ci siamo riusciti anche questa volta. Per voi due giorni di formazione e confronto straordinari a Verona

23 views
Skip to first unread message

Stefano Cobello

unread,
Mar 8, 2024, 2:17:34 AMMar 8
to newsl...@europole.org

Carissimi colleghi eccoci dunque, due giorni di conferenza pienissimi, densi ed avvincenti. Due giorni forse indimenticabili, ma con solo 250 posti disponibili. La nostra rete per la realizzazione di questo evento ringrazia il Comune di Verona, nelle figure del Sindaco Tommasi e l'Assessora La Paglia per accoglierci nelle prestigiose sale del piano nobile  del Palazzo della Granguardia di Verona ed averci dato il patrocinio del Comune per l'evento.

Eccoci al programma.

Una scuola di immigrazione culturale emigrazione sociale. Una scuola vista come cardine del futuro della nostra civiltà, capace dal basso di rinnovarsi e costruire pace, crescita, consapevolezza e impegno civile. Ci abbiamo messo oltre un anno per prepararla ed ora ci siamo. Vi ricordiamo che le nostre conferenze e tutti i servizi della rete polo europeo della conoscenza - I.C. Bosco Chiesanuova sono sempre gratuite, e libere.  Filmeremo tutto ovviamente e poi ve lo renderemo fruibile sul web come sempre. Ma non in streaming,  perché vogliamo che i nostri relatori si sentano liberi di parlare dei veri problemi della nostra società ed affrontino con voi le tematiche che spesso ci toccano da vicino, come Le classi difficili, i ragazzi in difficoltà, la distruzione dell'ambiente, la guerra, il valore della scuola, questo mondo devastato da fake news di ogni genere, ma con al centro, i veri protagonisti, le nostre speranze,  loro, i bambini, e li vedrete  presenti con i loro lavori arrivare da 6 Paesi europei con le loro idee per salvare il pianeta.

le date? Il 26 e 27 Aprile 2024

i relatori?

Tanti e importanti e tutti hanno voluto partecipare gratuitamente per aiutarci a migliorare  il nostro impegno quotidiano. Voglio ringraziare il Dirigente Scolastico della Scuola Alberghiera ( istituto professionale Alberghiero di Stato) Luigi Carnacina con i suoi insegnanti e gli alunni per il servizio di accoglienza e ristorazione che ci offriranno e che some sempre sarà impeccabile.

Le giornate sono due e sono diverse:

il 26 si parla delle pedagogie, dei metodi, e dei valori della scuola

Una scuola come modello di una società rispettosa dei bambini poiché consapevole del futuro della civiltà. Il servizio della scuola e dei suoi maestri  crea una società consapevole, come insieme di valori per il bene comune. E’ qui che nasce la scuola dell’officina di Barbiana di Don Milani, con le sue aperture al mondo, alla cultura e all’impegno costruttivo. E’ proprio su questi principi che si confronta con il service learning che porta in se la consapevolezza del proprio essere pronti  ad essere veri cittadini, formati ,  e costruttivi di un mondo solidale.  La scuola della Montessori che include e rispetta,  che alimenta e valorizza. La scuola del mondo di Janusz Korczak, degli ultimi che diventano primi per le responsabilità e l’impegno sciale.  La scuola di Celestine Freinet che pone il bambino al centro perché in lui vede il mondo e l’amore per l’apprendimento.  Questa è la scuola che la nostra rete, con la vostra collaborazione e l’aiuto di altre reti di scuole: zero sei di Venezia e Verona, ED.UMA.NA di Milano, dell’autismo vuole costruire per poter ancora credere in un futuro degno di tale nome, dove donne, uomini, bambini di tutte le lingue, culture, potenzialità, paesi del mondo siano uguali. Vogliamo essere quindi promotori del rispetto dei tempi della vita del bambino e dei suoi sogni.

Don Milani ed il suo progetto educativo, Il bambino al centro – la scuola di Barbiana attualità pedagogiche;

  • Prof. Donato De Silvestri – Il senso della cura nella didattica di Barbiana
  • Paolo Landi – Allievo di Don Milani ,- Barbiana attualità pedagogiche
  • Reginaldo Palermo, vice direttore della Tecnica della scuola, Associazione “Gessetti Colorati” –  Quando, nel 1968, abbiamo letto Don Milani…
  • Pamela Giorgi – Indire – Don Milani maestro – un’esperienza educativa e il suo rapporto con la società

Pedagogia Freinet: la cooperazione per apprendere e vivere insieme

  • Enrico Bottero – Pedagogista e formatore
  • Sonia Sorgato, insegnante di scuola primaria(Milano)
  • Giulio De Vivo, insegnante di scuola primaria (Pesaro)


Educare con ‘Sentido’: la proposta del Service-Learning”.

  • Prof. Italo Fiorin – Coordinatore del Comitato scientifico per le “Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione”, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca;

La pedagogia e le pratiche  della nonviolenza


L’attualità dei principi montessoriani

  • Dirigente scolastica Milena Picozzo responsabile della Rete Nazionale delle scuole secondarie di primo grado Montessori

 

Ed il 27 aprile da tutto il mondo invece Dall'india con Vandana shiva e Swati Popat Vats alla Turchia, dalla Spagna alla Svezia:
  • Swati Popat India – Una pedagogia meta cognitiva attiva per la scuola del mondo nella primissima infanzia (Ministero Istruzione India)

  • Prof. Alberto Oliverio. Neuroscienziato: I bambini ed i pericoli digitali nei processi di crescita

  • Prof. Cristiano Corsini – Il rispetto della “persona” e la valutazione nella scuola

  • Emre Hüseyin YİĞİT – Presentazione progetto europeo: No barrier for Employment nella disabilità – Partners del progetto Erasmus+ https://nobarriers-project.eu/

  • Lara Tutone – L’autismo e la sua ricchezza nella scuola – Progetto Europeo Erasmus+ art for Autism – Rete Sportelli Inclusione Verona

  • Janusz Korczak una vita da grande pedagogista – Mirella Carpanese presidente dell’Associazione di Volontariato “Janusz Korczak” di Vercelli

  • Stefano Cobello presentazione del Centro di ricerca di neuro psico Pedagogia della rete Polo Europeo della Conoscenza dedicata al pedagogista polacco morto a treblinka Janusz Korczak

  • Václav Hotcar Presmelidů Repubblica Ceca e Stefano Cobello – Presentazione della Fondazione Humanity foundation nata in nome di Sofia Rodina Presmelidů

 

Nuove frontiere digitali Fakenews e manipolazione della mente –Progetto europeo Erasmus+ E-engaged presenta Elena Milli engaged.altervista.org
  • Accademia Civica Digitale di Milano – Andrea Ballarin e Stefano Cobello rete Polo Europeo della Conoscenza
  • Presentazione del network europeo di blogger, youtuber, tikinfluenzer contro le fake news – Premiazione dei due migliori lavori del corso.
  • Prof.ssa Anna Ferraris Oliverio – Le sfide della mente. Formazione degli insegnanti e dei genitori per costruire un’educazione aperta al futuro

  • Olivier Turquet – Associazione Pressenza – Agenzia di stampa internazionale – Informazione e nonviolenza nell’era digitale – https://www.pressenza.com/it/

La scuola e la salvaguardia dell’ambiente

  • Presentazione della Carta dei diritti dell’ambiente realizzata con il contributo di migliaia di bambini delle scuole di 30 di Paesi del mondo. Marian Blanco – Regione Castilla i Leon – Spagna e Dr Müberra Öztürk capo dipartimento della Direzione generale degli Affari europei ed esteri Turchia

Con grande piacere  ospitiamo ancora una delle 8 donne più influenti al mondo  che ha fatto della sua vita la difesa della terra e dei diritti dei contadini  contro gli OGM, e contro le grandi multinazionali che vogliono controllare il futuro: Vandana Shiva – India – la sfida contro distruzione dei saperi per salvare il mondo

Dott. Eugenio Girelli già Funzionario DG Media e cultura Commissione Europea Bruxelles – l Europa dell’istruzione – Quaranta anni di sostegno alla cooperazione in tutti i settori della istruzione e formazione professionale

La scuola e la salvaguardia dell’ambiente

  • Bojan Vasilev  Macedonia del Nord: Presentazione delle idee più innovative per il concorso – Giovani Scienziati salvano il pianeta tenutosi dai bambini di 6 paesi europei per il movimento scuole senza plastica

    Valutazione della giuria e premiazione dei team partecipanti.


di più non potevamo fare. Vi aspettiamo https://www.europole.org/conferenza2024/


--
Stefano COBELLO Ph.D Sociology of Inclusion Coordinator of the European Pole of Knowledge / Italy National Network of Educational Institutions www.europole.org
Volantino_unico_Conferenza_26_27_Aprile-2.pdf
poloeuropa.vcf
Reply all
Reply to author
Forward
0 new messages