ha ottenuto molte cose per il paese ed i beni comuni ed altre sono in cantiere. Allego uno schemino al riguardo ma è solo una piccola parte dei provvedimenti inseriti nella Legge di Bilancio e negli altri decreti emanati sinora.   Se qualcuno, ed in particolare Alberto, ha memoria di soluzioni alternative a quella di lasciare il paese in mano alla “Finanza creativa” le estrinsechi pure. Io non ne ricordo altre. Nessuno di noi è stato “evidentemente ben contento di avallare una legge elettorale mistificatoria” solamente che non ha senso mettersi a perdere tempo per cambiare la legge elettorale quando è palese che la maggioranza delle forze parlamentari non vogliono cambiarla. Qui non c’è nessuno che si lagna. Si constata e basta. Si constata e si va avanti a bloccare le privatizzazioni e non solo dell’acqua ed a lottare per l’applicazione degli esiti del referendum che avrebbero dovuti essere applicati anche da chi ha governato il paese ma, evidentemente non lo ha fatto. Il Movimento 5 Stelle è l’unica ventata di novità e soprattutto di speranza per questo paese e spero che lo si capisca più in fretta possibile. I partiti tradizionali e soprattutto i mass media hanno paura del 5S e non della Lega, Chiedetevi perché. Spero inoltre che le persone che hanno a cuore questo paese si mettano in gioco e si facciano avanti in ogni ambito politico possibile.  C’è un bisogno assoluto di gente competente ed onesta che abbia voglia di lottare per i beni comuni e per un diverso modello di sviluppo socio economico.
un caro saluto
Mauro Coltorti
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a acqua-marche...@googlegroups.com.
190409 cose fatte dal 5 Stelle.jpg

Alberto Orioli

unread,
Apr 9, 2019, 11:05:39 PM4/9/19
to Acqua Bene Comune Marche
Credo che sia palese a tutti che Di Maio ha avallato di buon grado la legge elettorale mistificatoria perché ha sempre prospettato, durante la campagna elettorale, di voler andare al Governo anche senza ottenere la maggioranza dei voti. Se ne ha conferma nei 20 punti del volantino "LUIGI DI MAIO PRESIDENTE"; nel quale l'argomento legge elettorale neanche viene sfiorato.
A questa sua ambizione personale (d'infantilismo al potere) è rimasto coerente, al punto di accettare di formare il Governo con un sadico recidivo che gli porta i voti necessari in Parlamento. Governo con personaggi di varia estrazione, come Giorgetti... Tanto che se, per assurdo, quel sostegno parlamentare glielo avesse potuto garantire Cottarelli si sarebbe fatto ricattare da Cottarelli anziché da Salvini.
Del resto questa forzatura di Di Maio non solo è stata stigmatizzata da elettori di M5S ma anche da una minoranza di iscritti al movimento.

A quei pochi che (come Mauro ha evocato) fossero interessati a sapere quali valide alternative io vedessi un anno fa alle urne la mia risposta è nessuna; e coerentemente con ciò non ho votato per alcun competitore elettorale. Io "l'amore cieco lo capisco, quello che finge di non vedere no".
Per tanti anni della mia vita mi sono occupato di politica solo come elettore; poi, quando ho cominciato ad occuparmene come attivista, mi sono reso conto che certi voti potevano vanificare ciò che facevo con tanto impegno tra una votazione e l'altra. Se sono qui a scrivere le mie sensibilità e smascherare le mistificazioni non posso certo sentirmi in colpa per essermi rifiutato di dare fiducia a chi non se la merita.

Per esempio, al contrario di quanto affermato da Mauro, componente dell'istituzione legislativa, per "cambiare la legge elettorale" non "ci vuole una maggioranza qualificata" (espressione che neanche appare nel testo vigente della Costituzione della Repubblica italiana); purtroppo le leggi elettorali possono essere varate con la stessa maggioranza delle leggi ordinarie. Correggetemi se sbaglio.
Condivido invece quando Mauro afferma che c’è un bisogno di gente competente ed onesta che abbia voglia di lottare per i beni comuni e per un diverso modello di sviluppo socio economico.


Ciao.
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages